Archivio Articoli

brawngp_48Dopo essersi imposto sulle strade di Valencia, Rubens Barrichello è salito sul primo gradino del podio anche a Monza. Partito in terza fila, il brasiliano ha sfruttato alla perfezione la strategia ad una sosta. (continua...)

Jenson Button è giunto secondo ed è sempre in testa al mondiale piloti con 14 punti di vantaggio sul compagno di squadra. Per il britannico si tratta di un risultato incoraggiante, il primo podio dal GP di Turchia di inizio giugno. La Brawn è in una situazione ideale anche nella graduatoria costruttori con oltre 40 punti di vantaggio sulla concorrenza.

"E’ stato un grande weekend. Non si può dire che sia stata una corsa decisiva perché rimangono ancora quattro gare, un lungo cammino da percorrere, ma è un ottimo risultato ! Per Singapore abbiamo previsto un grande aggiornamento sulla vettura, quindi siamo in una posizione buona come speravamo," ha dichiarato Ross Brawn.

La Brawn può già dalla corsa di Singapore porre fine definitivamente alle speranze della Red Bull di rifarsi sotto. Per quanto riguarda i piloti invece, Ross Brawn ha affermato che lascerà Button e Barrichello lottare liberamente per la corona piloti.

"Ogni tentativo di controllo finirà con un fallimento. Tutto rimane aperto. Sono anni che lavorano assieme e continuano a cooperare molto bene. Condividono le informazioni, i loro ingegneri sono amici, cercano solo di fare uno meglio dell’altro. Viene fatto con uno spirito sano e dobbiamo fare in modo che resti così."

"Rubens non ha nulla da perdere contrariamente a Jenson e questo gli permetterà di essere un po’ più aggressivo, mentre Jenson cercherà ancor di più di segnare dei punti. E’ naturale in questa situazione. Quindi c’è una differenza, ma non sono sicuro che sia a vantaggio dell’uno o dell’altro. Hanno molta esperienza, il loro confronto non sarà un problema per la squadra," ha concluso Brawn.

www.f1-live.com