Archivio Articoli

brawngp_39Rubens Barrichello, sesto all’arrivo del Gran Premio di Germania dopo aver condotto la gara per una ventina di giri, si è mostrato in collera con la Brawn. (continua...)

"Oggi la squadra ha mostrato come perdere una gara, non perché avrei vinto, ma perché ho perso molti punti. E’ estremamente frustrante, soprattutto quando ci si batte per il campionato. Uno che è in testa nei primi giri non deve arrivare sesto. Nell’ottica del campionato, era un risultato abbastanza buono giungere terzo. Sono molto deluso," ha sottolineato Barrichello che ha perso tempo ai box.

"La squadra ha riconosciuto che c’erano stati dei problemi," ha aggiunto il brasiliano. Già furioso dopo il GP di Spagna dove un cambiamento di strategia dell’ultimo minuto aveva permesso a Jenson Button di vincere al suo posto, Rubens non vuole più, a 37 anni, essere relegato al ruolo di secondo pilota, come ha più volte affermato parlando del periodo trascorso in Ferrari.

"Tutto il mio passato è legato a quello che è successo tra Michael Schumacher e Ross Brawn. Ciò che è stato fatto in passato è negativo. Se finisco per pensare che adesso sta accadendo la stessa cosa… allora potrei smettere a fine anno. Non voglio comunque farlo, sono ancora molto veloce. Posso ancora vivere una bella stagione."

Secondo nel mondiale prima del Nurburgring, Barrichello è stato superato dai due piloti Red Bull e adesso si ritrova quarto con 44 punti, a 24 lunghezze da Button, 3 da Vettel e 1,5 da Webber.

www.f1-live.com