Archivio Articoli

I piloti della scuderia olandese sono rientrati nei ranghi sulla pista di Shanghai. Eliminati alla fine del primo quarto d’ora, Sakon Yamamoto e Adrian Sutil scatteranno dall’ultima fila della griglia. (continua...) Un risultato che non soddisfa nessuno, a cominciare da Sutil, il quale ha realizzato un misero 21° tempo.

"Speravamo forse in una posizione più in alto. Il mio giro è stato corretto, l’equilibrio della vettura sembrava buono, ma nessuno ha commesso degli errori, è il massimo che potevamo fare," ha ammesso il pilota tedesco.

"Ci sarebbe servita un po’ più di velocità di punta, perdiamo parecchio in rettilineo. Se andrà tutto bene, in gara saremo più competitivi. In generale, non credo che questa pista convenga alla nostra vettura. Spero in una gara bagnata," ha aggiunto Sutil.

Yamamoto, 22° tempo, stima di aver fatto quello che poteva. "E’ un po’ deludente. L’equilibrio non si è migliorato da venerdì, abbiamo fatto del nostro meglio, ma ci manca la velocità," ha sottolineato il pilota nipponico.

"Per domani non so cosa prevedere, ma pensiamo che pioverà e questo potrebbe darci un vantaggio. Sappiamo di poter fare meglio. Studieremo i dati attentamente per cercare di progredire domani," ha concluso Yamamoto.
www.f1-live.com