Archivio Articoli

Gli ultimi chiarimenti della FIA in merito ai sistemi sospensivi in F1 hanno costretto Mercedes e Red Bull a modificare il design delle proprie dopo i test invernali svoltisi a Montmelò.

La Ferrari ottiene una vittoria politica che potrebbe rivelarsi molto importante nella prima fase della stagione.

 

Charlie Whiting, direttore di gara della FIA, ha dichiarato in un media briefing giovedì a Melbourne: “Non è permesso avere un sistema sospensivo che condiziona le performance aerodinamiche della vettura in un modo non incidentale. Abbiamo voluto analizzare se questi sistemi avevano una funzione più aerodinamica che sospensiva. Se un sistema di sospensione agisce asimmetricamente allora non c’è una giustificazione per un comportamento simile – se una sospensione va giù ad una certa velocità e torna in posizione ad un’altra velocità. Non sono stati in grado di convincerci e non gli sarà concesso di utilizzarle”.

I nuovi schemi dei due teams sono già stati analizzati dalla Federazione e non hanno palesato irregolarità. Ora bisognerà vedere se le decisioni FIA abbiano o meno avuto impatto sulle prestazioni delle monoposto, considerando che la scorsa stagione, tale filosofia non era stata adottata in tutte le gare.

Login Panel