Archivio Articoli

"Niente di nuovo sul fronte occidentale" scriveva Erich Maria Remarque.

Sul tracciato più occidentale tra quelli disputati fin'ora, nulla cambia.

Gp di Spagna 2019. Vince Lewis Hamilton davanti a Valtteri Bottas. Per la quinta-doppietta-quinta della Mercedes nelle prime cinque gare della stagione.

Poco importa, a parte a "quei due" se ha vinto l'inglese davanti al finlandese o capitava l'inverso. "Quei due" stanno davanti lasciando la "briciola" del terzo posto agli altri. E ringraziamo che ci sono solo due monoposto per team.

Siamo quasi a livelli imbarazzanti per la concorrenza e solo la sfida tra i due piloti delle "frecce d'argento" riesce a tener viva, almeno per ora, la sfida ai vertici. In Spagna è stato Hamilton a primeggiare, grazie ad un'ottima partenza e ad una prima staccata che lo ha portato a condurre la corsa. Ma è stato soprattutto il ritmo che ha saputo imprimere sin dai primi giri che ha messo subito in chiaro che non potevano esserci chances per nessuno. Team mate in primis.

E stavolta, ancora una volta se vogliamo dirla tutta, il terzo gradino del podio è occupato da Max Verstappen su Red Bull. In una pista che i team conoscono a "menadito" per averci macinato chilometri su chilometri nei test pre stagionali e dove difficilmente possono esserci sorprese sul reale rapporto di forze, la Mercedes spopola, segue la Red Bull mentre la Ferrari...

La Ferrari esce sconfitta, battuta. Svegliata bruscamentre anche da fumose ipotesi di prestazione visti gli aggiornamenti portati a Barcellona e gli esiti degli stessi test pre stagionali al Montmelò che avevano fatto la gioia dei tifosi "rossi".

E invece... Si parla già di fiducia nel lavoro futuro, di concetto sbagliato della monoposto, di gruppo giovane che deve crescere. Questa sono esternazioni che si addensano brutte, pesanti, nere. Come gli uragani che devastano la Louisiana ogni tre per due.

Se poi ci mettiamo l'errore di Vettel alla prima staccata con conseguente spiattellamento dello pneumatico (ma il tedesco ha fatto comunque bene a provarci in qualche modo) che gli ha condizionato la prima parte della gara.

E se poi ci mettiamo anche una gestione dei piloti dal muretto difficilmente comprensibile e che ha fatto perdere manciate di secondi... Ecco che allora il (triste) quadro si completa con le pennellate più fosche.

Vettel quarto, Leclerc quinto. Stop.

Il sesto posto è conquistato da Gasly, segno ulteriore che la Red Bull, ma soprattutto la sua power unit Honda, ha raggiunto finalmente un livello adeguato al lustro del costruttore giapponese. Forse punto d'avvio di tutta un'altra storia rispetto ai disastrosi suoi ultimi anni.

Se le prime posizioni della gara non sono state certo occasione di godimento supremo per gli appassionati, da dire invece che il "gruppone" ha offerto lotta più ravvicinata ed incerta.

La spunta ottimamente la Haas, molto competitiva sin dalle prove. Kevin Magnussen coriaceo 7° precede Sainz (Mclaren), Kvyat (Toro Rosso), Grosjean (Haas) a chiudere la zona punti in 10^ posizione. Seguono in quel fazzoletto di pochi secondi Albon (Toro Rosso) e le due Renault di Ricciardo e Hulkenberg. Deludenti le Renault, come deludenti le Alfa Sauber e le Racing Point.

Il team anglo francese appare ancora lontano dal ricoprire costantemente le posizioni subito a ridosso dei migliori e pure la stessa Alfa Romeo Racing, in Catalogna, ha occupato le posizioni di fondo classifica, segno che la competizione tra le squadre di seconda fascia è serratissima.

 Di seguito la classifica del Gp di Spagna 2019.

 

 
POS PILOTA SQUADRA GIRI TEMPO
1 Lewis Hamilton Mercedes AMG Petronas Motorsport 66 1:35:50.443
2 Valtteri Bottas Mercedes AMG Petronas Motorsport 66 1:35:54.517
3 Max Verstappen Aston Martin Red Bull Racing 66 1:35:58.122
4 Sebastian Vettel Scuderia Ferrari Mission Winnow 66 1:35:59.610
5 Charles Leclerc Scuderia Ferrari Mission Winnow 66 1:36:03.804
6 Pierre Gasly Aston Martin Red Bull Racing 66 1:36:10.019
7 Kevin Magnussen Rich Energy Haas F1 Team 66 1:36:18.602
8 Carlos Sainz McLaren F1 Team 66 1:36:22.785
9 Daniil Kvyat Red Bull Toro Rosso Honda 66 1:36:23.499
10 Romain Grosjean Rich Energy Haas F1 Team 66 1:36:25.084
11 Alexander Albon Red Bull Toro Rosso Honda 66 1:36:25.888
12 Daniel Ricciardo Renault F1 Team 66 1:36:27.201
13 Nico Hulkenberg Renault F1 Team 66 1:36:29.684
14 Kimi Raikkonen Alfa Romeo Racing 66 1:36:32.246
15 Sergio Perez SportPesa Racing Point F1 Team 66 1:36:37.320
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing 66 1:36:38.134
17 George Russell ROKiT Williams Racing 65 1:36:50.228
18 Robert Kubica ROKiT Williams Racing 65 1:36:57.514
19 Lance Stroll SportPesa Racing Point F1 Team 44 1:02:21.510
20 Lando Norris McLaren F1 Team 44 1:02:22.095

 

 

Le classifiche mondiali dopo il Gp di Spagna.

2019 Piloti
PosPilotaAUSBHRCHNAZEESPMCOCANFRAAUTGBRDEUHUNBELITASGPRUSJPNMEXUSABRAAREPts
1
Lewis Hamilton
GB GBR
18
2
25
1
25
1
18
2
26
1
                                112pts
2
Valtteri Bottas
FI FIN
26
1
18
2
18
2
25
1
18
2
                                105pts
3
Max Verstappen
NL NLD
15
3
12
4
12
4
12
4
15
3
                                66pts
4
Sebastian Vettel
DE DEU
12
4
10
5
15
3
15
3
12
4
                                64pts
5
Charles Leclerc
MC MCO
10
5
16
3
10
5
11
5
10
5
                                57pts
6
Pierre Gasly
FR FRA
0
11
4
8
9
6
0
DNF
8
6
                                21pts
7
Kevin Magnussen
DK DNK
8
6
0
13
0
13
0
13
6
7
                                14pts
8
Sergio Perez
MX MEX
0
13
1
10
4
8
8
6
0
15
                                13pts
9
Kimi Raikkonen
FI FIN
4
8
6
7
2
9
1
10
0
14
                                13pts
10
Lando Norris
GB GBR
0
12
8
6
0
DNF
4
8
0
DNF
                                12pts
11
Carlos Sainz
ES ESP
0
DNF
0
DNF
0
14
6
7
4
8
                                10pts
12
Daniel Ricciardo
AU AUS
0
DNF
0
DNF
6
7
0
DNF
0
12
                                6pts
13
Nico Hulkenberg
DE DEU
6
7
0
DNF
0
DNF
0
14
0
13
                                6pts
14
Lance Stroll
CA CAN
2
9
0
14
0
12
2
9
0
DNF
                                4pts
15
Alexander Albon
TH THA
0
14
2
9
1
10
0
11
0
11
                                3pts
16
Daniil Kvyat
RU RUS
1
10
0
12
0
DNF
0
DNF
2
9
                                3pts
17
Romain Grosjean
FR FRA
0
DNF
0
DNF
0
11
0
DNF
1
10
                                1pts
18
Antonio Giovinazzi
IT ITA
0
15
0
11
0
15
0
12
0
16
                                0pts
19
George Russell
GB GBR
0
16
0
15
0
16
0
15
0
17
                                0pts
20
Robert Kubica
PL POL
0
17
0
16
0
17
0
16
0
18
                                0pts

 

 

 

2019 Costruttori
PosTeamsAUSBHRCHNAZEESPMCOCANFRAAUTGBRDEUHUNBELITASGPRUSJPNMEXUSABRAAREPts
1
Mercedes AMG Petronas Motorsport
44
1
2
43
1
2
43
1
2
43
1
2
44
1
2
                                217pts
2
Scuderia Ferrari Mission Winnow
22
4
5
26
3
5
25
3
5
26
3
5
22
4
5
                                121pts
3
Aston Martin Red Bull Racing
15
3
11
16
4
8
21
4
6
12
4
DNF
23
3
6
                                87pts
4
McLaren F1 Team
0
12
DNF
8
6
DNF
0
14
DNF
10
7
8
4
8
DNF
                                22pts
5
SportPesa Racing Point F1 Team
2
9
13
1
10
14
4
8
12
10
6
9
0
15
DNF
                                17pts
6
Rich Energy Haas F1 Team
8
6
DNF
0
13
DNF
0
11
13
0
13
DNF
7
7
10
                                15pts
7
Alfa Romeo Racing
4
8
15
6
7
11
2
9
15
1
10
12
0
14
16
                                13pts
8
Renault F1 Team
6
7
DNF
0
DNF
DNF
6
7
DNF
0
14
DNF
0
12
13
                                12pts
9
Red Bull Toro Rosso Honda
1
10
14
2
9
12
1
10
DNF
0
11
DNF
2
9
11
                                6pts
10
ROKiT Williams Racing
0
16
17
0
15
16
0
16
17
0
15
16
0
17
18
                                0pts