Archivio Articoli

Il grande giorno per Haas F1 è arrivato. Pochi minuti fa il team ha svelato le forme della prima monoposto di Formula 1 della sua storia, la VF-16, assieme alla livrea grigia, con tocchi di rosso e nero. Gunther Steiner, team principal della scuderia americana, ha voluto parlare di obiettivi e speranze per la prima stagione nel Circus iridato di Haas. (continua...)

"I prodotti di Haas Automation si evolvono continuamente, diventando migliori e più efficienti. Questa è stata anche la metodologia che è stata usata per realizzare la VF-16, per renderla una buona vettura di Formula 1", ha dichiarato Steiner a margine della presentazione. 

Riguardo alla nuova VF-16, il team principal della scuderia ha spiegato come gli ingegneri di Haas F1 abbiano preso spunto dai design proposti dai top team per disegnarla, ma sempre tenendo in considerazione gli ingombri "obbligati" dalle dimensioni della power unit Ferrari 2016: "Siamo una squadra nuova, così abbiamo deciso di guardare a ciò che hanno fatto i team di riferimento per prendere una direzione precisa su cui sviluppare la nostra monopostoAbbiamo ingegneri esperti, che hanno lavorato duramente per sviluppare tutte le componenti dal punto di vista aerodinamico, un aspetto che conta molto. Ferrari, che è nostro partner tecnico, ci ha fornito la power unit. Questa ha definito in maniera significativa sulle proporzioni del retrotreno della nostra vettura".

"Il nostro obiettivo con questa nuova vettura è siglare dei punti. Ora però dobbiamo essere in grado di entrare in pista e mostrare che siamo capaci di poter stare in Formula 1, che possiamo finire le gare e che siamo rispettati dagli appassionati e dagli altri team che compongono il Paddock. Dopo tutto ciò, vogliamo siglare dei punti. Questo è il nostro obiettivo finale", ha concluso Steiner.

www.motorsport.com