Giuseppe Campari

Dagli albori del 1900 fino alla F1 nel 1950

da 330tr » 07/09/2017, 15:59

Io penso a bici o moto.
Freno dietro bloccato ok, controlli e vai dritto.
Freno davanti=sei in terra all'istante. Mi vien da pensare che il bloccaggio anteriore, magari di una sola ruota, spedisca il posteriore non frenato della vettura a caso, in un testacoda incontrollabile
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4240
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da leon_90 » 07/09/2017, 20:19

Il problema dei freni solo al posteriore, almeno per ciò che concerne i Kart, è che se tieni il freno troppo giù fin oltre un certo limite di tolleranza (quale sia il punto di tolleranza lo percepisci in vettura) il Kart finisce in una sbandata e testacoda incontrollabili. In caso di frenata per panico è facile mettere tutto giù e te ne vai.
Immagine
Avatar utente
leon_90
Formula 3000
Formula 3000
 
Messaggi: 535
Iscritto il: 23/02/2015, 20:21
Località: Puglia

da 330tr » 08/09/2017, 4:08

leon_90 ha scritto:Il problema dei freni solo al posteriore, almeno per ciò che concerne i Kart, è che se tieni il freno troppo giù fin oltre un certo limite di tolleranza (quale sia il punto di tolleranza lo percepisci in vettura) il Kart finisce in una sbandata e testacoda incontrollabili. In caso di frenata per panico è facile mettere tutto giù e te ne vai.


É verissimo. Ma mi chiedo perché i kart non abbiano al contrario solo il freno davanti..e mi rispondo perché sarebbe ancora peggio..
C'è da dire che il kart ha una dinamica particolare, è estremamente sensibile non avendo (tipo Smart) una direzionalità preferenziale (pianta quadrata), e le rotelle pochissimo effetto giroscopico/inerzia..
Certo sarebbe bellissimo se Siegfried Stohr leggesse e ci illuminasse.. :pray: 8-)
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4240
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Jackie_83 » 08/09/2017, 7:55

Per quello che riguarda il classico 100 presa diretta mi spiegarono che era una questione di direzionalità...non avendo differenziale nè frizione, va dosato gas e freno pure in curva e con una coppia di freni sulle 2 ruote sterzanti semplicemente vai dritto...lo so perché tempo fa volevo fare un esperimento con il mio motore 100 e un vecchio telaio birel a marce che avevo in casa :D

Diverso è il discorso per i Kz (125 con cambio) che hanno più o meno la stessa dinamica di guida di una monoposto...freni dritto, lasci scorrere in curva e acceleri a ruote dritte

Inviato dal mio ASUS_Z00ED utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7123
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da sundance76 » 08/09/2017, 8:29

Un mese fa cambiai il tamburo posteriore e le pastiglie anteriori alla mia Vespa PX, per un paio di settimane ho avuto il terrore di frenare perché il posteriore tendeva istantaneamente a bloccarsi e quindi a scivolare, mettendomi quasi di traverso.

Non è bello..
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da 330tr » 08/09/2017, 13:20

Consiglio a tutti di frenare sul brecciolino con bici o moto solo con posteriore, e poi solo anteriore. Un'esperienza mistica! (nel senso che quando sei in terra nel secondo caso vedi la Madonna)
Ma forse col 4 ruote è diverso. In effetti spostando la frenata dietro in simulatori si tende a scomporsi moltissino.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4240
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Pedro59 » 08/09/2017, 13:24

Non so giudicare se il bloccaggio di un freno anteriore sia peggio di quello di un freno posteriore, certo è che all'epoca erano eventi tutt'altro che rari entrambi. I freni a tamburo degli anni venti e trenta erano soggetti a funzionamenti poco prevedibili (per esempio per surriscaldamento) e specialmente negli anni '20 i comandi erano totalmente meccanici, soggetti a deterioramento durante gare che facilmente superavano i seicento chilometri o le sei ore di durata. Solo la Bugatti, già alla metà degli anni '20 aveva integrato cerchione a razze con tamburo in modo che durante la rotazione la superficie delle razze disperdesse il calore. Materassi era entusiasta di quella soluzione che, tuttavia, non fu seguita dalle altre case, forse per questione di brevetti (?)
Personalmente, ma il mio giudizio non è suffragato da prove di nessun genere, mi sono convinto che nello specifico caso dell'incidente di Campari e Borzacchini la loro scelta dell'assetto frenante non sia stata una causa, anche parzialmente, determinante. Entrambi erano piloti esperti e conoscevano approfonditamente i mezzi di cui disponevano. Una scelta come quella era stata senz'altro ponderata e collaudata, tutti e due erano buoni conoscitori dell'anello di alta velocità e delle sue insidie e sono convinto che a loro giudizio la scelta di rinunciare ai freni anteriori non ne aggiungesse altre.
Avatar utente
Pedro59
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1428
Iscritto il: 30/08/2008, 14:34
Località: S.Piero a Sieve (FI) - Mugello

da sundance76 » 02/04/2019, 14:11

Ho finito il libro di Pedro59 su Campari. Davvero bellissimo e molto intenso. Ce ne sarebbe da dire.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8387
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Pedro59 » 26/04/2019, 17:40

sundance76 ha scritto:Ho finito il libro di Pedro59 su Campari. Davvero bellissimo e molto intenso. Ce ne sarebbe da dire.


Sunny mi fa piacere il tuo giudizio di esperto. Spero di aver reso giustizia al "negher", un campione troppo spesso sottovalutato e mi auguro che di lui si torni a parlare come di un autentico asso del volante, non come di un comprimario.
Avatar utente
Pedro59
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1428
Iscritto il: 30/08/2008, 14:34
Località: S.Piero a Sieve (FI) - Mugello

Precedente

Torna a Epoca Pre-Mondiale F1

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite