Le memorie di Powerslide 6

ALLA GUIDA DI UNA F. FORD

 Ricordo la prima volta che son salito su una F.Ford. Credo fosse l'agosto 1970 e la vettura era una Lotus.
Salgo mettendomi in piedi sul sedile, che tanto era solo il serbatoio in vetroresina della benzina. Comincio a calarmi nell'abitacolo facendo scorrere le gambe in avanti e torcendo il busto per farlo passare nell'abitacolo e intanto tengo le braccia in alto perchè fà molta scena.
L'abbigliamento è degno di Fantozzi quando gioca a tennis con Filini: scarpe da tennis, appunto, jeans azzurri leggeri, camicia azzurra di lana (caldissima ma con il collo che si chiude come una vera tuta), casco Bell (regalo di mio zio), tovagliolo in lino di mia nonna (scelto perchè è molto grande e si può ripiegare a triangolo) che copre dalla punta del naso e s'infila giù giù nel colletto. A completamento degli occhialoni da sci con lenti in plasticaccia verde e dei mezzi guanti da guida, quelli per intenderci senza dita.
Mi puntello con i gomiti sui tubi del telaio e ..... mi ustiono. Colin (emulo di Furia o viceversa) li usava per far scorrere al loro interno il liquido di raffreddamento (acqua semplice) dal radiatore anteriore al motore.
Mi avvisano, era ora, ed io faccio un segno d'assenso come a dire che ovviamente lo sapevo, ma che ero semplicemente distratto.
Finalmente i piedi arrivano a toccare qualcosa di rigido. Penso siano i pedali, ma son talmente duri che non riesco a schiacciarli. Dissimulo per non fare altre figure meschine ed intanto penso. Siccome allora i neuroni funzionavano capisco che quella che sto cercando di violentare altro non è che la barra antrollio. Butto le punte dei piedi in avanti, le passo sotto e finalmente trovo i pedali.
Per un attimo realizzo che un urto frontale potrebbe far collassare la barra che funzionerebbe in modo perfetto come ghigliottina per le mie caviglie (ma in futuro avrei visto di peggio).
Ma chissenefrega, sto realizzando un sogno. Schiaccio il pulsante rosso dello start e il rombo del motore scaccia tutti i brutti pensieri.

Citazione di: "Eagle"

Bellissimi aneddoti, ma leggendo capisco una cosa: o sono veramente poco coraggioso, o la mia passione per l'automobilismo non è sufficiente... ma io una cosa così non l'avrei mai fatta (forse a 20 anni si...)

 

Se vuoi continuo  001_rolleyes

Dopo un paio di giri perdo la frizione perchè s'è inceppata la pompa: fa niente cambio senza (e lo Hewland anche a quell'epoca era fantastico  thumbup) e mi aiuto schiacciando a vuoto il pedale per darmi il tempo (allora suonavo la batteria in un complessino ed anche questo aiuta  Cheesy).

Quando scendo di bruciano un po' i polpacci: credo che sia per il calore ed invece è la batteria (l'altra  001_rolleyes) che è caduta su un fianco e l'acido mi ha un sbruciacchiato i jeans e quello che c'è sotto.
Sento anche un gran prurito alla schiena e alle chiappe  confused1 Niente di male è il serbatoio che trasudava di brutto e mi ha inzuppato la camicia  Cheesy  Menomale che avevo messa quella di lana pesante  Cool

P.S. il tempo l'ho fatto lo stesso  Tongue Tongue Tongue