Le memorie di Powerslide 6

 

RICORDI SBIADITI

Voglio raccontare una cosa strana che mi è accaduta circa venticinque anni fa.

Esce il primo numero di AutoCapital e gentilmente me lo ritrovo sulla scrivania. La copertina s'intitola "Bentornata GTO" e mostra una foto parziale di una Ferrari. All'interno c'è il servizio. La macchina ha il muso di una GTO, la coda a goccia di una SuperAmerica e il secondo finestrino laterale di una GTL. Viene descritta come l'antesignana della 250 GTO che corse anche una LeMans con Bandini. Venduta poi in USA, dopo tanti anni è tornata da noi. Non l'ho mai vista dal vero, nè sinceramente ne conoscevo il palmares sportivo. E' di un color rosso molto scuro ed è per questo particolare che mi ricordo di averne vista una foto su un Quattroruote di un'altra ventina d'anni prima: una Ferrari di un rosso così scuro non si dimentica  Cheesy

Arriviamo adesso a sette anni fa.
Nella casa di mia madre c'è la collezione di tutte le riviste di quando non ero ancora sposato. Sono lì, coperte da uno strato di polvere, ma in ottimo stato. Ho sempre detestato vivere di ricordi: mi aiuta a non pensare al tempo che passa. Decido di regalare il tutto ad un ragazzo molto appassionato, ma al contempo molto sfortunato.
Prima di consegnargli il tutto mi torna però alla mente quella Ferrari rosso scuro. Sposto una pila alta così di Quattroruote e comincio a sfogliarli dal '60 in poi. Ci metto un po' di tempo, ma quel giorno non mi manca. Rivedo foto ed articoli che mi fanno rivivere i miei vent'anni, tante sensazioni dimenticate, tanti sogni, alcuni vissuti, altri trasformatisi in delusioni, altri rimasti sogno. Mi tornano alla mente perfino degli odori: pazzesco ma la mente è capace anche di questo in determinati momenti.
Ricordo perfettamente la pagina che sto cercando: è più o meno all'inizio, una pagina dispari con quella foto della Ferrari rosso scuro con sotto un'altra di una Ferrari carrozzata da Drogo. Non posso sbagliare, è solo una questione di pazienza.
Ci metto più di un'ora, ma infine la trovo! E' proprio lei, la stessa riportata da AutoCapital.
Mentre la guardo felice, mi accorgo di un piccolo, piccolissimo particolare: la foto è in bianco e nero Shocked confused1 confused1 confused1