Senna ed il suo ego

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da nannimeli » 14/07/2018, 20:31

Circuito cittadino di Benevagienna in provincia di Cuneo, siamo a fine della decade 1970 e mi trovo nell'area adibita a box intento a preparare il mio Kart di formula Europa per le qualifiche.

Accanto a me viene a posteggiare un furgone appena arrivato da Milano, e quello della Dap da cui scendono i fratelli Parilla Angelo ed Achille, li conosco perchè uso un loro motore, assieme a loro c'è un ragazzo che mi presentano, si chiama Ayrton e viene dal Brasile,e correrà per loro io parlo il Portoghese e quindi nasce spontaneo il dialogo, gli chiedo del suo paese che per noi Italiani e una specie di Miraccio tropicale, spiagge bellissime, musica, calcio, le ragazze dal famoso lato B, Ayrton risponde appena e più interessato ad osservare quello che faccio, mi chiede che rapporto monto, la lungheza dello scarico, se uso fuselli anteriori con camberaggio diverso, che tipo di pastiglie freni ecc. osserva anche i piloti vicini con interesse peculiare, oggi non era previsto che lui corresse ma si e lo stesso sottoposto ad una alzataccia per venire a d assistere ad una corsa regionale senza importanza nazionale, noto la sua totale dedizione, non si fa distrarre da nulla che non sia inerente ai Kart.

Non molti anni dopo e già in F1, ha bruciato le tappe e ricordo la sua feroce determinazione ed assoluta dedizione alle corse non mi sorprendo più di tanto, arriva in Lotus ma e già considerato un fuoriclasse nel 1985 se ricordo bene vince il suo primo GP, io somo fans di Alboreto e Senna mi indispettisce non poco perchè si trova a lottare con Michele.

La carriera di Senna ed i risultati la conosciamo tutti, i confronti con Mansell e sopratutto con Prost che superava per determinazione, capace di passare la notte in garage se persisteva qualche problema, Prost correva per dimostrare di essere il miglor pilota, migliore nell'arte del pilotaggio, Senna correva per battere e distruggere l'antagonista.

Si arriva al 1993, Prost e alla Williams che con le sue sospensioni attive ed il Renault V10 e la migliore auto che gli permette di vincere il mondiale battendo Senna a sua volta con una MCLaren in crisi motoristica, Senna in alcuni GP fa l'impossibile per vincere ma non accetta di essere battuto e vuole la Williams.

A questo punto entra in ballo la politica, i concorrenti di Williams non riescono ad eguagliare l'efficienza delle sopensioni Williams che aveva investito tempo e denaro con largo anticipo sulla concorrenza, Ecclestone non ama questa superiorità e pensa che Willaims sta guadagnando troppa parte della torta della F1 e d'intesa con la federazione e previo accordo privato con Williams si decide l'abolizione delle sospensioni attive, la contropartita per Williams?... Senna che sta smaniando per salire sulla Williams e sa che Prost nel suo contratto con Wlliams ha inserito specifica clausola di non volere Senna nel team ma non se ne cura e quindi a Prost non resta che ritirarsi per non ripetere le scneggiate vissute alla MCLaren.

Inizia la stagione del 94 e con essa grossi problemi alle auto, l'ala anteriore senza le sospensioni attive che era tenuta all'altezza voluta non lavora bene causando un pauroso sottosterzo, Senna che nel GP Di casa e in testa ci vuole restare e in difficoltà, nella discesa del lago anticipa la curva per rimediare al sottosterzo ma causando la reazione al retrotreno e si gira, la Williams tanto desiderata ha un sacco di problemi al pari delle altre auto.

interviene la federazione che non trova di meglio che ridurre il carico dell'estrattore posteriore accorcciandolo per riequilibrare le auto e cosi si va ad Imola, Senna ha problemi con una auto difficile da equilibrare e poi non sta a suo agio nell'abitacolo tanto che Newey decide di saldare un pezzo di tubo aggiuntivo alla colonna sterzo manco fosse un meccanico di biciclette di antica memoria e così si compie il destino di uno dei migliorin piloti di sempre, vittima dei giochi politici del circus, vittima di una modifica alla colonna sterzo a dir poco criminale, vittima del suo stesso ego nel voler andare a tutti i costi in Williams.
nannimeli
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 31/05/2018, 17:58

da Baldi » 15/07/2018, 12:11

Nanni.

Esiste già una discussione su Senna.
Prima di aprirne una nuova, fai una ricerca. Per evitare inutili doppioni.

Grazie.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10240
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00


Torna a Formula 1 Storica

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 6 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 6 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 85 registrato il 09/05/2018, 20:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti