Ferrari SF16-H

Forum dedicato alla stagione 2016 di F1

da Jackie_83 » 01/12/2016, 10:59

330tr ha scritto:Rai è un pilota estremamente incostante.
A volte ha dei guizzi da campione, ma ha sempre mancato di costanza.
Io ho sempre associato tutto ciò all'abuso di alcolici, che lo avvicinano ad un Hunt: nella carriera le fesserie fuori pista le paghi, alla lunga. Sono sinceramente stupito della sua longevità in F1: debbo ammettere che è un fenomeno bruciato. Con uno stile di vita francescano avrebbe qualche mondiale in più in saccoccia. Probabilmente quest'anno con stabilizzazione familiare è riuscito a essere più distante dal bicchiere e più concreto in pista.

Veramente nel 2003 si giocó il titolo all'ultimo Gp proprio grazie alla costanza, stessa cosa nel 2012/13 quando giunse matematicamente a tiro proprio grazie alla sua consistenza...

Che poi gli piacesse divertirsi è vero, ma dargli dell'alcolizzato mi pare eccessivo...anche Hakkinen è sempre stato un "estimatore" come buona parte dei nordici

Se ci fai caso il suo periodo nero è iniziato nel 2008, con la malattia del padre e i problemi familiari con la prima moglie...e lí infatti ci fu il vero punto di rottura della sua carriera (culminato col primo ritiro)


Inviato dal mio LT22i utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7175
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Tangorfopper » 01/12/2016, 11:06

Io credo che non ci sia posto nella F1 attuale (almeno tra i top driver) per qualcuno con problemi di dipendenza dall'alcol o cose del genere.

Quello piu' "estroso" che e' Hamilton al limite dipende dalla f*ga ma mi pare che sia uno che comunque e' sempre "sul pezzo" almeno dal punto di vista fisico.
A parte l'altro giorno che ha dato forfait nelle libere a Yas Marina: magari erano stati i bagordi con cui si era consolato dopo il gp, se non sbaglio c'era Rihanna nei paraggi.

:dance: :dance: :dance:
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da Pennywise » 01/12/2016, 11:27

Non seguo molto queste cose, ma pare ci fosse Rita Ora.

:romance-heartspink:
" Ferrea Mole, Ferreo Cuore "

" Unguibus et rostro "

" Chi osa vince "

" Mai discutere con un idiota (coglione), ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. " :clap: :bow-blue: ... 8-)
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7079
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

da Tangorfopper » 01/12/2016, 11:29

Pennywise ha scritto:Non seguo molto queste cose, ma pare ci fosse Rita Ora.

:romance-heartspink:


Ah, allora ne manca solo una per l'hat-trick. :D
(Mi scuso per le battute sessiste ;) )
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1310
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da groovestar » 01/12/2016, 11:53

Non credo che la vita sociale o la scelta di includere alcolici nella propria dieta possa portare a peggiorare le prestazioni in pista.

Hamilton è stati probabilmente distratto dai suoi tanti interessi extra F1 che lo hanno portato ad essere un personaggio a livello mondiale.
E' ancora un ragazzo giovane, ma è nell'ambiente da ormai 10 anni e, giocoforza, si trova ad interrogarsi su un suo futuro lontano da questo ambiente. Musica, Videogiochi, Moda sono una scelta commerciale come tante altre, ma che impongono una certo grado di presenzialismo. Che poi nel mezzo ci stia un qualche episodio controverso...ma chi non fa un po' di festa durante l'anno e nei giorni lavorativi?

Idem per Raikkonen che probabilmente, per ragioni diverse, ha compiuto un inverso percorso.
Dal canto suo pare aver trovato la sua reale dimensione in Italia, il suo team di lavoro e pare essere più coinvolto nello sviluppo dell'auto.
Ormai in questi anni un pilota, se fisicamente è integro, è motivato e non ha timori per la propria incolumità, non credo possa perdere molto della propria velocità e possa anzi guadagnarne in esperienza.
Se avvicinate le fotografie di Prost nel 93 e di Kimi quest'anno, vien difficile pensare che i due abbiano la stessa età...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7585
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Baldi » 01/12/2016, 13:16

Che poi... stiamo tanto a decantare le bricconate di Hunt e di Lauda, le gesta eroiche di Regazzoni, i casini di Piquet o le goliardie dei piloti del passato...

ce ne fossero come Hamilton e Raikkonen, tra i pochi ad uscire tutte le volte che è possibile dall'ingessato mondo del politically correct...

Soprattutto se il piede pesante continuano a dimostrarcelo.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10516
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da 330tr » 01/12/2016, 14:08

groovestar ha scritto:Non credo che la vita sociale o la scelta di includere alcolici nella propria dieta possa portare a peggiorare le prestazioni in pista.



Sì. La gestione alimentare e la moderazione nell'assunzione di alcolici sono fondamentali nella vita di un atleta.

Tutti a buttarla sulla bricconata, sul ridere: non è così. L'alcol etilico già in quantitativi non esagerati è velenoso e difficile da smaltire attraverso il fegato. Ovvio che influisce sulle prestazioni, non raccontiamocela. Gli atleti DEVONO evitare contatti con alcolici, che non siano una birra o un bicchiere di vino a tavola.

Baldi ha scritto:...
ce ne fossero come Hamilton e Raikkonen, tra i pochi ad uscire tutte le volte che è possibile dall'ingessato mondo del politically correct...


Boh.
A me hanno sempre acceso la passione i piloti che han fatto vedere le p.lle in pista: Villeneuve, Mansell (a volte), Alesi, Senna, Ricciardo..
Poco mi frega dei tatuaggi, dei presunti festini a base di coca o dell'ennesima conquista.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4262
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Baldi » 01/12/2016, 15:34

330tr ha scritto:
Baldi ha scritto:...
ce ne fossero come Hamilton e Raikkonen, tra i pochi ad uscire tutte le volte che è possibile dall'ingessato mondo del politically correct...


Boh.
A me hanno sempre acceso la passione i piloti che han fatto vedere le p.lle in pista: Villeneuve, Mansell (a volte), Alesi, Senna, Ricciardo..
Poco mi frega dei tatuaggi, dei presunti festini a base di coca o dell'ennesima conquista.


Mi spiego.

Non parlo tanto del bere o utilizzare altri tipi di sostanze. Lungi da me.

Ma per il fatto che se andiamo tanto a rimpiangere piloti che erano personaggi sia in pista che fuori (e quindi al mio elenco agiungiamoci pure tipi come Mansell, Villeneuve, Ricciardo ecc...) di certo non possiamo pensare che il pilota moderno debba essere uno yesman aziendale.

Che poi vedere Hamilton come un farabutto brutto e cattivo semplicemente perchè va a farsi le feste ballando mezzo nudo con mandrie di figame... mi pare esagerato.

boh... forse un tipo Vettel tutto casa-team-famiglia non è che sia tutto quel ben di Dio che mi fa impazzire.



Con questo tuttavia voglio dire che ci vogliono un pò tutti, come carattere e approccio nella vita.
Così adesso come nel passato. Fanno parte della "fauna" dei GP.

L'importante è che sappiano tirarti fuori un sorpasso all'esterno quando meno te lo aspetti! :D
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10516
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da groovestar » 01/12/2016, 18:09

Io non credo proprio che Kimi possa aver alcun tipo di problema legato all'alcol.
Sono professionisti allenati, controllati e ben pagati. In nessuna circostanza un top team (od anche un team di basso rango) concederebbe un sedile ad un pilota in stato psicofisico alterato da abuso di sostanze.

Se poi fuori dai campi di gara ogni tanto eccede, ci può anche stare.
Ma un pilota che abusa di alcol, mai avrebbe spazio nella formula 1 moderna, anche perchè con gare tutto l'anno ogni 15 giorni, semplicemente non sarebbe minimamente competitivo e sarebbe pericoloso.

Che poi in gioventù sia stato pizzicato fuori dai campi di gara in condizioni poco decorose...nulla di più di ciò che un comune ragazzo ha combinato alla medesima età.

Il vero problema di Kimi in passato è stato quello di essere troppo distante dalla fabbrica e poco impegnato fuori dai campi di gara, non certo l'alcol. Ma pare che dal suo ritorno in Ferrari abbia cambiato registro.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7585
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

Precedente

Torna a 2016

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti