[17] GP del Messico - Mexico City

Forum dedicato alla stagione 2015 di F1

da roger86 » 30/10/2015, 22:10

https://www.youtube.com/watch?v=V2g1yrGputA

Fantastico sorpasso e fantastico commento di Murray Walker
roger86
Formula Renault
Formula Renault
 
Messaggi: 200
Iscritto il: 26/05/2014, 11:40

da Niki » 30/10/2015, 22:42

Come era meglio in quel modo anzichè l'arena odierna. Comunque mi sono già reso conto della cappellata fatta con l'entrata ai box, molto, molto brutta.
Vettel ha puntato per un attimo il muretto divisorio mentre entrava, Bottas ha colpito il birillo all'inizio della corsia mandandolo in mezzo alla pista.
Tenendo conto che lì entrano in pieno, prevedo già il possibile incidente.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da bschenker » 31/10/2015, 2:52

Rovert ha scritto:@beat, io sono nato nel 74...


Con altri parole piangi un Hockenheim che io considera rovinato (come Monza). Vedi per me il primo Hockenheim conosciuto (in quell tempo da giornali e magazini, la Tv non cera nemeno) era la Ostkurve le due retifili piu o meno diritto, che pero non erano finito dove oggi il stadio, continuavono fino dentro nella cittadina dove si trovavano in un tornante.

Questa versione doveva essere cambiato per via della Autostrada in costruzione che tagliava quel tracciato. Li era nato la migliore Variante di Hockenheim quello con il Stadio, con la pista lunga e quella molto piu usato per le corse non internazionale, quella corta che passava subito dietro le tribune e rientrava nel stadio. Con corse fantastiche, credo su quella variante la F1 non ha mai corsa. Le moto si anche se per lungo erano la Honda di turno che per potenza arrivato la prima volta alla Ostkurve la lotta rimasto era soltanto fra loro 2 o 3 secondo le moto portata alla partenza nelle singoli categorie. Veramente interessante erano soltanto le auto per via della schia (senza la F1) i concorenti con materiale di simile prestazione lotavano in gruppo fino alla ultima curva.

Poi si diceva che le corse con gruppi sono troppo pericolosi e cominciava la mania delle chicane che hanno rovinato moltissime corse in tutto Europa (anche Monza) e quello il Hockenheim che lei ripiange. Hockenheim senza chicane in confronte a Monza senza chicane aveva il vantaggio se succedeva qualcosa (il caso negativo in quel tempo capitava sempre a qualsiasi parte) era che se sul gruppo succedeva qualcosa raramente fuori del materiale qualcuno si faceva male.

In Italia la causa per il cambiamento era pricipalmente la corsa di Caserta, a parte che cerano sempre stessi al origine li era anche un crimine dove si correva e come organisatto.

Consequenza per esempio a Pergusa (Enna) 1968 prima in prova dove facevano di tutto che non si poteva creare un gruppo e poi con una partenza ridicolo, due a due con una distanza di 75m da fila alla prossima percio partenda sulla settima fila si era 450m prima della linea di partenza in piena curva impossibile a vedere la bandiera per la partenza in diretta. Poi in seguito e stato rovinato con le chicane. Non piu nessuna corsa grande con la crema di corridori mondiali.

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2047
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da bschenker » 31/10/2015, 3:01

Niki ha scritto:Come era meglio in quel modo anzichè l'arena odierna. Comunque mi sono già reso conto della cappellata fatta con l'entrata ai box, molto, molto brutta.
Vettel ha puntato per un attimo il muretto divisorio mentre entrava, Bottas ha colpito il birillo all'inizio della corsia mandandolo in mezzo alla pista.
Tenendo conto che lì entrano in pieno, prevedo già il possibile incidente.


L'entrata forse non e ideale pero e uguale da come era negli primi anni, soltanto facenda la peralta intero si arrivava in un altro modo, anche se in quelli tempi si usava soltanto per dei problemi o in prova. A cambiare quello avrebbeno dovuto spostare i box alontanando della curva. No so se ha notato pero esiste una variante che e un ovale pocco dopo l'uscita del box, che e regolarmente usato per qualche corsa nazionale e quella variante non si voleva perdere. L'altro ostacolo la tribuna che non permette fare piu spazio sul interno della curva per entrare in un altro angolo verso i box.

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2047
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da duvel » 31/10/2015, 4:22

Ora dirò una stupidaggine ma...se proprio: mettere una chicane prima della Peraltada, tipo quelle che piazzarono all'ingresso delle due sopraelevate di Monza? Belle non sono ma avrebbero perlomeno salvato la curva.
Eggià, ma non possiamo ignorare il tribunodromo (ben) pagante, attorno a quel budello immerso nell'asfalto che tanto mi ricorda le piste col gesso che disegnavamo in cortile (con più fantasia)
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2203
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da Niki » 31/10/2015, 9:07

In messico non ricordo neanche che ci corressero negli anni '90, ricordo addirittura solo quello degli anni '60, che non ho mai visto.
Per cui non ricordo neanche come erano le curve. Ho rivisto il sorpasso di Mansell su Berger e ho visto che era una semplice curva di ritorno sul rettilineo.
Guardando quelle tribune si vede chiaramente che quell'osceno toboga è stato fatto solo ed esclusivamente per fare passerella.
E si, l'unica soluzione per l'entrata ai box credo fosse stata fare una corsia che partiva dal toboga passando dove si trova la tribuna, così da non metterla a fianco della curva che porta al rettilineo.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da 917k » 31/10/2015, 9:13

A quanto ho letto su un sito americano il problema della peraltada, oltre alla via di fuga, è che l'organizzatore voleva far passare a tutti i costi la pista all' interno dello stadio.
Le nascar la usano ancora e le champ car la usavano solo con una chicane prima.
Un gran peccato...
917k
Rookie Driver
Rookie Driver
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 27/10/2015, 20:18
Località: Varese

da Niki » 31/10/2015, 9:53

Non mi stupisce. Ormai è un ragionamento basato esclusivamente ed unicamente sulla grana caro mio.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Powerslide » 31/10/2015, 10:38

Il punto più critico di una curva veloce come la Peraltada è l'ingresso. un eventuale problema all'impianto frenante sarebbe oltremodo pericoloso e lo sarebbe anche se fosse preceduto da una chicane. La parte restante di percorrenza è molto meno problematica e il softwall potrebbe fare il suo lavoro.
Con grande sorpresa ho visto su Google Maps che proprio all'ingresso della Peraltada esiste uno spazio di fuga ed anche abbastanza ampio.

Mexico ler.jpg
Mexico ler.jpg (126.59 KiB) Osservato 3868 volte


Si poteva quindi mantenere la curva? A mio parere sì, ma la sicurezza sarebbe diminuita anche se non in modo clamoroso. Ma come avrebbe reagito l'opinione pubblica se proprio lì si fosse verificato un grave incidente?
La mentalità americana accetta questo rischio e non pensa affatto di cancellare gli ovali, quella europea l'ha completamente rimossa.
Si torna sempre al discorso della sacralità dalla vita umana nelle corse, un concetto che ha avuto un'impennata dopo la tragedia di Senna.
Tutto giusto per carità, ma rivedendo il sorpasso di Mansell a Berger dobbiamo renderci conto che la sua valenza sta proprio nella curva in cui l'ha tentato perchè potenzialmente pericolosa.
Manovre di quel tipo non le vedremo mai più perchè non esiste un luogo dove tentarle (forse l'Eau Rouge, ma molto annacquata) e non abbiamo il diritto di dire che le corse dei nostri giorni sono noiose perchè la strada della sicurezza ad ogni costo l'abbiamo scelta noi.
Io di quel Gp non ricordo nulla, tranne l'emozione regalatami da Nigel. E qualcosa vorrà dire.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6522
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da bschenker » 31/10/2015, 12:36

Ce da dire pero che i incidenti capitato nella zona della peralta sono capitato nella curva. L'altro punto erano i Americani che non volevano piu usarla per intero e hanno scelta la strada traverso il stadio.
Se adesso per corse internazionale non vieni piu usato e anche per l'omologazione traverso la FIA.

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2047
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da 917k » 31/10/2015, 16:12

Power ovviamente la sicurezza viene prima di tutto, e il tuo discorso non fa una piega.
Il problema è che per alcune piste le regole sono severe, per altre decisamente più blande, un esempio è Montecarlo:se hai un guasto ai freni a sainte devote finisci a 200 all'ora in chiesa(tenendo conto del fatto che un pochino si riesca a decelerare scalando e buttandosi sul rail, oppure sochi, basti vedere che è successo a sainz.
Il tuo è un ragionamento etico ed è indiscutibile, loro ragionano guardando prima ai soldi: non metteranno mai in discussione Montecarlo perché porta molto in termini di immagine e di soldi, i pericoli sono tanti ma le opportunità molte di più, quindi prendiamoci pure il rischio.
Altrove le opportunità sono poche (quanti che guardano la tv conoscono la peraltada? )e i pericoli sono tanti,non prendiamoci il rischio.
Peccato che i piloti rischiano comunque la pelle a Montecarlo!
917k
Rookie Driver
Rookie Driver
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 27/10/2015, 20:18
Località: Varese

da Powerslide » 31/10/2015, 16:32

917k ha scritto:Power ovviamente la sicurezza viene prima di tutto, e il tuo discorso non fa una piega.
Il problema è che per alcune piste le regole sono severe, per altre decisamente più blande, un esempio è Montecarlo:se hai un guasto ai freni a sainte devote finisci a 200 all'ora in chiesa(tenendo conto del fatto che un pochino si riesca a decelerare scalando e buttandosi sul rail, oppure sochi, basti vedere che è successo a sainz.
Il tuo è un ragionamento etico ed è indiscutibile, loro ragionano guardando prima ai soldi: non metteranno mai in discussione Montecarlo perché porta molto in termini di immagine e di soldi, i pericoli sono tanti ma le opportunità molte di più, quindi prendiamoci pure il rischio.
Altrove le opportunità sono poche (quanti che guardano la tv conoscono la peraltada? )e i pericoli sono tanti,non prendiamoci il rischio.
Peccato che i piloti rischiano comunque la pelle a Montecarlo!


Montecarlo si è salvata perchè le velocità erano basse. Ora non lo sono più e almeno due punti, S. Devote e l'uscita del Tunnel, sono pericolosi.
Io però spero che il Principato salvi sempre il suo Gp, non per soldi, ma per mantenere un po' di tradizione che va sempre più sparendo.
Sarà perchè son vecchio e appartengo ad un'altra generazione, forse perchè all'epoca ero commissario in pista a Monza ma non ho avvertito il pericolo quando la prima volta spettatore a Montecarlo ero su una tribuna costruita in quella che oggi è la via di fuga appunto della Sainte Devote :shock: Era il 1969 e la curva molto più veloce di adesso 8-)
E poi, detto tra noi, non ho mai disdegnato un pizzico di rischio 8-)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6522
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da 917k » 31/10/2015, 17:06

Ma certo power anche io spero che resti sempre Montecarlo, il.mio era proprio un discorso di coerenza.
Ho letto di quando hai visto il gp(era un articolo forse) in particolare quando eri al gasometro e mi sono stupito del fatto che da lì vedessi fino al portier e anche sotto al tunnel.
Io un po' vi invidio mi sarebbe piaciuto vivere la vostra epoca :D
917k
Rookie Driver
Rookie Driver
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 27/10/2015, 20:18
Località: Varese

da gilles70 » 31/10/2015, 21:22

Qualifiche divertenti, pista con poco grip e macchine impegnative da guidare. Grosjean autore di un paio di controsterzi alla Gilles. Chissà che domani non ne esca una gara divertente. Grande come al solito Vettel terzo a ridosso delle Mercedes. Sembra che Alonso nelle libere si sia distinto con uno dei suoi team radio. Dai box gli hanno detto di caricare le b atterie e lui ha risposto che ci sarebbero voluti 500 giri. Dal box gli hanno detto che dal computer al box vedevano che un po' si stavamo caricando, al ché Alonso ha risposto che ci sarà s tato un virus.... simpatico l' asturiano....
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2735
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da Niki » 31/10/2015, 23:15

Hahaha 500 giri
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a 2015

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 0 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 0 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti