Formula 1 News

Discussioni inerenti la stagione di F1 2012

da Greyeyes 1989 » 23/10/2012, 14:38

[quote="echoes"]
[quote="Greyeyes 1989"]
Temo che con tutte le seghe regolamentari dei giorni odierni i 1300 cv in qualifica li vedranno con il telescopio e non si allontaneranno tanto dalle potenze attuali raggiunte peraltro grazie al doppio Kers........SCHIFO  :cursing:
[/quote]

beh anche perchè i motori da 1300 cv duravano 3 giri...quelli di oggi devono durare un (bel) pò di GP...  ;)
[/quote]
Eh lo so ma infatti è uno SCHIFO anche la regola dei motori contingentati
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da Powerslide » 23/10/2012, 16:38

[quote="Greyeyes 1989"]
[quote="echoes"]
[quote="Greyeyes 1989"]
Temo che con tutte le seghe regolamentari dei giorni odierni i 1300 cv in qualifica li vedranno con il telescopio e non si allontaneranno tanto dalle potenze attuali raggiunte peraltro grazie al doppio Kers........SCHIFO  :cursing:
[/quote]

beh anche perchè i motori da 1300 cv duravano 3 giri...quelli di oggi devono durare un (bel) pò di GP...  ;)
[/quote]
Eh lo so ma infatti è uno SCHIFO anche la regola dei motori contingentati
[/quote]

A mio parere era uno schifo la pratica dei motori (e cambi) usa e getta.
L'unica cosa che farei oggi, però, sarebbe quella di applicare la penalità in punti di classifica e non in posizioni in griglia.
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6368
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Greyeyes 1989 » 23/10/2012, 18:19

Diciamo che più che altro ogni regolamento è figlio dell'era in cui è calato come contesto :) però preferivo di gran lunga i motori usa e getta ma che erano una componente che faceva la differenza a dispetto dei Muli odierni arretrati dal punto di vista costruttivo (utilizzano ancora iniezione indiretta quando sono già 12 anni che l'Audi ha introdotto l'iniezione diretta nel mondo delle competizioni) e possono essere considerati tranquillamente nè più nè meno che un accessorio
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da echoes » 24/10/2012, 8:56

[quote="Greyeyes 1989"]
Diciamo che più che altro ogni regolamento è figlio dell'era in cui è calato come contesto :) però preferivo di gran lunga i motori usa e getta ma che erano una componente che faceva la differenza a dispetto dei Muli odierni arretrati dal punto di vista costruttivo (utilizzano ancora iniezione indiretta quando sono già 12 anni che l'Audi ha introdotto l'iniezione diretta nel mondo delle competizioni) e possono essere considerati tranquillamente nè più nè meno che un accessorio
[/quote]

domanda da ignorante (quindi scusatemi nel caso scriva una cavolata galattica:

se ciò fosse vero, può essere che il "congelamento" decennale dello sviluppo dei motori abbia bloccato certe applicazioni?
"E' l'eterno e sempre presente pericolo della morte a rendere sublimi le corse automobilistiche" (S. Moss)
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2022
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da Greyeyes 1989 » 24/10/2012, 9:44

[quote="echoes"]
[quote="Greyeyes 1989"]
Diciamo che più che altro ogni regolamento è figlio dell'era in cui è calato come contesto :) però preferivo di gran lunga i motori usa e getta ma che erano una componente che faceva la differenza a dispetto dei Muli odierni arretrati dal punto di vista costruttivo (utilizzano ancora iniezione indiretta quando sono già 12 anni che l'Audi ha introdotto l'iniezione diretta nel mondo delle competizioni) e possono essere considerati tranquillamente nè più nè meno che un accessorio
[/quote]

domanda da ignorante (quindi scusatemi nel caso scriva una cavolata galattica:

se ciò fosse vero, può essere che il "congelamento" decennale dello sviluppo dei motori abbia bloccato certe applicazioni?

No perchè i motori odierni sono nati nel 2006 e quindi l'iniezione diretta era già diffusa e ampiamente utilizzata (vedi il gruppo VW) sono nati già vecchi diciamo che hanno mantenuto questa filosofia perchè gli attuali V( non sono nient'altro che dei V10 decurtati :)  (utilizzano lo stesso frazionamento per cilindro dei vecchi V10 nonchè praticamente lo stesso rapporto tra le bancate oggi ristrette a 90° in luogo dei 72° di vecchi V10) il tutto perchè nel 2006 si volle mantenere a tutti i costi la Cosworth (che non avevva le capacità progettuali delle case più blasonate come MB Ferrari o Renault) nel mondiale facendola addirittura intervenire su alcuni aspetti tecnici del regolamento motori !!!
[/quote]
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da echoes » 24/10/2012, 10:34

[quote="Greyeyes 1989"]
[quote="echoes"]
[quote="Greyeyes 1989"]
Diciamo che più che altro ogni regolamento è figlio dell'era in cui è calato come contesto :) però preferivo di gran lunga i motori usa e getta ma che erano una componente che faceva la differenza a dispetto dei Muli odierni arretrati dal punto di vista costruttivo (utilizzano ancora iniezione indiretta quando sono già 12 anni che l'Audi ha introdotto l'iniezione diretta nel mondo delle competizioni) e possono essere considerati tranquillamente nè più nè meno che un accessorio
[/quote]

domanda da ignorante (quindi scusatemi nel caso scriva una cavolata galattica:

se ciò fosse vero, può essere che il "congelamento" decennale dello sviluppo dei motori abbia bloccato certe applicazioni?

[/quote]

No perchè i motori odierni sono nati nel 2006 e quindi l'iniezione diretta era già diffusa e ampiamente utilizzata (vedi il gruppo VW) sono nati già vecchi diciamo che hanno mantenuto questa filosofia perchè gli attuali V( non sono nient'altro che dei V10 decurtati :)  (utilizzano lo stesso frazionamento per cilindro dei vecchi V10 nonchè praticamente lo stesso rapporto tra le bancate oggi ristrette a 90° in luogo dei 72° di vecchi V10) il tutto perchè nel 2006 si volle mantenere a tutti i costi la Cosworth (che non avevva le capacità progettuali delle case più blasonate come MB Ferrari o Renault) nel mondiale facendola addirittura intervenire su alcuni aspetti tecnici del regolamento motori !!!

[/quote]

ALtra domandina: può essere che il sistema dell'iniezione diretta fosse poco compatibile, nel 2006, con i cmq elevati regimi di rotazione dei motori di f1?

I motori delle gare di endurance hanno regimi di rotazione decisamente piu bassi...magari, ma ribadisco la mia ignoranza in materia, semplicemente non era, al momento, una tecnologia completamente affidabile...
"E' l'eterno e sempre presente pericolo della morte a rendere sublimi le corse automobilistiche" (S. Moss)
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2022
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da Baldi » 24/10/2012, 11:18

[quote="Powerslide"]
[quote="Greyeyes 1989"]
[quote="echoes"]
[quote="Greyeyes 1989"]
Temo che con tutte le seghe regolamentari dei giorni odierni i 1300 cv in qualifica li vedranno con il telescopio e non si allontaneranno tanto dalle potenze attuali raggiunte peraltro grazie al doppio Kers........SCHIFO  :cursing:
[/quote]

beh anche perchè i motori da 1300 cv duravano 3 giri...quelli di oggi devono durare un (bel) pò di GP...  ;)
[/quote]
Eh lo so ma infatti è uno SCHIFO anche la regola dei motori contingentati
[/quote]

A mio parere era uno schifo la pratica dei motori (e cambi) usa e getta.
L'unica cosa che farei oggi, però, sarebbe quella di applicare la penalità in punti di classifica e non in posizioni in griglia.
[/quote]

In effetti il numero di motori contingentato è un espediente.
Creato soprattutto al fine di contenere i costi.
...è inutile nascondersi dietro ad un dito, i costi sono o sarebbero pazzeschi se solo ci fosse maggior libertà tecnica generalizzata nei vari campi di ricerca e prestazione.
Vogliamo una F1 depauperata di concorrenti? Vi piaceva quel deserto che per un certo periodo c'è stato in Endurance? Volete una F1 con tre top team (se va bene) e forse (dico forse) altri "cloni" con vetture uguali (che tristezza) che mai e poi mai sarebbero comunque in grado di competere per la vittoria o quasi?
(qui ci sarebbe da aprire una lunga parentesi sul perchè scrivo questo)

Il numero dei motori contingentati inteso come tot motori utilizzabili,,, e utilizzabili come meglio crede un team è il giusto compromesso tra il controllo dei costi e la "strategia" di una stagione.
Se vogliamo anche nei tanto decantati anni sessanta e settanta alla fin fine si usavano solo un certo numero di motori.
Era pratica "normale" (anche per i costi intendiamoci eh?), adesso è regolamentato ma tutto sommato è la stessa cosa.

Avere dei mostri di potenza che ogni tre per due scoppiavano alla fin fine non creava di per se lo spettacolo.
Provate a vedere quanto andavano le auto dei tanto decantati anni sessanta e settanta... se vi piaceva quello spettacolo non era certo per le prestazioni eclatanti che potevano assicurare le monoposto.
Non è il tempo sul giro che ci piace... lasciamo i telecronisti RAI a snocciolare pedentemente solo tempi sul giro senza accorgersi di quel che capita in pista, per favore!
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10483
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Niki » 24/10/2012, 11:38

Dai che la riduzione dei costi in formula 1 è una farsa. Senza andare a scomodare le regge che vengono passate per hospitality, basta citare i simulatori.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Niki » 24/10/2012, 11:39

[quote="depailler on tyrrell p34"]
intanto ieri mario andretti con la lotus ha provato il tracciato di austin futuro gp degli stati uniti...il salitone del traguardo
Immagine
[/quote]

Pensavo a quante auto affiancate staranno su quel rettilineo: 15? 16?
:thumbdown:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Powerslide » 24/10/2012, 11:53

[quote="echoes"]

ALtra domandina: può essere che il sistema dell'iniezione diretta fosse poco compatibile, nel 2006, con i cmq elevati regimi di rotazione dei motori di f1?

I motori delle gare di endurance hanno regimi di rotazione decisamente piu bassi...magari, ma ribadisco la mia ignoranza in materia, semplicemente non era, al momento, una tecnologia completamente affidabile...
[/quote]

BINGO!!!  :D Poi arrivò la tecnologia dei motori a nafta e fu tutto molto più semplice. Solo che i motori erano congelati ......  :(
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6368
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Greyeyes 1989 » 24/10/2012, 14:22

Io credo piuttosto che abbiano voluto evitare la ti progettazione completa dei motori mantenendo la filosofia costruttiva dei precedenti V10 perché sarebbe bastato imporre l obbligo dell'inizio e diretta per abbassare i regimi anche se comunque le odierne moto gp adottano quel sistema e hanno motori che arrivano anche ai 17.000 giri/min (a discapito di ciò è giusto ricordare che il Cosworth nell'ultima versione del Brasile 2006 toccó in qualifica i 22.000 g/min)
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da Baldi » 24/10/2012, 14:30

[quote="Niki"]
Dai che la riduzione dei costi in formula 1 è una farsa. Senza andare a scomodare le regge che vengono passate per hospitality, basta citare i simulatori.
[/quote]

Le norme sul contenimento dei costi invece vanno nella direzione giusta, nel loro complesso.
Nella direzione giusta dico.
Tutto è perfettibile.  8)

Ma sempre sparare a raffica... dai!!!!!!  :sneaky2:

Se poi uno ha i soldi e se li vuole spendere, che se li spenda pure... sono affari suoi.
Per un mega motorhome, per deplian placcati oro, per festini con 1000 belle ragazze, con Champagne che scorre a fiumi, per Leonardo di Caprio come addetto stampa, per orge con distribuzione gratuita di bigliettoni da 200 Euro...

Quello NON è contenimento dei costi e la Federazione mica si sogna di pensare a queste cose.

Ma cercare di porre un limite ai costi che hanno una ricaduta diretta sui risultati si, quello ha senso.
Per limitare i motori ormai standard da anni, per limitare i test, per avere la monogomma e via dicendo.

Tutti criteri che hanno come senso quello di permettere a chi magari ha meno risorse, di non esser poi troppo tagliato fuori da buoni risultati, se lavora bene.
Naturalmente ci sarebbe ancora molto da fare... come limitare le ore in galleria del vento e i simulatori (nel caso dei simulatori fino a pochi anni fa erano solo un "giocattolo" che poco contribuiva... quindi forse è per quello che è "scappato" dalle meglie delle normative).


Se tutto fosse libero vincerebbe solo chi ha più soldi.
Addio vittoria della Williams, addio competitività di Lotus e Sauber ecc...

E i tanto bistrattati tre team "di serie C"... mi sembra che alla fin fine riescano a rientrare sempre nel famigerato 107%.
Rispetto quindi!

Visto che invece, una volta, i tanto decantati Minadi, Oella, Coloni, Ags... ma anche Ensign, Ram e altre erano ben ben ben ben lontane dalle pole dell'epoca.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10483
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Greyeyes 1989 » 24/10/2012, 15:08

Quello che dici è vero però i team che in fin dei conti si giocano il mondiale sono sempre quelli li pur con le limitazioni del caso :)
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da Baldi » 24/10/2012, 16:43

infatti io limiterei le ore in galleria e i simulatori.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10483
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Baldi » 25/10/2012, 10:44

[quote="depailler on tyrrell p34"]
[quote="Powerslide"]
Le Castellet era un circuito fantastico con curve di tutti i tipi finchè non è stato accorciato dopo la morte di Elio.
Sarebbe bello tornarci a patto di utilizzare il tracciato originale completo.
[/quote]
si tracciato originale dicono...ma con chicane nel mistral
[/quote]

In teoria il lungo rettilineo c'è sempre............  ;)

Immagine
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10483
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a 2012

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite