Ponte sul Polcevera

Tutto quello di cui volete parlare e che non trova categoria, hardware, manifestazioni etc.

da Baldi » 17/08/2018, 9:51

Si, ha veduto l'ultimo non rinforzato, quello più a ponente di tutti.

Quello che in questa foto è in primo piano.
Immagine
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10442
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da 330tr » 17/08/2018, 10:35

Sono stra-d'accordo con avvocato. Ci fosse stato un minimo e marginale dubbio (E CE N'ERANO ENORMI COME MONTAGNE) coloro i quali erano responsabili della sicurezza del ponte dovevano intervenire SUBITAMENTE. C'erano ancora dubbi economico-politici sul perché e percome?
Freganiente. Prima cosa rinforzi gli stralli. Lo diceva la mia prof Franco sopra nell'articolo postato nel 2003. Altrimenti TI PRENDI OGNI RESPONSABILITÀ PENALE ED ECONOMICA e: primo, come dice Di Maio ti tolgo il giocattolo senza aspettare i tempi geologici della giustizia. Secondo, altro che 150 milioni. Ti faccio una causa multimiliardaria per danno alla nazione e ti porto via pure i centesimi dalle tasche.
Se poi qualcuno ha insabbiato per convenienza economica una situazione palesemente precaria e sull'orlo del collasso, questo qualcuno, come accerterà la giustizia, pagherà i morti con la galera.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4107
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 17/08/2018, 10:44

3 cose:

Comprendere cause e dinamica.

Individuare i responsabili.

Condannare in sede civile e penale.

Dire ti tolgo tutto e mi paghi i danni perché io ho deciso che debba essere così e non ho tempo di accertarlo, oltre a non essere da paese civile, è ampiamente contrario al nostro ordinamento.

Il resto, al momento, sono supposizioni ed ipotesi.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7321
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 17/08/2018, 11:49

Non si possono aspettare i tempi della giustizia, che ci racconteranno tra trent'anni che i colpevoli sono morti nel frattempo ricchi e gaudenti.
Ti tolgo il giocattolo per gravissima inadempienza e sta a TE dimostrare che eri nel giusto a trascurare problematiche stra-emerse. Provaci.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4107
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 17/08/2018, 13:10

È un ragionamento estremamente pericoloso, ed accertarlo significa abdicare alle più elementari garanzie del diritto.

E questo non può essere accettato nemmeno di fronte alla tragedia.

Diversamente non potremmo nemmeno definirci come nazione civile.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7321
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da avvocato » 17/08/2018, 17:00

Ma non è da nazione civile che un processo penale come questo per arrivare a sentenza definitiva impieghi dai dodici ai quindici anni dal momento in cui il fatto è avvenuto.

Ma non è da nazione civile che un processo civile come quello che potrebbe scaturire possa durare fino a dieci anni per arrivare in giudicato.

Non è da nazione civile morire perchè la gestione di tale servizio pubblico, deputata ad un concessionario privato che ha utili miliardari all'anno, non ha voluto investire una cifra di infinitesimale di questi utili (invece ripartiti tra i soci) nella sicurezza di una tratta nevralgica per l'economia italiana ed europea.

Se tu groovestar ti dimentichi di pagare come privato cittadino una piccola tassa rifiuti, il concessionario deputato dal Comune alla riscossione della tassa, in pochi mesi ti pignora il conto corrente, con danni notevoli per il privato che lo subisce, e che magari vive con un fido bancario. Questo è quanto succede a Bologna.

Ora perchè il concessionario alla gestione delle autostrade non deve avere la medesima efficienza?

E perchè la giustizia (intesa come diritto da fare valere) deve avere sempre velocità diverse a seconda di chi colpisce?

Delle riflessioni e della ponderazione siamo onestamente stanchi un pò tutti, anche perchè a forza di riflettere e ponderare, viene mal di testa e le malefatte si sono moltiplicate.
Avatar utente
avvocato
GP2
GP2
 
Messaggi: 893
Iscritto il: 10/12/2014, 16:02

da groovestar » 17/08/2018, 17:13

Ma l’intanto ti Punisco e poi vediamo se sei innocente non è concepibile
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7321
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 17/08/2018, 21:18

Come inconcepibile lasciare a spasso un assassino finché non è provato in grado n di giudizio la colpa.

Come inconcepibile che lo stato faccia spallucce, tutto come nulla fosse, e ne riparliamo tra 15 anni se va bene a sentenza esecutiva.

Per i crimini gravi esistono misure cautelari.
Che aspettano a bloccare i beni Benetton & Co come misura cautelare, e a requisire girando allo stato gli introiti delle autostrade d'ora innanzi, tipo?
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4107
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da 330tr » 17/08/2018, 21:29

E visto che siamo in off-topic, chi dobbiamo ringraziare per aver svenduto un bene nazionale di interesse collettivo e importanza primaria a privati, con contratti-capestro, coperti da segreto di stato? Beni pubblici svenduti con modalità segrete? Ma che follia è?
Gente che voleva svendere qualsiasi bene pubblico, reti idriche comprese. In cambio di....fate voi.
Sarà una guerra difficile da vincere, perché i potentati economici ormai prevalgono sul potere politico delle nazioni, ma è una guerra di riappropriazione che va tentata.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4107
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 17/08/2018, 21:53

Direi che me ne chiamo fuori.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7321
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Niki » 18/08/2018, 8:09

Sono passato per vedere se Baldi è ancora vivo e mi fa piacere vedere che non era passato sul ponte al momento del crollo. Immagino e spero che anche Uitko sia a posto, parentela compresa.
Per il resto ho dato una letta e mi sono fatto due risate.
Meno male che ci sono 330 e l'avvocato per il quale, al solo nominarlo, faccio come Ford ogni volta che passava un'Alfa.
Essendo un paese di *****, neanche un diciottesimo mondo ma molto peggio, una classificazione non è neanche possibile farla, finirà tutto in un nulla di fatto.
Come sempre.
Come per i disastri, le stragi, gli attentati, e così via all'infinito.
Una valanga, un diluvio di chiacchiere che definire ****** è riduttivo.
Un tizio al giornale radio diceva, giustamente, che il brutto è che andrà tutto in mano ai legali anzichè ai tecnici.
Legali i quali, a parte avvocato e forse altri due-tre, dovrebbero essere tradotti seduta stante nelle camere a gas perchè sono uno dei maggiori cancri del paese.
Tant'è che degli eletti in parlamento mi sembra che il 50% siano avvocati.
Neanche affronto il discorso sul ponte perchè non voglio ingrossare la quantità di chiacchiere, leggi barzellette, che strabordano da ogni dove. Anzi, da ogni ove.
Una sola cosa. Ho sentito che quando il ponte è stato costruito, hanno letteralmente tagliato alcuni angoli dei terrazzi dei palazzi sottostanti per tirare su i piloni inclinati. Per cui se è così significa che i palazzi sono antecedenti al ponte stesso.
Mi chiedo: ma come ***** si fa a costruire una struttura del genere, di migliaia di tonnellate, sulla testa delle persone?
O non la costruisci o se devi costruirla lì trovi delle case per le persone che devi spostare.
Ma questo viene fatto nei Paesi civili, Africa compresa, non in paesi di ***** come questo.
La rivoluzione con le teste che cascavano l'hanno fatta i francesi, popolo serio, non i ruffiano traditori italioti.
Statevi bene.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da groovestar » 18/08/2018, 8:35

Certo, gli avvocati sono il cancro del paese...
Se vuoi ti passo l'indirizzo del mio studio, così mi accompagni verso la camera a gas.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7321
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Baldi » 18/08/2018, 9:17

Bentornato Niki...


La questione del Ponte e le mille altre che, periodicamente, ci colpiscono, lasciano spazio a opinioni spesso nettamente constrastanti.
Le polemiche sul Ponte sono di vecchia, vecchissima data, sin dalla sua realizzazione.

E facciamo in modo di poter (tra di noi) ragionare e dire ognuno la propria, senza scannarci.
Che tutti noi "siam dalla stessa parte" in fin dei conti.



Si, il ponte "poggia" su alcune case che sono state modificate per l'occasione.
E su questo singolo argomento si potrà disquisire per anni.

Il fatto è che quella bretella autostradale e quel viadotto erano assolutamente necessari per Genova ma per tutta la viabilità del nord Italia dell'epoca.
Si poteva fare più in là? Più in qua?
Credo che l'abbiano fatto dove è stato fatto perchè, alla fine, era il punto migliore.
Teniamo conto che tra case, ferrovia e fiume, la situazione era complessa e non di facile soluzione.

Ma era un'opera pubblica di primaria importanza. Andava fatta e per fortuna certi "lacci burocratici" dovuti all'interferenza con la ferrovia, sono stati appianati molto più velocemente del normale, all'epoca.

E, a dire il vero, spesso opere di un certo tipo, in Italia ma anche all'estero, vengono realizzare ad un palmo da costruzioni preesistenti, sopra, sotto, di fianco, DENTRO (c'è un tratto di una metropolitana che corre dentro un caseggiato...) senza nessun tipo di problematica reale.

Certo, a vedere questa (non saprei che aggettivo utilizzare) intersecazione, vien da pensare.
Bastava anche solo un metro per non avere questo problema reale.

E qui possiamo parlare di possibili (non voglio dire "ovvi") errori nel tracciamento puro e semplice!
Come l'errore, si dice, di un certo disallineamento delle campate.

Quindi legittimo che un tale viadotto venisse realizzato dove è stato costruito, nell'ambito di un posizionamento "macro" ma di certo qualche errore sul tracciamento "di fino" è stato fatto eccome.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10442
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Baldi » 18/08/2018, 9:25

groovestar ha scritto:Certo, gli avvocati sono il cancro del paese...
Se vuoi ti passo l'indirizzo del mio studio, così mi accompagni verso la camera a gas.


eh eh non te la prendere, credo tu abbia capito in reale senso di quello che è stato scritto.

Aggiungo, ora non invitare pure me... :D che ne "la storia d'Italia" di Montanelli, c'è un lungo capitolo che tratta la questione giurisprudenza da noi, confrontata col sistema anglosassone, più concreto e spedito in molti casi.
Indro accerta che la giurisprudenza italiana è, anche agli occhi esteri, esemplare. Forse per la sua derivazione da quella antica romana.
Ma che il cavillo, l'eccezione, il distinguo, la capziosità nella sua esecuzione reale, rende tutto farragginoso, con tutte le conseguenze del caso.
E fa un excursus storico riferendosi, tra l'altro, alla avvocatura napoletana di un tempo (se ricordo bene del XVII-XVIII secolo) che ha dato questa "impronta" mastodontica.
Per inciso in quel periodo a Napoli, gli avvocati erano più diffusi dei... pizzaioli.



Detto questo, credo che a livello legale sarà un casino...
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10442
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da 330tr » 18/08/2018, 9:53

Niki ha scritto:....


E infine pure Niki riapparve...a bomba, col classico stile rivoluzionario :mrgreen:

Bentornato!!
Non scappare via subito!
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4107
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

PrecedenteProssimo

Torna a Off-Topic

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite