Ponte sul Polcevera

Tutto quello di cui volete parlare e che non trova categoria, hardware, manifestazioni etc.

da bschenker » 25/08/2018, 16:50

330tr ha scritto: Particolare del pilone 11.
Diversamente da quanto affermato nell'articolo sopra postato, c'è una struttura, un vero e proprio sistema resistente, non solo protettivo del cls.
Immagine


Credo che questo sia pilone 10, sul 11 mi sembra aver visto cavi in accaio sui due latti?
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1971
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da 330tr » 25/08/2018, 17:09

Sì, grazie, correggo, l'11 è quello a cui gli stralli in cls sono stati affiancati da tiranti in acciaio.
Eccolo
Immagine
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Baldi » 25/08/2018, 18:15

Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10375
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Powerslide » 25/08/2018, 18:42

330tr ha scritto:Intanto la Ferrari omaggia il ponte, la sua perdita così traumatica, tant'è che il ponte verrà ricordato per sempre con amore. ( :shock: )

Immagine


Non credo sia un omaggio al ponte, ma a Genova e alle vittime.
La trovo un'iniziativa molto bella :clap:
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6239
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da 330tr » 25/08/2018, 19:18

Io, ma dipenderà dalla mia sensibilità, la trovo sconcertante.
Mi pare un omaggio al ponte.
Come se nel 2001 si fossero disegnate le torri gemelle con l'aereo a fianco anziché il musetto nero.
Moooolto meglio una fascia nera e magari la scritta Genova.
Quel ponte è stato il luogo del supplizio per molti, io personalmente reputo sbagliato l'elevarlo a simbolo "positivo" per ricordare le vittime.
Ok, c'è un esempio molto illustre di strumento di martirio elevato a simbologia universale (vedi croce), ma una fascia nera era meglio, IMHO.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da bschenker » 25/08/2018, 21:38

In ogni modo i conduttori di Channel 4 e TV Austria1 parlavano del ponte in nero come un omaggio della Ferrari alle vittime del ponte.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1971
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da groovestar » 26/08/2018, 8:12

Omaggiare il ponte?

Ieri la serie A era in campo con una maglietta simili, centinaia sono le rappresentazioni ove idealmente si vuole ricongiungere una tragica ferita in quello che era in landmark della città...

Penso che alla Ferrari freghi nulla del ponte in se, ma sia vicina a tutti i genovesi toccati.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7217
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 26/08/2018, 8:48

Vabbé, che discorsi, ovvio che l'omaggio della Ferrari volesse essere alle vittime.
Ma la rappresentazione del ponte con su scritto "nei nostri cuori"..chi? Il ponte?
Mi perplime :naughty:
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da 330tr » 26/08/2018, 9:46

Già nel 1979 Morandi medesimo s'accorge del degrado accelerato del cls. Nel 1993, nel report d'intervento - con un po' di tatto - si parla apertamente di errori progettuali: il ponte Morandi era una costruzione non adeguata.
Che stava disintegrandosi alla prova del tempo. 25 anni fa. Aveva appena 26 anni.

...l'intervento nel suo insieme riveste: fornire (...) le sole caratteristiche che una costruzione non adeguata (dati i tempi) non gli aveva conferito: la durabilità alle azioni del tempo.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da 330tr » 26/08/2018, 13:54

Particolare costruttivo con sezione strallo, che fa vedere come i trefoli girino passando da parte a parte, superiormente

part_morandi.jpg
part_morandi.jpg (79.89 KiB) Osservato 2241 volte
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da 330tr » 26/08/2018, 14:12

La posizione di Brencich il giorno dopo il crollo

Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da 330tr » 27/08/2018, 17:37

Problema telecamere.
C'è uno strumento bellissimo che si chiama google street viewer.
Perché non usarlo per percorrere quel chilometro e passa di strada virtualmente, e cercare le telecamere nascoste?
Inizio così a visualizzare la strada venendo dalla Francia, e scopro subito la struttura dotata della telecamera che riprende la strada e si blocca prima del crollo. Questa.

Immagine

Vado avanti e...sorpresa!!Ce n'è un'altra! Maledetti, penso, ce l'hanno nascosta. Pare fissa, non è quella mobile come detto in conferenza e riportatoci dal buon Power..
Siamo ancora in curva.
Immagine

Ancora un po' avanti e...un'altra!! Siamo in rettilineo, ora.."basta.rdi", penso tra me..mi sale la "sindrome da complottismo"
Immagine

Ma mi accorgo di una cosa. Sulla sinistra mi compare una finestrella con la data dell'immagine. 2008. Come come??
Aggiorno al 2017 e...
Immagine

Sparite! Anzi, sparita.
Era una sola, che nel '08 era in rettilineo, nel 2015 indietro in curva, poi , e nel 2017 era stata tirata via, probabilmente spostata ancora a monte, dove in foto 1..
Immagine

Immagine


Insomma. Vado avanti, avanti, avanti...niente. Non ne vedo. Com'è possibile?? Un luogo talmente importante, frequentato cruciale...boh??
Possibile ci fosse solo una misera telecamera a inizio viadotto e poi basta? Ero convinto di averne viste, mentre viaggiavo in macchina, appena dopo l'ultimo pilone, ma non ne vedo... :? ci sono solo i soliti segnali luminosi della velocità mantenuta..sono confuso.. :think:
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da avvocato » 29/08/2018, 15:36

LE FAVOLE NERE DEL PONTE MORANDI / I° parte


Attilio Befera è quel curioso personaggio, super-dirigente statale, che ha diretto per vari anni l'Agenzia Entrate, ovvero quell'organismo che vigila su tutti noi, accertando, liquidando e riscuotendo le imposte, facendo la morale sul fatto che le tasse vanno sempre pagate.

Incarico delicato e strategico per il quale è previsto un compenso non inferiore agli euro 200.000 annui.

Succede che un giorno del 2011 la Guardia di Finanza di Milano è insospettita dalla Società "Sintonia", la società capogruppo della galassia Benetton. Che cosa è una capogruppo? L'organismo al vertice della piramide, ovvero la società cui vengono ricondotti tutti gli utili delle profittevoli attività Benetton, che putacaso è domiciliata fiscalmente in Lussemburgo, noto paradiso fiscale europeo.

Appare evidente in questa maniera che, nel solito e scontato gioco delle scatole cinesi, buona parte degli utili delle attività non venivano tassate in Italia e così era stato per oltre un decennio (l'indagine ha infatti spaziato dal 2001 al 2011 compresi, in quanto per gli anni precedenti la prescrizione tributaria era già stata raggiunta).

L'indagine della Guarda di Finanza rileva utili non dichiarati per decine e decine di milioni di euro e viene trasmessa all'Agenzia Entrate, che da un ventennio ha l'ultima parola in materia fiscale, che è un'ultima parola decisiva e totalmente discrezionale.

L'atto, per la sua importanza, arriva perciò al simpatico Direttore Attilio Befera (che si era premurato, nel 2013 in una memorabile intervista da Fabio Fazio, di raccomandare agli italiani di pagare le tasse, indossando simpatiche bretelle per l'occasione), che decide, nel 2014 che i Benetton con la loro capogruppo devono pagare 12 milioni di euro, chiudendo ogni ulteriore controversia.

Dodici milioni di euro rappresentano in proporzione per i Benetton ciò che rappresenterebbe per noi, sfigati della domenica, erogare una mancia al cameriere per una cena aziendale prenatalizia.

Ma il direttore Attilio Befera è così simpatico che nel 2016 si dimette dall'Agenzia Entrate per essere assunto ad un importante incarico di responsabile della sicurezza ex L. 231 di una società chiamata "Atlantia", controllata dalla Società "Sintonia", e controllante della Società "Autostrade per l'Italia", tutte facenti capo alla galassia Benetton, uniti inscindibilmente dalla passione e dall'amore.

E tutti vissero felici e contenti, perchè anche le favole nere hanno il loro lieto fine.
Avatar utente
avvocato
GP2
GP2
 
Messaggi: 889
Iscritto il: 10/12/2014, 16:02

da 330tr » 29/08/2018, 20:39

Attendo con trepidante attesa e una secchiata di malox la parte 2.. ;)

Intanto qualcuno ha fatto delle simulazioni.
C'è un errore di fondo, comunque. I tiranti sono considerati come 4 entità "singole", mentre sappiamo che i cavi passanti rendevano gli stralli come 2 entità, rompendosi una porzione l'altra probabilmente si "sfilava" dal traversone. Coerentemente con i resti inclinati.

Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4043
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da avvocato » 30/08/2018, 12:32

LE FAVOLE NERE DEL PONTE MORANDI / 2° PARTE

Pertanto, la scelta, che sembrava filtrare a Ferragosto, da parte di Atlantia di corrispondere le imposte in Italia, avendo trasferito la sede legale nel nostro paese, non è stato il frutto di chissà quale resipiscenza morale, ma il risultato di un'accurata indagine della Guardia di Finanza di Milano, evaporata o quasi in Agenzia Entrate, il cui Direttore (dimesso) avrebbe poi trovato immediatamente occupazione alle dipendenze (putacaso) dei Benetton.

Queste informazioni non sono state desunte da La Repubblica, che è un quotidiano strategico in questa vicenda per commentarne gli sviluppi. Perchè lo puntualizzo? Perchè è vero che i Benetton non hanno più asset strategici di partecipazioni nei gruppi editoriali, ma Monica Mondardini è amministratore delegato di CIR (che controlla La Repubblica e L'Espresso), ma contestualmente anche consigliera di amministrazione (tecnicamente si chiama Board) di Atlantia SPA.

Quindi i Benetton hanno come Consigliera di Amministrazione di Atlantia, che controlla le Autostrade, la stessa persona che amministra in beata solitudine il principale gruppo editoriale del paese.

E tutti continuarono a vivere felici e contenti, perchè anche nelle favole nere esiste sempre il lieto fine.
Avatar utente
avvocato
GP2
GP2
 
Messaggi: 889
Iscritto il: 10/12/2014, 16:02

PrecedenteProssimo

Torna a Off-Topic

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti