Pagina 14 di 14

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 04/11/2018, 14:29
da Powerslide
Ferrario Nicola ha scritto:
Ferrario Nicola ha scritto:Titolo di Motosprint :vince Marquez, sfortuna Rossi...insomma,quando cadono gli altri sono errori quando cade lui è sfortuna.Non stupiamoci quindi di articoli e reazioni del team come quelli citati poco sopra.Viviamo nel paese in cui i fanatismi superano le passioni.Da noi esistono solo due colori,il rosso e il giallo.Tutto il resto è...noia...

Ho forse scritto che Rossi ha parlato di sfortuna?
Il mio riferimento era al titolo del giornale di moto considerato il più autorevole in Italia.


Ho fatto forse qualche riferimento al tuo post?

Spesso i media parlano e scrivono a sproposito a favore di Ferrari e di Rossi guidati da un errato senso di partigianeria e fanno bene gli appassionati a stigmatizzare ciò.
Mi chiedo però perché ad esempio non si siano levate accorate voci di protesta quando sono stati classificati come sfortuna alcuni svarioni di Dovizioso o Petrucci.

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 04/11/2018, 14:47
da Ferrario Nicola
Nell'ultima parte della tua risposta hai perfettamente centrato il problema.Personalmente non ho niente contro Rossi ne contro la Ferrari.Anzi sono ferrarista da sempre.Per la precisione da quando, qualche anno fa,era il 1979...vidi a Monza da sedicenne sognante, quell'arma per me meravigliosa che rispondeva al nome di 312 T4.In mano a Gil poi!.Da allora non ho mai smesso di tifare Ferari ( anche se per me la "vera" Ferrari è morta con Ferrari )ma sai quanto mi danno fastidio i commenti degli addetti ai lavori,come tu li hai definiti? Gente prezzolata che sia sulle reti pubbliche che sui canali a pagamento vedono solo,anzi no,vedono SOLO la Ferrari in F1 e Rossi in motogp?
Basta tornare agli ultimi gp di formula 1 e contare le volte in cui Vanzini ha menzionato i fori "illegali/legali" della Mercedes...episodi in cui i cronisti nostrani gridano al complotto sono all'ordine del giorno,indifferentemente riferiti alla F1 o alla motogp.
E questo è veramente un brutto modo di commentare eventi sportivi di portata mondiale.
L'imparzialità dovrebbe essere la base per un informazione corretta.Poi per carità ognuno è giustamente libero di tifare chi vuole ma sarebbe auspicabile scindere l'informazione dalle passioni personali.Se dacronista affermato idolatri solo una squadra,o un pilota,finisce poi che vai ad aizzare chi non segue per passione ma per fanatismo...e avrai "tifosi"che nel tempio della velocità fischiano puntualmente i vincitori e al Mugello bruciano i manichi dell'avversario cattivo...

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 04/11/2018, 14:54
da Ferrario Nicola
Ops,per gli utenti Powerslide e Pennywise :ho fatto un po di confusione con le citazioni...
Comunque non è mia intezione cercare polemiche sterili.Nel mio ultimo post spiego meglio le mie idee al rigurdo.Buona giornata ad entrambi.

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 05/11/2018, 8:03
da groovestar
Penso che si debba ascoltare di più i protagonisti e meno i giornalisti.

Rossi, all’opposto di Vettel, è la dimostrazione della pochezza di certi professionisti dell’informazione, offuscati da simpatia od interesse (salvo ottime eccezioni).

Rossi ha gettato la gara e lo ha ammesso. È già successo.
Non è da crocifiggere, ma nemmeno da salvare a priori. Semplicemente capita.

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 05/11/2018, 12:19
da gilles70
Marquez era in lotta con la moto dal secondo giro, quando Iannone subito dietro è caduto per evitarlo. Anche nei giri precedenti la caduta di Valentino la sua moto percorreva più strada lateralmente che in avanti. Valentino al primo sovrasterzo è finito a terra, ma per la conduttrice di Race Anatomy Marquez si è trovato la gara regalata.
Ha ragione Groove sul comportamento dei giornalisti, anche se con Alonso fecero un'eccezione, lui non aveva mai colpa.

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 05/11/2018, 14:57
da Powerslide
Rossi L.T..png
Rossi L.T..png (28.08 KiB) Osservato 5826 volte


Lorenzo è rimasto molto impressionato dalla costanza dei tempi di Rossi e lo ha scritto sui social.
Andiamo a dare un'occhiata.
Nella prima colonna il tempo sul giro, nella seconda la differenza col giro n.2 (primo lanciato e preso a riferimento) e nella terza la differenza tra un giro e quello precedente.
Come si vede fino all'undicesimo il "martello" è impressionante, mai sopra il decimo in un circuito che si percorre in più di 2 minuti, solo dal dodicesimo in poi i tempi cominciano ad oscillare sintomo di progressiva difficoltà nella guida (cosa messa in risalto dallo stesso Valentino).
Non è quindi corretto affermare che sia caduto alla prima occasione, forse la sua tecnica di guida tende a nascondere maggiormente le sbavature mentre quella di MM (eccezionale funambolo) addirittura le esalta.
La caduta mi è molto dispiaciuta anche perché ha privato dello spettacolo di 4 giri tirati allo spasimo tra due fantastici campioni.

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 05/11/2018, 16:52
da groovestar
Probabilmente era oltre il limite.
Molto spesso quelli che dall'esterno sono valutati come errori banali, non sono altro che l'esito di una guida oltre il limite tecnico, e non sempre le difficoltà vengono esternate da una guida nervosa (quasi mai redditizia).

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 05/11/2018, 17:48
da Pennywise
Powerslide ha scritto:Mi chiedo però perché ad esempio non si siano levate accorate voci di protesta quando sono stati classificati come sfortuna alcuni svarioni di Dovizioso o Petrucci.


Dovi è stato ignorato per anni e le poche domande che gli facevano, spesso erano sulle gare di altri piloti.
Poi ha cominciato a vincere, forse poteva battere “il nemico” MM93, sono saliti sul carro del vincitore ed è improvvisamente comparsa la rubrichetta. Vediamo quanto dura l’idillio.

Petrux è fondalmentamente “trasparente”: al momento è più famoso per le battute in conferenza stampa, e per l’ex morosa.

Powerslide ha scritto:La caduta mi è molto dispiaciuta anche perché ha privato dello spettacolo di 4 giri tirati allo spasimo tra due fantastici campioni.


Idem. Pregustavo già un finale di gara di quelli da infarti multipli ed invece ci è andata male.

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 06/11/2018, 18:29
da Pennywise
gilles70 ha scritto:............... ma per la conduttrice di Race Anatomy Marquez si è trovato la gara regalata.


Forse la fanciulla è nuova della redazione e non si ricorda della pressione psicologica ! :text-lol:

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 18/11/2018, 15:45
da Niki
Se la Ducati avesse avuto Marquez, avrebbe vinto il titolo a maggio scorso

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 18/11/2018, 15:47
da Ferrario Nicola
https://sport.sky.it/motogp/2018/11/18/ ... lizia.html
Per tutti quelli che pensano si possa "rieducare"...

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 18/11/2018, 16:17
da Niki
Avevo visto al tg il fatto al tempo. Avevo anche visto le altre imprese compiute dal tizio che, vedendo in faccia, si capisce essere un mezzo delinquente.
Questo andava cacciato a calci nei denti e spero che quei buf... fi della federazione non gli permettano più di mettere il sedere su una moto almeno fino a che sarà in una cassa da morto, da vecchio o quando sarà.
Avevo visto sul tubo un'intervista a 2-3 piloti quando ha tirato il freno a quell'altro: ipocrisia pura, tranne mi sembra Crutchlow che ha chiaramente detto che questo non dovrebbe correre mai più.

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 18/11/2018, 16:20
da Pennywise
Gara divisa in due per il meteo. Cadono in tanti (Marquez, Vinales, Iannone) e per come stava gestendo in maniera accorta, avrei dato Rossi come potenziale vincitore. Peccato.

Primo podio per KTM
Ultima gara (forse) per Pedrosa

Martedì 20 e mercoledì 21 novembre test per il 2019 :dance: :dance:

Re: MotoGp 2018

MessaggioInviato: 18/11/2018, 17:47
da gilles70
Complimenti al Dovi, oggi era facile sbagliare.
Giusta la decisione di sospendere la gara, il giro precedente erano caduti in cinque.
Per quanto riguarda Fenati sembra che l'episodio sia meno grave di quanto dipinto dalla stampa.
Venerdì è stato chiamato dall’ospedale di Ancona dove il nonno si trova in fin di vita.
In autostrada la Polizia lo ha fermato per eccesso di velocità, viaggiava a circa 160 Kmh.
Dopo aver chiesto scusa per l’eccesso e aver cercato di defilarsi in fretta con un verbale da 126 euro di multa uno dei due agenti ha iniziato una discussione accesa con Fenati.
Questo quanto dichiarato da lui.

Sono curioso di vedere Lorenzo sulla Honda, una moto sembra ancora più impegnativa della Ducati e che solo Marquez riesce a portare a quei livelli.