[16] - GP Sakhir - Sakhir Outer Circuit

Forun dedicato alla stagione 2020 di F1

da echoes » 07/12/2020, 10:52

Personalmente non butto la croce ne su Vettel ne su Leclerc.
Vettel (giustamente) pensa ad arrivare in fondo e guida conservativo, Leclerc si lancia come un matto in duelli razionalmente inutili (non avrebbe mai tenuto dietro RP, RB e probabilmente Renault) ma che fanno parte del gioco e, personalmente, ammiro: a volte va bene a volte va male ma in un campionato che non ha più niente da dire e dove non ti giochi alcun titolo per me ci sta buttarsi e vedere cosa succede.
Lo ha sempre fatto anche un pilota olandese, lo fa anche il monegasco.
La prova di maturità, per entrambi, sarà quando ci sarà da giocarsi un mondiale (con relativa pressione) e allora in quel momento errori simili saranno inammissibili (un po' come il Vettel di Germania 2018... non è tanto l'errore in se, ma la situazione).

Contento per Perez, meno per Ocon (non so, non riesco a farmelo piacere come pilota, ma è un problema mio).

Box Mercedes in forma Ferrarista :D e grande dispiacere per Russell ma si rifarà.
Concordo con chi indica in lui, Ver, Lec e Lando (anche se quest'ultimo un passo dietro agli altri 3) i prossimi riferimenti per la categoria.

Ah, a me il tracciato non è dispiaciuto... starò rincoglionendo? :D
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2058
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da groovestar » 07/12/2020, 12:14

Anche a me è piaciuto moltissimo il tracciato.
Sia in F1 che in F1 abbiamo assistito a delle belle gare. Un circuito che permette anche di recuperare in caso di errore. Lo preferisco alla versione originale e spero che lo tengano in considerazione.

Su Leclerc, mi spiace, non riesco a trovare troppe attenuanti.
Come ero, e sono, molto critico con le condotte di gara di Verstappen, ove talvolta capita che spenga il cervello, lo sono anche col ferrarista.
Personalmente non ho mai sopportato quei piloti che buttano le loro gare al primo giro o, peggio, vogliono strafare e commettono errori marchiani.
La differenza fra un buon pilota ed un campione sta proprio nel riuscire a gestire la vettura e la propria performance, anche quando il mezzo è deficitario.
Superare il limite della vettura senza superare il proprio limite.
2019 Baku, Monaco, Hockenheim, Interlagos
2020 Zeltweg, Barcelona, Monza, Turchia, Shakir
Secondo me iniziano ad essere davvero tanti episodi, tanto più che penso che la Ferrari stia sbagliando completamente la gestione del ragazzo.
Vettel la scorsa settimana aveva ammonito il suo compagno per una manovra troppo aggressiva ed, in tutta risposta, si è sentito dire che non vi era nulla di sbagliato.
Ieri abbiamo visto come un pilota, se viene incoraggiato a superare i limiti, incappi in errori grossolani che vengono, meritatamente, puniti con severità.

Charles è simpatico, parla italiano, sul giro singolo è uno dei migliori, ha vinto a Monza, ma presto il credito sarà finito e diventerà necessario portare a casa risultati.
E non è vero, a parer mio, che la gara della Ferrari non avesse nulla da dire, tutt'altro.
Charles partiva 6 posizioni più avanti rispetto al compagno e, con un po' più di lungimiranza, magari avrebbe potuto attendere i tempi giusti ed ottenere dei punti importanti.
Sai, con una squadra che ormai - volutamente - corre con un solo pilota (che, per una strana coincidenza, sta accumulando una decina buona di problemi nel corso dei suoi pit stop) diventa essenziale portare a casa punti.
Se poi la stagione è buttata ed il piazzamento non serve a nessuno...allora molto meglio restare a casa.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8138
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 07/12/2020, 13:13

La Ferrari sta tenendo con Leclerc lo stesso comportamento che la Red Bull ha tenuto (e tiene ancora) con Verstappen da anni...

In entrambi i casi tutelano il loro investimento, almeno in pubblico...

Poi bisognerebbe sapere cosa succede dietro le quinte
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7391
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da gilles70 » 07/12/2020, 13:30

Lo faranno diventare il nuovo Alesi
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2735
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da groovestar » 07/12/2020, 13:49

E' proprio il timore che ho anche io.
La Formula 1 è uno sport che evolve in fretta, dove la performance del gp precedente viene eclissata da quella del gp successivo.
Ora più che mai, con un ricambio generazionale in atto e tanti, forse troppi, piloti qualificati nel giro, non è più tempo di essere arrembanti e garibaldini.

Verstappen ha gettato alle ortiche la gara in Turchia, ma si è trattato dell'unica gara davvero negativa dell'olandese che, fintanto che la vettura ha tenuto, è arrivato come un metronomo in terza posizione.

Anche quando le cose non vanno bene, la solidità è quella che premia un pilota.
Ottenere sempre il massimo dal pacchetto che si ha, ovvero il refrain con cui ci hanno venduto Leclerc anche in questo 2020.
Sinceramente, nella sua prima stagione da caposquadra, reputo che questo compito non gli sia riuscito per almeno la metà delle gare, con l'aggravante di essere assente nelle poche occasioni in cui la Mercedes ha fallito.
I fatti ci hanno detto che Monza e Shakir erano gare in cui si poteva gettare il cuore oltre l'ostacolo, esattamente come capitato in Austria. Ma occorre restare in gioco.
A lungo andare, questo voler dimostrare di essere un predestinato stanca, soprattutto perchè, alle volte, è utile fare il compitino ed aspettare gli eventi.
Capisco che si senta frustrato a guidare per un team in declino, ma un trascinatore vero sa quando mollare e quando attaccare.

A tutti piace la parabola di Villeneuve, ma Charles non è Gilles. E non lo sarà mai.
Di contro, è facile che diventi un novello Alesì.

Penso che il prossimo anno avremo la riprova di quale sarà il suo futuro.
La Ferrari ha ufficializzato da molto tempo Sainz, ragazzo aggressivo che non molla un centimetro, anche quando la situazione è disperata. Pilota caparbio, duro al limite dello scorretto e dal carattere tutt'altro che debole e remissivo.
Entrambi sono, praticamente, a pari punti in campionato, con Carlos che può recriminare in parecchi guai capitatigli nei momenti meno indicati ed autore di un unico (ma piuttosto pacchiano) errore in gara.

Secondo me ne vedremo delle belle fra questi due, e non so se in Ferrari avessero preventivato questa situazione. Di vedere un Sainz che scende da una vettura competitiva (che avrà l'anno prossimo la miglior power unit del lotto) ed arriva in una Ferrari disastrata dopo un campionato concluso alla pari con Leclerc...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8138
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 07/12/2020, 14:54

Ripeto...secondo me i piloti sono proprio gli ultimi che devono ricevere critiche in questa annata catastrofica

Si sono ritrovati dal giorno alla notte con l'obiettivo di confermarsi nella top 3 dei costruttori su una macchina da terzultima fila, roba che nemmeno Senna/Schumacher/Hamilton fusi in unica entità... :roll:

In questi casi cosa fai? O ti carichi a molla come un salvatore della patria (Leclerc) e tenti il tutto per tutto SEMPRE e a costo di disastri (puntualmente avvenuti) o vivacchi secondo ciò che ti consente il mezzo aspettando un'occasione da cogliere (Vettel)

Personalmente sono convinto che anche senza il disastro alla partenza si sarebbe andati incontro a un'agonia come quelle di Monza/Mugello...la riprova è stata la reazione di Carletto dopo il giro-monstre di Sabato, ha preso su e se n'è andato consapevole che neanche girando una settimana filata avrebbe replicato quel tempo (figuriamoci migliorarlo)

La cosa brutta è che questo senso di disarmo generale sembra aver contagiato anche tutto il resto della truppa rossa...penso ai meccanici che sono stati per anni il benchmark assoluto ai pit stop mentre ora non passa gara senza una vaccata più o meno grande :(
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7391
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 07/12/2020, 16:09

Sai, da Prostiano e Laudiano, preferisco sempre la sostanza alla forma.
Perchè alla fine, chi capisce di questo sport, si rende conto di come siano maturati determinati risultati.
Poi per carità, meglio oggi che domani, ma correggere certi trend può diventare difficile alla lunga.

Passando ad altro, pare che la Redbull stia facendo un pensierino su Russell.
La vedo difficile, ma sarebbe un bello smacco per i Mercedes.

Nota a margine: nemmeno a me sono piaciute le maledizioni a Claire Williams, la quale altro non ha fatto che blindare uno dei migliori piloti, in attesa di un crescendo per il suo team.
Piuttosto...sono sicuro che se mai Mercedes avesse voluto DAVVERO Russel, avrebbe trovato un modo per strapparlo al fanalino di coda del gruppo. Figuriamoci...
La verità è che in Mercedes non hanno voluto cambiare.
Del resto non me lo vedo l'Hamilton attuale battagliare contro un ragazzo ben più affamato di lui, così come non me lo sarei visto a battagliare con Vettel, Alonso e Verstappen.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8138
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 07/12/2020, 16:48

Anche io sono per i piloti di sostanza, ma c'è da dire che è fisiologicamente quasi impossibile trovare questa caratteristica in un pilota di 20 anni scarsi, se si pensa che persino Prost e Lauda peccavano di irruenza in gioventù (per non parlare di Senna)

Poi ci sarebbe tutto un discorso da fare sui metodi per "allevare" i piloti attuali, ma questa è un'altra storia...
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7391
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da sundance76 » 07/12/2020, 21:36

Su Bar Motorsport, Patricia Pilchard dice che Lewis sta abbastanza male, a Monaco.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8868
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da groovestar » 07/12/2020, 21:56

Nel mentre Perez annuncia che resterà fermo nel 2021.
Davvero una gran delusione...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8138
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da sundance76 » 08/12/2020, 9:13

groovestar ha scritto:Nel mentre Perez annuncia che resterà fermo nel 2021.
Davvero una gran delusione...


Una delle mille assurdità di questa F1.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8868
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da groovestar » 08/12/2020, 9:58

La cosa davvero assurda è sentire Stroll figlio contrariato, lamentare chissà quale errore per motivare la sua debacle.
Fra il dire di poter vincere ed il vincere esiste un mondo, e basterebbe dimostrare di poterlo fare per tacitare ogni dubbio.
Perez da ultimo arriva primo, mentre Stroll si ritrova catapultato terzo grazie alle disgrazie altrui ed agli errori nelle chiamate in regime di VSC.
Fossi in lui inizierei a cambiare registro, perchè ha preso una pesante paga.
Non sarà un pilota malvagio, ma penso che la sua dimensione debba essere quella di centro classifica, perchè se non basta dargli una vettura ex campione del mondo per vincere (cosa che Perez ha fatto), penso che debba rassegnarsi al suo ruolo di comprimario e ringraziare di essere ancora della partita. Ha avuto ben tre palle buone per vincere il suo primo gp, e non ci è riuscito...

In Racing Point poi dovrebbero mangiarsi le mani per i tanti punti persi ed interrogarsi su cosa avrebbe potuto fare Perez se solo gli avessero messo per tempo a disposizione gli aggiornamenti riservati a Stroll.

Ci trovo molta giustizia in tutto questo.
Del resto vorrà dire qualcosa se il suo cognome significa Passeggiata...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8138
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 08/12/2020, 21:08

Chissà se davvero si muoverà qualcosa

https://it.motorsport.com/f1/news/f1-li ... o/4923714/
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7391
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Jackie_83 » 09/12/2020, 11:54

Nel mentre Mazepin rischia il posto per aver "palpeggiato" una Hostess a favore di social... :roll:

Sembra si stia per avviare una bella girandola di sedili, staremo a vedere :think:
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7391
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Jackie_83 » 09/12/2020, 14:14

Sebastian Vettel difende a spada tratta i meccanici della Scuderia Ferrari (accusati di essere autori di soste lentissime in questa stagione) e contrattacca, tirando una frecciata non troppo velata agli organi di Maranello che sovrintendono ai pit-stop.

Il tedesco ha affermato che la colpa di quanto accaduto (anche a Sakhir) non va attribuita agli uomini in tuta rossa, ma alla obsoleta dotazione della quale dispongono. Le sue parole:

"Le soste lente? Non date la colpa ai ragazzi, credo sia già abbastanza difficile per loro e mi dispiace. Posso dire che l’attrezzatura con la quale lavorano necessiterebbe di una revisione del design. Ripeto, non è colpa dei ragazzi..."
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7391
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

PrecedenteProssimo

Torna a Formula 1 2020

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti