News 2020

Forun dedicato alla stagione 2020 di F1

da Powerslide » 14/05/2020, 22:19

groovestar ha scritto:Su diversi portali già parlano esplicitamente di Sainz seconda guida.


Binotto: 'Sainz concreto, lo affianchiamo al talento puro di Charles'

La politica delle potenziali due prime guide non ha soddisfatto, ora puntano tutto sul giovane monegasco.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6494
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da groovestar » 14/05/2020, 22:43

Evidentemente Power, la questione gerarchie in Ferrari, cambia a seconda della nazionalità dei piloti.
O della simpatia.

Così come il valore assoluto.

Ora mi chiedo come verrà affrontata questa strana stagione: daranno pari opportunitá? Vettel dovrà fare il secondo? Ci saranno guasti sospetti come capitato a Lauda e Trulli?

Una cosa è certa: Binotto deve sperare che Leclerc asfalti Vettel, perché diversamente gli interrogativi saranno molteplici...

Comunque, seconda guida per seconda guida, tanto valeva promuovere Schumacher o Giovinazzi...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7918
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da echoes » 15/05/2020, 12:01

Non capisco perchè affidare la prima guida a Leclerc dovrebbe essere una cosa negativa. Davvero.
Ha vinto 2 GP solamente? Si vero...al netto della carognata di Sochi, una rottura in Barhain e una seconda mezza carognata del box in quel di Singapore, altrimenti potevano essere 5. Non male per un debuttante in Rosso e al netto degli errori fatti (Germania, Baku i primi che mi vengono in mente...).
Ha mostrato una tenuta invidiabile: Belgio e Italia ha tenuto dietro Hamilton, nonostante la pressione. E in Belgio era ancora un ragazzo con nessuna vittoria all'attivo...ammesso che questo sia un parametro da utilizzare.

Sainz non lo conosco ma condivido l'analisi che ho letto non ricordo dove: non un fulmine in qualifica, solidissimo in gara. Se poi ha anche un'ottima capacità di feedback agli ing. direi che è perfetto nel ruolo.

Vedremo, personalmente sono contento di questo cambio.

Ah, va da se che Vettel merita tutto il rispetto e la gratitudine: grande pilota, grande appassionato di corse, grande conoscitore anche della storia delle corse (ed è un aspetto del pilota che apprezzo tantissimo).
Per quanto mi riguarda è semplicemente finito il suo ciclo, ma dovessi trovarmelo domani davanti in strada gli direi sempre e solo "grazie ragazzo"! :)
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2046
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da 330tr » 15/05/2020, 13:29

Infatti..non capisco questo "orrore" per il nuovo, questa gerontofilia imperante.
Si disprezza un pilota con due GP vinti all'attivo. Alesi e Amon ringraziano di cuore, essendo loro sotto questa soglia, e quindi, seguendo questo modo di ragionare, indegni pure di esistere.

Mi chiedo che fine avrebbero fatto i Villeneuve, gli Hamilton, gli Schumacher se si seguisse questo schema mentale..per fortuna chi segue da vicino i piloti SA che Leclerc È GIÀ SUPERIORE a Vettel, così come seppe che Schumacher era già davanti Piquet, indipendentemente dall'anzianità di servizio e dalle medaglie appuntate sul petto.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4602
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da gilles70 » 15/05/2020, 16:09

Bah, a me Leclerc non è sembrato così superiore.
Senza l'aiuto di Seb a Spa difficilmente avrebbe vinto, a Monza negò la scia al compagno che visto il tempo fatto da solo sarebbe stato probabilmente in pole cambiando le sorti della gara.
In Canada Seb al limite con le gomme arrivò lungo chiudendo Hamilton venendo crocifisso, a Monza Leclerc è arrivato lungo alla prima chicane tagliando come niente fosse nel silenzio generale.
Leclerc grazie a Todt junior si è ingraziato gli Elkann, Seb non ha manager e sembra poco politico.
Ho sentito che una parte della Ferrari non è contenta della fine del rapporto con Vettel, e questo mi fa ricordare i tempi di Alboreto quando arrivò Barnard e il periodo di lotte interne e zero mondiali.
La macchina di quest'anno non è sembrata irresistibile e con le nuove regole rinviate al 2022 mi sa che i sogni di gloria saranno rinviati minimo a quella data.
A questo punto spero che Vettel si accordi con la Mercedes.
Certo che se si dovessero disputare i gp quest'anno con un pilota silurato prima di incominciare immagino che bell'ambientino ci sarà.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da echoes » 15/05/2020, 16:52

Se e quando correranno, io mi aspetto molto da Seb: la Scuderia lo paga fino all'ultimo centesimo per essere un top driver d'esperienza in un top team (inclusa la collaborazione con Leclerc). In altre parole, non mi aspetto certo che Leclerc lo asfalti, sarebbe irreale.

Dovesse avere altri atteggiamenti, tipo compitino da 6 politico e poca o scarsa collaborazione anche con Leclerc, mi deluderebbe molto in quanto l'ho visto sempre come un ottimo ottimo professionista (oltre che pilota maledettamente veloce).
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2046
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da 330tr » 15/05/2020, 17:02

D'accordissimo con echoes.
Ho appena visto questa puntata di chrono gp


https://youtu.be/l8P_PlFb_QY

dove si afferma che la "nuova" monoposto è stata costruita su misura per Sebastian.........

Sarebbe curioso vedere la rinascita di Seb e il crollo di Charles a disagio sulla macchina fatta per l'altro..Immagine

Comunque Seb si merita un fine carriera pregno di soddisfazioni.
In un'altra squadra.
"Noi" si guarda avanti con la "squadra primavera" che tanto sarebbe piaciuta al Drake.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4602
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 15/05/2020, 17:09

Paragonare Vettel a Piquet nel 1991, pilota finito e sulla soglia dei 40 anni, è decisamente scorretto, così come parlare di gerontocrazia per un pilota che ha da poco superato i 30 anni.

Concordo con quanto detto più sopra: Leclerc gran pilota, ma da qui a dire che è già superiore ad un 4 volte campione del mondo, ce ne passa.
Deve dimostrare ancora tutto e, ribadisco, 2 vittorie non valgono 4 titoli, ed i valori si dimostrano sul campo e non grazie agli uffici stampa.
Sul punto solo nel nostro paese danno Vettel per finito, mentre nel resto d'Europa (e del paddock) la valutazione è molto molto molto alta.

Che poi il punto vero non è nemmeno se Leclerc valga Vettel, ma se Sainz valga Vettel. E su questo punto v'è davvero poco da discutere.

Quello che mi preoccupa è che un pilota appena arrivato, già alla sua seconda gara in Ferrari, possa permettersi di farla fuori dal vaso.
Non prendiamoci in giro: Leclerc in molte occasioni è andato oltre i limiti...e per carità, ci sta, le corse sono queste.

Ma è intellettualmente disonesto passare in cavalleria errori e situazioni per cui altri piloti vengono crocefissi.

Io sono convinto che la Ferrari pagherà cara questa scelta e sarà fortunata se Vettel scegliesse il ritiro, invece di diventare un concorrente.

Sopporto sempre poco l'hype giornalistico verso certi piloti: campione lo diventi quando porti a casa un titolo e, ultimamente, si parla di Ricciardo, Leclerc e Verstappen come se fossero dei plurititolati mentre, ad oggi, l'unico che ha impensierito Hamilton in questi anni, è stato Vettel.

Io me ne ricorderei...

E Alesí, Amon, Regazzoni...ottimi piloti, ma alla fine i titoli sono andati ad altri.
E non certo a caso.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7918
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 15/05/2020, 17:52

groovestar ha scritto:...campione lo diventi quando porti a casa un titolo...



Moss ringrazia sentitamente.
Io penso che un Campione sia un pilota in grado di competere e vincere dei Grandi Premi.
I titoli conduttori..beh, come tutti gli artifizi e costrutti regolamentari sono molto opinabili, IMHO. Rosberg padre ringrazierà me se dico che il titolo a lui concesso se lo meritava più qualcun altro.
Lo stesso Bourdais (e vedo affinità con Seb) quattro volte consecutive campione CART, non lo voglio paragonare ad Andretti o Foyt.
Costrutti regolamentari.

Ps. in quanto gerontofilia..sono ancora esausto dagli alti guai levatisi alla notizia della "cacciata" di Kimi 2.0.
E ancora ringrazio e gioisco osservando come la gerontocrazia e il rigor mortis che hanno a lungo contraddistinto Maranello abbiano subìto un grosso scossone.
Da lassù sono certo che il Vecchio annuisce soddisfatto, osservando la crescita di un "suo" pilota.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4602
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 15/05/2020, 18:57

Indubbiamente i guai ci sono stati e non pochi.
E certamente il team non ne ha giovato, visto come si sono concluse le cose in Brasile.

La gestione dei piloti nella scorsa stagione è stata ai limiti del disastroso ed il tutto si conclude con l'allontanamento di una risorsa importante.

Io non ho mai visto di buon occhio certi giochi politici all'interno del team e, per quanto sia un lavoro spietato, non vedo di buon occhio le furbizie ed il mancato rispetto di ordini e gerarchie.
Detta più semplicemente, Leclerc ha corso mettendo avanti le sue priorità rispetto a quelle del team, non giocando sempre di squadra.

E guardando nel complesso, la formazione 2021 risulterà più debole rispetto a quella 2020.

E per vincere devi poter contare sulla migliore formazione possibile, non la più giovane e nemmeno la più simpatica.

Vettel ha guadagnato molto in termini economici, ma in termine di immagine, ha ricevuto solo il peggio, vedendo adombrati i suoi meriti a fronte di 3 errori davvero gravi in una lotta impari contro la Mercedes.

In pochi ricordano gli obrobri guidati nel 2015/16 e le tante vittorie strappate grazie ai guizzi del tedesco, ma si pensa ad un errore in Germania (ripetuto ad un anno di distanza da Leclerc) e ad un testacoda a Monza.
Il tutto condito da un'atmosfera poco sopportabile in termini di ambiente.

Sinceramente io vedo in tutto questo poco più che un'operazione simpatia attuata da un team deficitario a livello tecnico e sempre più in crisi a livello politico.

Un team "giovane" (balla propagandata dal 2015 per giustificare le proprie carenze) con al volante piloti giovani da copertina, molto ammirati sui social.

Il tutto tralasciando il fatto che in FCA sono mossi unicamente dal taglio dei costi.

Sinceramente preferirei una squadra solida guidata da soggetti competenti, capace di migliorare una vettura (in modo lecito) invece che peggiorarla.
Le operazioni di immagine, le preferirei confinate alla Redbull.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7918
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Ferrario Nicola » 16/05/2020, 8:03

Non entro nel merito delle scelte fatte dalla Ferrari. Giuste o sbagliate , basta aspettare e il tempo ci darà la risposta.Quello che lascia perplessi è vedere un azienda ( attenzione azienda , non team di F1...) con la storia della Ferrari pendere dalle labbra di un ragazzo poco più che ventenne.Praticamente il mondo al rovescio. Non è più il pilota che, entrato nei “sacri cancelli”, deve ringraziare chi ha fatto la storia dell’auto e mettersi con rispetto al suo servizio. No, è il mito che si deve inginocchiare al fenomeno di turno ed incensare lui ,chi lo gestisce e i “tifosi”, quelli veri, (quelli che sotto al podio di Monza fischiano tutti quelli non vestiti di rosso) quelli che finalmente, abilmente “guidati” da movimenti vanziniani hanno finalmente trovato il salvatore del cavallino
Ferrario Nicola
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 01/09/2018, 17:41

da groovestar » 16/05/2020, 8:43

Condivido in larga parte.
Non so se a Ferrari sarebbe piaciuto tutto questo balletto ed attenzione verso un suo pilota, tale da provocare una inversione di ruolo: non è la Ferrari che serve a Leclerc, ma Leclerc che serve alla Ferrari.

Il Drake arrivò a sacrificare Gilles quando gli interessi del tuo team parevano in secondo piano rispetto alla leadership all'interno del box.

Lo stesso Drake che mise alla porta De Angelis solo perché il suo management si pose nella maniera errata verso il mito Ferrari.

Se pensiamo a come Lauda venne messo in discussione dopo il 1976, dubito che avrebbe permesso ad un giovane pilota di avere così tanta influenza.
Non la ebbe Ickx, che in quegli anni era già un pilota affermato a tutto tondo.

E di certo, Ferrari non avrebbe tenuto un pilota giubilato per una intera stagione...

Questa spasmodica ricerca all'anti Verstappen, al giovane fenomeno, è tutto tranne che nel DNA Ferrari che, di contro, lasciava ai suoi piloti spazio per la dovuta gavetta e crescita.

Non avrebbe tollerato un Collins che contesta l'ordine di lasciar passare Fangio od un Villeneuve che attacca Scheckter a Monza (o che si lamenta di doversi accodare alla più pagata, ma meno performante, prima guida).

Leclerc, ed il suo management, hanno capito come inserirsi in una spaccatura creatasi a metà 2018.

Sono convinto che Binotto volesse giubilare Vettel già da Suzuka 2018, quando venne posto l'aut aut fra lui od Arrivabene.
Con Arrivabene lasciarono anche tutti gli uomini a favore di Vettel (Antonini compreso) e sono convinto che Seb sia rimasto solo per via di un contatto blindato.

Al pari sono convinto che le voci giornalistiche sulla cacciata post Monza e sul presunto ritiro siano state foraggiate dall'interno del team.

Nel 2019 non vedo tutto questo supporto al tedesco, ma vedo tanti episodi di insubordinazione di Leclerc passati sotto silenzio, compresa una gestione ridicola della gara in Brasile (ove Leclerc tornò in gioco solo grazie alla SC, dopo una gara di ottimo livello di Vettel).

Forse l'errore di Vettel è stato quello di non cedere alle lusinghe di Mercedes già nel 2017, restando fedele ad un team che lo aveva scaricato e che mal lo sopportava.

Uno sportivo che si trova in un ambiente ostile difficilmente rende a dovere e, a mio avviso, morto Marchionne in tanti hanno colto l'occasione per fare carriera e per imporre la loro visione.
Probabilmente Seb lo aveva capito già dal GP di Germania ed il repulisti di marca Binotto finalmente si è compiuto.
Sono cose che notoriamente capitano in casa FCA: quando la guida carismatica viene meno, parte l'assalto.

E devo dire, questa gestione Binotto, sia sotto l'aspetto politico che sotto l'aspetto sportivo, mi pare parecchio deficitaria.
Risultati pochi e controversie troppe.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7918
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 16/05/2020, 9:22

groovestar ha scritto:...
Non avrebbe tollerato un Collins che contesta l'ordine di lasciar passare Fangio ...



Con tutta la buona volontà..Collins=Leclerc ci sta, ma Fangio=Vettel.. :snooty:

Io la vedo ESATTAMENTE all'opposto, in modo totale e assoluto.
Fangio stava a Ferrari sui..stava antipatico.
Come non avrebbe amato Seb.
Perché Fangio era Fangio, un campione affermato.
Ferrari preferiva crearli, i campioni, che vederseli arrivare già fatti, già imponenti, ingombranti.
Quel giorno a Monza se Collins non avesse ceduto la macchina SPONTANEAMENTE Fangio non avrebbe vinto il campionato piloti.
E a Ferrari non sarebbe cambiato niente di nulla di zero. Anzi. Se vinceva a Monza un "suo" nuovo pilota, tanto meglio. Vinse invece la "nemica" Maserati, e Ferrari sicuro non gioì affatto quel giorno.
Il campionato piloti era una faccenda privata tra i drivers!! L'importante era vincesse una Ferrari! E nel '56 Fangio TOGLIEVA SPAZIO alla vittoria "di Ferrari".
Ferrari appoggerebbe Vettel piuttosto che Leclerc???? Ma figuriamoci.
Vettel sarebbe fuori dalla squadra dal 2018.

Forghieri, che gli fu ombra, l'ha già detto più volte. Dopo Monza 2018 (ma pure prima) Seb volava fuori dalla finestra. La squadra '19 sarebbe stata Raikkonen/Leclerc.

E a ribadire il concetto di Ferrari che non si affezionava ai vecchi campioni già fatti e che prediligeva il giovane da sviluppare, e a come si sia arrivati ad oggi che si pretende il già pluricampione del mondo a bordo di una rossa, inserisco questi numeri.

1950, 51, 57, 58, 59, 60, 61, 63, 64, 67, 68, 69, 70, 71, 72, 73, 74, 75, 78, 79, 81, 83, 84, 85, 86, 87, 88, 89, 92, 93, 94, 95, 2007.

Sono gli anni in cui si è corso con piloti non già campioni del mondo piloti in Ferrari.

Tirate voi le conclusioni, e ditemi qual è la vera Ferrari.

In quanto a "squadra che pende dalle labbra di un pilota". Queste sono conclusioni nostre. Vediamo se Leclerc smette di vincere e si trasforma in Yoong quanto dura.
La Ferrari ha 91 anni di storia, e vede passare piloti come noi vediamo scintillare le stelle cadenti in una notte buia.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4602
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Tangorfopper » 16/05/2020, 9:36

I paragoni con l'epoca (le epoche!) di "quando c'era Lui!" hanno secondo me poco senso in ottica attuale.
Ferrari era una figura tale che in ogni caso le scelte erano sue e fungeva (quando voleva) da parafulmine per le polemiche.
Paradossalmente Ferrari si sarebbe potuto "innamorare" di Leclerc tanto quanto fece con Villeneuve e ora non staremmo a parlare di "ricerca mediatica di un anti-Verstappen".
Io sono curioso di vedere come gestiranno la pressione mediatica i 2 piloti visto che non c'e' piu' il parafulmne Vettel. :)
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da Ferrario Nicola » 16/05/2020, 9:56

La Ferrari attuale non è Leclerc dipendente?
Ma per favore!!!
TUTTO ruota attorno al nuovo astro emergente. La scorsa stagione gli si sono perdonate interperanze che in Rb con Marko gli sarebbero costate il sedile. Non ragioniamo da tifosi. L’ho scritto poco sopra. Il tempo ci dirà chi ha ragione. Io non tifo ne per il monegasco ne per la Ferrari . L’attuale Ferrari.Quella che punta sui parchi a tema, sul merchandaising e sull’impatto social. Probabilmente è giusto così, bisogna sempre guardare avanti e loro lo stanno facendo. Che poi , se nel proseguio del loro rapporto ,Leclerc non sarà piu ritenuto all’altezza e farà la fine dei tanti che lo hanno preceduto è un altro discorso...Attualmente è innegabile che tutto ( e lo ripeto, magari giustamente) graviti attorno a lui. E per la Ferrari a livello di immagine non è il massimo...
Ultima modifica di Ferrario Nicola il 16/05/2020, 12:29, modificato 2 volte in totale.
Ferrario Nicola
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 01/09/2018, 17:41

PrecedenteProssimo

Torna a Formula 1 2020

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 3 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti