News 2020

Forun dedicato alla stagione 2020 di F1

da groovestar » 12/05/2020, 13:59

In ogni caso, qualsiasi scelta che non coinvolga un Hamilton od un Alonso, comporta un ridimensionamento non da poco del potenziale ferrarista.

Per ora, in questi 10 anni, solo Vettel, Hamilton, Alonso e Verstappen hanno dimostrato di essere una spanna sopra gli altri e, qualsiasi scelta sul secondo pilota Ferrari, non potrà che comportare l'arrivo di un driver di caratura minore.

Nomi come Sainz e Giovinazzi non paiono entusiasmati.
Ricciardi invece penso sia un profilo troppo costoso
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 12/05/2020, 14:13

Se, volendo fare un parallelo col passato, la storia e potenzialità di Leclerc lo accomunano vagamente al giovane Lauda, chi può prendere il posto di Regazzoni? Se Vettel era un Reutmann, Regazzoni chi potrebbe essere oggi?

Richiamiamo Raikkonen?
:P :mrgreen:
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Jackie_83 » 12/05/2020, 20:45

Anche io sono piuttosto amareggiato...cosa che non mi è successa con Alonso (che non vedevo l'ora di levarmi di torno)

Al netto delle tonnellate di cacca che gli sono piovute addosso in questi anni lo ritengo l'unico con lo stesso livello di guida di Hamilton, purtroppo non ha avuto nella squadra uno "scudo" in grado di proteggerlo dopo la dipartita di Marchionne come ebbe Schumacher a suo tempo con Todt/Montezemolo/Brawn

L'arrivo fulminante di Leclerc e i vari errori di strategia hanno fatto il resto

Non mi sento di tirare la croce addosso alla Ferrari a livello tecnico invece...se escludiamo il 2016 ha sempre fornito a Seb dei buoni mezzi, in un paio di occasioni quasi pari alla Mercedes

In definitiva...ennesimo campione trangugiato e digerito dalla Ferrari, che dal canto suo non ne esce benissimo

Per il capitolo sostituto...a questo punto immagino un riempisedile di comodo, probabilmente un Hulkemberg piuttosto che un Sainz
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7260
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 12/05/2020, 21:00

Il problema del 2017-18 è che la Ferrari non ha mostrato costanza nel rendimento.
Nel complesso il pacchetto era vicino alla Mercedes, ma non costantemente: vettura, team e piloti hanno vissuto picchi molto positivi, ma anche molto negativi.
Il pilota fa sempre da parafulmine, ed i suoi errori sono sempre amplificati, ma tante volte Vettel è stato al top, ma le chiamate, l'affidabilità o la performance, è stata deficitaria.

Vettel può essere più emotivo di Leclerc, ma se non avverranno cambiamenti di livello, lo stato resterà questo.

Ciò che mi chiedo è che se un quattro volte campione del mondo non scuote l'ambiente, come potrà farlo Leclerc (o Sainz).

Charles può anche essere più consistente, ma basterà per lottare per il titolo?
Io non credo (e non per demeriti suoi)
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da gilles70 » 13/05/2020, 17:02

Ho visto un servizio su TV8 in cui mostrano alcuni errori di Seb.
facendo intendere che a causa di essi il divorzio era inevitabile.
Neanche un accenno alla schiacciante superiorità Mercedes nell'era power unit.
Non capisco l'astio di tanti giornalisti nei suoi confronti.
Se ci fosse Hamilton sulla rossa, se ci fosse Alonso o Ricciardo...... dimenticando che senza auto non si va da nessuna parte.
Parlano degli errori del 2017-18 dimenticando che bastavano due gocce d'acqua per rendere la Ferrari un trattore.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2694
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da groovestar » 13/05/2020, 18:10

Tutto nasce a Montreal 2016.
Gara persa per una strategia sbagliata
Vettel difende la squadra ed attacca la stampa nostrana.

Da salvatore della patria diventa sopravvalutato, escono voci di quanto la squadra rimpianga Alonso e di quanto Vettel sia un mezzo pilota incapace di reggere la pressione.

La verità è che Vettel, con la vettura competitiva e con un team coeso, vinceva sotto pressione.
Sotto pressione, in Brasile 2012, ha compiuto un capolavoro.

Ma quale team ha trovato Vettel?
Quello spaccato del post Marchionne.
Quello delle rotture dei turbo a Sepang.
Quello della difesa strampalata post Montreal 2019.
Quello del casino di Monza 2019.

Come Prost prima di lui, è vittima del repulisti che ha colpito Arrivabene.
Nel 2018 ci fu un attacco agli ingegneri, che non remavano nella stessa direzione.

Oggi sappiamo chi ha vinto la guerra...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 13/05/2020, 18:59

Vettel ci ha messo del suo, non prendiamoci in giro.
Una squadra ha bisogno di avere una prima guida affidabile.
Vettel non lo è stato.
Autoscontri col compagno di squadra, uscite di pista in solitaria, testacoda inspiegabili con rientro "assassino" nella "sacra" gara di casa, costante nervosismo, errori e falli di reazione nei confronti di Hamilton.
Si è preso e strapagato quel pilota per vincere il Campionato del Mondo. Missione fallita, non c'è più fiducia, avanti il prossimo.
La Scuderia Ferrari ha 91 anni, di piloti ne ha visti tanti e tanti ne vedrà. Nessun dramma, non si poteva continuare. Vettel è stato un pilota veloce, vincente ma ha fallito il suo obbiettivo; avesse dimostrato forza e continuità di risultati il rapporto poteva ben continuare.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 13/05/2020, 19:13

Vedremo cosa saprà fare Leclerc, i cui errori sono sempre stati bollati come eccesso di ardimento e giovane età.

Sinceramente si parla di Leclerc, Ricciardo e Verstappen come campioni del mondo in pectore, quando negli ultimi 10 anni, dopo Hamilton solo Vettel è riuscito a lottare per vittorie importanti.

Ma sono sicuro che a Leclerc verrà perdonato molto e, se non sarà all'altezza, beh...allora si tornerà a parlare dei problemi della Ferrari.

Di certo sostituire Vettel con Sainz significa ridimensionarsi e perdere il pilota che, a livello tecnico, è stato riferimento per Maranello.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 13/05/2020, 19:35

Groove, esistono dei cicli. Vettel stesso non era più a suo agio. Leclerc, come prima Ricciardo, gli si è dimostrato quantomeno pari, e ciò non è bene, se la squadra ti strapaga per essere l'indiscusso n.1.
È accaduto a Prost, sloggiato da Senna, a Piquet, da Schumacher, a Capirossi con Stoner e a infiniti altri piloti nella storia. Arriva il giovane e ti fa le scarpe.
È un ciclo, non è colpa di nessuno.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 13/05/2020, 20:00

Il tempo certamente passa per tutti, ma io non sono così convinto che Leclerc valga un 4 volte campione del mondo, e men che meno Sainz.

Tanti atteggiamenti dello scorso anno di Leclerc non mi sono piaciuti e tante sbavature sono passate sotto silenzio.
Gli incidenti a Baku, Monaco ed in Germania, il mancato rispetto dei team order, la farsa delle qualifiche a Monza, i team radio polemici e certe gestioni gara deficitarie (Austria ed Ungheria su tutte).
Un pilota con meno Hype ne sarebbe uscito non come Senna redivivo, ma come un giovane che ancora deve dimostrare molto.

Però, per la stampa, Leclerc è già al livello di Hamilton e Verstappen, mentre Vettel è pronto per il pensionamento.
Penso che due vittorie due siano molto poco per assurgere all'Olimpo dei migliori

Tanti fanno il parallelismo con la prima stagione di Hamilton...ma con Leclerc non siamo ancora a quel livello...

Sempre che la Ferrari non pensi ad un ridimensionamento, soprattutto alla luce dei risultati dei test che la pongono quale terza o quarta forza.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Tangorfopper » 13/05/2020, 20:28

groovestar ha scritto:Tutto nasce a Montreal 2016.
Gara persa per una strategia sbagliata
Vettel difende la squadra ed attacca la stampa nostrana.

Da salvatore della patria diventa sopravvalutato, escono voci di quanto la squadra rimpianga Alonso e di quanto Vettel sia un mezzo pilota incapace di reggere la pressione.

La verità è che Vettel, con la vettura competitiva e con un team coeso, vinceva sotto pressione.
Sotto pressione, in Brasile 2012, ha compiuto un capolavoro.

Ma quale team ha trovato Vettel?
Quello spaccato del post Marchionne.
Quello delle rotture dei turbo a Sepang.
Quello della difesa strampalata post Montreal 2019.
Quello del casino di Monza 2019.

Come Prost prima di lui, è vittima del repulisti che ha colpito Arrivabene.
Nel 2018 ci fu un attacco agli ingegneri, che non remavano nella stessa direzione.

Oggi sappiamo chi ha vinto la guerra...


Esatto. La "stampa" ha iniziato a macinarlo dopo quelle dichiarazioni. Oltre al fatto che c'era tutta la frangia di "vedove di Alonso" (sostenute da Flavione) che comunque soffiavano sul fuoco. Vettel probabilmente ha difettato di personalita' non riuscendo ad imporsi come leader....si fa sempre il paragone con Schumacher ma bisognera' rendersi conto che di piloti-leader come MS ce ne sono pochi.

Hamilton ora vive in una bolla tutta sua fatta anche di autoconvinzione di superiorita' e ovviamente sta facendo di tutto per non rompere questo equilibrio. Ora e' super incensato pero' c'e' da ricordarsi che piloti considerati ottimi ma non campionissimi come Button e Rosberg se lo sono messo dietro o ci hanno combattuto alla pari.
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1344
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da groovestar » 13/05/2020, 22:21

Qualcuno rumoreggia di un Vettel in Mercedes.

Se facessero un team Vettel - Hamilton, sarebbe da ridere per gli altri
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 13/05/2020, 22:42

groovestar ha scritto:Qualcuno rumoreggia di un Vettel in Mercedes.

Se facessero un team Vettel - Hamilton, sarebbe da ridere per gli altri


Cioè non cambierebbe nulla da 6 anni in qua.. :roll:
Ma magari!! Hamilton qualche scoppola la prenderebbe, anche se il 5. mondiale Vettel se lo scorda proprio con Ham a fianco.
Ma non accadrà.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4596
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 13/05/2020, 22:48

Penso che il problema possa essere di natura economica più che di convivenza.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Tangorfopper » 14/05/2020, 7:54

groovestar ha scritto:Penso che il problema possa essere di natura economica più che di convivenza.


Non so, se fossi Vettel accetterei in ogni caso. E' l'ultima occasione della carriera per stare in un top team a meno di non provare la "mossa Prost" se Hamilton cambia casacca (improbabile) o si ritira (meno improbabile) dopo aver vinto un altro titolo.
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1344
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

PrecedenteProssimo

Torna a Formula 1 2020

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite