News 2020

Forun dedicato alla stagione 2020 di F1

da Pennywise » 22/04/2020, 9:20

sundance76 ha scritto:Mi pare abbastanza ovvia la povertà umana delle ultime generazioni, sbattute su un kart a 4 anni dai padri (magari ex piloti) per arrivare a tappe forzate in F1 a 15 anni.

Immagine


Evidentemente bisogna prima avere l'approvazione del giornalista in merito alle attività da svolgere durante la quarantena (tempo libero). :doh: :think: :mrgreen:
" Ferrea Mole, Ferreo Cuore "

" Unguibus et rostro "

" Chi osa vince "

" Mai discutere con un idiota (coglione), ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. " :clap: :bow-blue: ... 8-)
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7150
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

da 330tr » 22/04/2020, 13:16

Non che, per dire, 30 anni fa i piloti fossero candidati premi Nobel eh.. però ogni tanto trovavi un De Angelis, ma anche un laureato, ingegneri, dentisti.. o un uomo con qualche interesse extra-corse..qualcuno con cui filosofeggiare sul significato della vita, sulla condizione umana..oggi temo il livello sia estremamente appiattito verso il basso, e i discorsi possibili con questi ragazzi/atleti siano davvero basic.

(Ayrton, quanto manchi.. :( )
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4589
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Baldi » 22/04/2020, 13:57

E' indubbio.
Però io non mi sento di essere proprio così categorico.
Sicuramente la vita del pilota è ormai da tempo impegnata quasi al 100% in attività che rientrano nella sfera F1. Allenamenti perchè ormai devono essere superuomini, test in ista (ormai pochi) e al simulatore spesso per fini "tecnici" e di sviluppo, e tutto quello che concerne il businness e la pubblicità (leggi P.R. continui).
Chiaro che il loro tempo è condizionato pesantemente.

Ma credo che più o meno tutti abbiano altri interessi e passioni, che però non stanno a sbandierare più di tanto.

Si sa che Vettel è appassionato anche della Storia del Motorsport...
Mi ricordo che Sutil era un ottimo pianista...
Hamilton donne, tatuaggi e party :D

Raikkonen silenzi accompagnati da vodka... :D :D :D
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10609
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Connacht » 25/04/2020, 1:43

Secondo me ormai i paragoni con quanto accadeva quasi un secolo fa non hanno più ragione d'essere, sono cose troppo diverse, pere e mele. Il campionato di CART del 2020 ha più a che fare con la F1 del 2020 del campionato 1950 di F1, figuriamoci i gran premi antebellici.

sundance76 ha scritto:Non so se qualcuno ha sentito le ultime proposte per recuperare gare a fine anno e salvare la stagione.
Su AS ne ho letto da far rizzare i capelli.

Si pensa di disputare due gare a weekend, di cui la seconda a griglia invertita.

Oppure la seconda in senso inverso sulla stessa pista.

Si pensa a fare diverse gare sempre a Silverstone. Magari cambiando i layout.

Sono allibito. E leggo che Costa, l'articolista, dice che "per lo spettacolo potrebbe essere interessante"....


Vabbè ma sono sparate di giornalisti. Non sono neanche da prendere in considerazione come se in FIA le stessero discutendo seriamente durante qualche videoconferenza.
Avatar utente
Connacht
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 471
Iscritto il: 21/03/2006, 0:00
Località: Where I end and you begin

da Connacht » 25/04/2020, 1:52

Elio11 ha scritto:Si riqualificheranno in qualche modo. È da qualche anno, ormai, che i peperoni rossi non sanno più di nulla e le altre verdure sanno di acqua e poco più. Ecco, decisamente servirebbero più persone impiegate in settori veramente vitali o, comunque, più utili. Lo stesso ragionamento vale per il calcio.


Io. :D
Però non voglio la concorrenza degli ex-tecnici di F1. :(
Scherzi a parte, se non avverti più lo stesso sapore è perché la selezione agronomica si è concentrata nello scegliere caratteristiche come alta resa, resistenza alle malattie e tolleranza a varie condizioni ambientali (es. carenza d'acqua), ma in genere si è disinteressata delle proprietà organolettiche - anche perché meno importanti rispetto agli altri caratteri.
Però con le banche del germoplasma a disposizione ci sono enti di ricerca che provano a reincrociare cultivar diverse per mantenere le caratteristiche di resa e robustezza e al contempo recuperare sapori.
È comunque un settore specialistico, quindi un tecnico di F1 non potrà mai riqualificarsi. Non penso comunque che lui non dia contributi importanti, dipende da quanto la ricerca & sviluppo in campo ingegneristico degli ultimi anni si sia riversata poi nelle tecnologie d'uso comune (non lo so, parlo a livello ipotetico).
Avatar utente
Connacht
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 471
Iscritto il: 21/03/2006, 0:00
Località: Where I end and you begin

da Powerslide » 25/04/2020, 10:36

Non voglio commentare un campionato con più gare sullo stesso circuito, né gare a senso di marcia invertito. Non saprei neanche se esistono circuiti omologati, anche se ho appena sentito Leclerc dire che forse Silverstone lo è.
Però questa storia mi ha riportato alla mente un fatto di 50 anni fa che avevo accantonato in un angolo della memoria.
In una delle prime lezioni di guida di Henry Morrogh, per farci prendere confidenza con le F.Ford, ci faceva percorrere a Monza la Parabolica avanti e indietro. Fare quella curva contromano, che invece di aprire sempre di più, chiude, chiude e chiude fu un'esperienza molto divertente. Provai ad immaginare tutto il percorso contromano e mi spaventai pensando di arrivare alla 2^ di Lesmo ben oltre i 300 km/h e dover scoprire come affrontarla :doh: :dance:
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6472
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Connacht » 25/04/2020, 14:32

Io invece quando ero piccolo lo facevo spesso su Grand Prix 2 (ovviamente in tutta sicurezza). Ehm. :lol:
Avatar utente
Connacht
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 471
Iscritto il: 21/03/2006, 0:00
Località: Where I end and you begin

da 330tr » 12/05/2020, 4:36

Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4589
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Tangorfopper » 12/05/2020, 8:02

Confermato anche dalla Gazzetta.
Come alternativa dicevano Sainz.

Boh, mi lascia perplessa questa eventualita'.

Curioso di sapere cosa fara' Vettel ora.
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1339
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da Pennywise » 12/05/2020, 8:41

" Ferrea Mole, Ferreo Cuore "

" Unguibus et rostro "

" Chi osa vince "

" Mai discutere con un idiota (coglione), ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. " :clap: :bow-blue: ... 8-)
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7150
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

da groovestar » 12/05/2020, 9:02

La notizia era nell'aria da diverse settimane.
Se i rumors sulle proposte contrattuali sono vere, Vettel ha fatto bene a rifiutare l'ipotesi annuale da seconda guida.
Ma non escluderei l'ipotesi ritiro: del resto non pare molto accattivante l'idea di un biennio con valori congelati e vetture poco accattivanti.

Sulla seconda guida penso che verrà scelto Sainz.
Si tratterebbe di una scelta molto rischiosa ed affidare un team ad un duo di ragazzi che possono vantare un totale di due vittorie in carriera è certamente un azzardo. Ma d'altro canto...con regolamenti congelati e sviluppo limitatissimo, cosa serve avere dei top driver quando il massimo risultato ottenibile è un terzo posto?

Sull'arrivo di Hamilton in Ferrari resto molto dubbioso.
Sarebbe plausibile solo in caso di ritiro Mercedes, tuttavia pare che anche Hamilton stia maturando l'idea di porre fine alla sua carriera.

Sullo sfondo resta Ricciardo che, dopo la stagione 2019, mi entusiasma ben poco e, certamente, meno di Sainz, autore di un'annata davvero importante (del resto Daniel pare sia in trattative anche con McLaren).

La sola preoccupazione è quella di assistere al ritorno di Alonso che, a sua detta, aveva già definito il suo 2021.
Sarebbe effettivamente un incubo.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7830
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da sundance76 » 12/05/2020, 9:05

Io ho sentimenti ambivalenti per questa decisione, anzi, un po' di amaro in bocca.
Mi spiego.
Tutti sapete che non ho mai visto di buon occhio che la Ferrari prenda piloti già iridati con altri teams. E Vettel ne aveva vinti addirittura già 4.
Tuttavia a livello umano Vettel mi è di gran lunga più simpatico degli ultimi campioni iridati che hanno gareggiato per la Ferrari, più di Alonso, di Schumacher, e pure più di Raikkonen, il quale era l'unico pilota post-1995 per il quale ho fatto una specie di "tifo".
Sul tavolo ci sono sicuramente gli errori di guida delle ultime stagioni, di conseguenza qualche responsabilità di troppo nelle mancate occasioni "mondiali" del 2017 e 2018.
Inoltre, come ho spesso ricordato, è sin dal 2010 che Seb dimostra di andare un po' nel pallone quando è sotto pressione (vedi Turchia 2010, Canada 2011 ed evito di citare gli errori in rosso).
Quindi, se razionalmente devo prendere atto dei calcoli che in Ferrari hanno fatto (equazione nella quale Leclerc ha gran peso), dal punto di vista sentimentale sono amareggiato dall'abbandono di colui che comunque ha vinto ben 14 Gran Premi con la Ferrari.
Speravo vincesse il titolo prima di andarsene.
Peccato.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8672
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da groovestar » 12/05/2020, 9:29

Personalmente penso che si fosse incrinato il rapporto di fiducia all'interno del team, soprattutto successivamente all'abbandono di Arrivabene.
Penso che il Team Ferrari creda di aver trovato in Leclerc il "predestinato" che li condurrà a vittorie future, ritenendolo già al livello di Vettel.
Io credo che non sia così poichè, al netto di una innegabile velocità, palesa ancora dei difetti nella gestione gara e delle coperture.

Non credo che il rapporto fra i due piloti possa invece aver influito, dato che - pubblicamente e non - hanno sempre dimostrato di saper collaborare, nonostante diversi episodi di marcata rivalità.
Ci sono stati incidenti, ma mai troppo virulenti e mai con scorrettezze "mediatiche" tipiche di certi momenti. Anzi Leclerc ha sempre affermato di aver imparato molto dalla vicinanza di Vettel.

Per me è un addio che lascia l'amaro in bocca, perchè reputo che Seb abbia ricevuto meno di quanto abbia effettivamente dato.
Ha commesso diversi errori, è innegabile, ma spesso si è trovato a lottare in una condizione tecnica non ottimale ed, in un mondo che vive dell'oggi, si dimenticano certe vittorie ottenute unicamente grazie al talento del pilota.

Purtroppo spesso i piloti patiscono molto il cambio di scuderia, ed anche i grandi campioni non sono stati esenti da svarioni e cali di forma legati a cambiamenti.

La situazione attuale di Vettel mi ricorda quella di Mansell del 1990: dopo un anno da Leone, condito da amnesie, venne ritenuto bollito. Inutile dire che, tornato in un ambiente a lui familiare, dimostrò doti di guida sopraffine (salvo poi scomparire di nuovo una volta approdato in McLaren).

Vedremo...

La certezza attuale è che Leclerc ora non avrà più alcuna scusa.
Nel 2019 ha commesso diversi errori che, anche per lui, sono costati vittorie. Anche lui ha avuto il suo ruolo importante negli scontri con Vettel e, già da quest'anno, dovrà dimostrare di non commettere alcun tipo di errore.

In ultimo riflettevo su un particolare:
Tutti i grandi campioni giubilati dalla Ferrari, hanno poi dimostrato di poter vincere altrove una volta abbandonato Maranello.
Mansell e Prost sono due ottimi esempi, che non vanno dimenticati.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7830
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Powerslide » 12/05/2020, 13:35

Liberarsi di Vettel per non concedergli un rinnovo pluriennale non mi è sembrata una mossa saggia della Ferrari.
Sainz sarà anche veloce, ma la spesso scorretta guida, fin dalle formule minori, non mi piace.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6472
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da 330tr » 12/05/2020, 13:54

groovestar ha scritto:...

In ultimo riflettevo su un particolare:
Tutti i grandi campioni giubilati dalla Ferrari, hanno poi dimostrato di poter vincere altrove una volta abbandonato Maranello.
Mansell e Prost sono due ottimi esempi, che non vanno dimenticati.



Beh, ovvio, se Vettel andasse in Mercedes, senza Hamilton, i mondiali arriverebbero ancora a pioggia, per il tedesco.
Dopo 4 titoli non può fare il gregario a Leclerc, non ha il menefreghismo esistenziale di un Raikkonen.
Peccato, non vincere mondiali con una macchina inferiore non è certo una colpa, non dimostrarsi un supercampione in grado di portare sempre a casa la pagnotta e giocarsela alla distanza, senza fare errori sì.
E con questo, dopo Alonso, sono 2 già pluricampioni tritati e buttati via. Alonso aveva ancora tanto da dire, Vettel pare destinato all'oblio, ma chissà..
È giusto, falliti due tentativi decennali, riprovare a partire dal nuovo, costruirselo in casa e vedere che succede.
Sainz sarebbe una buona guida..Ricciardo sarebbe pure divertente, ma per esaltarsi deve poter dare sfogo alla sua arte, e questo vuol dire vetture imperfette che permettano il colpo di genio, la frenata oltre il limite ecc.
Non so quanto questa F1 ipertecnologica e sempre più asettica gli si possa più calzare..
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4589
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

PrecedenteProssimo

Torna a Formula 1 2020

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite