News 2019

Forum dedicato alla stagione 2019 di F1

da Jackie_83 » 08/01/2019, 8:50

Diciamo che é una situazione tutta in divenire... secondo me lo stesso Camilleri é una figura ad interim, mentre é probabile che Binotto gestisca globalmente la GES (tipo un Forghieri moderno) mandando al muretto una figura di sua fiducia (perché o coordini lo sviluppo e i tecnici o gestisci squadra e rapporti con la FIA e la stampa sul campo...un uomo solo non può fare tutto)

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7125
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 08/01/2019, 9:26

Certamente bisognerà aspettare il GP australiano per capire come sarà la struttura operativa del team.
Tuttavia un ruolo così accentrato è pericoloso: se fallisse mai come manager o come progettista, ti ritrovi nella scomoda posizione di non poterlo sostituire, senza scoprire una posizione ove magari Binotto risulta ben più competente.
E' una cosa che poteva funzionare quando eri padre/padrone del team, ma nella F1 attuale la vedo molto, molto, molto complicata.

Poi mi auguro che Binotto mostri le medesime competenze che ha mostrato nel realizzare due vetture davvero innovative, ma di certo si trova in una posizione complicata e, tecnicamente, egemonica.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7491
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 08/01/2019, 10:03

groovestar ha scritto:Certamente bisognerà aspettare il GP australiano per capire come sarà la struttura operativa del team.
Tuttavia un ruolo così accentrato è pericoloso: se fallisse mai come manager o come progettista, ti ritrovi nella scomoda posizione di non poterlo sostituire, senza scoprire una posizione ove magari Binotto risulta ben più competente.
E' una cosa che poteva funzionare quando eri padre/padrone del team, ma nella F1 attuale la vedo molto, molto, molto complicata.

Poi mi auguro che Binotto mostri le medesime competenze che ha mostrato nel realizzare due vetture davvero innovative, ma di certo si trova in una posizione complicata e, tecnicamente, egemonica.
Infatti é una specie di piramide gerarchica che funzionerebbe solo con una figura molto forte (Marchionne) al vertice...é per questo che sospetto che Camilleri o ci nasconde qualcosa o é un semplice "scaldasedia" in attesa di qualcuno di già definito

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7125
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 08/01/2019, 11:09

In giro le opinioni sono che Binotto dovrebbe, in ogni caso, abbandonare la diretta gestione progettuale della vettura, delegando tale responsabilità a Mekies, ma restando comunque come supervisore tecnico,
La stampa tedesca parla di una diatriba legata al budget dello sviluppo, congelato subito dopo la scomparsa di Marchionne, situazione che - di fatto - avrebbe avuto ripercussioni sull'evoluzione della vettura nei mesi autunnali.
Inoltre parlano di una maggior vicinanza di Binotto verso i piloti, Vettel in primis, con il tedesco lasciato pressoché da solo nel momento topico del mondiale.

Penso possano essere ricostruzioni ben più affidabili rispetto a quelle della stampa nostrana, del resto sono sempre i soldi a creare i maggiori malumori.

Se si guarda a quest'ottica, il mancato rinnovo milionario di Raikkonen a vantaggio di un ingaggio più leggero a Leclerc, può spostare decine di milioni di euro verso l'area tecnica.
In un contesto del genere, con un team principal che magari preferisce investire tali somme per confermare un pilota a fine carriera, si possono comprendere i malumori, certamente ben più pregnanti delle semplici esternazioni sulla mancata competitività.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7491
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Laffite26 » 08/01/2019, 16:01

Mi aspettavo più empatia da parte di coloro che hanno vissuto la stessa situazione di Arrivabene.E in ogni caso un piccola stoccata a Vettel da parte loro fa sempre bene mettercela.

https://www.formulapassion.it/manifesto ... 15620.html
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 354
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da 330tr » 08/01/2019, 18:22

Per la serie "la tocco piano".. :lol:
Tutto sommato concordo con Fiorio.
Inutile continuare con Arrivabene col rischio di perdere Binotto.
Buon lavoro, sperando finalmente si crei il clima perfetto.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4241
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Niki » 08/01/2019, 19:46

Secondo me Fiorio, abbronzato anche in inverno come Mogol, ormai passa la maggior parte del tempo attaccato alla bottiglia.
Colpa della debacle rossa di Arrivabene e Vettel: perchè gli aggiornamenti li progetta e costruisce il tedesco.
Oltretutto Fiorio, grande manager, è riuscito a perdere il mondiale del '90 con un pacchetto macchina-squadra-piloti ben superiore a quello di ora.
Per cui è il primo che dovrebbe fare scena muta.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da duvel » 08/01/2019, 20:46

Niki ha scritto:
...Oltretutto Fiorio, grande manager, è riuscito a perdere il mondiale del '90 con un pacchetto macchina-squadra-piloti ben superiore a quello di ora.
Per cui è il primo che dovrebbe fare scena muta.


Non sono troppo d'accordo, Ferrari e Prost fecero un gran lavoro ma ci dimentichiamo con chi si combatteva. Per quanto io sia convinto che a macchine invertite il titolo sarebbe andato a Prost vincendo con ulteriore anticipo.
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2084
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da 330tr » 09/01/2019, 5:48

duvel ha scritto:
Niki ha scritto:
...Oltretutto Fiorio, grande manager, è riuscito a perdere il mondiale del '90 con un pacchetto macchina-squadra-piloti ben superiore a quello di ora.
Per cui è il primo che dovrebbe fare scena muta.


Non sono troppo d'accordo, Ferrari e Prost fecero un gran lavoro ma ci dimentichiamo con chi si combatteva. Per quanto io sia convinto che a macchine invertite il titolo sarebbe andato a Prost vincendo con ulteriore anticipo.


Impossibile fare speculazioni simili..
Fiorio in F1 non ha rimediato grandi figure, sia in Ferrari che in Prost.
Tuttavia: fu sua responsabilità?
Mi fecero pensare (in negativo) le sue esternazioni sul fatto che avesse raggiunto un accordo con Senna nel '90, destabilizzando così la squadra, venendo frenato e bocciato dalla Fiat, con Prost che fece fuoco e fiamme e complice l'orrore salterino su 4 ruote del '91 ne decretarono la fine dell'avventura in rosso.

Intanto Wehrlein arriva alla rossa come tester. Ottima notizia, direi, con un buon pilota che rientra nel giro giusto.
https://sport.sky.it/formula1/2019/01/08/mondiale-f1-2019-wehrlein-nuovo-pilota-simulatore-ferrari.html
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4241
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 09/01/2019, 12:31

Niki ha scritto:Secondo me Fiorio, abbronzato anche in inverno come Mogol, ormai passa la maggior parte del tempo attaccato alla bottiglia.
Colpa della debacle rossa di Arrivabene e Vettel: perchè gli aggiornamenti li progetta e costruisce il tedesco.
Oltretutto Fiorio, grande manager, è riuscito a perdere il mondiale del '90 con un pacchetto macchina-squadra-piloti ben superiore a quello di ora.
Per cui è il primo che dovrebbe fare scena muta.


Non c'entra il vino, è il classico atteggiamento italico dei trombati illustri che godono delle debacle dei propri colleghi.
Lui nel 1990 fece moltissimi errori di gestione del team, basti vedere la famosa partenza in cui il semi ritirato Mansell chiuse Prost, negandogli poi la vittoria finale.
Il cercare Senna poi fu un vero colpo di genio, in piena lotta per il titolo e dopo il burrascoso divorzio di Prost dalla McLaren.
Ma si sa, si è molto indulgenti con se stessi, e spietati con gli altri, dimenticando comunque quanto di buono fatto fra il 2014 ed il 2018.

Un giorno ci dovrà spiegare quale sarebbe il pilota giusto della Ferrari, Giovinazzi escluso.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7491
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Laffite26 » 09/01/2019, 16:27

groovestar ha scritto:
Niki ha scritto:Secondo me Fiorio, abbronzato anche in inverno come Mogol, ormai passa la maggior parte del tempo attaccato alla bottiglia.
Colpa della debacle rossa di Arrivabene e Vettel: perchè gli aggiornamenti li progetta e costruisce il tedesco.
Oltretutto Fiorio, grande manager, è riuscito a perdere il mondiale del '90 con un pacchetto macchina-squadra-piloti ben superiore a quello di ora.
Per cui è il primo che dovrebbe fare scena muta.



Un giorno ci dovrà spiegare quale sarebbe il pilota giusto della Ferrari, Giovinazzi escluso.


Sempre Alonso o gli altri mediocri che ha seguito da vicino

Personalmente ritengo il ruolo di Fiorio all'interno della Ferrari un pò troppo sovrastimato ai tempi. Grande manager, nessuno ha mai vinto in Italia come lui, ma forse a Maranello il suo apporto è stato meno decisivo di quanto egli creda. Le vere decisioni della scuderia le prendeva gente più in alto di lui, anche dal lato sportivo. I successi in Ferrari che da anni va sbandierando come farina del suo sacco io li ricondurrei più alle capacità dei piloti che ha gestito piuttosto che alle sue direttive. Oltretutto ritengo che siano molto poche le lezioni che può impartire ai suoi successori alla guida della GES. Ha tirato le orecchie ad Arrivabene (che in un periodo di tempo a disposizione poco più lungo del suo ha comunque vinto più di lui, partendo da una situazione simile) per i fatti di Monza mentre Estoril 1990 per Fiorio parla chiaro. Come possono non ritenere questo intervento ridicolo e ipocrita?
Inoltre è l'unico personaggio che da anni sale in cattedra dispensando consigli non richiesti. Non ho mai sentito proferire parola da parte di Todt e Domenicali invece nei confronti di chi ora occupa quei ruoli. Questa è anche questione di stile. La sua opinione vale esattamente come le nostre dette qui dentro, non influiscono su niente e su nessuno malgrado egli si illuda di essere ancora un punto di riferimento. Ma finchè esistono siti e giornali che gli danno corda la musica non cambierà mai.
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 354
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da Niki » 09/01/2019, 18:49

Ebbero una macchina avversaria che era una copia sputata della loro, ma andava poco meglio.
Oltretutto all'epoca Senna aveva il Bottas di allora in Berger, Prost aveva Mansell che come entrava in macchina spegneva il cervello.
Ancora ricordo una intervista all'abbronzato nella quale, dopo una gara persa, disse "...purtroppo loro hanno quel gran campione che è Senna..." con Prost in casa ed a stagione in corso.
Ridicolo.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da 330tr » 09/01/2019, 19:18

Laffite26 ha scritto:....
La sua opinione vale esattamente come le nostre dette qui dentro, non influiscono su niente e su nessuno malgrado egli si illuda di essere ancora un punto di riferimento. Ma finchè esistono siti e giornali che gli danno corda la musica non cambierà mai.


Beh, la parola di un ex direttore sportivo, come di un ex allenatore, conta 1000 volte più di quello di un tifoso. "Solo" perché sa perfettamente ciò di cui parla avendone fatto attivamente parte, mentre noi, obbiettivamente, 50 milioni di direttori sportivi, spariamo la nostra conoscendo solo in minima parte o per sentito dire la realtà del mondo della f1.
Poi Fiorio ha le sue preferenze ecc, e le esprime in modo sin troppo diretto; sono sue opinioni, ma hanno di certo un peso molto maggiore delle mie, per dire.

Tornando ad Arrivabene vs Fiorio: un conto è regalare la pole a Raikkonen facendogli far tirare la scia da Vettel e lasciare poi tutti liberi perché in Ferrari "non ci son camerieri", un altro è assistere impotenti a Mansell che impazzisce..
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4241
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da 330tr » 09/01/2019, 19:27

Niki ha scritto:Ebbero una macchina avversaria che era una copia sputata della loro, ma andava poco meglio.
..

Beh dai nel '90 Ferrari e McLaren erano decisamente diverse!
V12 contro V10, pance alte e morbide contro basse, sospensioni anteriori push vs pull eccetera eccetera..
Immagine
Immagine
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4241
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da duvel » 09/01/2019, 20:47

330tr ha scritto:Impossibile fare speculazioni simili..
Fiorio in F1 non ha rimediato grandi figure, sia in Ferrari che in Prost.
Tuttavia: fu sua responsabilità?
Mi fecero pensare (in negativo) le sue esternazioni sul fatto che avesse raggiunto un accordo con Senna nel '90, destabilizzando così la squadra, venendo frenato e bocciato dalla Fiat, con Prost che fece fuoco e fiamme e complice l'orrore salterino su 4 ruote del '91 ne decretarono la fine dell'avventura in rosso.



Il mio post faceva riferimento solo allo svolgimento della stagione 1990, al netto di quel che poi si seppe e che all'epoca si ignorava. Col senno di poi concordo con te: Fiorio gestì malamente tutto considerando Prost solo un momentaneo tappabuchi di lusso. Ma perdere il mondiale '90 ci poteva stare, pur con Mansell o Suzuka di mezzo.
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2084
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

PrecedenteProssimo

Torna a Formula 1 2019

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite