[16] Gp Russia: Sochi

Forum dedicato alla stagione 2018 di F1

da sundance76 » 02/10/2018, 12:16

groovestar ha scritto:Benissimo, il problema è Vettel.
Tuttavia io non vedo al momento una vettura da titolo mondiale.

30 punti potevano essere recuperati (Vettel lo fece nel 2012 da Monza in avanti) ed il mondiale costruttori (vero specchio della situazione) era alla portata con un paio di vittorie e piazzamento a podio del secondo pilota.

Parliamoci chiaro: il pilota può essere scarso e perdere il titolo, ma se il costruttori non lo vinci, forse non hai la miglior vettura (e la migliore organizzazione).

Su 20 gare non è sufficiente essere al top in 8, ma devi esserlo in 20. Ed a oggi la Mercedes si è mostrata in difficoltà solo in Canada, Germania ed Austria (e forse a Spa). A Monza ed in Ungheria si e poi visto come fossero consistenti sul ritmo gara, a dispetto delle libere.


Mai detto che "il problema è Vettel".

Ho solo detto che fa molti più errori di due in due anni. La Ferrari farà anche schifo, ma sarebbe sempre stato meglio trovarsi a 20 punti anziché 50, no?
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8689
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da groovestar » 02/10/2018, 12:35

Dal gp di Francia in avanti è in auge la tesi che la Ferrari abbia affidato il proprio mezzo ad un pilota inadatto.

Per converso molto blande sono le critiche verso un team che ha visto una clamorosa inflessione di rendimento nel momento in cui si doveva accelerare.

Il che mi pare iniquo e mi fa interrogare molto
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7928
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da sundance76 » 02/10/2018, 13:42

groovestar ha scritto:Dal gp di Francia in avanti è in auge la tesi che la Ferrari abbia affidato il proprio mezzo ad un pilota inadatto.

Per converso molto blande sono le critiche verso un team che ha visto una clamorosa inflessione di rendimento nel momento in cui si doveva accelerare.

Il che mi pare iniquo e mi fa interrogare molto


A parte il fatto che mi sembrano molto frequenti anche le critiche al muretto, se Vettel esce di pista mentre è al comando del Gran Premio di Germania e mentre tenta di resistere a Hamilton in quell'imbuto alla chicane, la responsabilità della macchina e del team c'entra poco.
(A Monza Raikkonen non ha mica fatto come Mansell all'Estoril '90, anzi, le due Rosse avevano mantenuto la posizione al Curvone).
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8689
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da bschenker » 02/10/2018, 13:57

Errori lo fanno tutti, qualcuno piccoli, l'altro grandi!

A semplificare cosi non rende conto che quello con il mezzo superiore prenderà meno rischi di quello con il mezzo inferiore.

Se poi lo vedi vicino rischi ancora qualcosa in piu!


Prendiamo Hockenheim, non e vero che Vettel era sicuro in testa! Per primo quando iniziava il umido aveva le gomme spagliati. Hamilton ha dopo il cambio gomme dimezzato in dieci giri il suo distacco su Vettel.

Anche Raikkonen non era più in grado a fermarla, visto che solo con fatica riuscito con Bottas sulle stesse gomme sue il “soft”, un piccolo disturbo da doppiati bastava e il MB passava.

Cerano ancora sufficienti giri che Hamilton poteva anche arrivare a Vettel, le gomme lo aveva visto i tempi che faceva dopo il SC. Questa e la causa perché Vettel prendeva più rischi che hanno portato al suo ritiro.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2047
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da Powerslide » 02/10/2018, 14:23

Quello che dice beat è sacrosanto :clap: :clap:
Hamilton recuperava manciate di secondi a Vettel, ma la cosa è passata troppo sotto silenzio perché Vanzini & C. erano impegnati a sparare minkiate invece di leggere il distacco che si assottigliava, e di tanto, ad ogni intermedio.
Non solo non sono certo che Seb avrebbe vinto senza l'errore, ma addirittura la considero la cosa meno probabile.
Non so quanto stesse tirando, ma dal onboard si capiva che non era un'andatura di tutto relax e che la macchina aveva comportamenti molto nervosi.
Peggio a mio avviso l'errore a Monza perché dettato dai nervi e non dalla situazione.
Poi probabilmente il cattivo adattamento delle Ferrari alle gomme avrebbe prodotto ugualmente una sconfitta.
In definitiva il tedesco ha compiuto errori anche gravi, ma probabilmente non determinanti.
In questo momento vedo tre piloti al top: Lewis, Seb e Max con l'inglese un gradino più su.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6497
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da sundance76 » 02/10/2018, 14:49

Quindi nemmeno un terzo posto era ipotizzabile a Hockenheim?
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8689
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Powerslide » 02/10/2018, 14:51

sundance76 ha scritto:Quindi nemmeno un terzo posto era ipotizzabile a Hockenheim?


Quello sicuramente sì ed anche un secondo.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6497
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da 330tr » 02/10/2018, 15:05

Ma anche un primo.
Ma per arrivare primo devi prima arrivare.
Lauda docet.
Ultima modifica di 330tr il 02/10/2018, 17:33, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4603
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da bschenker » 02/10/2018, 17:18

Non solo Bottas voleva sapere la verità!

Immagine

Vettel ancora di più, spostava addirittura la vettura con il piede.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2047
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da 330tr » 02/10/2018, 17:37

Mai avuto dubbi che lo squadrone (anche)tedesco avrebbe ripreso le redini del komando..
Ricordo che i suoi mondiali Alonso li ha vinti partendo a bomba e gestendo via via in calando. Sarebbe stato opportuno tentare in maniera simile la rincorsa al mondiale. Era fattibile. Peccato.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4603
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 02/10/2018, 18:25

Oddio nel 2006 fino a metà del gp del Giappone il titolo si stava spostando a Maranello, poi sono arrivate 2 rotture in 2 gp che gli hanno regalato il titolo.

Nel 2005 più che gestire, attese la rottura del motore di Räikkönen
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7928
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Laffite26 » 02/10/2018, 22:56

Se alla fine del mondiale, tirando le somme, risulterà che il titolo è sfumato più per deficienze tecniche della vettura credo che a Vettel qualcuno dovrà delle scuse
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 400
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da 330tr » 03/10/2018, 3:53

Ma anche no.
Il titolo si è perso DEFINITIVAMENTE a Monza causa testacoda del primo pilota.
Dopo altri errori fatali a Le Castellet, Baku, Hokenheim.

POI la vettura è stata abbandonata!!

Non invertiamo i fattori.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4603
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 03/10/2018, 7:01

Con 8 gare da disputare ed il titolo costruttori in ballo?
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7928
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Baldi » 03/10/2018, 10:10

Diciamo che com'è vero che si vince tutti, anche nella sconfitta "si perde tutti"

Ma finchè la SF71H era competitiva, anche gli errori di Vettel potevano essere superati agevolmente.

Ora invece la SF71H appare calata sensibilmente (vedere la discussione su "news") e, a questo punto anche i punti persi per strada appaiono insufficienti.


Da come la vedo io, spesso un pilota commette errori quando è costretto a spingere tanto e in ogni condizione. Oltre o al limite delle sue possibilità.

Lo stesso Hamilton, che quest'anno ha rasentato la perfezione, in passato ha pure lui commesso i suoi begli errori quando doveva spingere o si trovava in condizioni psicologiche (diciamo) non ottimali.

E, aggiungo, in virtù di questo, che non credo sia del tutto giusto mettere in croce un pilota come Vettel che quattro titoli si è li è pur conquistati anche in situazioni contingenti non sempre facilissime.

E che a inizio stagione, veniva giustamente acclamato per le sue belle gare.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10620
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a 2018

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite