News 2018

Forum dedicato alla stagione 2018 di F1

da Jackie_83 » 12/09/2018, 8:01

Il problema è sempre lo stesso da un paio di decenni

Troppe poche macchine in griglia e troppi piloti che meriterebbero la F1

Non per niente si discute da anni della terza macchina...senza venirne a capo

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7218
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 12/09/2018, 8:10

Basterebbe poter vendere le vetture dell'anno precedente per veri Junior team.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 12/09/2018, 8:35

O qualche produttore di telai/motori per clienti privati come March/Lotus/Brabham e Ford negli anni 70

Ma é un cane che si morde la coda...sono proposte che ciclicamente tornano fuori, poi però i team si oppongono e dopo un po' tornano a lamentarsi per carenza di iscritti/spettacolo ecc...

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7218
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da bschenker » 12/09/2018, 8:45

Il problema e che ogni anno cambia il regolamento, senza modifiche non e praticabile.

Soltanto con le vetture odierne dove questi modifiche vengono fatti, l'attrezzatura necessario e molto costoso.
E non da dimenticare molti dei team in difficolta e causa del enorme aumento di costo del "Power Unit", nato per riduzione spesse, e non dimenticare la distribuzione dei soldi.

Poi come si e sicura che non si tratta di una terza vettura mascherata. Magari anche con le finanze piu sane che i team ufficiali della seconda riga.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2046
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da Tangorfopper » 12/09/2018, 9:17

Riguardo ad Ericsson mi permetto di aggiungere una cosa: non e' assolutamente un "caso Stroll", avra' dalla sua la cordata di sponsor Svedesi ma se li e' conquistati col tempo dato che all'inizio delle carriera aveva avuto problemi economici in famiglia.

Sicuramente non e' un fulmine di guerra ma neanche uno che sta li' perche' ce lo ha messo il babbo.

https://it.wikipedia.org/wiki/Marcus_Ericsson#Carriera
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1322
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da bschenker » 12/09/2018, 11:23

Tangorfopper ha scritto:Riguardo ad Ericsson mi permetto di aggiungere una cosa: non e' assolutamente un "caso Stroll", avra' dalla sua la cordata di sponsor Svedesi ma se li e' conquistati col tempo dato che all'inizio delle carriera aveva avuto problemi economici in famiglia.

Sicuramente non e' un fulmine di guerra ma neanche uno che sta li' perche' ce lo ha messo il babbo.


Pienamente d'accordo!

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2046
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da groovestar » 12/09/2018, 12:38

Ericsson non è certamente un pilota di prima grandezza, ma ha dimostrato anche lui di poter stare nel circo iridato.
A mio avviso è addirittura più dotato della nuova generazione di russi in orbita Williams e di certo, con una vettura competitiva, farebbe il suo.

Di fatto la Sauber deve molto alla cordata svedese che li ha salvati e che, giustamente, punta su un pilota svedese.

Non è una novità: nel 1983 in Brabham bocciarono Senna perchè doveva esserci un pilota italiano in pista.
E si parla di un esempio clamoroso, ma Bernie aveva dei partner da accontentare.

La triste verità è che Giovinazzi, come anche Ocon ed altri, non ha nessuno sponsor potente che possa mettere bei soldi per lui.
La Ferrari aveva puntato su Leclerc prima che lui arrivasse come terzo pilota e venne fatto molto per prenderlo nel team.

Addirittura nel 2017 Ferrari cercò di imporlo al posto dell'infortunato Wehrlein.
Ha cercato di piazzarlo in Haas, ma l'intromissione venne mal sopportata.

La Formula 1 è un mondo che non fa beneficenza e ove il talento puro non basta.
La Ferrari, oltre a spingere per dargli un sedile, non può fare. E certamente non rinuncerebbe ai milioni delle P.U. per imporlo (come del resto non rinuncia Mercedes).
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 12/09/2018, 14:42

Mi piange il cuore vedere che sono l'ultimo rudere in Italia a sperare di vedere un italiano in F1.
Si vede che a tutti basta avere una macchina rossa.
Ora capisco i discorsi di Sabbatini Sr.
:cry:
Ora è tutto un fiorire di "alte responsabilità, accordi economici, sponsor, convenienze politiche, larghe intese e vedute".
Ma che è 'sta roba?
Fatemi vedere come corre, fullstop. Questo, ma pare che ce lo siamo dimenticati, non è una seduta borsistica commentata da politici di vecchio stampo, ma uno sport di gente che dimostra attributi e capacità.
Se poi i sogni devono morire in nome del Dio Denaro tanti cari auguri, in Indy ci si diverte ancora, e spero Giovi porti via le scatole il prima possibile.
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4356
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 12/09/2018, 15:14

Penso che tutti sperino di vedere Giovinazzi (e Wehrlein, e Ocon, e Russell, e Kubica) in Formula 1, ma ci sono delle realtà fattuali che vanno affrontate e che prescindono dal mero talento.

Non è una novità e mi sembra strano stupirsene adesso, che le vetture in griglia sono solo 20 (e di queste 20, 4 navigano in brutte acque).

La Formula 1 è esasperata anche in questo, ma è così in tutte le categorie.

Non so quale possa essere la soluzione oggettiva al problema, oltre al possibile acquisto di quote della Sauber.

E con gli accordi di fornitura che esistono (e che sono regolamentati dalla FIA) diventa improbabile fare ricatti per far correre questo o quell'altro pilota.
E credo che Steiner ed Haas possano ritenere legittimo mantenere la coppia di piloti odierna, anche a fronte dell'improbabile fornitura gratuita dei motori Ferrai.

Ferrari comanda solo in Ferrari (ed ha compiuto una rivoluzione).
Mercedes comanda in Mercedes (basti vedere la fine dei suoi piloti).
Redbull ha 4 vetture per far ruotare i suoi piloti (su cui investe montagne di euro).

Lo spazio oggettivamente è quello.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 12/09/2018, 15:31

Senza dubbio.
Proprio per questo mi chiedo questa F1 A.D. 2018 quanto abbia senso.
Se non ci fosse la Ferrari là in mezzo sarebbe l'ennesima annata Mercedes con macchine ultracostose e inavvicinabili.
La Ferrari tien su 'sta baracca.
Mi chiedo che sarebbe accaduto negli anni '70 con le regole d'oggi..anni '70, quando Villeneuve debuttava sulla terza McLaren, quando l'Alfa faceva correre portacolori nazionali, i francesi idem, i piloti raggranellavano sponsor e venivano contesi dalle squadre perché andavano forte, e non solo perché ricchi di famiglia.

Mi spiace solo che la Indy si corra negli States e basta, la defunta Champ Car stava diventando una F1 alternativa..
Sarebbe stato da infarto una Champ con puntata a Monza e Bourdais, Alonso e Giovinazzi a sfidarsi sulla pista con le sopraelevate modificate..(chi ricorda il mio progettino di qualche anno fa??)
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4356
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da bschenker » 12/09/2018, 18:11

Forse qualcuno non conosca la realtà "INDY", se Andretti trova i sponsor a far correre Alonso non significa che la situazione sia diverso della F1!
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2046
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da 330tr » 12/09/2018, 19:37

Ma figuriamoci, in Indy ci corre mio cugino, tra un po'.
I costi sono infinitesimali rispetto alla formula europea, i sedili sono infinitamente più abbordabili, le squadre buttano in gara 4 macchine alla volta. Non esiste paragone.

Incollo alcuni dati, stravecchi ma significativi.

TOTAL BUDGET
Top F1 team: $470 million; Top IndyCar team: $15 million

This includes the following key areas of spending:

THE CAR
Top F1 team: $125 million; Top IndyCar team: $3 million

The largest single cost for most F1 teams is the design, development and construction of a bespoke chassis. F1 teams must construct their own chassis and although the manufacturing costs of an F1 car are a relatively small $15 million per year, top teams can spend well over $100 million on research and development.

All IndyCar teams must buy their chassis from series provider Dallara. The price is $345,000 per chassis, but the purchase of aerodynamic packages designed for different circuits can add another $150,000-$200,000. A team typically gets through three chassis per driver each year.

THE ENGINES
Top F1 team: $130 million; Top IndyCar team: $2 million

F1 manufacturers such as Ferrari and Mercedes spend more than $100 million annually on engine development. This is principally to supply their own teams, but they are required to also supply other teams with engines and typically charge $13 million per season to do so.

Honda and Chevrolet typically charge IndyCar teams around $1 million per year per driver for an engine package which will allow the use of eight engines.

TESTING
Top F1 team: $15 million; Top IndyCar team: $1 million

Restrictions on F1 testing in recent years have seen budgets slashed from $35 million to $15 million annually in order to cut costs. This is still far larger than the IndyCar teams’ $1 million annual spending.

DRIVERS
Top F1 team: $47 million; Top IndyCar team: $3 million

https://motorsports.nbcsports.com/2013/05/22/whats-it-cost-to-compete-in-formula-one-an-indycar-comparison/
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4356
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da 330tr » 12/09/2018, 20:50

In ogni caso, giusto per intendersi.
Leggo su autosprint che ericsson rimarrà là perchè la ferrari ha voluto dare un posto a raikkonen in cambio della sua fedeltà futura, in cambio della sua mano a conquistare il titolo. Ericsson non si tocca, quindi avviene uno scambio di secondi piloti.
Quindi, ricapitolando.
1) Leclerc prende il posto di un 40enne a fine carriera.
2) Si caccia il 40enne, promettendogli un posto di lavoro se farà d'ora innanzi ciò che è pagato per fare, e non ha fatto a Monza (anziché defenestrarlo per inadempienza).
3) Si rimuove un pilota velocissimo e promettente da una squadra per rimpiazzarlo con un vecchio a fine carriera, affiancato a un pilota insostituibile, il primo pilota della squadra. In pratica il nuovo si rimpiazza col vecchio. Che non farà alcun tutoraggio su un eventuale nuovo pilota.
4) Facendo questo si premia un pilota che è più che dubbio possa aiutare Vettel da qui alla fine, ma che è certo sia a fine carriera.
5) Promuovendo un pilota finlandese a fine carriera come secondo di ericsson, si distrugge la carriera di un giovane pilota italiano.






Sbaglio qualcosa?
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4356
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 12/09/2018, 22:17

Si
Che Räikkönen ha un peso commerciale ed economico un po’ diverso da quello di Giovinazzi.
Il tutto prescindendo dall’aspetto tecnico.

Per banalizzare le cose: Giovi ha 74k follower nel suo profilo Instagram, Kimi poco meno di un milione (Alo poco più di 2 ed Hamilton 7).

Mi sembra che ci sia un abisso a livello commerciale...

Non è che in America sia poi così meglio, con piloti che corrono ben oltre i 40anni, ma che restano idoli del pubblico e degli sponsor.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da bschenker » 13/09/2018, 0:39

A Hinwil e grande festa, più della meta dei fan Svizzeri sono felice. Anche Peter Sauber, che nel team ha più nessuna voce, e felicissimo per il ritorno del suo figlio prodigio (si può dire cosi, il suo ingaggio nel 2001 al fin di conto ha fatto perdere il partner/sponsor Red Bull).

Dico da almeno 2 anni Ericsson (che poi non e il primo pilota) deve per volontà dei proprietari del team (punto assicurato a Vasseur nel suo contrato), che sono anche lo sponsor di Ericsson, fare vedere dei risultati. Da due anni non e stato svergognato da nessun pilota passato a fianco suo da Sauber e finche sa fare questo il suo posto e salve.

Mi dispiace per Giovinazzi e tutti altri che si trova nella sua situazione, sembrava che con le nuove regole (il punteggio) sarebbe stato più facile invece non e cosi.

La Mercedes ha come minimo 3 piloti da piazzare, 2 di quelli con buoni risultati in F1.

La Red Bull ritorna a piloti già una volte espulso, e pure hanno 2 o 3 piloti speranze quali non possono neanche mettere in macchina per i test perché devono prima fare i punti sufficienti.

Ce il piccolo Schumacher, se e vera cosa dice la stampa Tedesca (in quelli cose credibile come quella Italiano) ce addirittura lotta a chi aspetta il privilegio a portarla in F1.

Stroll si e un fortunato, onestamente si deve pero dire in considerazione della machina non va poi cosi male, e va meglio di Sirotkin da quasi tutti convinto di essere il più forte.

E ci sono ancora 2 o 3 nella situazione di Stroll, dove dipenderà se fanno i punti necessari dove pero i padri sono già attivi di mettersi in posizione ideale per il lancio.

E con quella la lista non e neanche completo.


Forse il colpo di questa situazione e principalmente colpo della Ferrari, Mercedes e Renault, parzialmente anche Red Bull, loro hanno tropo (Concord) da dire e non sono disposto di fare un passo in dietro.
.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2046
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

PrecedenteProssimo

Torna a 2018

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 370 registrato il 06/12/2019, 16:38
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite