[03] GP Cina - Shangai

Forum dedicato alla stagione 2016 di F1

da gilles70 » 17/04/2016, 12:54

Due giorni di Marchionne ai box e due giorni di errorini vari alla ricerca disperata della vittoria. Anche dopo gara Marchionne continuava a parlare di Mercedes raggiunta. Avvicinata si, ma sempre davanti. Dovrebbe lasciar lavorare la squadra senza troppe pressioni, quando i tempi saranno maturi i risultati arriveranno da soli.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2647
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da groovestar » 17/04/2016, 13:27

Beh se parliamo di Raikkonen ed Hamilton Marchionne ha ragione: entrambi hanno danneggiato la vettura, ma il ferrarista è riuscito sia a tenerlo a bada che a sopravanzarlo, nonostante una serie infinita di cambi di mescola
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7492
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Aviatore » 17/04/2016, 16:58

Temo che il grosso motivo del nervosismo Ferrari sia dovuto a questo: prime 3 gare di Vettel nel 2015 3rd/1st/3rd con Kimi dnf/4th/4th. Prime 3 gare di Vettel nel 2016 3rd/dnf/2nd con Kimi dnf/2nd/5th.
Ossia quest'anno i due piloti stan di fatto performando alla pari ma entrambi mediamente meno di Vettel nel 2015. Quindi c'è nervosismo 1 perchè la vittoria non arriva 2 perchè i punti di distacco dal primo in classifica son quadruplicati e 3 perchè, inutile girarci attorno, un Kimi così vicino a Vettel come performance è un bel problema per una squadra centrata sul tedesco ma che da inizio 2015 fa finta di correre dando ad entrambi i piloti le stesse possibilità. Se il 2016 alla Ferrari non servirà per vincere il mondiale, come penso, che almeno capiscano cosa vogliono far da grandi. Per quanto mi riguarda le cose che contano nella vita o son bianche o son nere quindi o prendano Gutierrez e gli facciano fare il secondo di Vettel per contratto o prendano Ricciardo e tana libera tutti. Qualsiasi cosa in mezzo a quelle due opzioni porterà solo del caos e, la dico tutta, il Raikkonen in stato confusionale di buoni tratti del 2015 era largamente più comodo e funzionale sia a Vettel che ad Arrivabene e soci.
Ciao a tutti!!!!
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da groovestar » 17/04/2016, 17:32

Da come Vettel è andato a scusarsi con Raikkonen mi viene difficile pensare che gli errori siano motivati dalla ritrovata competitività del finlandese.
In Australia Vettel stava dominando la corsa, in Bahrain nemmeno è partito ed oggi era dietro solo a causa dei propri errori (e della tattica adottata in qualifica), mentre in gara si è dimostrato superiore nel recupero.

A mio avviso penso che il problema sia questa dannata vittoria che non arriva ed è sfuggita malamente in Australia, e che porta tutti a voler strafare, ad esagerare, quando poi basterebbe correre di rimessa e fare il compitino per limitare i danni in attesa dei tanto ventilati sviluppi.

Quello di oggi è il primo episodio controverso (ma nemmeno troppo).

Poi mettere un incapace in vettura può giovare ipoteticamente solo all'umore di Vettel, non certo al team.
Salvo il 2014 davvero anomalo (e penso non indicativo vista la famosa clausola terzo posto) Vettel non ha mai patito troppo i propri compagni. E Webber era certamente un pilota più complicato ed aggressivo di Raikkonen, uno di quelli capaci di mettere in riga quasi tutti i concorrenti.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7492
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Powerslide » 17/04/2016, 17:35

Oilà Aviatore, ben tornato!!
Anche Bernie era preoccupato dalla tua latitanza considerata la cartina al tornasole dell'interesse che ormai suscita il suo giocattolo :D

Non credo comunque che il problema Ferrari siano i piloti. Forse Marchionne comincia a capire che le competizioni non si vincono a colpi di bacchetta magica, ma solo con un lungo avvicinamento al successo.
L'allontanamento di tutti o quasi gli artefici della precedente gestione, fra poco dovrebbe lasciare anche Felisa lo storico a.d.) non sta ancora producendo gli effetti che lui sognava.
La Ferrari sta facendo ottimi passi avanti, stesse tranquillo sarebbe meglio.
Comunque si è almeno accorto che il fornire la p.u. 2016 alla RB sarebbe stato un grande errore: lo ha ammesso stamane prima della gara. Beato colui che l'ha fatto tornare indietro da tanta gigantesca cappella che lui era pronto a fare abbagliato dal ritorno economico.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6370
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Tangorfopper » 18/04/2016, 8:42

Simpatico siparietto tra Vettel, Valsecchi e la Masolin (sempre al top).

http://video.sky.it/sport/formula1/vettel_la_quieite_dopo_il_gp_regala_biscotti_a_valsecchi/v279988.vid
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1292
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da Baldi » 18/04/2016, 15:19

Tornando all'incidente alla prima curva tra le due Ferrari e alla polemica di Vettel nei confronti di Kvyat, mi pare davvero strane come il tedesco abbia potuto lamentarsene.

Rivedendo anche le due camera car posizionate sulle monoposto di Vettel e di Kvyat, si vede come il russo sia semplicemente entrato all'interno della corva avendone tutto lo spazio.
Vettel piuttosto è stato chiuso dal "ritorno" di Raikkonen verso il centro della pista dopo essere arrivato lungo ed essersi scomposto.

Vettel poi si è pure scusato con la squadra e con Raikkonen stesso ma... lui non ha colpe, direi.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10484
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da groovestar » 18/04/2016, 17:03

Hai ragione
Però noi giudichiamo guardando replay dall'alto e dall'esterno, rallentati, camera car e quant'altro.
Vettel probabilmente ha percepito il russo arrivare come un siluro (sic!) e in quella frazione di secondo avrà pensato che, se avesse chiuso la porta, ne sarebbe venuto fuori un bel caos.
Del resto lui si arrabbia prima di aver guardato le immagini.
Dalla sua prospettiva probabilmente gli era difficile valutare sia lo spazio lasciato a Kvyatt, sia comprendere al 100% le sue responsabilità nella toccata con Raikkonen.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7492
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Baldi » 18/04/2016, 18:56

Questo è indubbio.

A parte lo spazio che era stato lasciato al russo (era non indifferente per la verità) e in genere gli spazi da dare o non dare all'avversario di turno, anche a 300 Km/h li valutano bene, eccome! :D

Scusarsi nei confronti di Kimi è invece di certo un atto di onestà intellettuale. Anche se, come detto, non ha colpe.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10484
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Baldi » 18/04/2016, 18:59

Immagine

Immagine
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10484
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da groovestar » 18/04/2016, 22:46

Posso congetturare che forse Seb avesse intenzione di chiudere l'interno, ma abbia desistito "sentendo" Kvy, tenendo così una traiettoria più larga.

Bisognerebbe vedere dal camera car se fa correzioni.

Comunque è stato un banale incidente di gara.
Tuttavia avesse chiuso un po' la traiettoria ci sarebbe stato un bel botto.

Insomma Kvyatt ha pescato l'asso facendo il Ricciardo con una manovra rischiosa.
Gli ha detto bene ed ha guadagnato un insperato podio.

Ma soprattutto, come ha giustamente risposto "that's racing"!
E ben vengano certi scambi di idee a caldo a ravvivare un ambiente ormai sterile
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7492
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da bschenker » 18/04/2016, 23:31

Se ho visto giusto alla entrata in curva Rosberg ha chiuso a Raikkonen la strada. Visto che aveva Vettel troppo adosso (forse aveva in mente soltanto passare subito Raikkonen senza quardare i altri) no pastava soltanto frenare, o andava adosso a Rosberg o aveva già prima contato con Vettel, per quello si spostava verso l'esterno. Vettel faceva subito quello che faceva anche Kvyat, soltanto visto che voleva passare Raikkonen al esterno, il Russo ha chiuso il bucco prima.


Aggiornamento "Kvyat driver of the race"

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2028
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da avvocato » 19/04/2016, 6:39

Onestamente la piazzata di Vettel mi è parsa un pò esagerata... Kvyat non ha commesso nulla di irregolare. Pensasse Seb a qualificarsi un pò meglio, che in questi casini di sicuro non si ritroverebbe.
Avatar utente
avvocato
GP2
GP2
 
Messaggi: 900
Iscritto il: 10/12/2014, 16:02

da Tangorfopper » 19/04/2016, 8:27

Vettel sicuramente non aveva ragione di lamentarsi, il "that's racing" del russo rappresenta la realta' della situazione.
Mi e' piaciuto comunque vedere una reazione "sanguigna" (anche se sbagliata) di un pilota invece delle solite dichiarazioni sterilizzate come se ci fosse sempre paura ad esprimere in maniera netta il proprio punto di vista.
Avatar utente
Tangorfopper
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1292
Iscritto il: 09/02/2010, 14:53

da groovestar » 19/04/2016, 10:22

Io però non sarei così drastico nel giudizio su Vettel.
E' pur vero quanto detto da Villeneuve nel dopogara: è stata una di quelle manovre che ti riesce 1 su 10, mentre nelle altre 9 ci scappa l'incidente, per cui il rischio che ha preso è stato grande ed è stato estremamente aggressivo, per cui dalla sua Vettel ha fatto più che bene a far valere la sua posizione perché, del resto, da dentro l'abitacolo probabilmente (come già detto) si è sentito senza alternative se non andare contro a Raikkonen.

Detto questo è sbagliato pensare che sia stata questa la causa dell'incidente. Sono situazioni che alla prima curva spesso capitano quando si parte dietro (o anche quando si parte davanti) e, pertanto, giustissimo non comminare a nessuno delle penalità.

Poi si sa che i campioni cercano sempre di marcare il territorio e far valere, anche quando sbagliano, le loro opinioni.
Senna, Prost, Schumacher, Alonso ed anche Hamilton si sono spesso comportati così.

Kvyatt, per quanto avesse l'aria strafottente (ma magari era solo dovuta alla gioia di un bel risultato), ha detto due cose giuste: sono le corse e "dimentica, tanto sei arrivato a podio".
Ciò non toglie che domenica gli ha detto bene e, non sempre, l'aggressività paga. Per cui è giusto che mediti anche su questo.

Il mio non è cerchiobottismo o un voler giustificare per forza Vettel, però ritengo che sia meglio uno scambio colorito di opinioni faccia a faccia che, come spesso capita, tante polemiche affidate alla carta stampata
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7492
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a 2016

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite