Notizie 2016

Forum dedicato alla stagione 2016 di F1

da Laffite26 » 28/10/2016, 22:28

330tr ha scritto:Sbaglio o Fiorio parla di Giovinazzi vicino alla Force India??


Vediamo cosa succede.Ma in Force India sono diversi i candidati

E poi di Fiorio me ne guarderei bene.
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 350
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da Baldi » 02/11/2016, 11:57

Force India è un team molto ambito al momento.
Quest'anno ha fatto una stagione davvero eccellente.

Ovvio che questo deriva dall'ottima progettazione, ma molto anche dal "volere" della Mercedes, così come aveva fatto per la Williams un paio di stagioni fa.

In ogni caso il team probabilmente si accorderà con un pilota in grado di portare molti dindi...
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10471
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da groovestar » 02/11/2016, 13:20

Pare che gran merito della crescita della Force India sta nel sistema sospensivo di chiara ispirazione Mercedes, che funzionerebbe particolarmente bene ed esalterebbe le doti velocistiche che, da anni, sono nel DNA delle vetture della scuderia.
Di contro l'involuzione Williams è dovuta dalla difficoltà di gestire le gomme, che compromettono un progetto che, di base, non era malvagio.

Mi stupirei di vedere Giovinazzi in Force India, ma chissà, sperare non costa nulla.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7447
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Laffite26 » 03/11/2016, 16:44

http://it.motorsport.com/f1/news/uffici ... 46313/?s=1

Per la serie vorrei essere Verstappen ma ho il quarto delle sue capacità.

Dispiace solo che un team storico come la Williams si sia ridotta a scegliere il figlio di un miliardario per poter avere qualche dollaro in più.E' un peccato perchè recentemente era ritorati su buoni livelli ma adesso la vedo dura nel prossimo futuro.

Magari può anche rivelarsi la scelta giusta questo pilota,tanto abbiamo capito che per guidare in Formula 1 oggi non serva poi un grandissimo talento.....
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 350
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da groovestar » 03/11/2016, 16:58

Anche io avrei puntato su altri, tuttavia non mi farei ingannare dal solo portafogli.
Se ha vinto in F3 del talento deve esserci, anche se corre il rischio di bruciarsi troppo in fretta, soprattutto facendo il grande salto nell'imminenza di un grosso cambio regolamentare.

E poi è un fuoriuscito dalla FDA, sicuramente andrà fortissimo :D
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7447
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Laffite26 » 03/11/2016, 20:55

groovestar ha scritto:Anche io avrei puntato su altri, tuttavia non mi farei ingannare dal solo portafogli.
Se ha vinto in F3 del talento deve esserci, anche se corre il rischio di bruciarsi troppo in fretta, soprattutto facendo il grande salto nell'imminenza di un grosso cambio regolamentare.

E poi è un fuoriuscito dalla FDA, sicuramente andrà fortissimo :D


Infatti in Williams si porterà appresso anche Baldisseri che lo ha allevato ai tempi della FDA. Ma a parte questo è pur vero che nel passato la Williams ha avuto il merito di portare in Formula 1 giovani piloti che poi si sarebbero affermati nel corso della loro carriera. Si va da Jacques Villeneuve,Button,Rosberg,Hulkenberg fino allo stesso Bottas ma anche piloti che poi non hanno avuto la stessa fortuna come Maldonado,Nakajima o Bruno Senna.Quindi non sempre ci hanno visto giusto.

Non inganni il fatto che aver vinto il campionato di F3 possa avere un grande significato.Quest'anno il livello dei piloti non è stato molto buono e Stroll ha guidato per il team migliore supportato non da uno ma da ben tre compagni di squadra.
Anche in Formula 4 era successa la stessa cosa,quindi direi che il giovane Lance ben poche volte si è trovato nella situazione di sgomitare e sporcarsi le mani per arrivare al successo.
Certamente avrà difficoltà iniziali ad adattarsi con vetture molto più potenti di quelle che ha guidato finora.Ha il solo compito di non far danni e non quello di stare subito davanti al suo compagno di squadra.Certamente aiuta il fatto di avere una disponibilità molto superiore a qualsiasi altro pay driver tale da poter comperare quasi mezzo team,il che significa avere anche un futuro più certo se le cose non dovessero mettersi benissimo per lui.
"A special hello to our dear friend Alain, we all miss you Alain."
Laffite26
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 350
Iscritto il: 04/10/2016, 23:23

da Jackie_83 » 04/11/2016, 9:10

Il mio preparatore (che ci ha corso contro) mi ha detto che fondamentalmente è solo schifosamente ricco...

Inviato dal mio ASUS_Z00ED utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7102
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 04/11/2016, 18:40

Leggevo infatti che ha speso un'enormità per prepararsi sia alla F3, che alla F1, facendo installare un simulatore ed allestendo una squadra test per pasturare KM su una Williams 2014 con motore 2016.

Certo avere accanto le persone giuste ed i soldi giusti aiuta, però occorre anche dire che se il talento latita, un brocco non vincerà mai nemmeno con tutti i soldi del mondo.

Pensate a Rikky Von Opel sulla Brabham, Dumfries (che però meriterebbe più considerazione dato che non venne messo in condizione di far molto) o a Diniz sulla Sauber da una parte ed ai vari Revson, Rebaque e volendo Lauda dall'altra.
Se il talento c'è, emerge a prescindere dal portafogli bello pieno del papino.
Se il talento latita, scende l'oblio.

Io non penso sia un gran talento e ricordo alcune sue gare troppo oltre le righe quando ancora era nella FDA, tuttavia non parto prevenuto dato che in ogni caso nelle formule minori è stato capace di vincere ed attendo il riscontro della pista.
Ha un brutto cliente come Bottas e dovrà sopportare un enorme salto nel vuoto, considerando che dovrà correre con vetture molto potenti e un enorme carico aerodinamico.
Semmai più che i soldi ed il curriculum, occorre valutare la sua troppo giovane età.

Tuttavia mi fa specie vedere lui in Williams e Giovinazzi verso il DTM...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7447
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 04/11/2016, 19:54

A me non fa specie...mi fa rabbia

Inviato dal mio ASUS_Z00ED utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7102
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da gilles70 » 05/11/2016, 7:12

Questo mi sa che diventerà molto più arrogante di Verstappen. .... il padre gli ha comprato l'autografo di Monsport per farlo allenare. Adesso ha donato alla Williams un simulatore da 80 milioni per farlo impraticabile. Lui ha già dichiarato di aver vinto tutte le categorie in cui a corso. Ad ogni appuntamento arrivava e arriva col jet personale....e ha solo 18 anni.....
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2638
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da duvel » 05/11/2016, 14:01

groovestar ha scritto:Leggevo infatti che ha speso un'enormità per prepararsi sia alla F3, che alla F1, facendo installare un simulatore ed allestendo una squadra test per pasturare KM su una Williams 2014 con motore 2016.

Certo avere accanto le persone giuste ed i soldi giusti aiuta, però occorre anche dire che se il talento latita, un brocco non vincerà mai nemmeno con tutti i soldi del mondo.

Pensate a Rikky Von Opel sulla Brabham, Dumfries (che però meriterebbe più considerazione dato che non venne messo in condizione di far molto) o a Diniz sulla Sauber da una parte ed ai vari Revson, Rebaque e volendo Lauda dall'altra.
Se il talento c'è, emerge a prescindere dal portafogli bello pieno del papino.
Se il talento latita, scende l'oblio.

Io non penso sia un gran talento e ricordo alcune sue gare troppo oltre le righe quando ancora era nella FDA, tuttavia non parto prevenuto dato che in ogni caso nelle formule minori è stato capace di vincere ed attendo il riscontro della pista.
Ha un brutto cliente come Bottas e dovrà sopportare un enorme salto nel vuoto, considerando che dovrà correre con vetture molto potenti e un enorme carico aerodinamico.
Semmai più che i soldi ed il curriculum, occorre valutare la sua troppo giovane età.

Tuttavia mi fa specie vedere lui in Williams e Giovinazzi verso il DTM...


Io però terrei ben lontani dal contesto i nomi di Revson o Lauda
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2080
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da Baldi » 05/11/2016, 14:51

duvel ha scritto:
groovestar ha scritto:Leggevo infatti che ha speso un'enormità per prepararsi sia alla F3, che alla F1, facendo installare un simulatore ed allestendo una squadra test per pasturare KM su una Williams 2014 con motore 2016.

Certo avere accanto le persone giuste ed i soldi giusti aiuta, però occorre anche dire che se il talento latita, un brocco non vincerà mai nemmeno con tutti i soldi del mondo.

Pensate a Rikky Von Opel sulla Brabham, Dumfries (che però meriterebbe più considerazione dato che non venne messo in condizione di far molto) o a Diniz sulla Sauber da una parte ed ai vari Revson, Rebaque e volendo Lauda dall'altra.
Se il talento c'è, emerge a prescindere dal portafogli bello pieno del papino.
Se il talento latita, scende l'oblio.

Io non penso sia un gran talento e ricordo alcune sue gare troppo oltre le righe quando ancora era nella FDA, tuttavia non parto prevenuto dato che in ogni caso nelle formule minori è stato capace di vincere ed attendo il riscontro della pista.
Ha un brutto cliente come Bottas e dovrà sopportare un enorme salto nel vuoto, considerando che dovrà correre con vetture molto potenti e un enorme carico aerodinamico.
Semmai più che i soldi ed il curriculum, occorre valutare la sua troppo giovane età.

Tuttavia mi fa specie vedere lui in Williams e Giovinazzi verso il DTM...


Io però terrei ben lontani dal contesto i nomi di Revson o Lauda



Gli ha messi "dall'altra parte..."
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10471
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da duvel » 05/11/2016, 20:34

Baldi ha scritto:

Gli ha messi "dall'altra parte..."


Per come l'ho intesa io si tratta di piloti di famiglia danarosa, tra cui solo Revson a Lauda sono sì gli unici ad aver dimostrato talento (non capisco Rebaque, con tutto il rispetto per Hector) ma va detto senza favori familiari (tutt'altro!), così come per Cevert ad esempio
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2080
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da groovestar » 07/11/2016, 10:16

Lauda è stato uno dei primi che, in ogni caso ed anche spendendo del suo, si è comprato l'accesso alla massima formula.
Certo non ha speso i soldi di famiglia, ma non nega che il cognome gli sia venuto in soccorso per ottenere i finanziamenti di cui necessitava. Poi il suo talento gli ha permesso di vincere la scommessa fatta, ma è innegabile che si sia comprato l'accesso al circus in un'epoca in cui i pay driver erano davvero pochi.

Lo stesso può essere detto per Revson e Cevert (che mi ero dimenticato), tutti sorretti da talento cristallino.

Rebaque a mio avviso è stato un ottimo pilota, la cui carriera si è interrotta troppo presto a causa di un brutto incidente: arrivò in F1 acquistando una Lotus 78 (il prototipo iniziale utilizzato da Andretti nei test, quindi non proprio l'eccezionale vettura vista correre nel 1977) ed ottenendo dei punti con un team privato ed autofinanziato, venne assunto in Brabham al posto dello scarso Zunino e nel 1981 ottenne gli stessi punti di Arnoux ed il doppio dei punti di Pironi. Poi passò a correre nel campionato CART ove, prima di avere un incidente, vinse una gara.
Non un campione, ma una buona seconda guida che non sfigurò troppo nella massima formula.

Tuttavia viene difficile fare paragoni con un passato che non esiste più.
In passato potevi direttamente comprarti un team con una spesa molto minore di quella sostenuta da Stroll.
Se pensiamo anche a De Angelis, il ragazzo viaggiava col jet privato quando correva nelle categorie minori ed ha avuto una buona spinta al debutto con la Shadow.

In una categoria che vede il figlio di Keke Rosberg lottare per il titolo, affiancato dall'arrembante figlio di Jos Verstappen, ex compagno di scuderia del figlio di Carlos Sainz, beh... il figlio del CEO di un ex title sponsor Ferrari non può essere ritenuto un intruso. In un team che per anni ha avuto quale pilota un certo Maldonado, che non è figlio di nessuno, ma era sponsorizzato da un'intera nazione.

Eppure nessuno si sogna di dire che tali ragazzi non meritino di stare nel circus.

Insomma, è giusto avere delle perplessità, ma giudichiamo il giovane dai risultati che saprà portare. Alla fine saranno quelli a dirci se è un fortunato figlio di miliardario o se è un pilota di talento, la cui gavetta è stata accorciata grazie ai soldi.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7447
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 07/11/2016, 10:53

Anche Pironi faceva parte dell'alta società francese e così scarso non lo era...lo stesso Senna ha avuto tutta la carriera in kart finanziata dal munifico portafoglio paterno

A me dispiace solo che quest'anno abbiamo un talento veramente meritevole della F1 e un altro ottimo pilota...ma alla fine non se li cagheranno di striscio in favore dell'ennesimo portafoglio semovente

E nel 2017 saranno 6 anni senza italiani al via

Inviato dal mio ASUS_Z00ED utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7102
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

PrecedenteProssimo

Torna a 2016

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite