[15] GP Giappone - Suzuka

Forum dedicato alla stagione 2014

da Niki » 15/10/2014, 13:40

Da RaiNews:

Formula 1, Bianchi ancora gravissimo. La Bild accusa Marussia: "La responsabilità è del team"

Secondo il giornale tedesco la scuderia russa avrebbe chiesto al pilota francese di andare più veloce nonostante le terribili condizioni della pista. La squadra risponde: mai fatto una simile richiesta. E intanto sono ancora gravissime le condizioni dell'atleta a dieci giorni dall'incidente a Suzuka

15 ottobre 2014 A dieci giorni dal terribile incidente di Jules Bianchi a Suzuka piovono accuse. "Sport Bild" parla di responsabilità da parte della scuderia russa: il quotidiano ipotizza che dai box della Marussia sia arrivata al pilota francese - ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Yokkaichi - la richiesta di alzare il ritmo, nonostante le condizioni della pista fossero al limite per la pioggia, per ridurre il gap dalla Caterham di Marcus Ericsson. Un'istruzione via radio che sarebbe avvenuta qualche giro prima del drammatico scontro di Bianchi con la gru posizionata praticamente a bordopista.

Marussia: "Siamo sotto shock, false le accuse"
Immediata la reazione della Marussia, che si dice "sotto shock e arrabbiata" per le
accuse."Mentre il proprio pilota è gravemente ferito in ospedale, il team è costretto a rispondere a voci profondamente scioccanti e inesatte circa le circostanze dell'incidente di Jules - si legge in una nota -. Jules ha rallentato nel momento in cui è stata sventolata una doppia bandiera gialla. Si tratta di un dato inconfutabile, confermato dalle telemetrie fornite dalla squadra alla Fia. E in più,
durante la conferenza stampa a Sochi lo ha confermato Charlie Whiting lo scorso 10 ottobre
".

"Non abbiamo chiesto a Jules di andare più veloce"
E ancora: "Una copia audio e per iscritto di tutte le trasmissioni radio tra Jules e la squadra è stata fornita alla Fia: queste dimostrano come, negli istanti che hanno preceduto l'incidente, Marussia non ha mai chiesto a Jules di alzare il ritmo o fatto il benché minimo commento suggerendogli di andare più veloce". La Marussia "spera sinceramente che, dopo aver chiarito questi fatti, potrà evitare la minima distrazione supplementare dal momento che il suo principale obiettivo, in questo momento, è stare accanto a Jules e alla sua famiglia".


Non so se sia vero o no, certo che dalla telemetria sembra che abbia rallentato: 1 Km/h :roll:
Se è vero, le cose sono due:
1 - è stato stupido lui a seguire l'ordine della squadra
2 - una ulteriore conferma che la velocità deve essere limitata dalla direzione corsa, esternamente a pilota e squadra e senza possibilità che chiunque dall'esterno possa intervenire su questa misura precauzionale in qualsiasi modo
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da bschenker » 15/10/2014, 14:27

E una cretinata!

Anche se hanno chiesto di aumentare il ritmo, come detto (o scritto) qualche giro prima non ha niente da fare con l'incidente, a parte che qualche giro prima la situazione era ancora meglio.

Mi dispiace per qualsiasi persona che si fa male, pero se doppio bandiera giallo vuole dire essere pronto a fermarsi, non vuole dire pronto a prendere il volo.

E che lasciano perdere a dire una ha rallentato se passa con 2~3 kmh in meno. Questo e il vero problema odierna in nessuna classa o categoria qualcuno prende sul serio la segnalazione.

Cosa si puo pretendere da un personaggio che al suo volta ha corsa, anche su questo circuito, quando di SC in F1 non si parlava ancora e il recupero vettura veniva fatto in stesso modo (come anche su moltissimi altri circuiti (era SC quando in Canada restava sotto il operaio)) e nessuno aveva qualcosa da dire. Adesso 30 anni dopo arriva a parlare di comportamento criminale.

L'unico sistema a diminuire rischi del genere che i piloti ricominciano ad usare la testa, e visto che i mezzi tecniche odierne permettono un controllo adeguato, intervenire pesantemente con minimo un stop and go alla prima volta. Una volta in più bandiere nero e cosi avanti.

E detto chiaro non e una cosa necessario soltanto in F1, in tutte le categorie. Basta andare rivedere quante volte soltanto in quest'anno cerano problemi e addirittura incidenti per questa causa.

Se io passa a quel posto in quella situazione o diretto d'avanti o direttamente dietro a un concorrente che subito dopo non ce più e arriva al prossima giro a quel posto con le bandiere, io so benissimo che stano ricuperando qualcuno, io so benissimo con quali mezzi questo avvieni, perciò nessuno mi dice non poteva sapere.

Usando il buon senso e la cosa si concludeva entra pochi secondi, sia con o senza SC, con limite velocita o no.

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2047
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da gilles70 » 15/10/2014, 14:51

Secondo quanto riportato da Auto Motor und Sport il picco di decelerazione subito da Bianchi sarebbe stato di ben 92G. Ecco perchè il padre parlava dello stupore dei medici
per la sua sopravvivenza.
Rinnovo gli auguri per la sua ripresa e le mie preghiere per lui.
Forza Jules.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2726
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da Powerslide » 15/10/2014, 16:25

Che articolo stupido quello di Bild riportato da RaiNews!!!
Intanto Bianchi era davanti ad Ericcson quindi casomai il gap andava aumentato e non diminuito come scrivono.
E poi un invito ad aumentare il ritmo non vuol mica dire di fottersene delle gialle.
Questi sciacalli non sanno nemmeno di cosa stanno parlando e vogliono solo aumentare le vendite :angry-cussingwhite:

Che poi la regola di non migliorare il tempo fatto precedentemente in quel tratto sia la discriminante per penalizzare o meno un concorrente appaia come la più grande belinata mai partorita dagli scriba, è sotto gli occhi di tutti. O almeno dovrebbe.

E come scrive Beat non riguarda solo la F1 ma tutte le categorie.
Adesso vedremo cosa s'inventeranno. Se sarà un limitatore inserito dal pilota o dal race control mi chiedo: lo imporranno anche alle Turismo?

La FIA dovrebbe avere il coraggio di dire che ha sbagliato a inventarsi questa regola e che si torna indietro con velocità dettata dal buon senso e non dal cronometro. D'altronde nella vita normale esiste già questa regola: non vi hanno mai fatto una multa per velocità pericolosa non potendo farvela per eccesso di velocità?
L'importante però è far capire ai piloti, ormai disabituati, che da oggi si cambia registro, piaccia o non piaccia, e chi non rispetta le nuove/vecchie regole rischia seriamente di doversi trovare un'occupazione diversa per sbarcare il lunario.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6522
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da TANAO 73 » 15/10/2014, 18:32

Sta di fatto che tra una notizia e l'altra io non ho ancora capito se si e'trattato di errore del pilota o di guasto meccanico.....

:confusion-shrug: :confusion-shrug: :confusion-shrug: :confusion-shrug:
"Se mi fanno paura i più di 1000 cavalli della mia auto? Per me non c'è abbastanza potenza fino a che le ruote non slittano a fine rettilineo."
(Mark Donohue)
Avatar utente
TANAO 73
GP2
GP2
 
Messaggi: 858
Iscritto il: 28/12/2013, 10:02
Località: Autodromo di Monza (MB)

da Niki » 15/10/2014, 18:58

Non ci sono notizie nè altro su un ipotetico problema dell'auto.
Velocità elevata ed acquaplaning. Come è successo a Sutil, mi sembra.
Solo che invece di andare in testacoda, è andato dritto.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Powerslide » 18/10/2014, 20:46

Una decina di giorni fa ho scritto un MP a Pk90, che se ben ricordo è il nostro ufficiale di gara in essere, perchè mi chiarisse un punto che non conosco.

Visto che lui non legge gli MP provo a richiederlo adesso :D

I pannelli luminosi che ripetono le segnalazioni delle bandiere da chi sono comandati?
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6522
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Pk90 » 19/10/2014, 16:12

Powerslide ha scritto:Una decina di giorni fa ho scritto un MP a Pk90, che se ben ricordo è il nostro ufficiale di gara in essere, perchè mi chiarisse un punto che non conosco.

Visto che lui non legge gli MP provo a richiederlo adesso :D

I pannelli luminosi che ripetono le segnalazioni delle bandiere da chi sono comandati?


Caspita, scusa Power! Sono talmente poco abituato ai messaggi privati che non mi sono nemmeno accorto che avessi scritto... :oops:

Per quanto riguarda la tua domanda, i pannelli hanno un controllo "congiunto". Con questo voglio dire che in ciascuna postazione dotata di pannelli, questi vengono controllati da un commissario addetto a questo compito, che utilizza un telecomando per stabilire che colore dovrà lampeggiare. Ad esempio, le prove del giovedì in cui viene fatta girare la Safety Car sono effettuate anche per provare i pannelli e permettere ai commissari di prendere confidenza con il sistema. In ogni caso, la gestione dei pannelli è supervisionata da remoto dalla direzione gara che può far apparire in qualsiasi momento ciò che le pare opportuno.
La tua domanda mi ha sollevato qualche dubbio in caso di conflittualità di ordini, ossia se commissario in postazione e direzione gara impartissero contemporaneamente due diversi comandi (e credo fosse questo ciò che ti interessasse nello specifico): in questa eventualità sono dell'idea che comunque abbia la precedenza la direzione gara, anche se è solo una mia supposizione basata su ricordi di cui non sono certo in maniera assoluta.

Il weekend prossimo sono a Monza, vedo di approfondire la questione.
Avatar utente
Pk90
GP2
GP2
 
Messaggi: 916
Iscritto il: 24/03/2006, 0:00

da Powerslide » 19/10/2014, 16:48

Speravo, ma poco poco, che almeno la ripetizione delle bandiere fosse affidata alla postazione di competenza.

Macchè, anche qui il race control prende il sopravvento :cry: :evil:

Domanda che non vuole essere cattiva, ma che è dettata dall'amarezza: ma voi che ci state a fare?
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6522
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Niki » 19/10/2014, 18:52

Quoto.
Anche io, senza sapere, sono sicuro che decide la direzione gara.
Per cui stanno in mani sicure :evil:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da gilles70 » 20/10/2014, 20:40

La FIA ha istituito una commissione formata da un pool di esperti molto qualificati che effettuerà una revisione completa dell’incidente per ottenere una migliore comprensione di ciò che è avvenuto e proporrà nuove misure per rafforzare la sicurezza sui circuiti.
Le analisi verranno rese note in occasione della prossima riunione del World Motor Sport Council il 3 dicembre 2014 in Qatar.
Il responsabile unico di questo pool sarà Peter Wright che coordinerà l’attività dei seguenti membri:

Photo4srl_647267
20.10.2014, 19.30 | Rassegna
F1 | Incidente Jules Bianchi: Brawn e Domenicali nella commissione FIA

Rassegna

2o ottobre 2014 – Mentre Jules Bianchi è ancora in lotta per la vita presso l’ospedale giapponese di Yokkaichi, la FIA ha istituito una commissione che si occuperà dei fatti di Suzuka e sarà formata da un pool di esperti molto qualificati, fra i quali Ross Brawn e Stefano Domenicali.

indicente jules bianchi suzukaNella nota pubblicata dall’organo di governo sportivo si legge: “Come annunciato dal Presidente della FIA Jean Todt a Sochi il 10 ottobre dopo l’incidente che ha visto coinvolto Jules Bianchi al Gran Premio del Giappone, è stata stabilita la composizione di una nuova commissione (sull’incidente)”. A questo proposito, la Federazione ha aggiunto che: “il gruppo effettuerà una revisione completa dell’incidente per ottenere una migliore comprensione di ciò che è avvenuto e proporrà nuove misure per rafforzare la sicurezza sui circuiti, con le necessarie raccomandazioni che verranno poste all’attenzione del Presidente della FIA. Il lavoro del gruppo inizierà questa settimana e una presentazione completa degli accertamenti che saranno condotti, verrà effettuata in occasione della prossima riunione del World Motor Sport Council, il 3 dicembre 2014 a Doha, in Qatar”. Il responsabile unico di questo pool di persone incaricate di fare chiarezza sui fatti di Suzuka sarà l’attuale presidente della Commissione di Sicurezza FIA, Peter Wright, che coordinerà l’attività dei seguenti membri:
Ross Brawn,Stefano Domenicali,Gerd Ennser,Emerson Fittipaldi,Eduardo de Freitas,Roger Peart,Antonio Rigozzi,Gérard Saillant,Alexander Wurz.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2726
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da Niki » 21/10/2014, 20:38

Fumo negli occhi e nient'altro.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da TANAO 73 » 26/10/2014, 13:04

(F.2. Trophy 2014,Gara 1)
Ecco come viene gestita dai commissari di Monza una situazione di pericolo con un mezzo di soccorso in pista..
La bandiera verde viene data nella postazione successiva
:) :)

https://www.youtube.com/watch?v=7_elL4c ... e=youtu.be
"Se mi fanno paura i più di 1000 cavalli della mia auto? Per me non c'è abbastanza potenza fino a che le ruote non slittano a fine rettilineo."
(Mark Donohue)
Avatar utente
TANAO 73
GP2
GP2
 
Messaggi: 858
Iscritto il: 28/12/2013, 10:02
Località: Autodromo di Monza (MB)

da Niki » 26/10/2014, 14:10

Fosse per il sottoscritto, quei due imbecilli all'inizio del video che arrivano a palla e sorpassano anche, ora la gare le vedrebbero in televisione per sempre.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Pennywise » 30/10/2014, 15:35

An Update Regarding Jules Bianchi

Yokkaichi, Japan
Thursday 30 October 2014, 23.00hrs local/15.00hrs CET

The family of Jules Bianchi would like to issue the following statement, by way of an update on Jules’ medical condition. The Marussia F1 Team is supporting the family by facilitating its communication.

“It will be four weeks this coming Sunday since Jules’ accident and he remains in the Mie General Medical Center in Yokkaichi. His condition continues to be classified by the medical professionals here as critical but stable. Although we have no new information to give, we recognise that there are a huge number of people all around the world who are supporting Jules and willing him on in his fight. We owe it to his many fans to acknowledge the continued outpouring of messages, and to provide some information, however brief it may be.

“Jules does indeed continue to fight. Although there have been some reports suggestive of plans for Jules’ treatment, at this time his fight will continue here in Yokkaichi. We are taking things step by step.

“Once again, we would like to offer our sincere appreciation for the patience and understanding being shown towards our family at this very difficult time. We also continue to be comforted by the knowledge that Jules is receiving the best possible care at the Mie General Medical Center, with the doctors here remaining in constant contact with the neurosurgeons at the University La Sapienza of Rome, and Professor Gerard Saillant, President of the FIA Medical Commission.

“We will provide a further update when it is appropriate to do so. In the meantime, thank you to everyone who continues to keep Jules in their thoughts and prayers.”


http://www.marussiaf1team.com/news/1044/
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7226
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

PrecedenteProssimo

Torna a 2014

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite