[19] GP Brasile - Interlagos

Forum dedicato alla stagione 2013

da Baldi » 24/11/2013, 23:18

[quote="Jackie_83"]
L'hanno spiegato più volte in telecronaca: Massa non è stato penalizzato per aver oltrepassato la riga di ingresso, bensì la zona zebrata immediatamente successiva, che viene considerata già come parte della corsia di decelerazione dei box
[/quote]

Quello che dicevo io: mi sembrava chiara la discriminante del "triangolo zebrato" quando la pista e la corsia di decelerazione si biforcavano.
Chiaro quindi (ma, intendiamoci, verificheremo in seguito) che Massa ha commesso tale infrazione più volte e altri no.

Non mi piace "sparare a raffica" prima di aver accertato meglio i fatti. Quindi ritengo sia giusto e sensato aavere un quadro completo e preciso prima di "sentenziare".




A completamento delle riflessioni. Io posso capire pienamente la frustrazione di Felipe (tra l'altro nella gara di casa), perchè apparentemente questo tipo di infrazione sembra ininfluente.
Forse, sui tempi sul giro lo è... tuttavia la corsia di decelerazione di Interlagos è cieca, quindi pericolosa.

In passato si sono vefificati casi di potenziale pericolo, con auto lente in rientro che quasi potevano essere centrate in pieno da chi arrivava passando per la pista.
Nella mia ignoranza credo che le scelte dei commissari di vietare certe traiettorie sia sacrosanto.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10554
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da echoes » 24/11/2013, 23:36

[quote="Baldi"]
[quote="Jackie_83"]
L'hanno spiegato più volte in telecronaca: Massa non è stato penalizzato per aver oltrepassato la riga di ingresso, bensì la zona zebrata immediatamente successiva, che viene considerata già come parte della corsia di decelerazione dei box
[/quote]

Quello che dicevo io: mi sembrava chiara la discriminante del "triangolo zebrato" quando la pista e la corsia di decelerazione si biforcavano.
Chiaro quindi (ma, intendiamoci, verificheremo in seguito) che Massa ha commesso tale infrazione più volte e altri no.

Non mi piace "sparare a raffica" prima di aver accertato meglio i fatti. Quindi ritengo sia giusto e sensato aavere un quadro completo e preciso prima di "sentenziare".




A completamento delle riflessioni. Io posso capire pienamente la frustrazione di Felipe (tra l'altro nella gara di casa), perchè apparentemente questo tipo di infrazione sembra ininfluente.
Forse, sui tempi sul giro lo è... tuttavia la corsia di decelerazione di Interlagos è cieca, quindi pericolosa.

In passato si sono vefificati casi di potenziale pericolo, con auto lente in rientro che quasi potevano essere centrate in pieno da chi arrivava passando per la pista.
Nella mia ignoranza credo che le scelte dei commissari di vietare certe traiettorie sia sacrosanto.
[/quote]

mah, capisco il punto ma non sono d'accordo.

è vero che la corsia è cieca ma...sono piloti professionisti, non 4 amici che vanno a girare sui kart a nolo la domenica!

Mi spiego, per me puoi anche tagliare la traiettoria, se centri qualcuno e ti fai male è peggio per te..sai che potresti trovare di fronte un'auto lenta ergo stai 1 o 2 metri piu largo in entrata...oppure insegnamo ai commissari a sventolare una bandiera bianca quando qualcuno sta entrando ai box...

Boh, a me sembrano sempre piu regole inutili..meno male che è finita, non ne potevo piu...  :-\
"E' l'eterno e sempre presente pericolo della morte a rendere sublimi le corse automobilistiche" (S. Moss)
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da gilles70 » 25/11/2013, 0:16

Immagine

In questa foto tratta da autosprint è evidenziata in rosso la zona tagliata da Massa.
La riga bianca l'hanno oltrepassata in tanti senza sanzioni perchè il divieto era riferito alla parte rossa.
C’è anche una nota esplicativa che dice: “La linea rossa rappresenta il bordo della pista e finisce dove mostrato, la riga bianca (mostrata qui a sinistra della riga rossa) è il limite dell’ingresso ai box. I piloti non possono passare la linea evidenziata in rosso con tutte e quattro le ruote e questo sarà considerato aver lasciato la pista senza giustificato motivo (art.20.2 del Regolamento Sportivo)”.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2669
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da alexboy » 25/11/2013, 11:05

[quote="groovestar"]
[quote="Baldi"]
Massa a fine gara, intervistato, si è molto lamentato della penalizzazione.
Tuttavia se c'era la regola che vietava di tagliare, la decisione è un atto dovuto.

Credo, poi verificheremo, che la differenza tra la decisione nei suoi confronti e il non luogo a procedere per gli altri, sia dovuto alla recidività dell'infrazione commessa dal brasiliano.
[/quote]

Nulla è stato detto sulla recidiva di Massa, ma per certo hanno mostrato Vettel (per dirne uno che hanno mostrato, ma son stati davvero in tanti oggi) andare oltre la riga con le 4 ruote almeno 2 volte.
Capisco tutto, ma penalizzare SOLO Massa è davvero ridicolo ed ha ragione ad in*****arsi molto.
Evidentemente le Ferrari terza e quarta non andavano poi così bene, meglio le Mercedes...

Epilogo degno di tutta l'annata...Con Vettel sfortunato ai box e Webber che, invece di approfittarne, si accoda e perde tempo pure lui...per fortuna da domani potrà pensare ad altro.

A parte il saluto di Felipe alla Ferrari e di Webber alla F1, pochi spunti...
[/quote]

Vorrei ringraziare la Rai per aver concluso la trasmissione appena dopo i festeggiamenti del podio senza farci sentire le interviste ai piloti con il saluto di Webber, questa l'avrei voluta ascoltare.
Avatar utente
alexboy
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 18/03/2004, 0:00

da Baldi » 25/11/2013, 11:24

Io dei commenti Rai e di Sky non ho cieca fiducia.
E ho notato che, nel caso della riga, sono state dette molte cose imprecise a riguardo.

Per fortuna Gilles70 ha ulteriormente evidenziato, mettendo pure la foto, che il problema NON era tanto il tagliare la riga bianca (quello era permesso e lo facevano tutti) ma sconfinare nella zona "zebrata" della biforcazione.

Molti non hanno precisato come si deve in cosa consisteva effettivamente il divieto,,, ci credo poi che sembra ingiusta la penalizzazione per Massa.



Dire che i piloti sono professionisti ecc.. ecc... non lo trovo del tutto giusto.
In quel punto chi sopraggiunge arriva ad una velocità nettamente superiore a chi procede nella corsia di rientro, soprattutto se ha (come può succedere) dei problemi. Ma la visibilità è nulla e il pilota può ritrovarsi l'ostacolo improvvisamente.
Le bandiere di segnalazione sarebbero sicuramente una cosa sensatissima. Verissimo. E mi chiedo come mai non lo si faccia già.
Tuttavia si parla di un potenziale pericolo mortale. E visto che tante volte le bandiere non si vedono... non lascerei al caso la vita di qualcuno, se si può. Mai.

Di certo la tecnologia permetterebbe sistemi ben migliori... una fila di luci lampeggianti a bordo rail nel momento in cui qualcuno sta rientrando ai box, per esempio....
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10554
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da groovestar » 25/11/2013, 11:31

La FIA ha parlato di riga bianca però, senza riferimento alla parte zebrata. Questa poteva essere la risposta più logica che avrebbe tolto ogni dubbio, ma se appunto trattano della sola linea bianca di entrata ai box, allora hanno preso una cantonata e perso un'occasione d'oro per fare bella figura...

In ultimo Valsecchi, che non ha alcun interesse a dire cose di parte, parla di una circolare ove non si fa riferimento ad eventuali penalizzazioni. Ciò che è indubbio, oltre alla solita farraginosità delle spiegazioni della FIA, è che tutti i piloti hanno cambiato traiettoria DOPO la penalizzazione di Massa, il che mi induce a pensare che tutti loro pensassero che tale traiettoria fosse possibile...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7680
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Powerslide » 25/11/2013, 11:37

Una rapida occhiata al regolamento e al punto 20.2 non viene specificato il provvedimento da adottare per chi lo infrange. Il DT mi sembra sinceramente eccessivo a meno che la manovra sia stata reiterata più volte ignorando precedenti richiami.

Un'altra rapida occhiata ai filmati degli anni precedenti mi hanno confermato che la "riga rossa" è stata spesso calpestata senza conseguenze.

Un cassettino, troppo impolverato  :'( , della memoria mi suggerisce che quel punto è stato più volte negli anni soggetto a regole particolari e variabili. Purtroppo non ricordo quali e quando  :blushing:

Triste comunque sentire Rosberg dichiarare che era stato lui a richiamare l'attenzione del Race Control sulla traiettoria del brasiliano. Triste sentirgli dire che era il modo più semplice per assicurarsi il mondiale costruttori  :thumbdown:
D'altra parte è lui che IL PRIMO ANNO CHE CORREVA IN F1 A MONZA ebbe ad affermare che la Roggia era rimasta troppo pericolosa nonostante le continue richieste fatte di modifica  :thumbdown:
Penso che il simpatico e veloce ragazzo multinazionale rappresenti con esattezza la generazione dei Polli d'Allevamento  :001_rolleyes:
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da groovestar » 25/11/2013, 11:48

Sarebbe divertente vederlo correre contro il padre. Uno capace di spalmare contro il muro anche suo figlio e capace di inventarsi un punto di sorpasso anche dove non esisteva...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7680
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Uitko » 25/11/2013, 16:03

[quote="Powerslide"]
Triste comunque sentire Rosberg dichiarare che era stato lui a richiamare l'attenzione del Race Control sulla traiettoria del brasiliano. Triste sentirgli dire che era il modo più semplice per assicurarsi il mondiale costruttori  :thumbdown:
[/quote]
stai scherzando vero? me lo son perso...  :scared:
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5050
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da Aviatore » 25/11/2013, 16:31

[quote="groovestar"]
Sarebbe divertente vederlo correre contro il padre. Uno capace di spalmare contro il muro anche suo figlio e capace di inventarsi un punto di sorpasso anche dove non esisteva...
[/quote]

Altri tempi. Mi ricordo sempre in quell'epoca lì del ritiro di Ayrton tipo a 4 giri dalla fine di Silverstone 1985 quando era in testa per aver finito la benzina. Chissà che risate si sarebbe fatto il prossimo anno coi 100kg max di carico carburante per tutta la gara. Che tristezza (l'oggi)
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da jerry64 » 25/11/2013, 16:46

Io non riusciro' mai a capire per quale motivo si danno penalita' per episodi di gara indifferentemente dal fatto che un pilota ne abbia tratto vantaggio o svantaggio.

Prendete Hamilton.  D'accordo, ha avuto un momento di distrazione e ha pasticciato in uno "sdoppiaggio".  Son cose che succedono, ma perche' dargli un DT se praticamente si e' gia' penalizzato da solo con 1 giro su 3 ruote ?

Non sarebbe piu' sensato -e nello spirito di stabilire una giustizia - se le penalizzazioni riguardassero soltanto chi con un qualsiasi comportamento "sopra le righe" in gara ne traesse un effettivo vantaggio ?

Nel 2008, a Monaco, Raikkonen perse il controllo della sua Ferrari e tampono' Sutil dopo una ripartenza da safety car: distrusse un meraviglioso 4' posto della Force India, ed il ferrarista fu costretto a cambiare il musetto ritrovandosi nelle retrovie.  Con il metro di oggi, sarebbe un DT sicuro, ma all'epoca le conseguenze dell'errore furono gia' abbastanza penalizzanti per Kimi.

Che senso ha allora penalizzare in pista chi paga gia' molto caro il proprio errore ?

Se proprio vuoi sanzionare, inventati della multe pecuniarie, o una patente a punti, per che ne so... fare benicenza!

Ma il DT (cosi' come lo Stop&Go o la penalita' in secondi) in questo caso e' solo ridicolo e frustrante, soprattutto per noi appassionati, non trovate ?
Ultima modifica di jerry64 il 25/11/2013, 16:48, modificato 1 volta in totale.
Immagine
"Se vuoi battere Michael Schumacher, non devi correre con la sua stessa macchina."   (K.Raikkonen, before 2007)
Avatar utente
jerry64
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1491
Iscritto il: 26/08/2008, 12:37

da groovestar » 25/11/2013, 17:00

ai tempi dissi che a Kimi andò bene, perchè rovinò con un erroraccio la bellissima gara di Sutil, che meritava un risultato (all'epoca) incredibile.

In parte lo stesso penso oggi con Hamilton che, in ogni caso, dopo essersi spostato all'esterno della curva, riguadagna l'interno per impostare la traiettoria, dimenticandosi di Bottas (che lottava per degli importanti punti). E' stato un errore e non una scorrettezza, ma poteva venir fuori un incidente più grave in quel caso (in Brasile se ne sono visti diversi in quel tratto), per cui penso fosse giusto sanzionarlo.
Con questo non voglio dire che non abbia avuto rispetto per l'avversario, ma doveva avvedersi o quantomeno immaginare che fosse nelle vicinanze.
Su sky poi dicevano che Hamilton gli avesse lasciato spazio...si e no un metro...

Che sia un incidente di gara, ci sta tutto, ma Bottas è uscito di scena ed Hamilton è riuscito a continuare, per questo ci sta la penalità. Si fosse ritirato anche lui, allora sarebbe stato giusto non prendere provvedimenti. E' che ormai con l'affidabilità top di questi anni, è giusto essere un po' più severi, soprattutto perchè quando si rovina la gara ad un team minore, non è detto che (come in passato), questo possa contare su qualche ritiro eccellente per rifarsi del danno patito...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7680
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da bschenker » 25/11/2013, 17:13

Io penso che la cosa fra Bottas e Hamilton era un disguida. Bottas era doppiato e cosi teoreticamente doveva dare posto a Hamilton (che non voleva perdere tempo in vista al campionato costruttori), invece lo attacava per sdoppiarsi.

Penso che li, pensando quanti palle comunicano al pilota, si voleva l'avertimento del box che lui non corre contro Bottas e Hamilton avrebbe fatto piu attenzione su di lui.

Se qualcuna si lamenta a mia parere meno da penalita che l'azione di Alonso a Abu Dabi per stare d'avanti a Massa, almeno Hamilton (e Bottas) non si fatto male alla schiena.

.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2047
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da jerry64 » 25/11/2013, 17:33

[quote="groovestar"]
ai tempi dissi che a Kimi andò bene, perchè rovinò con un erroraccio la bellissima gara di Sutil, che meritava un risultato (all'epoca) incredibile.

In parte lo stesso penso oggi con Hamilton che, in ogni caso, dopo essersi spostato all'esterno della curva, riguadagna l'interno per impostare la traiettoria, dimenticandosi di Bottas (che lottava per degli importanti punti). E' stato un errore e non una scorrettezza, ma poteva venir fuori un incidente più grave in quel caso (in Brasile se ne sono visti diversi in quel tratto), per cui penso fosse giusto sanzionarlo.
Con questo non voglio dire che non abbia avuto rispetto per l'avversario, ma doveva avvedersi o quantomeno immaginare che fosse nelle vicinanze.
Su sky poi dicevano che Hamilton gli avesse lasciato spazio...si e no un metro...

Che sia un incidente di gara, ci sta tutto, ma Bottas è uscito di scena ed Hamilton è riuscito a continuare, per questo ci sta la penalità. Si fosse ritirato anche lui, allora sarebbe stato giusto non prendere provvedimenti. E' che ormai con l'affidabilità top di questi anni, è giusto essere un po' più severi, soprattutto perchè quando si rovina la gara ad un team minore, non è detto che (come in passato), questo possa contare su qualche ritiro eccellente per rifarsi del danno patito...
[/quote]

..ma purtroppo sappiamo che ai Commissari di oggi manca pure questo minimo barlume di buon senso.

"Se" Hamilton si fosse ritirato, da analoghi fatti abbastanza recenti (leggi Schumy) sappiano che sconterebbe l'errore con un bel po' di posizioni in griglia alla prima gara del prossimo mondiale, il che e' un assurdo.
Ultima modifica di jerry64 il 25/11/2013, 17:35, modificato 1 volta in totale.
Immagine
"Se vuoi battere Michael Schumacher, non devi correre con la sua stessa macchina."   (K.Raikkonen, before 2007)
Avatar utente
jerry64
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1491
Iscritto il: 26/08/2008, 12:37

da Niki » 25/11/2013, 19:16

[quote="Baldi"]
[quote="Jackie_83"]
L'hanno spiegato più volte in telecronaca: Massa non è stato penalizzato per aver oltrepassato la riga di ingresso, bensì la zona zebrata immediatamente successiva, che viene considerata già come parte della corsia di decelerazione dei box
[/quote]

Quello che dicevo io: mi sembrava chiara la discriminante del "triangolo zebrato" quando la pista e la corsia di decelerazione si biforcavano.
Chiaro quindi (ma, intendiamoci, verificheremo in seguito) che Massa ha commesso tale infrazione più volte e altri no.

Non mi piace "sparare a raffica" prima di aver accertato meglio i fatti. Quindi ritengo sia giusto e sensato aavere un quadro completo e preciso prima di "sentenziare".




A completamento delle riflessioni. Io posso capire pienamente la frustrazione di Felipe (tra l'altro nella gara di casa), perchè apparentemente questo tipo di infrazione sembra ininfluente.
Forse, sui tempi sul giro lo è... tuttavia la corsia di decelerazione di Interlagos è cieca, quindi pericolosa.

In passato si sono vefificati casi di potenziale pericolo, con auto lente in rientro che quasi potevano essere centrate in pieno da chi arrivava passando per la pista.
Nella mia ignoranza credo che le scelte dei commissari di vietare certe traiettorie sia sacrosanto.[/quote]

Meno male che tu e Jackie lo avete ribadito, per quelli di qui dentro che non lo hanno sentito.
O che non vogliono sentirlo?
:asd:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a 2013

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite