[18] GP Stati Uniti - Austin

Forum dedicato alla stagione 2013

da Baldi » 13/11/2013, 9:08

Ecco il report della Pirelli sulla prossima gara di Austin.



Anteprima Gran Premio degli Stati Uniti d’America, 14 - 17 Novembre 2013

[glow=red,2,300]PIRELLI PORTA IN AMERICA LE MESCOLE HARD E MEDIUM[/glow]


Milano,11 Novembre 2013 – Per la penultima gara della stagione, negli Stati Uniti, sono stati scelti i P Zero Orange hard e i P Zero White medium, la stessa combinazione scesa in pista lo scorso anno.

Austin è un circuito estremamente variegato, che alterna settori veloci, con bruschi cambi di direzione, a parti più tecniche e lente, dove è fondamentale la trazione.

Paul Hembery: “Gli pneumatici hard e medium rappresentano la combinazione migliore per i 5,513 chilometri del circuito americano: infatti, su questo tracciato, viene scaricata molta energia sugli pneumatici, è quindi essenziale poter contare sulle mescole più dure del range. Quando molta energia viene dispersa attraverso le gomme, infatti, si ha un accumulo di calore che ne aumenta usura e degrado.

Quest’anno le mescole sono in linea generale più morbide, quindi ci aspettiamo una gara a due soste a seconda anche di come evolverà il circuito. Pur essendo novembre, ci aspettiamo un clima abbastanza caldo: anche questo avrà degli effetti sul degrado.

Lo scorso anno la Formula Uno ha ricevuto un benvenuto davvero fantastico dal pubblico americano che ha reso la gara indimenticabile, e non vediamo l’ora di tornare in un Paese così pieno di fan della F1”.

Jean Alesi: “Il Gran Premio degli Stati Uniti nel 1990 è stato il mio primo vero gran premio corso con pneumatici Pirelli, con la Tyrell, ed è stata per me una gran bella gara. Allora, le norme in materia di sviluppo delle gomme erano completamente aperte: venivano fissate solo le dimensioni, per il resto i produttori potevano fare quello che volevano. Corsi tutta la gara senza neanche una sosta, con le gomme Pirelli, mentre gli altri dovettero fermarsi. Fu una performance davvero incredibile che sorprese molte persone: sono stato in testa per molti giri e alla fine sono arrivato secondo dopo Ayrton Senna che guidava una più potente McLaren-Honda!

Ovviamente, il Gran Premio degli Stati Uniti di oggi è molto diverso. Lo scorso anno, il primo di Austin, fu un vero show, il paddock era pieno di guest star: è stato fantastico vedere il pubblico americano accogliere in modo così entusiasta la Formula Uno. Non era così quando ho gareggiato io perchè non c’era ancora molto interesse per la Formula Uno in America. Uno dei dettagli che credo tutti ricorderanno dello scorso anno sono stati i cappelli da cowboy di Pirelli sul podio: sono stati davvero esilaranti… “

Il circuito dal punto di vista degli pneumatici:

Austin è uno dei pochi circuiti in calendario che si percorre in senso anti-orario, insieme ad Abu Dhabi, Corea, Singapore e Brasile.

La superficie della pista è abbastanza liscia. Tuttavia, con il passare del tempo, le superfici tendono a diventare generalmente più abrasive. Questo accade nel momento in cui il bitume in superficie si corrode, portando in superficie le piccole pietre di cui l’asfalto è composto.

Ulteriori informazioni su Austin, e sull’impegno richiesto alle gomme, sono disponibili nel video in animazione 3D con protagonista Mario Isola, Racing Manager Pirelli. Il video è libero da copyright per uso dei media sul sito: www.pirelli.com/f1pressarea

Note tecniche sugli pneumatici:

Ci sono due settori che impegnano in modo particolare le gomme. Il primo è la curva 1, dove le gomme devono fornire una trazione ottimale. L’altro punto critico è la Curva 11: qui il pilota inizia a frenare in modo brusco quando la vettura è già immessa in curva, creando una distribuzione delle forze sugli pneumatici non uniforme. Per questa curva è essenziale una mescola che garantisca un buon grip.

Le vetture correranno con set-up aerodinamico medio-basso, non dissimile da quello usato in passato per il Gran Premio di Turchia, a Istanbul, circuito che ha qualche punto in comune quello americano.

I tre piloti sul podio lo scorso anno (Lewis Hamilton, Sebastian Vettel e Fernando Alonso) hanno usato una strategia ad una sosta, iniziando con le medie e terminando con le dure.

L’anno scorso è stato calcolato circa mezzo secondo di differenza di tempo sul giro tra le due mescole, quest’anno la differenza dovrebbe essere leggermente maggiore.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Uitko » 13/11/2013, 10:11

C'è di bello che non mi ricordo NIENTE di Austin dell'anno scorso...  :-[
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5041
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da Baldi » 13/11/2013, 12:56

In realtà si è trattato di un GP molto ma molto divertente.
La configurazione delle prime curve e controcurve favoriva lotte, attacchi e sorpassi anche senza l'uso dell'ala mobile.

Uno dei più bei GP del 2012
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Mclaren7C » 13/11/2013, 18:40

Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2825
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da Aviatore » 15/11/2013, 14:32

[quote="Uitko"]
C'è di bello che non mi ricordo NIENTE di Austin dell'anno scorso...  :-[
[/quote]

Io mi ricordo Hamilton che per un paio di volte ha rischiato di entrare nel retrotreno di Vettel prima di riuscire nell'affondo decisivo e vincente
:asd:
Me lo ricordo come fosse ieri, pareva fosse più interessato a centrarlo che a passarlo
:asd:
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Die Mensch-Maschine » 15/11/2013, 14:36

[quote="l'Aviatore"]
[quote="Uitko"]
C'è di bello che non mi ricordo NIENTE di Austin dell'anno scorso...  :-[
[/quote]

Io mi ricordo Hamilton che per un paio di volte ha rischiato di entrare nel retrotreno di Vettel prima di riuscire nell'affondo decisivo e vincente
:asd:
Me lo ricordo come fosse ieri, pareva fosse più interessato a centrarlo che a passarlo
:asd:
[/quote]

Con Mazzoni che non vedeva l'ora che succedesse.  :asd:
Fine esteta und kampionen di raffinatezzen.
Avatar utente
Die Mensch-Maschine
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 17/09/2007, 23:00
Località: Avia Pervia

da Aviatore » 15/11/2013, 14:42

[quote="Die Mensch-Maschine"]
[quote="l'Aviatore"]
[quote="Uitko"]
C'è di bello che non mi ricordo NIENTE di Austin dell'anno scorso...  :-[
[/quote]

Io mi ricordo Hamilton che per un paio di volte ha rischiato di entrare nel retrotreno di Vettel prima di riuscire nell'affondo decisivo e vincente
:asd:
Me lo ricordo come fosse ieri, pareva fosse più interessato a centrarlo che a passarlo
:asd:
[/quote]

Con Mazzoni che non vedeva l'ora che succedesse.  :asd:
[/quote]

Precisamente, figurati i miei moccoli (e quelli di Niki  :asd: ) pensando alla farsa dei sigilli aperti al cambio di Massa in prova
:lol:
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Mclaren7C » 16/11/2013, 11:17

Libere 1.

1. Fernando Alonso - Ferrari - 1'38"343 - 31 giri
2. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'38"371- 16
3. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'38"388 - 25
4. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'38"532 - 17
5. Nico Rosberg - Mercedes - 1'38"657 - 18
6. Lewis Hamilton - Mercedes - 1'38"979 - 21
7. Felipe Massa - Ferrari - 1'39"005 - 17
8. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'39"083 - 17
9. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'39"158 - 17
10. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'39"200 - 15
11. Romain Grosjean - Lotus Renault - 1'39"238 - 13
12. Sergio Perez - McLaren-Mercedes - 1'39"256- 17
13. Heikki Kovalainen - Lotus-Renault - 1'39"487 - 18
14. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'39"699 - 15
15. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'39"836 - 15
16. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'39"863 - 19
17. Danii Kvyat - Toro Rosso-Ferrari - 1'40"065 - 20
18. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'40"662 - 21
19. Alexander Rossi - Caterham-Renault - 1'41"399 -21
20. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'41"605 - 19
21 Charles Pic - Caterham-Renault - 1'42"054- 19
22. Rodolfo Gonzalez - Marussia-Cosworth - 1'43"716 - 17
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2825
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da Mclaren7C » 16/11/2013, 11:17

Libere 2.

1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'37"305 - 35
2. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'37"420 - 37
3. Nico Rosberg - Mercedes - 1'37"785 - 38
4. Lewis Hamilton - Mercedes - 1'37"958 - 38
5. Heikki Kovalainen - Lotus-Renault - 1'38"073 - 41
6. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'38"229 - 40
7. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'38"254 - 40
8. Romain Grosjean - Lotus Renault - 1'38"255 - 33
9. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'38"269- 34
10. Fernando Alonso - Ferrari - 1'38"461 - 33
11. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'38"719 - 31
12. Felipe Massa - Ferrari - 1'38"938 - 37
13. Sergio Perez - McLaren-Mercedes - 1'38"941- 31
14. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'39"246 - 28
15. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'39"410 - 34
16. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'39"512 - 37
17. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'39"579 - 36
18. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'39"784 - 33
19. Charles Pic - Caterham-Renault - 1'40"736- 39
20. Giedo Van der Garde - Caterham-Renault - 1'40"563 -35
21. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'46"226 - 31
22. Jules Bianchi - Marussia-Cosworth - 1'47"987 - 20
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2825
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da Baldi » 16/11/2013, 18:15

Dopo le ottime prestazioni nella prima sessione, le Ferrari sono arretrate sensibilmente nella seconda.

Prima della terza hanno lavorato molto sulla sospensione anteriore, cambiando pure le barre do torsione sulla vettura di Alonso e altre modifiche su quella di Massa.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Baldi » 16/11/2013, 20:16

Immagine


Immagine
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da gilles70 » 16/11/2013, 21:55

Qualifiche strane tra vento e temperature più basse, prima fila bibitara a parte, con spesso grosse differenze tra compagni di squadra.
Delusione Massa, Maldonado e Rosberg.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da Jackie_83 » 16/11/2013, 23:32

Vero, fantastiche le dichiarazioni di Maldonado tra l'altro....io lo avrei buttato fuori a calci in c*lo subito dopo le prove  :thumbdown:
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7106
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Powerslide » 16/11/2013, 23:55

[quote="gilles70"]
Qualifiche strane tra vento e temperature più basse, prima fila bibitara a parte, con spesso grosse differenze tra compagni di squadra.
Delusione Massa, Maldonado e Rosberg.
[/quote]

Interessante anche le giustificazioni dei tre:

Maldonado accusa la Williams di aver troppo "giocato con le temperature". Non ho capito a quali si riferisse  :confused1:

Massa dice soltanto che la macchina da venerdì pomeriggio è terribilmente lenta e non si capisce perchè  :confused1: :confused1: :confused1:
E questo è più brutto per la Ferrari che per lui (che casomai deve cominciare a preoccuparsi di Bottas  :001_rolleyes: )

Rosberg ha una spiegazione: l'assetto scelto non scalda le gomme e quello giusto (Hamilton ?) non le fa durare  :ohmy: (domani si vedrà)

Nota a parte per i commentatori di Sky.
Kova si qualifica in Q3, ma becca 6 decimi da Gross (in effetti sono 5.6).
Sì insomma , benino, ci può stare, ma ... chissà.
Se l'avesse fatto Valsec .... orge a due mani  8) :asd:
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6350
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Baldi » 17/11/2013, 11:57

Maldonado:
Non parlava di pressioni piuttosto?

pressioni gomme > temperature d'esercizio > prestazioni/tenuta
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

Prossimo

Torna a 2013

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti