[13] GP Corea - Mopko

Forum dedicato alla stagione 2013

da Baldi » 01/10/2013, 8:21

E siamo al week end del Gran Premio della Corea...


Riporto la presentazione del Gran Premio col comunicato stampa della Pirelli che ne illustra le caratteristiche.



Anteprima Gran Premio di Corea: Mokpo, 3-6 ottobre 2013

GLI PNEUMATICI P ZERO MEDIUM E SUPERSOFT FAVORISCONO LE STRATEGIE IN COREA


Milano, 30 settembre 2013 – Proprio come sotto le luci di Singapore, anche per il Gran premio di Corea scenderanno in pista il P Zero White medium ed il P Zero Red supersoft.

Quello di Mokpo è, però, un circuito molto particolare, che alterna curve veloci a sezioni più lente e tecniche. Inaugurato nel 2010, il tracciato di 5.615 chilometri è uno dei pochi su cui si gira in senso antiorario: peculiarità che non incide in alcun modo sulle gomme, ma che potrebbe rappresentare una fonte di tensione per i muscoli del collo dei piloti. Usata raramente al di fuori del Gran premio, questa pista tende a evolvere notevolmente nel corso del weekend. Inoltre, trovandosi vicino all’equatore, è molto elevato il rischio di pioggia.

La combinazione medium e supersoft, utilizzata per la quarta volta quest’anno, è stata scelta per massimizzare la velocità in qualifica e, allo stesso tempo, per garantire una buona durata in gara, offrendo molte opportunità di strategia.

Paul Hembery: “Per il Gran premio di Corea quest’anno abbiamo scelto una combinazione di mescole diversa da quella della passata stagione, quando su questo circuito optammo per soft e supersoft.
Ci aspettiamo una differenza significativa nel tempo sul giro tra le due mescole scelte, come è stato a Singapore, e questo aiuterà i Team ad elaborare differenti strategie per guadagnare posizioni in pista.
La Corea rappresenta un mix molto impegnativo: alterna curve veloci a tratti più lenti, e presenta il più elevato impegno per le gomme supersoft in termini di energia laterale di tutti gli altri circuiti, quindi la gestione delle gomme sarà ancora una volta molto importante.
In particolare, il lavoro svolto nelle prove libere, quando si valutano i livelli di usura e degrado per ogni mescola con differenti carichi di benzina, sarà molto indicativo in quanto è li che va cercata la chiave per una strategia corretta. A Singapore abbiamo visto che differenza può fare avere la giusta strategia, e anche se in Corea le probabilità di ingresso della safety car sono più ridotte, le squadre dovranno comunque adottare strategie flessibili, ora che il Campionato è entrato nella sua fase finale”.

Jean Alesi: “Non ho mai gareggiato sul circuito coreano, ma ho sentito molti piloti parlarne bene. Questo è incoraggiante, perché inizialmente i circuiti di nuova generazione non erano molto amati; adesso invece la mentalità è cambiata ed anche i nuovi tracciati sono molto apprezzati.
Ciò che è interessante di questa gara è che la scelta degli pneumatici sarà la stessa di Singapore, gara molto bella. C’è stato un grande divario nei tempi sul giro tra le due mescole e alcuni piloti sono stati in grado di sfruttarlo a proprio vantaggio per costruire una buona strategia. L’altra cosa che abbiamo visto è stata la consistenza della gomma supersoft: anche se è la gomma più morbida della gamma è riuscita a completare stint abbastanza lunghi senza alcun drop-off in termini di prestazioni, quindi immagino che vedremo lo stesso in Corea.”

Il circuito dal punto di vista delle gomme:

Le caratteristiche più importanti di questo tracciato da un punto di vista delle gomme sono le curve veloci e le pesanti zone di frenata, che permettono alle monoposto di usare la loro massima potenza frenante (o, per essere precisi, decelerazione) di 5,2 g. Se si considera il trasferimento di peso, gli pneumatici anteriori sono sottoposti ad una forza verticale pari a 900 kg .

Oltre alle brusche frenate, sugli pneumatici si esercitano elevate forze laterali. Nelle curve 7 e 8, ad esempio, ci sono cambi di direzione a 270km/h. Si scarica, dunque, molta energia laterale sugli pneumatici, fino a picchi di 4.4g. I rapidi cambi di direzione richiedono la massima rigidità della struttura, che assicura precisione di guida e aiuta il pilota a tenere la traiettoria ideale.

Un altro settore importante è la sequenza di curve lente dalla 15 alla 17. I cordoli sollecitano la struttura e possono rendere critica la tenuta di strada: un problema che viene risolto attarverso gli elevati livelli di grip meccanico generati in particolare dalla gomma supersoft.

Ulteriori informazioni sul circuito coreano e sulle sfide che pone agli pneumatici sono disponibili in un video in animazione grafica, scaricabile dal seguente link: www.pirelli.com/f1pressarea

Note tecniche sugli pneumatici:

Il set-up aerodinamico adottato dalle squadre in Corea è molto simile a quello che si vede in Giappone, con livelli di carico aerodinamico medio-alti. Tuttavia, le richieste di trazione sono superiori rispetto al Giappone, quindi i Team utilizzano diverse mappature del motore per aiutare a scaricare a terra la potenza nelle curve lente.
Inoltre, su questo circuito è particolarmente sollecitata la gomma anteriore destra.

Il graining può essere un rischio qui, in particolare all’inizio del weekend quando c’è poco grip.

La maggior parte dei piloti lo scorso anno utilizzò una strategia a due soste. I primi 10 iniziarono la gara con gomme supersoft. Sebastian Vettel vinse il Gran premio dopo essere partito dalla seconda posizione in griglia.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Mclaren7C » 02/10/2013, 10:15

Da quest'anno in Corea ci sarà la doppia zona per poter attivare il DRS.

http://www.omnicorse.it/magazine/31249/formula-1-le-drs-zone-raddoppiano-anche-in-corea
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2825
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da jerry64 » 02/10/2013, 13:03

[quote="Mclaren7C"]
Da quest'anno in Corea ci sarà la doppia zona per poter attivare il DRS.

http://www.omnicorse.it/magazine/31249/formula-1-le-drs-zone-raddoppiano-anche-in-corea
[/quote]

... e intorno, ancora il deserto come gli altri anni ?  :asd:

O l'hanno finalmente costruita questa grande citta' ?
Immagine
"Se vuoi battere Michael Schumacher, non devi correre con la sua stessa macchina."   (K.Raikkonen, before 2007)
Avatar utente
jerry64
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1491
Iscritto il: 26/08/2008, 12:37

da Aviatore » 02/10/2013, 14:44

[quote="jerry64"]
[quote="Mclaren7C"]
Da quest'anno in Corea ci sarà la doppia zona per poter attivare il DRS.

http://www.omnicorse.it/magazine/31249/formula-1-le-drs-zone-raddoppiano-anche-in-corea
[/quote]

... e intorno, ancora il deserto come gli altri anni ?  :asd:

O l'hanno finalmente costruita questa grande citta' ?
[/quote]

Effettivamente un circuito cittadino ove il circuito viene costruito prima della città è una perla assoluta
:asd:
Tra parentesi sentivo che della città non se ne fa nulla vista la "bella" situazione economico/finanziaria mondiale in primis e coreana in secundis.
Avevo pure sentito che la Corea era tra i GP a rischio ma potrei sbagliarmi
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Greyeyes 1989 » 02/10/2013, 17:11

Però devo dire che il circuito in sè non mi dispiace affatto, una parte molto tecnica accompagnata ad un'altra velocissima e trovare il giusto compromesso risulta difficile; tutti criticano il GP di Corea ma se Domenica avete visto la MotoGp non è che ci fossero tutte ste differenze... Anche ad Aragon si corre nel nulla più assoluto :)
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 951
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da gilles70 » 02/10/2013, 21:05

Un tifone si stà avviciando alla Corea e potrebbe condizionare lo svolgimento della gara di domenica.
L’agenzia di stampa locale ‘Yonhap’ riporta infatti che al momento si prevede che il tifone Fitow colpisca il sud della penisola coreana proprio domenica, giorno del gran premio. Anche il quotidiano ‘Chosun Ilbo’ scrive che il tifone dovrebbe portare molta pioggia e pesanti raffiche di vento.
Attualmente Fitow è ancora catalogabile come “tempesta tropicale” e si trova all’incirca sopra alle Filippine, accompagnato da venti di poco inferiori ai 100 km/h. È previsto che aumenti di forza nelle prossime 48 ore, assumendo le caratteristiche di tifone e muovendosi in direzione Nord/Nord Ovest.
Un bel casino come direbbe Niki Lauda se il tifone arriverà davvero
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da Die Mensch-Maschine » 02/10/2013, 21:58

Mopko? Ma non si chiamava Yeongam?  :confused1:
Fine esteta und kampionen di raffinatezzen.
Avatar utente
Die Mensch-Maschine
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 17/09/2007, 23:00
Località: Avia Pervia

da Baldi » 03/10/2013, 10:08

[quote="Die Mensch-Maschine"]
Mopko? Ma non si chiamava Yeongam?  :confused1:
[/quote]

Yeongam a dir la verità è parecchio distante.
Mopko è la cittadina (o distretto) di una certa entità più vicina.

A rigor di logica òa dicitura più vicina è Sampo-ro... che a me sembra solo una risaia......  8)
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Uitko » 03/10/2013, 10:11

[quote="Die Mensch-Maschine"]
Mopko? Ma non si chiamava Yeongam?  :confused1:
[/quote]
qualunque sia il nome, il circuito è da solo là nel deserto  :lol:
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5041
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da Baldi » 03/10/2013, 10:20

Che sia nel deserto (di appassionati intendo) non è una novità...

E dire che la Corea nella realtà è una nazione industrialmente parlando ai vertici mondiali e pure nel campo automobilistico... certo da questo punto di vista è meglio di Abu Dhabi o in Barhain...
Che poi la gente non abbia cultura e tradizione sportiva in campo automobilistico non ci piove (salvo i tifoni in arrivo LOL)

Però io per quanto riguarda i tracciati "moderni", escludendo quelli cittadini dell'ultima ora, trovo che sono ottimi, il meglio che si possa avere per permettere sorpassi, e favolosi da un punto di vista architettonico.

In più, ogni volta che vedo realtà economiche mondiali... mi viene rabbia pensando che in confronto a Singapore, abu Dhabi, Corea ecc....... siamo dei moscerini!
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Powerslide » 03/10/2013, 10:38

[quote="Baldi"]
In più, ogni volta che vedo realtà economiche mondiali... mi viene rabbia pensando che in confronto a Singapore, abu Dhabi, Corea ecc....... siamo dei moscerini!
[/quote]

Molte realtà che si definivano emergenti, oggi già emerse, hanno fondato la loro forza pagando la manodopera 1$ al giorno. Esportassimo un pizzico di sindacati chiuderebbero baracca e burattini.
Nella Corea degli anni 70 un impiegato aveva diritto a 5 gg di ferie all'anno.
Oggi non saprei, ma non riesco a provare rabbia o invidia per questo sviluppo economico.
Altre sono trascinate dal petrolio sotto le chiappe, petrolio che però non bagna tutti, ma solo la casta. I paria, ben nascosti, restano eccome.
Singapore è un caso a parte  ....  la Corleone di Moody's e Standard & Poor's frullata assieme alle atmosfere di Casablanca  8)
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6351
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Baldi » 03/10/2013, 13:05

Si ma io penso...

si riuscirebbe a realizzare un tracciato come Shangai o Kuala Lumpur qui in Italia?
E soprattutto in quali tempi?

mah
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Powerslide » 03/10/2013, 13:09

[quote="Baldi"]
Si ma io penso...

si riuscirebbe a realizzare un tracciato come Shangai o Kuala Lumpur qui in Italia?
E soprattutto in quali tempi?

mah
[/quote]

... ma se non riusciamo a fare la TAV ....  8) :001_rolleyes:
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6351
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Aviatore » 03/10/2013, 14:00

[quote="Baldi"]
Si ma io penso...

si riuscirebbe a realizzare un tracciato come Shangai o Kuala Lumpur qui in Italia?E soprattutto in quali tempi?

mah
[/quote]

se eviti di tracciare su Pianura Padana o Tavoliere delle Puglie a parità di layout verrebbero fuori circuiti ben più impegnativi però
:thumbup:
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Baldi » 03/10/2013, 14:28

[quote="l'Aviatore"]
[quote="Baldi"]
Si ma io penso...

si riuscirebbe a realizzare un tracciato come Shangai o Kuala Lumpur qui in Italia?E soprattutto in quali tempi?

mah
[/quote]

se eviti di tracciare su Pianura Padana o Tavoliere delle Puglie a parità di layout verrebbero fuori circuiti ben più impegnativi però
:thumbup:
[/quote]

Non è una questione "tecnica"...

E' una questione di risorse economiche e soprattutto, burocrazia.

Tempo x mesi e anche l'investitore più sgamato ed appassionato lascerà pardere...
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

Prossimo

Torna a 2013

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite