Ferrari 2013

Forum dedicato alla stagione 2013

da groovestar » 07/09/2013, 9:16

[quote="echoes"]
Mi riallaccio ai mille pensieri su chi occuperà il secondo sedile della rossa...

ma perchè la ferrari (e non la marussia..con il dovuto rispetto) deve sempre "farsi salvare" da un qualsivoglia pilota (che sia Schumacher, Raikkonen, o adesso Alonso...) invece di puntare su un pilota imberbe, inesperto, magari anche irruento, ma dal talento cristallino da svezzare e far diventare campione del mondo?

Perchè la McLaren può farlo con Hamilton, la Red Bull con Vettel, l'allora Benetton con Schumacher, mentre la Ferrari no?
Gli ultimi piloti "giovani/inesperti" che s'è scelto di far maturare a Maranello chi sono stati?
Di praticamente debuttante solo Villeneuve...poi mi ricordo un Alesi con poco piu di un anno di GP alle spalle...
Altri deb non me ne vengono in mente negli ultimi 30 anni...

Non so, da appassionato di Ferrari, è una cosa che mi fa rabbia...
Fossi Luca Luca, smetterei di correre dietro a chi già calca la scena in F1 e andrei a fare vero scouting tra GP2, GP3, renault world series...per provare che può anche essere la Ferrari a creare un pilota e non solo i piloti a "salvare" la Ferrari.

Ci vuole dignità, perbacco!  >:(
[/quote]

Effettivamente è vero che la Ferrari prese sotto la sua ala protettiva Massa fin dal 2003, che era un giovane velocissimo ed irruento (guardate il gp Inglese del 2002), valutato come il nuovo Raikkonen (a livello di "sensazione"). Lo ha fatto maturare in Sauber e lo ha preparato al salto in Ferrari, dove nel 2006 fece una buona annata condita da 2 vittorie, poi è storia nota il suo contributo nel 2007 ed il titolo sfiorato nel 2008 perso all'ultima gara e su cui ha pesato una rottura di motore in Ungheria, mentre era in testa fino a 3 giri dalla fine e dove è stato protagonista della gara più bella della sua parabola sportiva (battendo sul campo Hamilton in un circuito certamente non semplice), poi venne il 2009 e sappiamo come andò, tuttavia non fu un investimento sbagliato per la Ferrari. Ora Felipe non è più quel pilota (ovvero uno capace di dare la paga sul giro secco, ma spesso troppo propenso all'errore) e la vittoria ceduta/rubata in Germania del 2010 ha posto la parola fine alla sua carriera ad alto livello. Forse avesse vinto chissà, si sarebbe sbloccato, chi può dirlo come funziona la complicatissima mente umana...

Ma Vettel a parte dopo il 2009 non ho visto piloti sensazionali debuttanti degni di correre per un top team.
Hulkenberg ha talento, ma non ha mostrato di avere i numero da fenomeno, pensate alla gara persa lo scorso anno in Brasile. Anche Perez ha talento, ma anche lui dovrà dimostrare di essere un campione e non il nuovo Massa. Grosjean lo conosciamo bene ed è uscito con le ossa un po' rotte dal confronto con Raikkonen, e corre in ogni caso con un Top team. Di Resta? E' un prodotto McLaren e la McLaren non lo ha messo al volante di una sua monoposto...

Insomma, purtroppo per la Ferrari e la Formula 1 in generale, non esistono quei piloti fenomenali da mettere in pista ed in Ferrari subito. Di Hamilton ne nascono uno ogni dieci anni (forse) ed è un caso più unico che raro nella Formula 1. Anche la Redbull ha affidato il volante a Vettel dopo che questi aveva vinto un Gp ed era stato svezzato da Bmw prima e ToroRosso poi, insomma non ha preso un pilota a scatola chiusa, ma si è affidata ad un pilota formato e già vincente, puntando sul sicuro.

Inoltre bisogna ricordare anche che Hamilton arrivò in McLaren da campione della GP2 e solo perchè Montoya aveva deciso di abbandonare il Team e, soprattutto, perchè aveva sotto contratto Alonso campione del mondo. Tante volte è anche l'opportunità a liberare lo spazio ad un giovane pilota.

Semplicemente credo che al momento non vi siano (come già nel 2010) piloti giovani all'altezza del compito e, detto sinceramente, fra un Raikkonen ed un Di Resta, voi scegliereste Di Resta? (a prescindere dal fatto che questi arrivi in Ferrari o meno)
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7447
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Mclaren7C » 24/09/2013, 10:47

La Ferrari non svilupperà più la F138, il lavoro si concentrerà sul progetto 2014.

http://www.gpx.it/index.php?option=com_content&view=article&id=10669:2013-09-24-09-39-10&catid=38:ferrari&Itemid=93
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2823
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da jerry64 » 24/09/2013, 11:16

[quote="Mclaren7C"]
La Ferrari non svilupperà più la F138, il lavoro si concentrerà sul progetto 2014.

http://www.gpx.it/index.php?option=com_content&view=article&id=10669:2013-09-24-09-39-10&catid=38:ferrari&Itemid=93
[/quote]

Ma Pino Allievi (quello che domenica a Singapore ha visto un solo sorpasso, quello di Hamilton su Massa  :asd: ) non aveva detto che il problema non si poneva sicuramente, perche' tanto la Ferrari ha gia'' una "struttura" tale da permettere in parallelo sia lo sviluppo della F138 (per supportare il meritevole Fernando finche' la matematica gli dara' chances) sia quello della macchina 2014 ?  :asd:
Immagine
"Se vuoi battere Michael Schumacher, non devi correre con la sua stessa macchina."   (K.Raikkonen, before 2007)
Avatar utente
jerry64
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1491
Iscritto il: 26/08/2008, 12:37

da Baldi » 24/09/2013, 16:32

Vabbè... Tutti i team hanno strutture in grado di portare avanti quasi in parallelo i due progetti: quello nuovo e quello di sviluppo della monoposto usata nella stagione in corso.

Il fatto è che alla fin fine la gestione delle risorse deve comunque "puntare" e spingere maggiormente su quello più importante.
E' anche una questione di percentuali.

Se in fase di lotta mondiale un team riserva gran parte delle sue risorse alla stagione in corso, è certo che conviene dirottare gli sforzi (sempre notevolissimi) al progetto successivo quando vengono a cadere i motivi di competizione nell'immediato.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10470
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Aviatore » 01/10/2013, 10:40

Pensatela come volete ma a mio parere la F138 e la Lotus erano le migliori interpreti delle Pirelli 2013 e son rimaste bellamente trombate dal cambio in corsa che invece è stato come il cacio sui maccheroni per la RBR.
Il pull rod estremo della Ferrari aveva un mix perfetto con le coperture di inizio anno che si è virtualmente dissolto dopo il già citato cambio.
La superiorità della F138 a Barcellona fu totale ma da lì in avanti al netto della strana gara di Monaco (dove mi ci gioco il pranzo Alonso ha tirato i remi in barca dopo aver visto Massa schiantarsi due volte nello stesso posto per cause imprecisate) le gomme cambiarono e festa rossa finita
;)
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Pennywise » 01/10/2013, 11:13

[quote="l'Aviatore"]
Pensatela come volete ma a mio parere la F138 e la Lotus erano le migliori interpreti delle Pirelli 2013 e son rimaste bellamente trombate dal cambio in corsa che invece è stato come il cacio sui maccheroni per la RBR.
Il pull rod estremo della Ferrari aveva un mix perfetto con le coperture di inizio anno che si è virtualmente dissolto dopo il già citato cambio.
La superiorità della F138 a Barcellona fu totale ma da lì in avanti al netto della strana gara di Monaco (dove mi ci gioco il pranzo Alonso ha tirato i remi in barca dopo aver visto Massa schiantarsi due volte nello stesso posto per cause imprecisate) le gomme cambiarono e festa rossa finita
;)
[/quote]

camber vincolato e gomme diverse (2012): hai detto niente.
" Ferrea Mole, Ferreo Cuore "

" Unguibus et rostro "

" Chi osa vince "

" Mai discutere con un idiota (coglione), ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. " :clap: :bow-blue: ... 8-)
Avatar utente
Pennywise
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7026
Iscritto il: 26/07/2010, 16:01
Località: Al Mare

da Aviatore » 01/10/2013, 11:17

[quote="Pennywise"]
[quote="l'Aviatore"]
Pensatela come volete ma a mio parere la F138 e la Lotus erano le migliori interpreti delle Pirelli 2013 e son rimaste bellamente trombate dal cambio in corsa che invece è stato come il cacio sui maccheroni per la RBR.
Il pull rod estremo della Ferrari aveva un mix perfetto con le coperture di inizio anno che si è virtualmente dissolto dopo il già citato cambio.
La superiorità della F138 a Barcellona fu totale ma da lì in avanti al netto della strana gara di Monaco (dove mi ci gioco il pranzo Alonso ha tirato i remi in barca dopo aver visto Massa schiantarsi due volte nello stesso posto per cause imprecisate) le gomme cambiarono e festa rossa finita
;)
[/quote]

camber vincolato e gomme diverse (2012): hai detto niente.
[/quote]

Precisamente. Altro che Newey, a Maranello serve innanzitutto qualcuno con le palle sufficientemente grosse per tenere giù il piede quando c'è da essere s t r o n z i nei confronti degli altri teams con la FIA. Io dico solo una cosa: la battaglia di Todt contro l'utilizzo del berillio di fatto trasformò il V10 più potente/affidabile/parco della F1, il Mercedes, in una unità fragile e meno potente.
Oggigiorno la Ferrari ha perso molto peso nel "Palazzo"
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Baldi » 01/10/2013, 11:52

[quote="l'Aviatore"]
[quote="Pennywise"]
[quote="l'Aviatore"]
Pensatela come volete ma a mio parere la F138 e la Lotus erano le migliori interpreti delle Pirelli 2013 e son rimaste bellamente trombate dal cambio in corsa che invece è stato come il cacio sui maccheroni per la RBR.
Il pull rod estremo della Ferrari aveva un mix perfetto con le coperture di inizio anno che si è virtualmente dissolto dopo il già citato cambio.
La superiorità della F138 a Barcellona fu totale ma da lì in avanti al netto della strana gara di Monaco (dove mi ci gioco il pranzo Alonso ha tirato i remi in barca dopo aver visto Massa schiantarsi due volte nello stesso posto per cause imprecisate) le gomme cambiarono e festa rossa finita
;)
[/quote]



camber vincolato e gomme diverse (2012): hai detto niente.
[/quote]

Precisamente. Altro che Newey, a Maranello serve innanzitutto qualcuno con le palle sufficientemente grosse per tenere giù il piede quando c'è da essere s t r o n z i nei confronti degli altri teams con la FIA. Io dico solo una cosa: la battaglia di Todt contro l'utilizzo del berillio di fatto trasformò il V10 più potente/affidabile/parco della F1, il Mercedes, in una unità fragile e meno potente.
Oggigiorno la Ferrari ha perso molto peso nel "Palazzo"
[/quote]


A dir la verità il camber vincolato (e pure le pressioni) è arrivato abbastanza dopo.
All'epoca la Ferrari aveva già abbondantemente e da tempo perso quella superiorità che aveva dimostrato in Spagna.

Piuttosto quelle limitazioni potevano penalizzare proprio la Red Bull (e la Mercedes) che coi giochi di camber e pressioni si erano dimostrate le principali protagoniste.
La Mercedes presto è sparita, a parte in Ungheria dove la situazione è uguale a Montecarlo, la Red Bull ha proseguito con uno sviluppo continuo ed incessante.

Ecco, di sicuro la Red Bull dimostra una intensità di lavoro e di sviluppo che la Ferrari, da ormai molti anni, non ha.
Come quantità, come intensità, come efficacia, come inventiva.

Attenzione: Se non risolve questo (grosso) difetto, potranno cambiare mille norme, ma in tempi medi si ritroverà sempre ad inseguire.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10470
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da bschenker » 01/10/2013, 12:36

E io rimani del parere che a Barcellona cerano sempliciamente tutti criteri favorevolle alla Ferrari, e parla nel senso l'uso di gomme.

Mentre la Red Bulle maggari non era sempre il migliore in quello, pero sempre uno dei migliori.

Non so se prossima anno cambia qualcosa in quello ci sono troppi punti che cambiano per fare una previsione.

Soltanto anche comprando i migliori gente in giro non voglia automaticamente dire il successo, vedi Barnard e spezialmente l'equip della Benneton che da un titolo apena concuistata serviva tempo e moltisimi soldi ad arrivare a una perioda di successi.

.
Ultima modifica di bschenker il 01/10/2013, 12:41, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
bschenker
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2022
Iscritto il: 06/11/2008, 22:11
Località: Lugano

da Baldi » 01/10/2013, 22:27

Vero.

Le monoposto 2014 saranno pesantemente diverse per cui appare impossibile poter fare dei pronostici.
Ed è anche vero che il rafforzamento dello staff tecnico non è di per se garanzia di successo.

Certo che l'arrivo di molte "menti" nuove in Ferrari potrà dare dei vantaggi, è vero però che si tratterà di vedere se migliorerà la metodologia di lavoro.
A 360°
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10470
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

Precedente

Torna a 2013

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 4 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 4 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti