[15] - GP Giappone - Suzuka

Discussioni inerenti la stagione di F1 2012

da Baldi » 03/10/2012, 10:50

Grande tracciato!



 
Il Gran Premio del Giappone dal punto di vista degli pneumatici: Suzuka, 5-7 Ottobre 2012


Paul Hembery: a Suzuka combinazione hard-soft per dar vita a più strategie


La storia

Milano, 1 ottobre 2012 – Quest’anno Pirelli porta al GP del Giappone le P Zero Silver hard e le P Zero Yellow soft. Un cambiamento rispetto allo scorso anno quando in pista scesero gomme medie e soft. In ogni caso, le mescole attuali sono più morbide rispetto alle soluzioni della passata stagione e offrono, come abbiamo potuto vedere negli scorsi Gran premi, maggiori performance. Questo dato non si è, però, sempre tradotto in un miglioramento dei tempi sul giro, a causa delle nuove regole tecniche che hanno rallentato leggermente le monoposto e le hanno avvicinate tra loro da un punto di vista della velocità. Gli stessi pneumatici raggiungono picchi prestazionali per un tempo più prolungato e Suzuka è uno dei circuiti che impegna maggiormente le gomme.

Al pari di Barcellona, su questa pista si registrano i più elevati carichi di energia per gli pneumatici P Zero, principalmente per la presenza di un gran numero di curvoni veloci come la 130R e la Spoon.

La 130R è la curva più veloce dell’intero campionato con i suoi 310 km orari in settima marcia, dove le gomme sono soggette a tre forze simultanee: carico aerodinamico, tenuta in curva e accelerazione. Qui si raggiunge una forza laterale di 3,1 g – che non rappresenta, comunque, il valore massimo poichè la 130R è una curva aperta. Mentre è nella curva 7, la Dunlop, che l’energia laterale raggiunge 3,4 g. Proprio per tali sollecitazioni meccaniche e termiche, non è insolito che la temperatura delle gomme possa superare i 110 gradi centigradi.

Le condizioni metereologiche possono rappresentare un problema in Giappone: in passato le qualifiche sono state addirittura posticipate alla domenica mattina a causa di piogge molto forti:  per questo, Pirelli porterà a Suzuka anche le intermedie Cinturato Green e le Cinturato Blue da bagnato.

Il commento di Paul Hembery, direttore Motorsport Pirelli:

“Suzuka è uno degli appuntamenti più impegnativi dell’intero calendario di Formula Uno per Pirelli. E lo è non solo dal punto di vista tecnico ma anche per la sua atmosfera unica. I fan giapponesi sono tra i più entusiasti e ci accolgono sempre con molto calore. Dal layout del circuito deriva, invece, la sfida tecnica: Suzuka è una pista classica per i piloti, per certi versi simile a Spa e Monza proprio per la presenza di alcune delle curve più affascinanti in calendario: curve impegnative che non consentono il più piccolo margine di errore. Sebbene a prima vista le mescole che porteremo quest’anno in Giappone possono sembrare troppo dure, non lo sono affatto. Nonostante le sollecitazioni su battistrada e struttura, le mescole portate sono perfettamente in grado di resistere alle forze importanti cui sono sottoposte, giro dopo giro. Saltare la soluzione intermedia tra le due mescole dovrebbe anche aumentare le opportunità di diversificare le strategie che, come già sperimentato nel corso del Campionato, possono dar vita a vittorie memorabili, o consentire a piloti partiti da posizioni sfavorevoli di ottenere ottimi risultati. L’anno scorso il Campionato piloti si è deciso in Giappone, ma la forte competitività cui abbiamo assistito indica che siamo ancora lontano dal poter immaginare a chi verrà assegnato il titolo. Questo ci farà stare con il fiato sospeso fino alla fine”.

L’uomo al volante ha dichiarato, Kamui Kobayashi (Sauber F1 Team), ha dichiarato: “Il Circuito di Suzuka è davvero speciale – e non solo perchè per me è il Gran premio di casa! Sono sicuro che molti piloti sono d’accordo con me – è un circuito molto tecnico ed è davvero eccitante corrervi. Una delle principali sfide è rappresentata dal fatto che è davvero difficile completare un giro perfetto. Se sugli altri tracciati sono sufficienti 20 o 30 giri per prendere familiarità con la pista, qui non ne bastano cento. E’ un circuito molto veloce dove l’asfalto genera molto grip: il che vuol dire che sarà abbastanza facile far lavorare le gomme, ma sarà anche difficile gestirle nelle lunghe distanze; inoltre, ci sono molte curve veloci che scaricano molto carico sulle coperture. E’ chiaro che per me il Gran premio di casa assume un valore diverso. I fan giapponesi sono fantastici e l’atmosfera che creano è unica. E la cosa bella è che non supportano solo me. Sono dei veri appassionati di Formula Uno in generale ed è per questo che sono molto orgoglioso di loro!”.

Il collaudatore Pirelli, Lucas di Grassi, ha commentato: “Guidare sul circuito di Suzuka è molto divertente ma è un tracciato non certo facile per le gomme: la prima parte del giro, ad esempio, è una lunga successione di curve dove gli pneumatici sono costantemente sollecitati con nessuna reale possibilità di raffreddarsi. In particolare, ci sono molte forze combinate che impegnano le gomme: quando le vetture entrano in curva ed accelerano, ad esempio, questo scarica molta energia sullo pneumatico. Per questo, in genere non si verificano problemi con il warm-up delle gomme ma ovviamente bisogna saperle gestire al meglio nel lungo periodo, in particolare quando la monoposto è carica di carburante. E’ stata un’ottima scelta portare la mescola dura in Giappone quest’anno: durante i test ho avuto modo di provare molto questo pneumatico ed è un prodotto molto versatile, con elevate prestazioni ma anche buona durata: un grande passo avanti rispetto alla mescola equivalente del 2011. La gomma morbida dovrebbe essere la scelta perfetta per le qualifiche e mi aspetto di vedere la gomma dura dare il meglio proprio in gara.”

Note tecniche sugli pneumatici

• Mentre la lunga successione di curve scarica molta energia sugli pneumatici, la natura scorrevole della pista fa sì che questo tracciato presenti la minore richiesta di trazione dell’anno. L’unica sezione in cui agli pneumatici è richiesto di fornire trazione integrale è tra l’uscita della curva 11 e la chicane finale. Anche l’impegno nelle frenate è relativamente basso.

• Lo pneumatico anteriore destro ha un compito particolarmente difficile in Giappone: nella curva 130R, ad esempio, su di esso si scarica l’equivalente di 800 kg di carico aerodinamico – alla massima velocità.

• Alti livelli di stress sugli pneumatici possono dar luogo a blistering se il set-up della macchina non è quello corretto. Questo fenomeno è il risultato di un accumulo di calore localizzato, in particolare sulla spalla dello pneumatico, quando si flette. Se non si interviene, riducendo le pressioni sullo pneumatico, parti del battristrada si possono staccare e questo incide ovviamente sulle prestazioni.

La scelta degli pneumatici sinora
  PZero Red PZero Yellow PZero White PZero Silver
Australia   Soft Medium
Malesia       Medium Hard
Cina           Soft Medium
Bahrain   Soft Medium
Spagna   Soft   Hard
Monaco   Supersoft Soft  
Canada   Supersoft Soft  
Europa   Soft Medium
Gran Bretagna  Soft   Hard
Germania   Soft Medium
Ungheria   Soft Medium
Belgio     Medium Hard
Italia     Medium Hard
Singapore   Supersoft Soft  
Giappone   Soft   Hard



Pirelli in Giappone:

    Proprio in Giappone lo scorso anno Sebastian Vettel è entrato a far parte dell’esclusivo dei campioni del Mondo di Formula Uno Pirelli, insieme a Alberto Ascari, Giuseppe Farina e Juan Manuel Fangio. Un altro Seb – ma questa volta è Sebastien Loeb – chiuse in Giappone nel 2008  il Campionato del mondo Rally: e proprio una delle quattro vittorie in WRC di Pirelli è stata registrata qui.

    Pirelli Japan si è aggiudicata l’edizione 2010 del prestigioso premio Autobacs quale “Fornitore di pneumatici dell’anno”. Fondato nel 1947, Autobacs è un distributore di accessori per auto. Pirelli Japan ha vinto il premio per il suo successo nelle vendite con il P4, che è stato nominato best seller.

    Gli pneumatici premium di Pirelli sono ai primi posti nelle vendite in Giappone, grazie all’interesse per la Formula Uno e alle performance eccezionali del mercato automotive giapponese. Le P Zero, in particolare, sono le gomme più richieste dal mercato, spesso per modificare le performance delle auto su cui sono montate, mentre il P Zero Trofeo è scelto per l’attività in pista.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10469
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da The King of Spa » 03/10/2012, 12:15

At a glance: Suzuka pole position sitters

23 Formula 1 pole positions have been won at Suzuka since 1987, although no man has amassed a figure like Michael Schumacher’s eight. Sebastian Vettel has now done the hat-trick but the high-speed sections could be tricky for Red Bull...

Suzuka pole position sitters:

2011 Sebastian Vettel - Red Bull-Renault
2010 Sebastian Vettel - Red Bull-Renault
2009 Sebastian Vettel – Red Bull-Renault
2006 Felipe Massa – Ferrari
2005 Ralf Schumacher – Toyota
2004 Michael Schumacher – Ferrari
2003 Rubens Barrichello – Ferrari
2002 Michael Schumacher – Ferrari
2001 Michael Schumacher – Ferrari
2000 Michael Schumacher – Ferrari
1999 Michael Schumacher – Ferrari
1998 Michael Schumacher – Ferrari
1997 Jacques Villeneuve – Williams-Renault
1996 Jacques Villeneuve – Williams-Renault
1995 Michael Schumacher – Benetton-Renault
1994 Michael Schumacher – Benetton-Ford
1993 Alain Prost – Williams-Renault
1992 Nigel Mansell – Williams-Renault
1991 Gerhard Berger – McLaren-Honda
1990 Ayrton Senna – McLaren-Honda
1989 Ayrton Senna – McLaren-Honda
1988 Ayrton Senna – McLaren-Honda
1987 Gerhard Berger – Ferrari

At a glance: Suzuka Grand Prix winners

11 world drivers’ titles have been sewn up at Suzuka over the years. Last year, Sebastian Vettel became Formula 1's youngest ever back-to-back World Champion. This time, the German is under immense pressure to perform...

Suzuka Grand Prix winners:

2011 Jenson Button - McLaren-Mercedes
2010 Sebastian Vettel - Red Bull-Renault *
2009 Sebastian Vettel – Red Bull-Renault *
2006 Fernando Alonso – Renault
2005 Kimi Räikkönen – McLaren-Mercedes
2004 Michael Schumacher – Ferrari *
2003 Rubens Barrichello – Ferrari *
2002 Michael Schumacher – Ferrari *
2001 Michael Schumacher – Ferrari *
2000 Michael Schumacher – Ferrari *
1999 Mika Häkkinen – McLaren-Mercedes
1998 Mika Häkkinen – McLaren-Mercedes
1997 Michael Schumacher – Ferrari
1996 Damon Hill – Williams-Renault
1995 Michael Schumacher – Benetton-Renault *
1994 Damon Hill – Williams-Renault
1993 Ayrton Senna – McLaren-Ford
1992 Ricardo Patrese – Williams-Renault
1991 Gerhard Berger – McLaren-Honda *
1990 Nélson Piquet – Benetton-Ford
1989 Alessandro Nannini – Benetton-Ford
1988 Ayrton Senna – McLaren-Honda *
1987 Gerhard Berger – Ferrari *

*Victory from pole position
Avatar utente
The King of Spa
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: 04/09/2010, 19:09

da groovestar » 03/10/2012, 12:39

Secondo me la pole la fa Vettel :D
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7447
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Baldi » 03/10/2012, 13:07

Non so. Mi sembra di non riuscire a dare un pronostico, soprattutto per la gara. Vedo bene sia la Mclaren che la Ferrari che la Red Bull. Tra le tre forse in gara vedo meno bene i 'tori'. Ma so che potrei sbagliare. Di sicuro non do troppo per spacciata la Ferrari, o meglio, Alfonso.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10469
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da The King of Spa » 03/10/2012, 14:25

Ultima modifica di The King of Spa il 03/10/2012, 14:47, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
The King of Spa
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: 04/09/2010, 19:09

da Aviatore » 03/10/2012, 14:39

Dovrebbe essere una gara favorevole alla Mecca con Alonso ragionevolmente sul podio senza affanno alcuno. RBR molto probabilmente in difficoltà a mio parere. Le Lotus al netto delle solitamente maldigerite hard dovrebbero fare bene. In ogni caso le Mecca al top giocano a favore di Alonso, il quale deve unicamente evitare vittorie multiple di Vettel. Mancano 6 gare, secondo me ne vincono 2 a testa quelli della Mecca ed 1 a testa Vettel ed Alonso con quest'ultimo plausibilmente Campione del Mondo già prima dell'ultima gara. Wait and see
;)
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Niki » 03/10/2012, 18:48

Continua a gufare, mi raccomando, che quando Sebastian vincerà il mondiale avrai una cena pagata al Cavallino :lol:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Rovert » 03/10/2012, 19:11

[quote="Baldi"]
Non so. Mi sembra di non riuscire a dare un pronostico, soprattutto per la gara. Vedo bene sia la Mclaren che la Ferrari che la Red Bull. Tra le tre forse in gara vedo meno bene i 'tori'. Ma so che potrei sbagliare. Di sicuro non do troppo per spacciata la Ferrari, o meglio, Alfonso.
[/quote] chi è AlFonso?
Avatar utente
Rovert
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1032
Iscritto il: 30/11/2010, 13:29

da Baldi » 03/10/2012, 22:00

[quote="Liquirizia"]
[quote="Baldi"]
Non so. Mi sembra di non riuscire a dare un pronostico, soprattutto per la gara. Vedo bene sia la Mclaren che la Ferrari che la Red Bull. Tra le tre forse in gara vedo meno bene i 'tori'. Ma so che potrei sbagliare. Di sicuro non do troppo per spacciata la Ferrari, o meglio, Alfonso.
[/quote] chi è AlFonso?
[/quote]

:blush:
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10469
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Greyeyes 1989 » 04/10/2012, 15:32

Riporto quanto letto su Yahoo e scritto da uno a cui sarebbe anche troppo gentile dare del deficiente a proposito del ritiro di Schumacher...

......E lo stesso vale per i suoi altri "grandi rivali" dell'epoca. Nessuno è stato realmente un grande. Sono stati, per così dire, dei personaggi. Anche Mika Hakkinen, in sostanza, per quanto ha realmente corso ad alto livello? Tre stagioni. Damon Hill forse arriva a quattro ??? , Jacques Villeneuve arriva appena a due, Coulthard e Barrichello sono stati eterni secondi. Anzi, no. Forse anche terzi, quarti o quinti. Per forza, perché a quel tempo c'era solo lui. Il Kaiser. Lui che dominava le corse dall'inizio alla fine come nessun altro, che ha percorso più di 24.000 km in testa al gruppo nella sua lunghissima carriera, lui che riusciva a far filare la Ferrari (o la Benetton, ovvio...) come una piuma delicata sull'asfalto.

Questa è degna delle peggiori leccate di Culo alla Mazzoni pazienza Hill e Villeneuve e gli altri due ma questo ha mai visto con che vetture ha corso Mika prima di ricevere tra le mani la Mclaren del 1998 ??? Un esempio su tutte la Mp4/15 del 95.....  :cursing:
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 949
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da Aviatore » 04/10/2012, 15:54

[quote="Niki"]
Continua a gufare, mi raccomando, che quando Sebastian vincerà il mondiale avrai una cena pagata al Cavallino :lol:
[/quote]

Mi permetto di rammentarti che il mio pronostico è in linea con quello di Sua Santità
:asd:
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Niki » 04/10/2012, 16:29

[quote="Greyeyes 1989"]
Riporto quanto letto su Yahoo e scritto da uno a cui sarebbe anche troppo gentile dare del deficiente a proposito del ritiro di Schumacher...

......E lo stesso vale per i suoi altri "grandi rivali" dell'epoca. Nessuno è stato realmente un grande. Sono stati, per così dire, dei personaggi. Anche Mika Hakkinen, in sostanza, per quanto ha realmente corso ad alto livello? Tre stagioni. Damon Hill forse arriva a quattro ??? , Jacques Villeneuve arriva appena a due, Coulthard e Barrichello sono stati eterni secondi. Anzi, no. Forse anche terzi, quarti o quinti. Per forza, perché a quel tempo c'era solo lui. Il Kaiser. Lui che dominava le corse dall'inizio alla fine come nessun altro, che ha percorso più di 24.000 km in testa al gruppo nella sua lunghissima carriera, lui che riusciva a far filare la Ferrari (o la Benetton, ovvio...) come una piuma delicata sull'asfalto.

Questa è degna delle peggiori leccate di Culo alla Mazzoni pazienza Hill e Villeneuve e gli altri due ma questo ha mai visto con che vetture ha corso Mika prima di ricevere tra le mani la Mclaren del 1998 ??? Un esempio su tutte la Mp4/15 del 95.....  :cursing:
[/quote]

Yahoo è il canale 5 dei motori di ricerca. Hai visto che nella prima pagina ormai il gossip la fa da padrone? Perciò l'imbecille che ha scritto quella marea di fregnacce non stupisce.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da depailler on tyrrell p34 » 05/10/2012, 8:39



CARTOLINE DA SUZUKA
http://motorsportrants.com/formula-1/f1-cartoline-da-suzuka-e-prime-prove-libere/
1.  Mark Webber          Red Bull-Renault      1m32.493            34
2.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes      1m32.707s  + 0.214  32
3.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault      1m32.836s  + 0.343  37
4.  Nico Hulkenberg      Force India-Mercedes  1m32.987s  + 0.494  30
5.  Fernando Alonso      Ferrari              1m33.093s  + 0.600  28
6.  Romain Grosjean      Lotus-Renault        1m33.107s  + 0.614  35
7.  Jenson Button        McLaren-Mercedes      1m33.349s  + 0.856  22
8.  Bruno Senna          Williams-Renault      1m33.499s  + 1.006  35
9.  Felipe Massa          Ferrari              1m33.614s  + 1.121  32
10.  Michael Schumacher    Mercedes              1m33.750s  + 1.257  13
11.  Nico Rosberg          Mercedes              1m33.866s  + 1.373  19
12.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari        1m33.903s  + 1.410  36
13.  Kamui Kobayashi      Sauber-Ferrari        1m33.9$3s  + 1.490  33
14.  Kimi Raikkonen        Lotus-Renault        1m34.291s  + 1.798  12
15.  Pastor Maldonado      Williams-Renault      1m34.300s  + 1.807  33
16.  Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari    1m34.863s  + 2.370  32
17.  Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Ferrari    1m35.080s  + 2.587  34
18.  Heikki Kovalainen    Caterham-Renault      1m35.711s  + 3.218  41
19.  Vitaly Petrov        Caterham-Renault      1m35.870s  + 3.377  37
20.  Timo Glock            Marussia-Cosworth    1m36.194s  + 3.701  32
21.  Charles Pic          Marussia-Cosworth    1m36.636s  + 4.143  28
22.  Pedro de la Rosa      HRT-Cosworth          1m37.342s  + 4.849  30
23.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth          1m37.701s  + 5.208  35
24.  Paul di Resta        Force India-Mercedes  No time              2
Ultima modifica di depailler on tyrrell p34 il 05/10/2012, 8:47, modificato 1 volta in totale.
Presidente Official Dindo Capello Fan Club
editor http://motorsportrants.wordpress.com/
Avatar utente
depailler on tyrrell p34
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 3020
Iscritto il: 08/07/2010, 10:21

da The King of Spa » 05/10/2012, 13:51

Fonte auto-motor-und-sport.de
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Ultima modifica di The King of Spa il 05/10/2012, 14:27, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
The King of Spa
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: 04/09/2010, 19:09

da The King of Spa » 05/10/2012, 13:56

ImmagineImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
The King of Spa
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2696
Iscritto il: 04/09/2010, 19:09

Prossimo

Torna a 2012

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti