Lotus E20

Discussioni inerenti la stagione di F1 2012

da Niki » 11/09/2012, 15:24

Oppure "occhio pallato" Stella avrebbe detto via radio, dopo aver controllato di esser ben ascoltato e capito in mondovisione "...si, abbiamo visto tutti quello che è successo..."
:asd:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da groovestar » 11/09/2012, 16:27

In ogni caso in questo WE pensavo a D'ambrosio: occasione della vita con una vettura potenzialmente da podio, possibilità di prendere punti ed invece? prestazione deludente...
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7456
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Die Mensch-Maschine » 11/09/2012, 17:34

[quote="groovestar"]
In ogni caso in questo WE pensavo a D'ambrosio: occasione della vita con una vettura potenzialmente da podio, possibilità di prendere punti ed invece? prestazione deludente...
[/quote]

A un certo punto ho pensato fosse ancora in Marussia.
Fine esteta und kampionen di raffinatezzen.
Avatar utente
Die Mensch-Maschine
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 17/09/2007, 23:00
Località: Avia Pervia

da Rovert » 17/09/2012, 8:53

[quote="jerry64"]
Diciamo pure tranquillamente che nessuno (forse nemmeno i suoi fan) avrebbe scommesso ad inizio campionato che dopo Monza il "rientrante" Kimi avrebbe avuto praticamente gli stessi punti di Hamilton e Vettel, a sole 37 lunghezze dalla vetta.  :thumbup:

Adesso comincia una serie di piste dove non ha mai corso (Corea, India) o ha corso poco (Abu Dhabi, Singapore).  Speriamo in un suo veloce adattamento (come ci ha abituati a vedere) e soprattutto che la Lotus E20 non abbia un "declino" proprio ora.
[/quote]teoricamente, chi dei tre insegitori dovesse riuscire a vincere le 7 gare rimanenti, con Alonso sempre secondo, vince il campionato.
e potrebbe anche succedere tra una foratura e l'altre che un finlandese vinca il campionato con solo una vittoria all'attivo... chissaà.
certo la Lotus è piuttosto inferiore alle altre tre auto, e a meno che non si verifichino continui autoscontri lo trovo improbabile...
Avatar utente
Rovert
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1032
Iscritto il: 30/11/2010, 13:29

da Baldi » 02/11/2012, 9:09

mega foto

Immagine
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Baldi » 06/11/2012, 0:49

A volte la F1 è curiosa...

La Lotus in India sembrava ormai "plafonata". Gara mediocre, sono stati gli altri i veri protagonisti della gara e il team è sembrato ormai aver perso il "bandolo della matassa" nella parte finale della stagione.

Il sistema del doppio DRS si era rivelato non vantaggioso distraendo (si è supposto) il team da una evoluzione in altre zone..
Poi invece (a questo punto a sorpresa...) se ne sono usciti con l'evoluzione degli scarichi per sfruttare l'effetto Coanda; sistema non del tutto facile da mettere a punto in modo realmente conveniente.

I punti forti che la Lotus E20 aveva palesato come la notevole velocità massima, semplicità di gestione e l'ottimo sfruttamento dei pneumatici con medio o basso carico di benzina sono però spariti come d'incanto in India.
Gara mediocre, sensazione d'aver perso la competitività rispetto ai top team.



E invece che ti combinano?
Proprio quando tutto sembrava perduto, quando ormai si poteva pensare che il "treno buono" della vittoria che a inizio stagione aveva avuto il gusto di "premiare" un pò tutti, fosse ormai partito per sempre...
Eccoti la vittoria tanto sospirata.

Stavolta chi era davanti (Hamilton) si è ritirato (molto presto peraltro) dando il "La" a Kimi.
Dopo che in altre occasioni si era ragionato che una fortuna di quel genere era capitata magari ad altri e ma non a lui.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da jerry64 » 07/11/2012, 13:46

[quote="Baldi"]
A volte la F1 è curiosa...

La Lotus in India sembrava ormai "plafonata". Gara mediocre, sono stati gli altri i veri protagonisti della gara e il team è sembrato ormai aver perso il "bandolo della matassa" nella parte finale della stagione.

Il sistema del doppio DRS si era rivelato non vantaggioso distraendo (si è supposto) il team da una evoluzione in altre zone..
Poi invece (a questo punto a sorpresa...) se ne sono usciti con l'evoluzione degli scarichi per sfruttare l'effetto Coanda; sistema non del tutto facile da mettere a punto in modo realmente conveniente.

I punti forti che la Lotus E20 aveva palesato come la notevole velocità massima, semplicità di gestione e l'ottimo sfruttamento dei pneumatici con medio o basso carico di benzina sono però spariti come d'incanto in India.
Gara mediocre, sensazione d'aver perso la competitività rispetto ai top team.



E invece che ti combinano?
Proprio quando tutto sembrava perduto, quando ormai si poteva pensare che il "treno buono" della vittoria che a inizio stagione aveva avuto il gusto di "premiare" un pò tutti, fosse ormai partito per sempre...
Eccoti la vittoria tanto sospirata.

Stavolta chi era davanti (Hamilton) si è ritirato (molto presto peraltro) dando il "La" a Kimi.
Dopo che in altre occasioni si era ragionato che una fortuna di quel genere era capitata magari ad altri e ma non a lui.
[/quote]

Magia del motorsport..
Nulla e' scontato.

Sembrava che il mondiale aperto con 7 vincitori diversi nelle prime 7 gare si dovesse chiudere
con un unico  vincitore nelle ultime 7, e invece...

Meno male che e' cosi'...
Immagine
"Se vuoi battere Michael Schumacher, non devi correre con la sua stessa macchina."   (K.Raikkonen, before 2007)
Avatar utente
jerry64
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1491
Iscritto il: 26/08/2008, 12:37

da Aviatore » 07/11/2012, 15:16

[quote="jerry64"]
[quote="Baldi"]
A volte la F1 è curiosa...

La Lotus in India sembrava ormai "plafonata". Gara mediocre, sono stati gli altri i veri protagonisti della gara e il team è sembrato ormai aver perso il "bandolo della matassa" nella parte finale della stagione.

Il sistema del doppio DRS si era rivelato non vantaggioso distraendo (si è supposto) il team da una evoluzione in altre zone..
Poi invece (a questo punto a sorpresa...) se ne sono usciti con l'evoluzione degli scarichi per sfruttare l'effetto Coanda; sistema non del tutto facile da mettere a punto in modo realmente conveniente.

I punti forti che la Lotus E20 aveva palesato come la notevole velocità massima, semplicità di gestione e l'ottimo sfruttamento dei pneumatici con medio o basso carico di benzina sono però spariti come d'incanto in India.
Gara mediocre, sensazione d'aver perso la competitività rispetto ai top team.



E invece che ti combinano?
Proprio quando tutto sembrava perduto, quando ormai si poteva pensare che il "treno buono" della vittoria che a inizio stagione aveva avuto il gusto di "premiare" un pò tutti, fosse ormai partito per sempre...
Eccoti la vittoria tanto sospirata.

Stavolta chi era davanti (Hamilton) si è ritirato (molto presto peraltro) dando il "La" a Kimi.
Dopo che in altre occasioni si era ragionato che una fortuna di quel genere era capitata magari ad altri e ma non a lui.
[/quote]

Magia del motorsport..
Nulla e' scontato.

Sembrava che il mondiale aperto con 7 vincitori diversi nelle prime 7 gare si dovesse chiudere
con un unico  vincitore nelle ultime 7, e invece...

Meno male che e' cosi'...
[/quote]

In realtà è noto che la E20 soffre sia le mescole più dure previste dalla Pirelli che le temperature meno che davvero calde.
Infatti non a caso è andata benissimo in Bahrein/Ungheria/Abu Dhabi
;)
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Baldi » 07/11/2012, 21:31

In realtà in India c'era caldo ed è andata male.

E ad Abu Dahbi si correva di sera, c'era abbastanza fresco. E ha vinto.

:blink:
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Aviatore » 08/11/2012, 15:41

[quote="Baldi"]
In realtà in India c'era caldo ed è andata male.

E ad Abu Dahbi si correva di sera, c'era abbastanza fresco. E ha vinto.

:blink:
[/quote]

Perdonami la dimenticanza, Baldi: c'erano le stesse mescole in India e ad Abu Dhabi?
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Greyeyes 1989 » 08/11/2012, 16:50

Io credo che la Lotus vada bene sulle piste dove l'asfalto è un biliardo e che soffra i circuiti dove c'è da saltellare sui cordoli o dove la sede stradale non è il top, la vedo un pò in soifferenza in Brasile a questo proposito; ad austin partono tutti alla pari non avendo riferimenti anche se avendoci corso in F1 2012 per PS3 e avendo visto la conformazione della pista credo che sarà un affare per la Reddebulle con forse Hamilton a fare da rompipalle, un solo rettilineo (seppur lunghissimo) non può fare la differenza vista la miriade di curve da pelo che ci sono; e, purtroppo per la ferrari e la Lotus non mancano le curve Stop/Go da 90° detto ciò oggi ho fatto una statua a Kimi per quanto detto sulla Ferrari  :thumbup:
" Se vuoi evitare di avere incidenti basta che vai più veloce degli altri " Nonno dixit
Avatar utente
Greyeyes 1989
GP2
GP2
 
Messaggi: 951
Iscritto il: 13/03/2009, 15:33
Località: Torino

da Aviatore » 08/11/2012, 16:53

[quote="Greyeyes 1989"]
Io credo che la Lotus vada bene sulle piste dove l'asfalto è un biliardo e che soffra i circuiti dove c'è da saltellare sui cordoli o dove la sede stradale non è il top, la vedo un pò in soifferenza in Brasile a questo proposito; ad austin partono tutti alla pari non avendo riferimenti anche se avendoci corso in F1 2012 per PS3 e avendo visto la conformazione della pista credo che sarà un affare per la Reddebulle con forse Hamilton a fare da rompipalle, un solo rettilineo (seppur lunghissimo) non può fare la differenza vista la miriade di curve da pelo che ci sono; e, purtroppo per la ferrari e la Lotus non mancano le curve Stop/Go da 90° detto ciò oggi ho fatto una statua a Kimi per quanto detto sulla Ferrari  :thumbup:
[/quote]

Mi dicono dalla regìa che Austin e l'India siano lì come tipo di tracciato quindi condivido appieno la tua analisi.
P.S.
oggi l'Alcolico Biondo ci ha fatto sognare entrambi
:thumbup:
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Baldi » 08/11/2012, 18:10

C'è anche da dire che in India Raikkonen è rimasto praticamente per tutta la gara dietro a Massa.
Era più veloce sui tempi, teoricamente avrebbe potuto stargli tranquillamente davanti, ma "non ne aveva" in rettilineo (e la Ferrari era ed è particolarmente veloce sul dritto) per cui non riusciva a sorpassare.
La "brutta gara" può essere letta anche così; e se solo si fosse disfatto el brasiliano magari avrebbe condotto una gara diversa.
Ma se non puoi sorpassare alla fine non è colpa degli altri....

A Yas Marina ha avuto (finalmente) quel pizzico di fortuna in più con il ritiro di Hamilton che in altre gare di inizio stagione non è arrivata. Ci sta, d'altra parte era competitivo e peraltro non ha rubato nulla.
Ha così potuto condurre molto bene una gara in testa mritatamente.

Interessante anche dire che ha avuto la bravura/abilità/fortuna di partire bene e portarsi immediatamente in seconda posizione; in altre occasioni una partenza non fulminante e una prima parte di gara "difficile" con altri che lo attaccavano e lo superavano (caratteristiche della sua E20) lo aveva relegato un pò indietro e la rimonta successiva a suon di giri veloci non diventava premiante come avrebbe potuto.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Powerslide » 08/11/2012, 18:11

Povero Kimi ha dovuto aspettare tre anni per poter sputare nel piatto dove ha mangiato.
Certo che finchè si metteva la WRC per cappello non ha mai trovato un giornalista che se lo filasse e con cui potesse esternare :asd: :asd:
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6351
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Baldi » 08/11/2012, 18:22

[quote="Powerslide"]
Povero Kimi ha dovuto aspettare tre anni per poter sputare nel piatto dove ha mangiato.
Certo che finchè si metteva la WRC per cappello non ha mai trovato un giornalista che se lo filasse e con cui potesse esternare :asd: :asd:
[/quote]

C'è anche da dire che se uno esterna dichiarazioni del genere, che siano vere e reali o meno non cambia, quando si "mette delle auto da rally per cappello" o non vince in F1, farebbe solo la figura del Barrichello-lamentoso o del Massa-piagnuccolone e basta.
Immagine
C'è un'unica differenza tra me e un pazzo: io non sono pazzo. (Salvador Dalì)
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10473
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a 2012

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 5 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 5 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti