Pagina 23 di 24

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 28/10/2018, 13:27
da sundance76
Esteticamente mi piace molto la Mercedes-Benz W 25 K del '36. Peccato che fosse poco competitiva (anche se Caracciola riuscì a inizio stagione a vincere i GP di Monaco e Tunisi, prima di soccombere alle Auto Union e persino alle Alfa Romeo).

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 20/11/2018, 13:37
da sundance76
Nel disgraziato GP di Monza '33 (gara di contorno al GP d'Italia), dove morirono Campari, Borzacchini e Czaykowski, la Scuderia Ferrari schierò anche questa Duesenberg voluta dal Conte Carlo Felice Trossi: classico 8 cilindri, con una cilindrata 4.4.
Si disse che proprio l'olio perso dalla Duesenberg innescò gli incidenti (per maggiori dettagli, tuttavia, vedere il libro di Pedro59 "Campari, il fidanzato dell'Alfa Romeo", edizioni Noferini).
Io la trovo meravigliosa.

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 20/11/2018, 16:45
da 330tr
Certo che fa impressione vedere una Duesemberg marchiata col Cavallino Rampante..

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 21/11/2018, 10:32
da Baldi
Il vero ed originario concetto di "scuderia", come poi anche altri personaggi hanno utilizzato (vedi Rob Walker su tutti giusto per citare un nome esemplificativo).

A questo punto mi sorge spontanea una domanda.

E' chiaro che agli albori delle corse automobilistiche spesso e volentieri alle competizioni partecipavano direttamente i Costruttori.
Ma in svariati casi partecipavano "semplici" privati che altri non erano che i diretti proprietari di vetture che avevano acquistato.
Una figura del tutto simile al "privato" come lo possiamo concepire adesso o anche del gentleman driver...


Ma il concetto di una squadra indipendente dal Costruttore dal punto di vista imprenditoriale e che gestiva un parco macchine (di modello e tipo anche diversificato) di una o più case automobilistiche, con concetto o meno di esclusività/accordo con la casa madre, è qualcosa che è arrivato in tempi successivi.

Sotto questa ottica Ferrari è stato il primo o invece conosciamo scuderie nate prima?

Devo indagare...

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 21/11/2018, 10:41
da sundance76
Emilio Materassi ci era arrivato qualche anno prima di Ferrari, tanto è vero che quest'ultimo prese spunto proprio dalla Scuderia Materassi.

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 21/11/2018, 11:06
da Jackie_83
Anche Nuvolari fece un tentativo con poco successo

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 21/11/2018, 11:19
da Baldi
Si. Materassi. :doh:

Ma sono convinto che qualcosa del genere esistesse anche prima.
Ma forse una tale informazione si potrebbe nascondere tra le nebbie del tempo e la mancanza di vera e propria documentazione.

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 21/11/2018, 21:32
da leon_90
Penso che anche Birkin con le sue Bentley 4½ Litre 'Blower' possa considerarsi un rappresentante. Prese le aspirate e le convertì alla sovralimentazione, sviluppandone la tecnologia e poi correndoci lui e offrendole e vendendole a terzi. Però in effetti chi correva con le Blower lo faceva più da privato che da membro di una 'Scuderia Birkin'. Al tempo stesso, rimanevano delle Bentley vere e proprie, non erano considerate spurie.

Non lo so, io stesso non so se sia un esempio valido :doh: :D

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 25/11/2018, 11:53
da sundance76
Alla nota curva di Pescara '35, che dalla Statale Adriatica gira verso destra e va verso l’interno costeggiando l’attuale nuova stazione sopraelevata, confronto tra Achille Varzi (Auto Union, che vincerà la gara) e Tazio Nuvolari (Alfa Romeo).

Foto di Carlo Fumagalli

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 02/12/2018, 20:56
da duvel
L'unico muro di Berlino che avremmo voluto

Immagine

Avus - Rennen 1937

https://primotipo.com/2016/05/27/avus-rennen-1937/

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 02/12/2018, 21:28
da Niki
Stupefacenza

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 30/12/2018, 23:37
da sundance76
Siamo al G.P. d'Italia a Monza nel 1934, col circuito massacrato dalle chicane e limitato alla parte sud.

In questa celebre immagine vediamo la Mercedes di Caracciola (che, dolorante, cederà la vettura al compagno Fagioli, poi vincitore) davanti all'Alfa Romeo di Varzi e alla Maserati di Nuvolari.

Nella seconda immagine, il pittore Walter Gotschke interpreta la scena, aggiungendovi l'Auto Union di Leiningen, ma si intravede anche una vettura rossa a destra in primo piano. Chissà chi è, e soprattutto mi sembra strana la prospettiva: quella dovrebbe essere la ruota posteriore, con lo scarico proveniente dal motore anteriore, ma la parte rossa in basso dovrebbe essere quella a fianco al cofano che va verso la sospensione anteriore, ed è curioso che in primissimo piano non si veda la gomma anteriore...

Immagine

Immagine

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 31/12/2018, 21:16
da Niki
Caratsch sta guardando in quella direzione, mi sa che è partita la ruota anteriore 8-)

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 11/01/2019, 21:38
da sundance76
Gran Premio dell'A.C. di Francia 1934 a Montlhéry.
Da sinistra, la Maserati di Etancelin, la Mercedes-Benz di Fagioli, la Bugatti di Dreyfus:

Immagine

Foto ovviamente colorizzata

Re: Gran Premi anni '30

MessaggioInviato: 26/02/2019, 10:50
da sundance76
Pescara, Coppa Acerbo 1938. 
L'Alfa Romeo di Belmondo davanti alle Delahaye di Comotti e Dreyfus. Immagine colorizzata sull'originale b/n di Robert Fellowes:

Immagine
Immagine