Donnini su Schumacher-Hamilton

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da sundance76 » 12/11/2019, 0:02

Mario Donnini non usa giri di parole:

https://autosprint.corrieredellosport.i ... on_schumi/
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8488
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Jackie_83 » 12/11/2019, 9:48

Altra pisciata fuori dal vaso per little women...

E sono già 3 quest'anno, forse il ruolo di "cantore del motorsport" lo porta a cercare di strafare

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7218
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 12/11/2019, 11:34

Spiace leggere certe affermazioni di Donnini, con cui mi trovo il 99% delle volte, in completo accordo.

Senza nulla togliere al meraviglioso, umanamente e sportivamente, 1994 di Damon Hill, mi vien difficile pensare che possa essere considerato come il reale vincitore del 1994 (a meno di non essere inglesi).

Dati e videocassette alla mano, Hill si è dimostrato superiore a Schumacher unicamente in 2 occasioni: nello sciagurato gp inglese ove ci fu un blackout generale del buonsenso collettivo del team Benetton e nel frammentario Gp di Suzuka.
Nel resto della stagione Schumacher sovrastò in maniera clamorosa il proprio diretto avversario.
Anche quando perse in Spagna, lo fece con una guida incredibile.

Schumacher non solo venne sanzionato in maniera eccessiva per i fatti di Silverstone (3 gare di squalifica sostanzialmente)ma privato anche della vittoria in Belgio con modalità qui si scandalose, considerando che nulla venne fatto nei confronti di Berger che, nel precedente GP, aveva vinto anche lui con un consumo eccessivo del fondo della vettura.
Praticamente Schumacher perse 1/4 del campionato a causa di squalifiche più o meno corrette.

Prima del giro di boa inglese Schumacher conduceva 66 a 29.
Nella restante metà del campionato, venne escluso dalla classifica 4 volte, si ritirò una e vinse 2 gare su 3 prima di Adelaide.

Hill ricucì lo strappo in classifica ereditando una vittoria e vincendo 2 gare contro nessuno.
Un bel 30 - 0 inventato ad arte per riaprire un campionato ormai privo di interesse.

La Benetton barava? Dopo 25 anni si sta apprendendo che la realtà era un po' diversa (chiedete a Whilem Toet).

Tentarono di scippare un campionato a Schumacher e, pur nel modo sbagliato, rimise le cose nel giusto ordine.
E la FIA era perfettamente consapevole di quello che era stato fatto per tenere vivo uno sport morente dopo Imola. E non prese giustamente provvedimenti.

Spiace, ma l'interpretazione di Mario è poco condivisibile, ed il successivo 1995 lo dimostra.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 12/11/2019, 11:59

Sono abbastanza basito dal fatto che spari certe bordate senza andare ad analizzare i fatti...sembrano articoli scritti per fare clickbait

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7218
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da sundance76 » 12/11/2019, 18:40

groovestar ha scritto:Schumacher non solo venne sanzionato in maniera eccessiva per i fatti di Silverstone (3 gare di squalifica sostanzialmente)ma privato anche della vittoria in Belgio con modalità qui si scandalose, considerando che nulla venne fatto nei confronti di Berger che, nel precedente GP, aveva vinto anche lui con un consumo eccessivo del fondo della vettura.


Questo però non è affatto vero. Anzi. La Fia avvertì esplicitamente che sul pattino si sarebbe andati col pugno di ferro, e infatti i controlli furono severissimi. La Ferrari di Berger era completamente in regola.

La Benetton no.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8488
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Uitko » 12/11/2019, 18:41

Jackie_83 ha scritto:Sono abbastanza basito dal fatto che spari certe bordate senza andare ad analizzare i fatti...sembrano articoli scritti per fare clickbait

Inviato dal mio VTR-L09 utilizzando Tapatalk

Un po' credo sia anche quella la volontà, attirare attenzione su Autosprint che stanno cercando di "svecchiare" un po' anche con le dirette video...

Non saprei che dire sulla questione in sé, sarebbe interessante sapere il parere di Schumi e Lewis, quindi io, in buona sostanza mancando la "controparte", non avrei scritto nulla del genere.
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5049
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da Ferrario Nicola » 12/11/2019, 19:43

Non entro nel merito del valore dei titoli dei due piloti in questione.Personalmente avrei evitato di scrivere per rispetto di chi sta vivendo un periodo decisamente pesante.Detto questo, quanto scritto da Donnini non è così distante dalla realtà.Dal mio punto di vista ha sbagliato i tempi e i modi scrivendo comunque una bella fetta di veritá.
Ferrario Nicola
Rookie Driver
Rookie Driver
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 01/09/2018, 17:41

da 330tr » 12/11/2019, 20:18

Donnini ha scritto una fesseria sesquipedale, per non dir di peggio.
Schumacher sotto stress ha fatto una str.zata furbetta impanicata da ultima spiaggia ad Adelaide, ma il titolo era strameritato. E se Hill non si fosse buttato nel pertugio improbabile, aspettando qualche istante, avrebbe un titolo in più, onorevole ma fin troppo "rosberghiano" (del Keke, intendo).
Improbabile, perché s'è buttato alla disperata quando ancora dietro. Vedere il camera-car.


Ovvio che Schumi abbia chiuso, ma era DAVANTI, tanto che Hill lo prende con la ruota davanti sul fianco. Lì avrebbe dovuto aspettare, non era punto da sorpasso (al contrario della famigerata chicane di Suzuka, dove Prost tirò la frenata e si buttò contro Senna all'interno da mezz'ora..)
Credo che la carognata di Schumi su Villeneuve abbia un po' riscritto la storia. Evidentemente il nostro, dopo l'Hakkinen in F3 e Hill '94 pensava di essere sportivamente come Gastone, e che ogni cosa gli fosse concessa..
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4352
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da groovestar » 13/11/2019, 9:26

sundance76 ha scritto:
groovestar ha scritto:Schumacher non solo venne sanzionato in maniera eccessiva per i fatti di Silverstone (3 gare di squalifica sostanzialmente)ma privato anche della vittoria in Belgio con modalità qui si scandalose, considerando che nulla venne fatto nei confronti di Berger che, nel precedente GP, aveva vinto anche lui con un consumo eccessivo del fondo della vettura.


Questo però non è affatto vero. Anzi. La Fia avvertì esplicitamente che sul pattino si sarebbe andati col pugno di ferro, e infatti i controlli furono severissimi. La Ferrari di Berger era completamente in regola.

La Benetton no.


Sulla vittoria di Berger tante sono le voci - ed anche autorevoli - che parlano di un consumo anomalo ed oltre i limiti.
Il che può starci.
Ma può anche starci la tolleranza per il team Benetton, dato che i segni del passaggio sul cordolo erano davvero evidenti.
Tuttavia è un revisionismo davvero sterile perché, comunque, il titolo è andato al miglior pilota di quell'annata.
Ed ha ragione chi afferma che esiste una doppia morale verso gli incidenti di Senna e rispetto a quelli di Schumacher.
Nessuno invero si sogna di affermare che Ayrton andrebbe privato del titolo dopo la deliberata, pericolosa ed antisportiva azione di Suzuka. Semplicemente erano anni diversi, ove in 3 annate su 6 anni, il titolo veniva deciso con un incidente fra i due contendenti per l'iride.

In ogni caso questo ossessivo paragone, questa continua operazione simpatia verso Hamilton per accattivare le vendite di un prodotto morente, risulta abbastanza noioso…
Schumacher è Schumacher è resterà un importante metro di paragone di una Formula 1 che non esiste più.
Si possono dopare le statistiche, ridiscutere le proprie opinioni per tenerle al passo coi tempi, ma resterà sempre indelebile cosa è stato realizzato.
E per quanto mi riguarda Hamilton resta un ottimo pilota alla guida di una vettura 2 spanne sopra quelle avversarie.
Ma soprattutto resto convinto che qualsiasi pilota in griglia in questo momento, messo al volante di una Mercedes, avrebbe ottenuto risultati certamente paragonabili, tanto più che un non irresistibile Bottas avrebbe potuto regolare facilmente le Ferrari in assenza di Hamilton.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da groovestar » 13/11/2019, 9:44

330tr ha scritto:Donnini ha scritto una fesseria sesquipedale, per non dir di peggio.
Schumacher sotto stress ha fatto una str.zata furbetta impanicata da ultima spiaggia ad Adelaide, ma il titolo era strameritato. E se Hill non si fosse buttato nel pertugio improbabile, aspettando qualche istante, avrebbe un titolo in più, onorevole ma fin troppo "rosberghiano" (del Keke, intendo).
Improbabile, perché s'è buttato alla disperata quando ancora dietro. Vedere il camera-car.


Ovvio che Schumi abbia chiuso, ma era DAVANTI, tanto che Hill lo prende con la ruota davanti sul fianco. Lì avrebbe dovuto aspettare, non era punto da sorpasso (al contrario della famigerata chicane di Suzuka, dove Prost tirò la frenata e si buttò contro Senna all'interno da mezz'ora..)
Credo che la carognata di Schumi su Villeneuve abbia un po' riscritto la storia. Evidentemente il nostro, dopo l'Hakkinen in F3 e Hill '94 pensava di essere sportivamente come Gastone, e che ogni cosa gli fosse concessa..


Con Villeneuve ha unicamente trovato un pilota più furbo di lui.
Jacques sapeva di avere un deficit in termini di guida, ma molto intelligentemente la buttò sul piano psicologico, approfittando di un poco comprensibile calo di rendimento di una Ferrari, fino al pit stop, decisamente superiore.
Si produsse in un attacco molto rischioso gettando l'amo e ne uscì vincitore, con un attacco partendo da lontanissimo e sfruttando lo spazio lasciato comprensibilmente aperto in considerazione della distanza del canadese. Chi osa spesso ha ragione, soprattutto se sa calcolare bene il rischio.
Jacques sapeva che in condizioni normali MAI avrebbe potuto sorpassare Michael a Jerez, per cui si inventò davvero qualcosa di importante sorprendendo il suo avversario con un'azione più da DTM che da Formula 1.
Inoltre probabilmente sapeva che un'azione deliberata, qualsiasi fosse stato l'exitus, avrebbe girato a suo favore.

Di contro Hill non era assolutamente preparato psicologicamente a giocarsi il tutto per tutto ad Adelaide. Ottimo pilota, eccellente e fine collaudatore, ma totalmente privo della cattiveria agonistica che si forma battagliando ad ogni curva dai kart fino alla f3000.

A livello di esperienza sia Hill che Villeneuve erano alla pari al momento decisivo (entrambi alla seconda annata completa in F1) tuttavia Jacques aveva non solo più intelligenza, ma anche un istinto agonistico più sviluppato, formatosi dopo importanti vittorie negli Stati Uniti.

Per cui concordo in pieno: Damon semplicemente riuscì ad approfittare delle circostanze per restare in gioco, ma nell'arco della stagione si dimostrò poche volte meritevole del titolo.
Che poi lo meritasse per ragioni extrasportive, per la crescita e la grinta che ci mise per tenere insieme un team devastato, è indubbio. Ma con lui il tempo è stato galantuomo e gli ha restituito la possibilità di vincere un titolo con una magnifica vettura, dimostrando in molte occasioni di essere diventato, a 36 anni, un top driver più che meritevole di un alloro.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da sundance76 » 13/11/2019, 9:57

Immagine
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8488
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da groovestar » 13/11/2019, 11:30

Ah per carità, tutto vero, soprattutto se si rilegge nell'ottica dell'epoca in cui si dava per certo che le vittorie della Benetton fossero frutto di un imbroglio.

Resta il dato parecchio anomalo che vede, se la memoria non mi inganna, il solo Schumacher squalificato per l'eccessivo consumo.
La questione sposta di molto poco l'intera faccenda, dato che nella storia della F1 mai sono state comminate sanzioni così pesanti a fronte di comportamenti tutto sommato marginali.

La squalifica di 2 gare + 1 a Schumacher sono state un qualcosa di abnorme. Nemmeno Mansell, che nel 1989 nel gp di Estoril combinò un casino inenarrabile, ignorando la bandiera nella e mettendo fuori causa Senna.

Alla fine della fiera, se guardiamo al 1994, dovrebbe essere Schumacher a muovere qualche rivendicazione in merito alle tante illazioni.
Purtroppo a Michael non verrà mai perdonato l'aver battuto per due volte di fila Senna, prima che questi andasse incontro alla sua fine ad Imola, reputando che fosse impossibile battere la coppia Williams-Senna.

Anche per lui il tempo è stato galantuomo, permettendogli di mostrare le proprie capacità vincendo, fra il 1995 ed il 1997, moltissime gare alla guida di mezzi non sempre irresistibili, lottando per l'iride in situazioni impossibili per altri piloti.

Trovo peraltro questo parallelo parecchio ingiusto, per quanto si voglia cavalcare l'onda dell'imbattibile Hamilton, fenomeno transgenerazionale.
Purtroppo chi è parte di questo ragionamento è impossibilitato a replicare.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00


Torna a Formula 1 Storica

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 7 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 7 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 370 registrato il 06/12/2019, 16:38
  • Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti