Fantasy: Ho una Delorean in garage, a che GP vado?

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da Uitko » 23/06/2018, 11:21

Immagine

Premessa: Sono a lavoro, ho un attimo libero e mi viene in mante questa domanda... Lo so, non sono normale, ma penso di essere in buona compagnia qui :dance:

Ipotizziamo che vi svegliaste un bel giorno e trovaste davanti casa una Delorean per viaggiare nel tempo, salite a bordo e scoprite di avere "carburante" per tre movimenti nel tempo in una sede di GP (+1 per il ritorno).

A questo punto si pone il dubbio, potete scegliere di andare a vedere tre periodi storici della Formula 1 per vedere un Gran Premio e quindi tornare a casa (ammesso che vogliate tornarci o sfruttare un ultimo viaggio e rimanervi per sempre), dove andreste e perché?
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5012
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da 330tr » 23/06/2018, 18:28

Avendo una DeLorean, prima data che scelgo è il 1935, circuito del Nurburgring.
Immerso in un'atmosfera militaresca dove croci uncinate e passo dell'oca la fanno da padrona, godo COME UN RICCIO a vedere all'ultimo giro un omino vestito di giallo sverniciare una freccia d'argento con gomma dechappata..
Giusto perché me lo posso permettere, faccio una secondo strappo alla regola (il primo è che NON STO ASSISTENDO a un GP di Formula 1, ma di Campionato Europeo vetture Grand Prix...) e mi porto dietro un'arma laser a puntamento automatico prestatami dal Nostro Inviato nel Futuro (anche lui viaggia su DeLorean..), e cerco nel palco delle autorità un ometto con dei baffetti ridicoli. :whistle:

Smaltita la sbornia alfo/ferrarista digito quindi Monza 1954 e assisto al secondo evento, stavolta sì di Formula 1. Finalmente un clima festoso, niente armi, la guerra è alle spalle, qui si parla solo di sport e campioni.
Neubauer è sempre lì, solo un po' più vecchio, mi sistemo all'inizio del rettilineo per godermi l'uscita dalle curvette in porfido e l'accelerazione delle vetture, i cui pneumatici stridono slittando in sbandate controllate da sbavo assoluto. È incredibile vedere questi "giocolieri della morte" divertirsi sfidando la Nera Signora a bordo di sigari urlanti dalle tinte accese, notando i continui movimenti delle braccia per mantenerle in traiettoria, sapendo che un minimo errore potrebbe farle finire fuori strada, o intraversarsi, col pericolo mortale di un cappottamento..il pilota è senza cinture e per metà esposto..non comprendo davvero come quei pazzi riescano ad andare così forte sapendo quel che rischiano!! :shock:
Assisto ad una battaglia stupenda tra le Maserati di Moss, la Ferrari di Ascari e il mostro argentato con le ruote carenate di Fangio.
Tifo il grande Alberto con tutto il cuore, sobbalzo di gioia vedendolo sorpassare l'avversario/amico argentino sull'astronave tedesca, e vado in sollucchero insieme al pubblico quando pare che per lui sia fatta, che possa tornare a vincere in scioltezza come gli anni precedenti..fino al definitivo problema tecnico che gli tarperà le ali..vorrei correre a stringergli la mano e rincuorarlo, ma sono dall'altra parte della pista, le macchine stan passando a tutta velocità..lo vedo sparire col volto tirato.
So che non avrò alcuna altra occasione per parlare con un Mito, e mi prende un'amara malinconia, che però lentamente sparisce mentre assisto all'arrivo di un raggiante Juan Manuel. Chapeau. Un grandissimo campione.
Travolto dalla folla non posso far altro che sgattaiolare e incamminarmi verso la DeLorean. Aspetterò la notte per spostarla dai cespugli in cui l'avevo nascosta, e via sulla stradina a raggiungere le 88 miglia all'ora (purtoppo ho solo la DeLorean ver. 1.0 a plutonio..), si torna al Nurburgring, sono passati solo 3 anni, siamo nel '57. Assisterò alla gara della vita di Fangio. 8-)
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 3914
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Rovert » 24/06/2018, 14:12

Eh... Dura scegliere solo tra 3 gp... Non mi bastano le dita a contare gli eventi che avrei voluto vedere.

Allora dico 24h le mans 1963... Del 69...

Spa francorchamps gp f1 del 1970

Nurburgring gp f1 del 67, del 71 e del 73... E l'endurance del 1983

Monaco f1 1970

Graham Hill che vince la tripla corona ...

Il rally Montecarlo 86...

La pike's peak dell'85, e anche quella dell'88...

E pian piano me ne vengono in mente altre.




Ripensandoci... Potrei anche scrivermi i risultati del totocalcio e vivere un po' di rendita, che dite? Magari andare a zolder nel 1982 e vedere se Gilles e Mass sapranno capirsi...
Avatar utente
Rovert
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1014
Iscritto il: 30/11/2010, 13:29

da Uitko » 24/06/2018, 20:44

È dura sì decidere, io ci sto ancora pensando ma il primo post di 330tr ha colto perfettamente nel segno
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5012
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da Albyesoso » 25/06/2018, 8:47

Bello questo quesito:
Ma sono troppi i posti a cui vorrei assistere di persona.
Sicuramente una qualche stravolgente vittori di Tazio (e ce ne sono tante da scegliere).
Poi amando la storia del circuito di Monza sicuramente sceglierei una data nel passato negli anni 20/30 per vedermi gran premio e visitarmi l'autodromo, ( magari quella maledetta giornata del 28 con l'incidente di Materassi) qui dovrei stare molto attento a non scegliermi il posto sbagliato in tribuna, altrimenti non si ritorna più.
e poi poi...... no decisamente non bastano tre viaggi, ne voglio almeno 10!!!
Avatar utente
Albyesoso
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 08/05/2006, 23:00
Località: Brugherio

da groovestar » 25/06/2018, 9:26

Monza 79 direi
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7043
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Baldi » 25/06/2018, 9:29

Nessuno che vorrebbe andare a Monaco 67 con una telecamera digitale e risolvere qualche dubbio?
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10325
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da Jackie_83 » 25/06/2018, 11:05

Baldi ha scritto:Nessuno che vorrebbe andare a Monaco 67 con una telecamera digitale e risolvere qualche dubbio?
Io andrei per dirgli di non fare troppo affidamento al muretto e di stare attento alla chicane verso gli ultimi 20 giri...già che ci sono

Inviato dal mio ASUS_Z00ED utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 6871
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da 330tr » 25/06/2018, 14:22

330tr ha scritto:Avendo una DeLorean, prima data che scelgo è il 1935, circuito del Nurburgring.
Immerso in un'atmosfera militaresca dove croci uncinate e passo dell'oca la fanno da padrona, godo COME UN RICCIO a vedere all'ultimo giro un omino vestito di giallo sverniciare una freccia d'argento con gomma dechappata..
Giusto perché me lo posso permettere, faccio una secondo strappo alla regola (il primo è che NON STO ASSISTENDO a un GP di Formula 1, ma di Campionato Europeo vetture Grand Prix...) e mi porto dietro un'arma laser a puntamento automatico prestatami dal Nostro Inviato nel Futuro (anche lui viaggia su DeLorean..), e cerco nel palco delle autorità un ometto con dei baffetti ridicoli. :whistle:

Smaltita la sbornia alfo/ferrarista digito quindi Monza 1954 e assisto al secondo evento, stavolta sì di Formula 1. Finalmente un clima festoso, niente armi, la guerra è alle spalle, qui si parla solo di sport e campioni.
Neubauer è sempre lì, solo un po' più vecchio, mi sistemo all'inizio del rettilineo per godermi l'uscita dalle curvette in porfido e l'accelerazione delle vetture, i cui pneumatici stridono slittando in sbandate controllate da sbavo assoluto. È incredibile vedere questi "giocolieri della morte" divertirsi sfidando la Nera Signora a bordo di sigari urlanti dalle tinte accese, notando i continui movimenti delle braccia per mantenerle in traiettoria, sapendo che un minimo errore potrebbe farle finire fuori strada, o intraversarsi, col pericolo mortale di un cappottamento..il pilota è senza cinture e per metà esposto..non comprendo davvero come quei pazzi riescano ad andare così forte sapendo quel che rischiano!! :shock:
Assisto ad una battaglia stupenda tra le Maserati di Moss, la Ferrari di Ascari e il mostro argentato con le ruote carenate di Fangio.
Tifo il grande Alberto con tutto il cuore, sobbalzo di gioia vedendolo sorpassare l'avversario/amico argentino sull'astronave tedesca, e vado in sollucchero insieme al pubblico quando pare che per lui sia fatta, che possa tornare a vincere in scioltezza come gli anni precedenti..fino al definitivo problema tecnico che gli tarperà le ali..vorrei correre a stringergli la mano e rincuorarlo, ma sono dall'altra parte della pista, le macchine stan passando a tutta velocità..lo vedo sparire col volto tirato.
So che non avrò alcuna altra occasione per parlare con un Mito, e mi prende un'amara malinconia, che però lentamente sparisce mentre assisto all'arrivo di un raggiante Juan Manuel. Chapeau. Un grandissimo campione.
Travolto dalla folla non posso far altro che sgattaiolare e incamminarmi verso la DeLorean. Aspetterò la notte per spostarla dai cespugli in cui l'avevo nascosta, e via sulla stradina a raggiungere le 88 miglia all'ora (purtoppo ho solo la DeLorean ver. 1.0 a plutonio..), si torna al Nurburgring, sono passati solo 3 anni, siamo nel '57. Assisterò alla gara della vita di Fangio. 8-)


Questo è il racconto fattomi dal me stesso del passato/futuro, che m'è comparso con un DeLorean uguale identica alla mia, la quale ha solo 4 cariche di plutonio per muoversi nel tempo..ripresomi dallo shock capisco che io stesso ho deciso di tornare con la quarta carica pochi attimi prima della mia stessa partenza, per raccontare a me stesso (e mostrarmi i video) delle tre corse vissute dal vivo.
Ora ci sono due me stessi..due diverse linee del tempo convivono in questo futuro, qui, nel 2018, nel Grande Impero Germanico del nazifascismo millenario, dove l'effige onnipresente di Hitler il martire invincibile, ucciso misteriosamente al Nurburgring nel '35, campeggia ovunque..
Dovrò presto decidere che fare del mio "clone", mi guarda in modo strano..saranno i miei baffi alla moda Adolfo..forse è meglio parta al più presto, prima che gli salti in testa di rubarmi la DeLorean..

Spinto da un'idea letta su un forum che frequento, ho deciso che assisterò a Monaco 1967. Più che assistere, credo tenterò di incidere sul destino di quella gara. Rapirò Franco Lini, lasciando che la corsa si svolga senza pressioni esagerate su Bandini, e chissà che il destino non cambi..
Poi mi trasferirò a Imola, anno 1982. Farò sparire Piccinini, e la sua ambigua indicazione "slow" non inciderà più sul destino di Gilles, che si giocherà la corsa fino all'ultimo senza amarezze e rimorsi.
Infine tornerò a Imola nel 1994, dove incontrerò me stesso giovanissimo, e farò l'impossibile per avvertire Ayrton del problema al volante. Chissà non prenda sul serio l'avvertimento e qualcuno in squadra rinforzi quel cacchio di tubo! Sì, è giusto, corretto e virilmente fascista modificare le cose a proprio piacimento, come disse...ehi! Aspetta!! La DeLor..mannaggia, il me stesso del passato m'ha fregato la macchina..maledizione..ma..com'è che mi sento trasparente.....(fine)
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 3914
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

da Uitko » 25/06/2018, 16:55

Ahahahah 330tr, fantastico!

Allora io ho riflettuto un po', andrei sicuramente a:
- Digione 79 per godermi il duello di Gilles con Arnoux,
- poi a vedermi la bella rimonta di Clark a Monza 67, ne approfitterei per vedere anche la vittoria della Honda nella stessa gara con Surtees.
- Per concludere andrei a vedere la vittoria di Jarno a Monaco 2004 dal vivo e versare qualche lacrimuccia

Non so se tornerei a casa alla fine... forse mi gioco un ultimo viaggio :whistle:
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5012
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da eddiesachs » 26/06/2018, 13:33

Io andrei a Watkins Glen a vedere il GP Stati Uniti 1974. Gara epocale, drammatica e tragica, la mia ossessione, in cui la McLaren con Fittipaldi si aggiudicò un mondiale quasi vinto da Regazzoni. Una doccia fredda per i tifosi della Ferrari, a bocca asciutta dall'epoca di Surtees. Mai delusione fu più cocente. Tragico infine per la morte di Koinigg.
eddiesachs
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 405
Iscritto il: 23/10/2008, 8:13

da Baldi » 26/06/2018, 19:42

Uitko ha scritto:Ahahahah 330tr, fantastico!

Allora io ho riflettuto un po', andrei sicuramente a:
- Digione 79 per godermi il duello di Gilles con Arnoux,
- poi a vedermi la bella rimonta di Clark a Monza 67, ne approfitterei per vedere anche la vittoria della Honda nella stessa gara con Surtees.
- Per concludere andrei a vedere la vittoria di Jarno a Monaco 2004 dal vivo e versare qualche lacrimuccia

Non so se tornerei a casa alla fine... forse mi gioco un ultimo viaggio :whistle:


Io consiglierei Digione 79 NO!

Nei filmati si vede senz'altro meglio (perchè completa in ogni suo istante), che in qualsiasi tribuna, dove se ne sarebbe visto solo un frammento.

:-P
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10325
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00


Torna a Formula 1 Storica

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 85 registrato il 09/05/2018, 20:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti