James Hunt

Aneddoti, immagini, informazioni inerenti le vecchie stagioni

da Mclaren7C » 17/06/2007, 20:32

Non so se alcuni di voi hanno mai letto questa intervista ad Hunt del 1976; la trovo molto interessante perchè a differenza di oggi mostra come i piloti dell'epoca erano più umani ed il carisma dell'inglese è incredibile, leggete alcune delle sue risposte per renderve conto.



Per dare la misura di cosa fosse la Formula 1 prima di questa "sterilizzazione di massa", ho trovato appropriata questa intervista rilasciata da James Hunt subito dopo la conquista del campionato del mondo 1976, che fu pubblicata all'epoca sulle pagine di Quattroruote.

Signor Hunt, quando ha cominciato a correre in macchina?
Nel 1967, quando gia' frequentavo la facolta' di medicina. Mi ero iscritto per far contenti i miei genitori, che volevano un medico in casa, ma appena mi e' capitata per le mani una 'Mini' preparata per le competizioni ho capito che solo al volante ad oltre duecento all'ora avrei pottuto realizzare me stesso.

E' stato facile per lei arrivare ad essere il numero uno?
Facile un corno! All'inizio scassavo tutte le macchine che mi affidavano. I miei debutti in Formula 3 ed in Formula Ford sono stati dei veri disastri. Dopo pochi giri di pista le mie macchine erano sempre pronte per l'ammasso rottami! Se non fosse intervenuto Lord Heskett, che considero il mio padrino, a noleggiarmi una Surtees prima e a comprarmi dopo una March di Formula 1, probabilmente a quest'ora sarei a far pratica in qualche ospedale.

Chi e' Lord Heskett?
E' un signore raffinatissimo, e per quanto riguarda il mio caso anche una persona lungimirante. Aveva intuito le mie reali possibilita' e mi ha tolto dal disagio morale di essere considerato uno "scassamacchine", come mi chiamavano i miei colleghi. Mi ha portato di peso in un mondo da favola. Come Cenerentola al gran ballo del principe, mi sono improvvisamente trovato a vivere tra elicotteri personali, aerei e yacht a mia completa disposizione, ville sontuose, castelli e tanto champagne. Ogni mio desiderio veniva soddisfatto in anticipo. Ma soprattutto mi hanno dato macchine che finalmente corrispondevano al mio temperamento. Con Lord Heskett l'hanno scorso vinsi il Gran Premio d'Olanda e grazie a lui quest'anno ho avuto un ottimo ingaggio dalla McLaren. Credo di aver saputo ricambiare la fiducia che tutti mi hanno concesso.


Signor Hunt, si interessa solo di automobilismo o pratica anche altri sport?
Il footing e' la mia seconda passione: in una gara fra piloti sono stato secondo solo a Frank Williams. Pratico anche il tennis, e nel minicampionato disputato fra colleghi mi ha battuto solo Laffite. Poi mi piace suonare il trombone; d'accordo non e' uno sport, ma io mi alleno proprio come se dovessi scendere in gara con degli avversari.

Signor Hunt, di sua moglie Susan che l'ha lasciata cosa puo' dire?
E' una bella ragazza; adesso e' sposata con Richard Burton, l'ex di Liz Taylor. Contenta lei, perchè dovrei preoccuparmi io? Adesso ho una fidanzata deliziosa: Jane Birbek, e non rimpiango affatto Susan.

Pensa di sposarsi ancora?
Forse un giorno. Adesso sarebbe ridicolo, le donne mi piovono letteralmente addosso. Non sono neppure in grado di fare delle conoscenze un po' approfondite, visto il numero di quelle che devo accontentare. E poi voglio del tempo libero per divertirmi. Ho un gran numero di inviti, non intendo sottrarmi agli obblighi che la mia nuova posizione comporta.

Cosa fara' adesso che il campionato e' finito?
Andro' in vacanza nella mia villa a Fuengirola, in Spagna. Ma prima faro' il giro di tutti i locali di Londra. Continuero' a bere con tutti gli amici, i conoscenti ed i miei fans fino ad ubriacarmi. Ne ho diritto, mi pare.

La sua nuova fidanzata e' d'accordo?
E perche' dovrebbe reclamare? vuole Hunt? Bene, Hunt e' cosi'; si sappia adattare, ed impari che ognuno ha un proprio spazio nella vita.

James Hunt,
29 agosto 1947 (Belmont-GB) - 15 giugno 1993 (Wimbledon-GB)
Campione del Mondo di Formula 1 nel 1976

"Hunt the Shunt", nomignolo attribuitogli nell'ambiente delle corse per l'incredibile serie di spaventosi incidenti in Formula 3, approdo' alla massima serie grazie alla fiducia del team Heskett, una "colorita" scuderia indipendente che gli permise di vincere il GP d'Olanda del 1975 a Zandvoort. In McLaren dall'anno successivo, James Hunt visse una rocambolesca avventura sportiva resa possibile dall'incidente che escluse Lauda da diversi GP della stagione, ma conquisto' il mondiale 1976 con indubbia superiorita' rispetto ai restanti contendenti. Dopo quell'anno di particolare grazia dal punto di vista agonistico, James imbocco la via di un progressivo declino, che lo porto' all'abbandono delle corse nel 1979. Dopo essersi impegnato negli anni successivi in veste di commentatore televisivo, un'attacco di cuore stronco' la vita di Hunt alla prematura eta' di 45 anni.
www.f1grandprix.it
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2900
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da facinoroso » 17/06/2007, 22:34

ti ringrazio xche' e' una garndissima intervista che la dice tutta su chi sia stato James Hunt,giusto o sbagliato che sia (x me non e' importante:ERA JAMES HUNT).

Il figlio dei fiori della F1 x autonomasia,era un sacco amico di Lauda (pensa te! :) ) Niki qualche tempo fa (il niki migliore di sempre,si sta umanizzando con la vecchiaia)ricordo' Hunt.Disse che avevano fatto tardi in un night e la mattina dopo dovevano provare.Dopo alcol e spinelli,i 2 tornarono in albergo...non propriamente lucidi alle 4,e alle 8 dovevano stare in circuito.Hunt scese in pista,dopo un po' lauda.Trovo' la macchina aprcheggiata di james, e dato che mancava asistenza al tempo nei test privati,lui si fermo'.Trovo' james sdraiato x terra.Lauda inizialmente penso' a un incidente o a un malore.Hunt,come se niente fosse:"qui si sta tranquilli,mi sto schiacciando un pisolino".


ASSURDO! Grande personaggio.E pensare che questi 2 si scannarono x un mondiale,anche con colpi bassi.xche' erano amici :)
Avatar utente
facinoroso
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 08/06/2007, 23:00

da Mclaren7C » 17/06/2007, 22:43

Ogni volta che sento raccontare le vicende di Hunt mi appassiono sempre di più al suo personaggio, è stato un grande.
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2900
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da sundance76 » 18/06/2007, 1:32

Al GP del Giappone '77 vinse, ma doveva prendere un aereo e non salì nemmeno sul podio per la premiazione: "Sapevo che sarei stato multato, ma non l'ho fatto mica per dispetto: dovevo prendere quell'aereo" disse poi. Alla vigilia della gara era salito a piedi scalzi sulla pedana delle interviste e aveva dichiarato che la gara l'avrebbe vinta lui....

Diceva che le coppe, i trofei, non lo interessavano. E le regalava a qualcuno subito dopo la gara: "Si perde già troppo tempo per doverne perdere altro davanti al tapis-roulant di un aeroporto per ritirare un inutile trofeo".

Disse anche: "L'unico trofeo che conservo è la coppa di campione del mondo che la Fia mi diede a fine '76, la conserva mio fratello nel suo ufficio".
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8685
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Niki » 18/06/2007, 6:57

Hunt era un talento naturale, uno a cui a differenza del Meccanico dei Meccanici, non piaceva sporcarsi le mani con il grasso dei motori. Penso che verso la fine della sua vita sia diventato un alcolista o quasi.
Lui e l'Immane se la giocarono in pista, le porcherie, le squalifiche ed il resto furono roba delle squadre, come sempre.
Cmq non penso che potesse vincere più di un mondiale: già quello che vinse, senza togliere niente alla sua bravura, lo vinse in grande percentuale con una botta di c**o estrema per le disgrazie capitare al Resuscitato.
Era uno da gare singole, come Regazzoni, Peterson, Villeneuve, ed una marea di altri piloti che hanno costellato la F1.
Poi con la vita sregolata che faceva...
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da groovestar » 18/06/2007, 10:26

Inizialmente quando mi appassionai alla F1 non mi piaceva per nulla perchè nel 76 scippò il mondiale al mio preferito Lauda,ma col passare degli anni ho imparato ad apprezzare questo grande pilota e questo grande personaggio,figlio della sua epoca e l'incarnazione del pilota da fumetto o da romanzo:pazzo,spericolato,con tante donne e amante della bella vita.

Io che sono cresciuto con la f1 degli anni 90 mi rammarico moltissimo di non aver vissuto gli anni veri di questo sport,in cui si potevano vedere personalità come Lauda,Hunt,Fittipaldi,Hill,Stewart e Regazzoni convivere assieme,correre,vincere e appassionare nella loro diversità di stili di guida e di vita.
Una bella differenza rispetto ad ora,dove il massimo della ribellione la troviamo in VITANTONIO LIUZZI o nel passato londinese di Kimi
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7906
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da facinoroso » 18/06/2007, 16:10

Hunt confesso' di aver corso alticcio un GP.Ora purtroppo non ricordo la gara citata.
Ha fatto divertire molto,ha fatto parlare di se',un personaggio affascinanate.Rimane in me la macchia di quanto accuso' patrese,come tutti i "genio e sregolatezza" non si sottrae alla regola di essere completamente "puro".
Avatar utente
facinoroso
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 08/06/2007, 23:00

da sundance76 » 18/06/2007, 16:49

Hunt confessò che la prima volta in cui si trovò a condurre un GP l'emozione fu così forte che dopo 200 metri uscì di strada (Argentina '74).
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8685
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Niki » 18/06/2007, 17:58

[quote=""groovestar""]Una bella differenza rispetto ad ora,dove il massimo della ribellione la troviamo in VITANTONIO LIUZZI...[/quote]

Uhahahaha
Il Culotardo italiano, lo avete notato?
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da jackyickx » 18/06/2007, 18:12

[quote=""facinoroso""]Hunt confesso' di aver corso alticcio un GP.Ora purtroppo non ricordo la gara citata.
[/quote]
Speriamo che non fosse Monza 78 :( :(
Avatar utente
jackyickx
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2083
Iscritto il: 06/10/2006, 23:00
Località: chieti

da Niki » 18/06/2007, 18:17

No, lì fu stretto dal nasone padovano, ma la colpa principale fu di Restelli, come scritto nel topic apposito.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da facinoroso » 18/06/2007, 19:06

[quote=""Niki""]No, lì fu stretto dal nasone padovano, ma la colpa principale fu di Restelli, come scritto nel topic apposito.[/quote]


quale topic? mi puoi incollare l'url? Sinceramente mi sono sempre basato su quel che si e' detto,so solo che patrese fu scagionato e dichiarato in colpevole,se poi ci sono gli estremi x affermare cio' "No, lì fu stretto dal nasone padovano",ben venga x me che ne so poco su reali e eventuali colpe
Avatar utente
facinoroso
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 08/06/2007, 23:00

da facinoroso » 18/06/2007, 19:10

Hunt odiava vestirsi elegante.Al ritiro premio x il titolo mondiale fia (o caschi d'oro,non ricordo),dato che c'era l'obbligo dello smoking,lui indosso' scarpe di ginnastica sotto di esso.
Avatar utente
facinoroso
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 08/06/2007, 23:00

da Niki » 18/06/2007, 20:43

Qui c'è il topic apposito sullo svedese: http://www.gpx.it/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=846&postdays=0&postorder=asc&start=70
Leggitelo tutto, saltando le prime pagine dove si esce leggermente dall'argomento :lol:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da jackyickx » 18/06/2007, 22:52

Autosprint dell'epoca condusse una vera battaglia per dimostrare che il principale accusatore di Patrese, cioè Hunt, era il vero colpevole dell'incidente di Peterson e ci riuscì con una serie di foto che forse si trovano ancora in qualche forum in inglese. Fu uno degli episodi che non mi fanno ricordare felicemente un pilota come Hunt, a parte le caratteristiche umane.
Avatar utente
jackyickx
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2083
Iscritto il: 06/10/2006, 23:00
Località: chieti

Prossimo

Torna a Formula 1 Storica

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 15 utenti connessi :: 1 iscritto, 0 nascosti e 14 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: 365gtb4 e 14 ospiti