09-2010 Padri coraggiosi, Lauda, Stewart, Ickx...

Discussioni ed approfondimenti sull'inserto di Autosprint curato da Mario Donnini

da Uitko » 19/12/2010, 16:02

Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5045
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da Powerslide » 19/12/2010, 16:24

Sia che di Arturo pilota si pensi bene o male, io personalmente ne ho sempre pensato bene, non si può fare a meno di leggere con attenzione le sue parole e riflettere.
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Niki » 20/12/2010, 14:21

Merzario non lo conosco, da quello che ho imparato in questi anni penso che sia uno a cui piace sul serio correre, visto le categorie nelle quali ha corso.
Però ho sempre avuto l'idea che fosse il classico tipo che invidia chi vince. Ed il fatto che negli anni sia stato osannato come il salvatore di Lauda, quando all'epoca furono in tre a tirare fuori Niki: lui, Ertl e Lunger. Gli altri non si sono mai fatti pubblicità come invece ha fatto il comasco.
Che in seguito non ha perso occasione per lamentarsi del fatto che non l'avesse ringraziato, prima, che gli avesse solo regalato un orologio d'oro per sdebitarsi, poi.
Come se la vita umana ha un prezzo a cui possa venire ripagata.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Powerslide » 20/12/2010, 15:11

E' vero: furono i tre che citi ad aiutare Lauda, ma lui fu il primo, quello che per slacciargli le cinture si espose maggiormente al fuoco. Giusto comunque, come invero hanno fatto i giornali dell'epoca, elogiare anche gli altri due perchè, se è vero che intervenire dopo che qualcun altro ha già dato l'esempio, ciò non toglie che occorre avere gli attributi per farlo.
Comunque Merzario non si è mai lamentato che Niki gli avesse regalato un orologio per sdebitarsi, ha fatto solo notare (e solo quando gli è stato esplicitamente chiesto) che avrebbe preferito almeno una telefonata (che non è mai arrivata), perchè una vita vale un po' più di un qualsiasi orologio. E qui anche tu devi ammettere che Lauda si è comportato mostrando una scarsa .... sensibilità  :thumbdown:
Arturo poi non si è mai vantato del suo gesto, dicendo che l'avrebbe fatto per chiunque e che in quei momenti si sta poco a pensarci su. Aggiungendo in tutta onestà: "Sia chiaro: mi son fermato solo perchè da lì proprio non si passava!"  :001_rolleyes:

L'unica cosa di cui il comasco si lamenta ancora oggi e forse anche troppo è che i media avessero glorificato la vittoria nella Targa dell'unica Ferrari in gara condotta da lui e da Munari, non solo accomunandoli nei meriti, ma addirittura battendo maggiormente sul più famoso Sandro. In verità, come era giusto ed ovvio che fosse, Arturo si sobbarcò quasi tutta la fatica con tempi molto inferiori (misurabili a clessidra) rispetto a Sandro.

Purtroppo per Arturo lui oggi viene ricordato più come "quello che salvò Lauda" che non per il suo manico (per maggiori informazioni chiedere a Pedro come guidasse al Mugello).
Fosse capitato in F1 in un periodo meno sfigato per la Ferrari oggi lo ricorderemmo per altre imprese. In fondo sulla 312PB era sugli stessi tempi di un Ickx, di un Regazzoni o di un Peterson :thumbup1:  
Ultima modifica di Powerslide il 20/12/2010, 18:24, modificato 1 volta in totale.
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da jackyickx » 20/12/2010, 21:00

Merzario, come ricordato in un altro topic, non si accorse nemmeno che era Lauda, quando se ne rese conto pensò: proprio questo s....o ho salvato!
A parte questo merzario era un ottimo pilota sulle ruote coperte, un po' meno sulle vetture di formula. detiene tuttora un primato che forse rimarrà imbattuto chissà per quanto tempo ancora. È l'ultimo pilota ad aver debutrtato in F1 su una Ferrari, e sono passati quasi 40 anni...
Ultima modifica di jackyickx il 20/12/2010, 21:11, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
jackyickx
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2079
Iscritto il: 06/10/2006, 23:00
Località: chieti

da Racer Cek » 20/12/2010, 21:09

[quote="jackyickx"]
Merzario, come ricordato in un altro topic, non si accorse nemmeno che era Lauda, quando se ne rese conto pensò: prprio qiuesto s....o ho salvato!
A parte questo merzario era un ottimo pilota sulle ruote coperte, un po' meno sulle vetture di formula. detiene tuttora un primato che forse rimarrà imbattuto chissà per quanto tempo ancora. È l'ultimo pilota ad aver debutrtato in F1 su una Ferrari, e sono passati quasi 40 anni...
[/quote]

quando lo lessi mi cappottai dalla sedia!!!!! :lol:
cmq "l'Arturo" rimane un personaggio nel bene e nel male e sicuramente é mosso da un amore viscerale per le corse,dato che continua a praticare il suo sport.Una cosa però non mi piace dei piloti che furono: il loro continuo paragone fra loro e i piloti di oggi "noi...noi..noi" ma se foste voi ad esser nati in questi anni dubito che sareste così....della serie:ognuno é figlio della sua epoca...
(non so se sono stato spiegato... :D)
"A Buenos Aires c'era una parabolica che in prova si prendeva col pedale del gas a fondo corsa,in gara forse:dipendeva dal carico di benzina a bordo e da quanto quel giorno ti importasse sopravvivere davvero" (J.Watson)
Avatar utente
Racer Cek
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1663
Iscritto il: 19/09/2009, 23:37
Località: PC Town

da Niki » 23/12/2010, 11:42

Ho letto l'articolo e concordo con Merzario, così come sono d'accordo con Racer.
Certo è che per un pilota di oggi, guardando a quelli del passato, sarebbe molto difficile dire le cose che dicono loro. Se non impossibile.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da duvel » 24/12/2010, 0:29

[quote="jackyickx"]
Merzario, come ricordato in un altro topic, non si accorse nemmeno che era Lauda, quando se ne rese conto pensò: proprio questo s....o ho salvato!
A parte questo merzario era un ottimo pilota sulle ruote coperte, un po' meno sulle vetture di formula. detiene tuttora un primato che forse rimarrà imbattuto chissà per quanto tempo ancora. È l'ultimo pilota ad aver debutrtato in F1 su una Ferrari, e sono passati quasi 40 anni...
[/quote]

A sua "discolpa",  aggiungiamo però che almeno in F1 Merzario non ha mai avuto chissà quale portento di monoposto, aveva senz'altro le capacità per fare meglio.
Quanto all'aneddoto su Lauda e il 'ring, credo ci abbia ricamato un po' sopra :asd:
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2112
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da Aviatore » 26/12/2010, 8:23

Arturo Merzario mi è sempre piaciuto. Schietto, deciso, senza paura di essere impopolare esprimendo il suo pensiero. Ed al volante ci sapeva fare eccome
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da gilles70 » 26/12/2010, 10:19

[quote="duvel"]
[

A sua "discolpa",  aggiungiamo però che almeno in F1 Merzario non ha mai avuto chissà quale portento di monoposto, aveva senz'altro le capacità per fare meglio.


[/quote]

Esatto, purtroppo quando guidò la Ferrari nel '73 la macchina era un disastro e neanche Icks combinò granchè quell'anno. Un bel personaggio che dice sempre quello che pensa.
Avatar utente
gilles70
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2653
Iscritto il: 03/07/2010, 17:42
Località: Olgiate Olona

da groovestar » 26/12/2010, 12:15

Penso che il dente avvelenato non sta nel fatto delle vittorie(cmq molto prestigiose per Arturio,malgrado gli manchi l'acuto in F1),ma per il vedere personaggi con una briciola non solo della personalità sua,ma anche di ex compari spesso scomparsi,ormai navigare nei soldi e nella fama,correndo in piste e vetture che forse gli avrebbero fatto ridere(più per le regolamentazioni che per la sicurezza).

Certo che esclusa la F1 riusciva a stare con i migliori di sempre,piloti con i tripli attributi,molti dei quali morti e dimenticati
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7577
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00


Torna a Cuore da Corsa

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti