[13] Italia - Monza

Discussioni sulla stagione 2009

da Pedro59 » 14/09/2009, 7:42

[quote="fxx30"]
[quote="Pedro59"]
Ho visto il Gran Premio e vorrei sintetizzare il mio pensiero:

Può essere che la partenza di Hamilton non sia stata fulminante come altre volte, ma non mi sembra abbia avuto un comportamento ostruzionistico verso nessuno, men che mai scorretto. Almeno io l'ho vista così, questa, d'altra parte, è la Formula 1.
             
[/quote]

Vero....infatti il sottoscritto non lo ha detto ....che al pronti..via invece, abbia "temuto" di vedere Kimi infilarglisi nei tubi di scarico è ASSOLUTAMENTE VERO! :glare: :blush:
[/quote]

Non mi riferivo al tuo post, e concordo con te sul fatto che Hamilton abbia avuto questa ...preoccupazione, che mi sembra normale visto che si tratta della partenza di un GP . Wonderboy si è difeso tenendo la sua traiettoria e gli altri si sono dovuti arrangiare di conseguenza.
Lo sapete, non consideratemi un pazzo sanguinario, ma non sopporto l'idea di una Formula 1 con "prego, si accomodi" come opzione dominante, sono e resto della vecchia guardia.
"For if the trumpet give an uncertain sound, who shall
prepare himself to the battle?"  1 Corinthians 14/8
------------
"Che la vuoi una mora ?" - stepv11 /15-11-11
"Dou you like a blackberry ?"
"Machen Sie mögen eine Brombeere ?"
"Est ce que tu veux une mûre ?"
"Hágale quiere una zarzamora ?"
Avatar utente
Pedro59
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 30/08/2008, 14:34
Località: S.Piero a Sieve (FI) - Mugello

da GTO » 14/09/2009, 8:17

Concordo con te Pedro... il suo comportamento è stato ineccepibile ;) ... (ma per l'aggettivo qualificativo"Wonderboy" nutro alcune riserve...come su Vettel d'altronde).. :blush: :001_tongue:
               Immagine               [center]F O R Z A  F E R R A R I !
Avatar utente
GTO
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 09/12/2007, 0:00

da Aloisioforever » 14/09/2009, 8:26

La gara di ieri ha dato, per l'ennesima volta, tre conferme:

1) Senza i favoritismi della Brawn a Button in tutta la prima parte di stagione, Barrichello avrebbe potuto vincere il mondiale. Senza ordini di scuderia il brasiliano ha dimostrato chi è il numero uno in squadra.
2) Questo conferma ovviamente la mediocrità di Button, che solo i giornali inglesi possono considerare un campione.
3) Hamilton è più talentuoso di Button, ma anch'esso ampiamente sopravvalutato.
Avatar utente
Aloisioforever
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 16/06/2009, 13:25

da echoes » 14/09/2009, 8:47

[quote="Aloisioforever"]
La gara di ieri ha dato, per l'ennesima volta, tre conferme:

1) Senza i favoritismi della Brawn a Button in tutta la prima parte di stagione, Barrichello avrebbe potuto vincere il mondiale. Senza ordini di scuderia il brasiliano ha dimostrato chi è il numero uno in squadra.

2) Questo conferma ovviamente la mediocrità di Button, che solo i giornali inglesi possono considerare un campione.

3) Hamilton è più talentuoso di Button, ma anch'esso ampiamente sopravvalutato.
[/quote]

sui primi 2 punti potrei anche trovarmi d'accordo: non sono d'accordo col punto 3...per me hamilton è e resta un fenomeno, il fatto che ha picchiato all'ultimo giro in un disperato e praticamente impossibile tentativo di recupero su button non fa altro che aumentare la mia ammirazione per lui...sinceramente nn aveva nulla da perdere, una volta che sei fuori dal mondiale l'unica cosa interessante che puoi fare è arrivare il piu' avanti possibile e fregartene dei punti (non vale lo stesso il tuo team...). Io ammiro chi tira sempre e comunque e se sbaglia...beh...applauso per averci tentato...ieri hamilton ha provato a vincere al superenalotto con una schedina da 1 euro: gli è andata male (come male va di solito al superenalotto) ma fossero usciti i suoi numeri ci saremmo alzati sulla poltrona a spellarci le mani...
"E' l'eterno e sempre presente pericolo della morte a rendere sublimi le corse automobilistiche" (S. Moss)
Avatar utente
echoes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2028
Iscritto il: 08/06/2005, 23:00
Località: Bologna

da P300 » 14/09/2009, 8:57

[quote="echoes04"]
[quote="Aloisioforever"]
La gara di ieri ha dato, per l'ennesima volta, tre conferme:

1) Senza i favoritismi della Brawn a Button in tutta la prima parte di stagione, Barrichello avrebbe potuto vincere il mondiale. Senza ordini di scuderia il brasiliano ha dimostrato chi è il numero uno in squadra.

2) Questo conferma ovviamente la mediocrità di Button, che solo i giornali inglesi possono considerare un campione.

3) Hamilton è più talentuoso di Button, ma anch'esso ampiamente sopravvalutato.
[/quote]

sui primi 2 punti potrei anche trovarmi d'accordo: non sono d'accordo col punto 3...per me hamilton è e resta un fenomeno, il fatto che ha picchiato all'ultimo giro in un disperato e praticamente impossibile tentativo di recupero su button non fa altro che aumentare la mia ammirazione per lui...sinceramente nn aveva nulla da perdere, una volta che sei fuori dal mondiale l'unica cosa interessante che puoi fare è arrivare il piu' avanti possibile e fregartene dei punti (non vale lo stesso il tuo team...). Io ammiro chi tira sempre e comunque e se sbaglia...beh...applauso per averci tentato...ieri hamilton ha provato a vincere al superenalotto con una schedina da 1 euro: gli è andata male (come male va di solito al superenalotto) ma fossero usciti i suoi numeri ci saremmo alzati sulla poltrona a spellarci le mani...
[/quote]

Perfettamente d'accordo con echoes04: ce ne fossero di più piloti così! E' per queste cose che la gente ha amato Villeneuve, ed è per queste cose che il suo nome viene ancora invocato... come Villeneuve, Hamilton ha fatto spettacolo, ma spesso lo spettacolo ha un prezzo da pagare. Con quegli ultimi giri Lewis ha mostrato non solo grinta ma anche talento, ed è bello vedere che nella Formula 1 di oggi ci sia ancora chi corre con questo spirito.

Non sono neanche d'accordissimo col punto 1: non tutte le vittorie di Button gli sono state regalate per motivi di scuderia, Barrichello spesso ci ha messo del suo per finire dietro il compagno. Rubens ha qualcosa da recriminare al suo team, ma neanche troppo in realtà.
Avatar utente
P300
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 88
Iscritto il: 27/05/2009, 19:55

da Aloisioforever » 14/09/2009, 9:23

Come giustamente ha detto Raikkonen, le gare finiscono con la bandiera a scacchi.
L'errore di ieri è ancora più sciocco del solito per Hamilton, la McLaren ha bisogno di punti mondiali, il podio era conquistato. Io ammiro chi finisce la gara e conquista punti, chi rischia e sbaglia dando spettacoli è logicamente un gradino sotto, visto che obiettivo di un pilota è fare punti per sè stesso e per il team.
Avatar utente
Aloisioforever
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 16/06/2009, 13:25

da P300 » 14/09/2009, 9:27

[quote="Aloisioforever"]
Come giustamente ha detto Raikkonen, le gare finiscono con la bandiera a scacchi.
L'errore di ieri è ancora più sciocco del solito per Hamilton, la McLaren ha bisogno di punti mondiali, il podio era conquistato. Io ammiro chi finisce la gara e conquista punti, chi rischia e sbaglia dando spettacoli è logicamente un gradino sotto, visto che obiettivo di un pilota è fare punti per sè stesso e per il team.
[/quote]

Questione di punti di vista.... io invece ammiro chi sa regalarmi emozioni.
Avatar utente
P300
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 88
Iscritto il: 27/05/2009, 19:55

da Pedro59 » 14/09/2009, 10:13

[quote="P300"]
[quote="Aloisioforever"]
Come giustamente ha detto Raikkonen, le gare finiscono con la bandiera a scacchi.
L'errore di ieri è ancora più sciocco del solito per Hamilton, la McLaren ha bisogno di punti mondiali, il podio era conquistato. Io ammiro chi finisce la gara e conquista punti, chi rischia e sbaglia dando spettacoli è logicamente un gradino sotto, visto che obiettivo di un pilota è fare punti per sè stesso e per il team.
[/quote]

Questione di punti di vista.... io invece ammiro chi sa regalarmi emozioni.
[/quote]

Sono due modi ugualmente rispettabili di "sentire" la Formula 1, di trovarsi più o meno vicini a questo o a quel campione.
Poiché nel tifo sono al di sopra di ogni sospetto nei confronti di Hamilton, credo di poter spendere qualche parola a suo favore: secondo me è un pilota formidabile, forse deve ancora trovare un maggior equilibrio, ma ha dimostrato di imparare le lezioni e questa è una dote di incommensurabile valore, necessaria per completare il talento naturale col quale madre natura ci è andata pesante.
Vado contro ogni logica, ma affermo che quest'anno abbiamo visto l'Hamilton migliore nelle sue tre stagioni in F.1.; errori come quello di Monza sono certamente un problema per la scuderia che lucra i punti per la classifica costruttori, me se uno nasce leone non può comportarsi da volpe, o almeno non sempre.
Qui nasce il solito discorso: è più positivo, alla lunga, lucrare il possibile, senza mai tentare nulla per ottenere qualcosa in più, oppure provare sempre a raccogliere il massimo ?
Certo che con il punteggio oggi in vigore la differenza fra un secondo posto ed una vittoria è davvero misero, ed ieri, per la McLaren, sono stati sei punti buttati via, ma senza Hamilton quanti punti avrebbero ora Ron Dennis & C ?   
E' una scelta soggettiva: io ho scelto (Regga, Gilles) e sceglierò sempre quelli che puntano a portare a casa il massimo, rischiando magari di perdere quello che hanno in mano.
Infine, se proprio lo devo dire, anche a me Hamilton sembrava sopravvalutato.
Ma ho cambiato idea.  :D
"For if the trumpet give an uncertain sound, who shall
prepare himself to the battle?"  1 Corinthians 14/8
------------
"Che la vuoi una mora ?" - stepv11 /15-11-11
"Dou you like a blackberry ?"
"Machen Sie mögen eine Brombeere ?"
"Est ce que tu veux une mûre ?"
"Hágale quiere una zarzamora ?"
Avatar utente
Pedro59
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 30/08/2008, 14:34
Località: S.Piero a Sieve (FI) - Mugello

da GTO » 14/09/2009, 10:41

[quote="Pedro59"]
Infine, se proprio lo devo dire, anche a me Hamilton sembrava sopravvalutato.
Ma ho cambiato idea.   :D
[/quote]

Beh come detto sopra ognuno ha un suo "sentire"...io per esempio ho rivalutato( e molto) Rubigno :blushing:....
               Immagine               [center]F O R Z A  F E R R A R I !
Avatar utente
GTO
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1936
Iscritto il: 09/12/2007, 0:00

da Pedro59 » 14/09/2009, 10:47

[quote="fxx30"]
[quote="Pedro59"]
Infine, se proprio lo devo dire, anche a me Hamilton sembrava sopravvalutato.
Ma ho cambiato idea.   :D
[/quote]

Beh come detto sopra ognuno ha un suo "sentire"...io per esempio ho rivalutato( e molto) Rubigno :blushing:....
[/quote]
A me è sempre stato simpatico, credo che in tanti lo abbiano considerato molto meno di quello che vale.
Se vincesse il Mondiale sarei molto contento.
Anche per Briatore. :laugh:
"For if the trumpet give an uncertain sound, who shall
prepare himself to the battle?"  1 Corinthians 14/8
------------
"Che la vuoi una mora ?" - stepv11 /15-11-11
"Dou you like a blackberry ?"
"Machen Sie mögen eine Brombeere ?"
"Est ce que tu veux une mûre ?"
"Hágale quiere una zarzamora ?"
Avatar utente
Pedro59
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 30/08/2008, 14:34
Località: S.Piero a Sieve (FI) - Mugello

da groovestar » 14/09/2009, 11:14

Per me la gara di Hamilton non è stata così esaltante,ho visto delle sue progressioni migliori di quella di ieri dove,nonostante la maggior velocità pura della McLaren,s'è dovuto arrendere all'inesorabile costanza di una Brawn fortunata a trovare le temperature giuste(ci fosse stato ieri il tempo di oggi,era durissima per loro),non ho visto a Monza lezioni di guida o rincorse esaltanti da parte di Hamilton,se non un brutto errore quando era irragionevole pensare di colmare in un giro il gap che non si è colmato in uno stint.

Si fosse girato o avesse sbattuto nell'estremo tentativo di sorpassare Button,sarei stato della stessa opinione probabilmente,ma esaltarlo per un errore del genere è eccessivo,perchè ha fatto un errore da pivello.

Ovviamente tutti i campioni hanno fato errori pessimi,ma non bisogna secondo me giustificare topiche,considerando che allo stato attuale del campionato,ha gettato alle ortiche 6 punti d'oro in ottica costruttori.

Detto ciò l'Hamilton di ieri è stato,per me,Sutil,che ha raccolto molto meno di quanto avesse meritato;l'errore compiuto ai box è stato poi compensato da un esitazione di Raikkonen,per cui è stato un sostanziale pareggio in una situazione di battaglia,però aveva la vettura più veloce e probabilmente il terzo avrebbe dovuto ottenerlo lui
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7636
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Pedro59 » 14/09/2009, 12:02

[quote="groovestar"]
Per me la gara di Hamilton non è stata così esaltante,ho visto delle sue progressioni migliori di quella di ieri dove,nonostante la maggior velocità pura della McLaren,s'è dovuto arrendere all'inesorabile costanza di una Brawn fortunata a trovare le temperature giuste(ci fosse stato ieri il tempo di oggi,era durissima per loro),non ho visto a Monza lezioni di guida o rincorse esaltanti da parte di Hamilton,se non un brutto errore quando era irragionevole pensare di colmare in un giro il gap che non si è colmato in uno stint.

Si fosse girato o avesse sbattuto nell'estremo tentativo di sorpassare Button,sarei stato della stessa opinione probabilmente,ma esaltarlo per un errore del genere è eccessivo,perchè ha fatto un errore da pivello.

Ovviamente tutti i campioni hanno fato errori pessimi,ma non bisogna secondo me giustificare topiche,considerando che allo stato attuale del campionato,ha gettato alle ortiche 6 punti d'oro in ottica costruttori.

Detto ciò l'Hamilton di ieri è stato,per me,Sutil,che ha raccolto molto meno di quanto avesse meritato;l'errore compiuto ai box è stato poi compensato da un esitazione di Raikkonen,per cui è stato un sostanziale pareggio in una situazione di battaglia,però aveva la vettura più veloce e probabilmente il terzo avrebbe dovuto ottenerlo lui
[/quote]

Non vorrei essere stato frainteso: Hamilton ha fatto gare migliori di quella di ieri anche secondo me, confermo invece che questa resta la stagione in cui, sempre a mio avviso, ha dato il meglio in condizioni non ideali, né per lui, né per la squadra.
Resto poi della mia idea: errori come quello di Hamilton li ho visto fare a tutti i più grandi (Senna al Portier '88...) e ripeto la mia domanda: se la McLaren ha perso sei punti ieri, quanti ne ha guadagnati altre volte per lo stile aggressivo del suo campione ?
Concordo, infine, su Sutil: forse avrebbe meritato il posto di Raikkonen che è stato bravo a tenerselo per sé.
"For if the trumpet give an uncertain sound, who shall
prepare himself to the battle?"  1 Corinthians 14/8
------------
"Che la vuoi una mora ?" - stepv11 /15-11-11
"Dou you like a blackberry ?"
"Machen Sie mögen eine Brombeere ?"
"Est ce que tu veux une mûre ?"
"Hágale quiere una zarzamora ?"
Avatar utente
Pedro59
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 30/08/2008, 14:34
Località: S.Piero a Sieve (FI) - Mugello

da pierosinger » 14/09/2009, 12:48

Mah...nonostante considero Hamilton il migliore in attività al momento, secondo me l'errore di ieri è stata una ***** bella e buona, da qualsiasi punto la si guarda.
Per il resto, mi sta deludendo sempre di più Button (che comunque non ho mai considerato uno degno dei migliori)...non capisco se gioca a fare la formichina, o se ha avuto dei problemi con certi sviluppi tecnici che la Brawn ha fatto durante la stagione...boh..
<a href="http://www.myspace.com/fistofragerock" target="_blank"><img src="http://img512.imageshack.us/img512/3316/bannercopiah.jpg" /a>
Avatar utente
pierosinger
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 331
Iscritto il: 02/01/2009, 18:05
Località: Monfalcone (GO)

da groovestar » 14/09/2009, 13:03

A prescindere da tutto,l'errore di Monza sta a dimostrare quanto stia correndo al limite Lewis per portare la sua vettura a performance dignitose.
Sicuramente nell'arco dell'anno la McLaren ha fatto dei progressi,ma non tali da far pensare ad una vera e propria rivoluzione tecnica;piuttosto per me appare chiaro in quale percentuale il pilota riesca ad ovviare alle carenze velocistiche ed aerodinamiche della macchina.
Il confronto con Kovalainen,a questo punto della stagione,è impietoso,più che con i punti,con le prestazioni.

Probabilmente Hamilton nella seconda metà della stagione ha capito che un vero campione spreme qualcosa anche dal più giallo dei limoni
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7636
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da jerry64 » 14/09/2009, 14:10

[quote=&quot;groovestar&quot;]
Anche io tifo per Rubens a questo punto dell'anno.
Button sta facendo una seconda parte inversamente proporzionale alla prima,facendo dimenticare quanto buono fatto fino ad ora.
Il margine che ha non è così elevato da permettere disattenzioni e,con le prestazioni altalenanti della Brawn,il rischio di buttare punti preziosi è dietro l'angolo.

Paradossalmente Barrichello è nella situazione di favorito:non ha nulla da perdere e può correre all'attacco,mentre Button dovrà difendersi da ogni insidia e non rischiare nulla.
Per essere campione dovrà anche lui attaccare,ma da l'impressione di sentire il peso di questo titolo.
[/quote]

Guardando nel complesso come si e' svolta fino ad ora la stagione, mi piacerebbe che tutti noi prendessimo atto che, nel momento in cui da Silverstone in poi si erano create le premesse tecniche e agonistiche per un tracollo verticale della Brawn GP, il tanto bistrattato Rubens Barrichello ha saputo letteralmente prendere per mano e trascinare la sua squadra, mantenendola temibile in pista nonostante l'impetuosa ascesa di altri team e la misteriosa crisi del leader di classifica.

Un compito di vera leadership di cui non pensavo che Rubens fosse all'altezza, e nel quale stanno attualmente fallendo altri piloti piu' quotati, incapaci di dare credibilita' in pista alle rispettive squadre (vedere ad esempio - e mi dispiace dirlo - Jarno con l'arrivo della crisi Toyota, o i due fantasmi della Redbull  :thumbdown: ).

Evidentemente Rubinho ha delle doti di prima guida che purtroppo non gli e' mai stato permesso abbastanza di dimostrare (e certamente non quando era in squadra com Schumy).  Di lui invece si era sempre detto che era un piagnone e che era capace di vincere solo quando un matto entrava in pista, ma le gare che ha fatto sia a Valencia che ieri - e la "fame" che sta dimostrando alla faccia dell'eta' - mi hanno fatto veramente ricredere.

Che differenza rispetto al Rubinho di Interlagos 2008 sul baratro del pensionamento, che sfogava la sua frustazione in un pub dando del "viado" a Schumy, o sbeffeggiato dagli stessi tifosi del suo Paese che esponevano striscioni tipo "potevi startene a casa" !  :001_tongue:

Spero che quest'anno Rubinho arrivi a Interlagos con ancora tutte le sue chances iridate intatte, e che trovi finalmente un vero sostegno da parte di quello che dovrebbe essere il suo pubblico: a meno che in Brasile non siano cosi' cinici da volergliela comunque far pagare perche' la molla che ha messo K.O. l'altro pilota brasiliano - quello preferito - e' partita (che sfiga !) proprio dalla sua macchina.  :scared:
Ultima modifica di jerry64 il 14/09/2009, 14:13, modificato 1 volta in totale.
Immagine
"Se vuoi battere Michael Schumacher, non devi correre con la sua stessa macchina."   (K.Raikkonen, before 2007)
Avatar utente
jerry64
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1491
Iscritto il: 26/08/2008, 12:37

PrecedenteProssimo

Torna a 2009

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite