Forza Schumy!

Discussioni di carattere generale sul sito, news, eventi etc.

da sundance76 » 03/01/2019, 21:33

groovestar ha scritto:Leggenda narra che a fine 1995, quando Alesì salì sulla B195, la trovò inguidabile: la vettura era basata sul particolarissimo stile di guida di Michael e guadagnava stabilità grazie al soffiaggio dei gas di scarico nel diffusore. Quando consigliarono a Jean di tenere il piede sul gas in curva per ovviare ai problemi di guidabilità, il francese finì inesorabilmente a muro, minando la fiducia del team e rammentando a tutti l'alto valore del tedesco.



Queste leggende fioccano in modo incontrollabile. In ogni caso vorrei precisare che fu Berger a distruggere numerosi telai Benetton nei primi test, anche per lo stile diametralmente opposto a quello di Schumacher. L'austriaco si basava sul retrotreno stabile e sul sottosterzo in entrata, mentre il tedesco al contrario puntava sull'inserimento dell'anteriore col retrotreno "a bandiera". Lo stile di Alesi era certamente più simile a quello del tedesco.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8792
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da groovestar » 03/01/2019, 23:47

Ebbero entrambi gravi problemi di adattamento alla B195, una vettura tanto bella quanto difficile ed impegnativa, cucita sullo stile di guida del tedesco.
Anche Verstappen ebbe molti problemi e l’unico a tenere botta fu Herbert, con uno stile di guida non troppo lontano da quello del Kaiser.

Non v’e comunque alcuna colpa in tutto ciò negli ex Ferraristi, abituato a vetture totalmente diverse dalla Benetton. L’errore fu del management che decise di prendere entrambi i piloti.
Molti sono i racconti di prima mano che parlano di un ambiente non troppo contento (soprattutto di Berger, reo di una scarsa dedizione alla causa e, a dire degli inglesi, responsabile di una cattiva influenza su Jean, con cui aveva stretto un buon legame)
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da sundance76 » 04/01/2019, 12:39

groovestar ha scritto:Ebbero entrambi gravi problemi di adattamento alla B195, una vettura tanto bella quanto difficile ed impegnativa, cucita sullo stile di guida del tedesco.
Anche Verstappen ebbe molti problemi e l’unico a tenere botta fu Herbert, con uno stile di guida non troppo lontano da quello del Kaiser.

Non v’e comunque alcuna colpa in tutto ciò negli ex Ferraristi, abituato a vetture totalmente diverse dalla Benetton. L’errore fu del management che decise di prendere entrambi i piloti.
Molti sono i racconti di prima mano che parlano di un ambiente non troppo contento (soprattutto di Berger, reo di una scarsa dedizione alla causa e, a dire degli inglesi, responsabile di una cattiva influenza su Jean, con cui aveva stretto un buon legame)


Mi piacerebbe sarebbe su cosa si basano certe affermazioni tratte da racconti.
Herbert prese vari secondi da Schumacher lungo tutta la stagione, e le due vittorie maturarono grazie alle condizioni che tutti conoscono.

I tempi dei famosi test all'Estoril li ho documentati sul forum e li abbiamo commentati più volte.

Sarebbe più bello documentare certi episodi. E soprattutto le differenze tra gli stili di guida, che dal tuo post risultano di tutt'altro tenore rispetto a quello che finora ho sempre saputo.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8792
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Jackie_83 » 04/01/2019, 13:59

Più che altro a distanza di 22 anni ancora mi chiedo come fece Briatore a farsi mollare un "pacco" del genere per il 1996...

Posso capire Alesi che era uno dei top driver dell'epoca...ma Berger era già in una fase simile a quella del Raikkonen degli ultimi anni

Oltretutto la Benetton aveva un serbatoio di giovani piloti di tutto rispetto...pronto all'uso c'era un Sospiri fresco di titolo in F3000 e inspiegabilmente bruciato, un Fisichella che poi almeno fu parcheggiato in Minardi e di lí a poco sarebbe arrivato anche Trulli

Senza contare Verstappen (Jos ovviamente) che veniva lasciato girovagare in team di bassa classifica senza costrutto pur rimanendo sotto contratto Benetton...

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7370
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da sundance76 » 04/01/2019, 19:11

Jos Verstappen non è che avesse entusiasmato a fianco di Schumacher..
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8792
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Jackie_83 » 04/01/2019, 20:19

Ecco qua...il Kaiser in dati telemetriciImmagineImmagineImmagineImmagine

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7370
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 05/01/2019, 0:03

sundance76 ha scritto:
groovestar ha scritto:Ebbero entrambi gravi problemi di adattamento alla B195, una vettura tanto bella quanto difficile ed impegnativa, cucita sullo stile di guida del tedesco.
Anche Verstappen ebbe molti problemi e l’unico a tenere botta fu Herbert, con uno stile di guida non troppo lontano da quello del Kaiser.

Non v’e comunque alcuna colpa in tutto ciò negli ex Ferraristi, abituato a vetture totalmente diverse dalla Benetton. L’errore fu del management che decise di prendere entrambi i piloti.
Molti sono i racconti di prima mano che parlano di un ambiente non troppo contento (soprattutto di Berger, reo di una scarsa dedizione alla causa e, a dire degli inglesi, responsabile di una cattiva influenza su Jean, con cui aveva stretto un buon legame)


Mi piacerebbe sarebbe su cosa si basano certe affermazioni tratte da racconti.
Herbert prese vari secondi da Schumacher lungo tutta la stagione, e le due vittorie maturarono grazie alle condizioni che tutti conoscono.

I tempi dei famosi test all'Estoril li ho documentati sul forum e li abbiamo commentati più volte.

Sarebbe più bello documentare certi episodi. E soprattutto le differenze tra gli stili di guida, che dal tuo post risultano di tutt'altro tenore rispetto a quello che finora ho sempre saputo.


Su Facebook esiste un gruppo pubblico ad accesso limitato denominato "Test Formula 1" ove vari ex meccanici (quasi tutti inglesi ed ex Williams e Benetton" si dilettano a scambiare foto inedite ed anche impressioni di prima mano.
Ad esempio emerge come nel 1994, a seguito della complicata situazione Lotus, Herbert rientrò nei radar Benetton.
Briatore, memore dell'esperienza negativa di Johnny del 1989, lo dirittò dapprima in Ligier per monitorare le prestazioni confrontate con Panis, poi si convinse a raccoglierlo in Benetton per tentare la scalata costruttori.
Johnny, nonostante gli scarsi risultati del 1994, si dimostrò più in palla dell'ancora convalescente Letho e del veloce ed incostante Verstappen, non a suo agio sulla B194.

Per quanto attiene il funzionamento del diffusore, delle mappature e dell'aerodinamica Benetton, è lo stesso Toet che tramite i suoi canali ufficiali (LinkedIn e Facebook) svela interessanti retroscena dei suoi anni in Benetton (ivi compreso il suo addio e la vicenda Ligier/Briatore).

Sui rapporti invece fra Alesì/Berger e Benetton, beh sono fatti decisamente noti e sono il classico esempio di matrimoni nati male e proseguiti peggio. Ma ormai il team non era più quello del Kaiser.

Il biennio 95-95 per il team Benetton fu qualcosa di irripetibile nella storia della F1, che non può essere spiegato unicamente con la scomparsa di Senna.
Fu un progetto che nacque nel 1992 con la B192 ed affinato costantemente fino alla stupenda B195. Un biennio di successi nato sul duro lavoro e che ebbe Schumacher come catalizzatore.

Lo stesso Schumacher replicò lo spettacolo con i medesimi protagonisti, vestiti però di rosso.

Quando Wolff dice che deve molto a Schumacher, non sbaglia: lui e Brawn diedero l'impulso al team Mercedes, con insegnamenti che hanno permesso ad Hamilton di raggiungere risultati comparabili a quelli del campione di Kerpen.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da Jackie_83 » 06/01/2019, 18:23

sundance76 ha scritto:Jos Verstappen non è che avesse entusiasmato a fianco di Schumacher..
Vero, ma gli addetti ai lavori parlavano di lui come un grande talento naturale in erba...il parcheggio in simtek nel 1995 doveva essere una tappa di maturazione in attesa di un ritorno da titolare alla Benetton

Inviato dal mio Redmi 5 Plus utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7370
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 07/01/2019, 9:23

Jos era davvero un grandissimo talento, per certi versi al medesimo livello di quello del figlio.
Tuttavia, a differenza di Max, debuttò troppo presto, senza una preparazione mentale e tecnica adeguata e su una vettura molto difficile, con in più l'aggravante di dover far bene subito, in vista del ritorno di Letho (che di contro dovette affrettare il rientro, bruciandosi totalmente).

Il confronto era ovviamente difficile, ma ad un certo punto le sue prestazioni migliorarono, anche se Jos venne un po' lasciato solo. V'è da dire che molti incidenti non furono colpa sua e molti altri frutto di inesperienza.
Poi purtroppo non ebbe la possibilità di guidare una buona vettura.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 8101
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da 330tr » 02/10/2019, 7:01

Intanto il tempo scorre, e ho fatto una fatica bestiale a ripescare questo thread..

Siamo ancora costretti a ragionare per voci di corridoio sulle reali condizioni del supercampione feritosi gravemente 6 anni fa.

Ultima la voce di un'infermiera francese, che afferma come Schumacher (dopo i recentissimi trattamenti sperimentali?) sia cosciente..
Sarà vero? :think:

https://www.telegraph.co.uk/news/2019/09/11/michael-schumacher-conscious-pioneering-treatment-paris-says/
Avatar utente
330tr
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 4641
Iscritto il: 22/02/2010, 18:27
Località: Brescia

Precedente

Torna a Generale

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti