[18] Brasile - Interlagos

Discussioni sulla stagione 2008

da Aviatore » 03/11/2008, 20:47

[quote="Paragon"]
[quote="Andras"]
Io mi sto sforzando di guardare avanti e dare fiato alla parte di me più sportiva che si sente di onorare la Mclaren ed il degno Campione del Mondo 2008.
Non so se riuscirò nell'intento se sento altre bestialità tipo "senza la foratura Hamilton avrebbe vinto a Budapest anche con Massa al traguardo".
Ma d'altronde da quella brava persona che mise in firma qualcosa del tipo "la Ferrari ed i ferraristi sono escrementi" o roba simile non posso che aspettarmi uscite degne del suo livello mentale.
Forse è meglio che cambio aria per un pò, perchè se la brava persona insiste mi sa che quando avrò finito con lui non basterà un anno di ban da parte del Boss Uitko

Salutoni a tutti

[/quote]

Ho la memoria lunga io... Ricordo quello che scrivevi un anno fa di questi tempi, caro mio Paladino della Sportività!
[/quote]

Ti ricordi una mia firma in cui davo degli escrementi alla Mecca ed ai suoi tifosi?
Io mi ricordo una tua firma in cui davi suddetto appellativo a Ferrari e ferraristi.
Uno come te che parla di sportività è un'offesa alla definizione di Sport.
Perchè che il mio amico Giorgio Deglianto, o l'ottimo AmanteMclaren, o Mclaren7C godano come delle scimmie impazzite nel momento del trionfo è parte dell'essenza dello sport.
Come abbiamo goduto noi rossi un anno fa, con tutti gli sberleffi del caso che si sono ripetuti rovesciati quest'anno.
Fai un favore all'umanità intera e vatti a nascondere
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da Paddock_75 » 03/11/2008, 20:48

Un saluto a tutti gli utenti del forum.

Commentando il G.P. del Brasile la prima cosa che mi viene da dire è che abbiamo assistito a qualcosa di cui si continuerà a parlare fino a quando ci sarà qualcuno appassionato di corse automobilistiche.



Hamilton è campione del mondo, è il finale logico di questa stagione che premia il pilota che più di ogni altro ha dimostrato di meritare il titolo.

Non è stato esente da errori (parliamo di un ragazzo di 23 anni, qualcuno ricorda cosa combinava a questa età, gente come Prost, Senna o Schumacher? I primi due ancora sgomitavano in Formula 3) ma ha disputato gare di rara intensità al volante di una vettura veloce ed affidabile, ma spesso messa all’angolo dalla Ferrari sul ritmo di gara. E non bisogna sottovalutare il peso, in classifica e sul morale, delle tante penalità (alcune delle quali a dir poco dubbie) inflittegli nel corso della stagione.

E’ uno di quei piloti che hanno quel “qualcosa” che nessuno sa definire esattamente a parole, ma che chiunque (o quasi) riconosce quando lo vede.



Ieri per 65 giri ha fatto esattamente quello che doveva fare: gli serviva un 5° posto e lui aveva messo al sicuro il 4°, con Kovalainen a proteggergli le spalle dalle Toyota nel caso in cui Vettel, che lo seguiva da vicino, gli avesse giocato un tiro mancino.

Non è stata una gara entusiasmante la sua, ma tanti celebrati campioni prima di lui hanno badato al sodo quando si è trattato di mettere la mani sul titolo.

Poi l’improvviso scroscio di pioggia nel finale ha rimesso tutto in gioco, e in quel momento Hamilton ha probabilmente smesso di gestire la situazione ed ha iniziato a subirla, ma anche qui non mi sento di farglielo pesare più di tanto.

Ricordo uno Schumacher 2003, quando si presentò a Suzuka, per l’ultima gara della stagione, con ben 9 punti di vantaggio su un Raikkonen al volante di una McLaren “vecchia”. La prestazione del tedesco in quella gara fu per certi versi sconcertante: con le stessa macchina Barrichello vinse la gara, lui invece arrivò 8°, tra gomme spiattellate e musi danneggiati in tentativi di sorpasso velleitari. Era un pilota alla sua 12° stagione completa che si accingeva a superare i 5 titoli di Fangio.

Se ci ricordiamo questo forse il “braccino” del 23enne Hamilton negli ultimi 4-5 giri della gara di ieri diventa giustificabile.

Alla fine la stessa pioggia che lo aveva messo in condizione di perdere (di nuovo) il titolo glielo ha restituito alla penultima curva, risparmiandolo dal diventare il primo pilota ad aver dominato le sue prime due stagioni in Formula 1 senza vincerne nessuna e dal dover fare i conti con una sconfitta potenzialmente devastante sul piano psicologico. Questa vittoria invece ci consegnerà, l’anno prossimo, un pilota ancora più forte e sicuro di sé, più rilassato, e quindi, in definitiva, più difficile da battere, per tutti.



Massa ha fatto quello che doveva fare. Anzi, se parliamo dell’intera stagione, bisogna dire che ha fatto molto di più di quello che ci si poteva aspettare da lui. Anche lui ha commesso degli errori, lasciando punti per strada in diverse circostanze. Anche lui ha pagato dazio per colpe non sue in più di un’occasione.

Ieri aveva molto meno da perdere rispetto a Hamilton e la sua gare era, in un certo senso, più semplice: doveva vincere senza fare calcoli. E così ha fatto. In condizioni ambientali difficili per tutti, e notoriamente ostiche per la sua Ferrari (che soffre la pista fredda) ha mantenuto nervi e piede saldi senza mai perdere di vista la testa della corsa.

Non è il primo ad aver perso un titolo vincendo inutilmente l’ultima gara, ma umanamente non si può non essere dispiaciuti per il modo crudele in cui la sua sconfitta è maturata.

L’anno prossimo avrà ancora una Ferrari, che verosimilmente sarà ancora una gran macchina, quindi le chances di rifarsi non gli mancheranno. Le aspettative di tutti nei suoi confronti saranno inevitabilmente più elevate. E la pressione, di conseguenza, pure.



Alonso ha degnamente concluso ieri il suo splendido finale di stagione. Nelle ultime 6 gare ha portato a casa 2 vittorie, 1 secondo e 3 quarti posti per un totale di 43 punti. Una media punti/gara superiore di oltre il 30% a quella finale del campione del mondo calcolata su tutte le 18 gare.

Ieri per quasi metà gara ha addirittura dato l’illusione di poter battere entrambe le Ferrari con una Renault che, per quanto sia molto progredita negli ultimi mesi, non vale la rossa da nessun punto di vista.

La Formula 1 non si può permettere di relegare un pilota così a combattere per il 4° posto nel mondiale costruttori, speriamo davvero che la Renault (o chi per lei) gli metta a disposizione una monoposto efficace fin dalla prima gara della prossima stagione, al resto penserà lui.

Una volta recuperata la serenità, che la stagione in McLaren gli aveva fatto perdere, Alonso è tornato ad essere quello che è per me da almeno 4 stagioni: Il migliore. Anche senza titolo.



Raikkonen, solo tre parole: “ridateci quello vero”.



Vettel insieme ad Alonso è stato probabilmente il migliore in pista ieri. Quando si ha il suo talento, e si ha la fortuna di avere tra le mani una monoposto non malvagia, la fase dell’ascesa e dei risultati miracolosi con il classico “mezzo inferiore” è quasi una logica conseguenza. Adesso deve convincere qualcuno a mettergli a disposizione una macchina capace di fare di lui un “consistent winner” e poi deve dimostrare di saperlo diventare. Ci vorrà un po’ di tempo, ma la strada è quella giusta, è sulla rampa di lancio.



Un ultimo pensiero che è più che altro una preghiera. Ieri ho seguito la gara su Sky e ho rivisto la telecronaca Rai solo poche ore fa: per favore evitateci altri monologhi di Laura Pausini durante i prossimi 50 anni di dirette televisive dei Gran Premi. Grazie!
Avatar utente
Paddock_75
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 22/11/2007, 0:00

da Niki » 03/11/2008, 21:00

Si, ho visto il sorpasso con cui si è sdoppiato Kubica ma non so se sia regolare o no, presumo di si. Quello che ricordo, e che accadeva in passato, è che spesso piloti doppiati evitavano di sdoppiarsi prima dell'arrivo per non fare un giro in più.
Giorgè, tra tutte le cose in cui siamo d'accordo quella su cui non lo siamo è l'opinione su Dennis e Alonso. Fernando lo scorso anno è stato ciulato dalla Mc che voleva far vincere Lewis, e si è vista com'è andata. Dennis, per quanto tu possa ammirarlo, è un figlio di ****** come è Williams, come erano il Vecchio, Chapman. Probabilmente l'unico che non lo è, o che lo è in forma minore, è Giancarlo Minardi ma non conoscendolo personalmente devo affidarmi al mio intuito, a quello che ho sentito/letto, e dalle impressioni degli altri.
Solo il fatto che Dennis abbia boicottato l'Immane nel 1985 per far vincere Prost, lo pone ad un livello infimo da infame.
E poi... se ammiri Jo Ramirez non puoi ammirare Dennis, anche se i due hanno ruoli completamente diversi. C'è da ammirare Ron per quello che ha fatto per la Mc, ma è il suo lavoro. Questo non fà di lui un santo. Per la Ferrari è la stessa storia. Magari ci fossero ancora Furia, Cuoghi, Lombardi, Power và... A quel punto la tiferei di nuovo se andasse Fernando. Ma con gli attrezzi che ci sono dall'avvento Schumi ad ora non si può non odiarla.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da groovestar » 03/11/2008, 21:05

sinceramente anche se hanno fatto casini immani,anche se hanno perso un titolo(ma portato a casa anche un altro)c'è di che essere orgogliosi nel vedere un Team vincente dove finalmente si riparla Italiano

Con uno schiaffo a Niki(quello vero)che diceva che il male della Ferrari erano gli Italiani e per me,lunga vita a Domenicali & Co,anche perchè credo che sapranno migliorarsi(anche con la vecchia gestione,dal 2005 in poi,ci sono state rotture e pirlate).

Poi guardate,in momenti di agonismo,dopo una sconfitta,l'***** ci sta...e insomma,dire che è irrispettoso chiamare Hamilton ragazzino lascia il tempo che trova,non ultimo perchè è un ragazzino(diamine 23 anni!!!!).
Gli insulti sono altri,e se ne sono sentiti tanti anche in passato,per cui nn sconvolgiamoci(o nn facciamo i verginelli)
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da giorgio_deglianto » 03/11/2008, 21:07

[quote="Niki"]
E poi... se ammiri Jo Ramirez non puoi ammirare Dennis, anche se i due hanno ruoli completamente diversi. C'è da ammirare Ron per quello che ha fatto per la Mc, ma è il suo lavoro. Questo non fà di lui un santo.
[/quote]

Che c'entra anche Lauda di lavoro faceva il pilota allora
giorgio_deglianto
 

da Niki » 03/11/2008, 21:07

[quote="fxx30"]
Per quanto concerne il resto io ringrazio solo Felipe di averci provato e posto quest'ultima foto che è l'emblema di come "veda" la Ferrari il suo futuro...
Immagine

Non fa per me questo modo di intendere le gare ed infatti mi sono comprato una bella mountain bike (vecchia passione) e il 2009 lo passerò all'aria aperta e non a vedere questo circus con pagliacci annessi che possono solo fare mea culpa per aver stroncato un sogno ad un pilota che meritava di vincere il mondiale...
Un ciao particolare all'amico Andras che per primo mi accolse in questo Forum e col quale mi trovo spesso in sintonia di vedute e "inca...ture".
[/quote]

Haha, fanno pubblicità alle scarpe. Magari fà presagire un'altra annataccia futura :laugh:
Ma non vedo Dragon, che è sempre puntuale quando perde la Mc... :laugh: :laugh: :laugh:
Sicuramente gli sarà capitata qualcosa al pc o chissà che altro. Classico ritratto dell'italianucolo medio.

Gli altri forum non si possono leggere, pieni di miserabili che accusano Glock. Che pena. Leggevo oggi sul giornale che quelli della Toyota sono letteralmente dovuti scappare dal circuito per sfuggire ai brasiliani inferociti: io vieterei il gp ad Interlagos per sempre. Nella ***** stanno, e nella ***** devono stare. Mi ha fatto morire dalle risate lo striscione che hanno esposto a Barrichello, una vera scimmia, davanti ai box della Honda, quello che dicevi "Non ci dovevi neanche venire qui". Ecco cosa succede quando si ripete che si diventerà campioni del mondo.
:laugh: :laugh: :laugh:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Pedro59 » 03/11/2008, 21:58

[quote="Niki"]
(...)
Dennis, per quanto tu possa ammirarlo, è un figlio di ****** come è Williams, come erano il Vecchio, Chapman.
(...)
[/quote]

Se ora si paragona Dennis a Chapman allora non siamo sulla stessa galassia...  :blink:
"For if the trumpet give an uncertain sound, who shall
prepare himself to the battle?"  1 Corinthians 14/8
------------
"Che la vuoi una mora ?" - stepv11 /15-11-11
"Dou you like a blackberry ?"
"Machen Sie mögen eine Brombeere ?"
"Est ce que tu veux une mûre ?"
"Hágale quiere una zarzamora ?"
Avatar utente
Pedro59
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1463
Iscritto il: 30/08/2008, 14:34
Località: S.Piero a Sieve (FI) - Mugello

da AmanteMercedes » 03/11/2008, 22:13

Io sono orgoglioso di Ron. Per prima cosa perchè va al muretto e ci mette sempre la faccia. Poi perchè ha salvato il team McLaren e lo ha reso qualcosa di maggiore che un team di f1 ma senza scollegare nessuna attività dall'aspetto racing: dal settore elettronica che collabora pure con la NASA, alla produzione stradale ....
E poi ha sempre avuto ottime idee, come quella del progetto giovani.
Come team manager è un piranha nello stagno dei piranha. A volte si è preso le sue brave bastonate, a volte le ha date. Se c'è da criticarlo non mi tiro indietro, ma lo ammiro e gli voglio bene. Anche perchè dalla biografia di Ramirez conosco il lato privato di Ron ed è quello di una persona sensibile e onesta, lato che come altri manager, piloti o altro ha sempre messo da parte nel lavoro dove è uno che, fedele alla vecchia f1, ci va giù duro se serve.

Mi sono messo a piangere quando ho sentito il suo team radio con Lewis a fine gara.
Ultima modifica di AmanteMercedes il 03/11/2008, 22:16, modificato 1 volta in totale.
Firma DiAmante.
Immagine
Avatar utente
AmanteMercedes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1643
Iscritto il: 24/10/2008, 17:32

da Uitko » 03/11/2008, 22:15

Andras è stato "invitato" a prendersi una boccata d'aria al di fuori del forum per qualche giorno. Sono certo che non potrà che giovargli.

Non tollererò più, da nessuno, attacchi stile "ce l'ho più lungo del tuo", "specchio riflesso senza ritorno" etc...

Solo una parola in tal senso e provvederò di conseguenza.
Immagine
"Quando voglio andare più veloce non c'è bisogno che spinga. Basta che mi concentri un pò." (Jim Clark)
Avatar utente
Uitko
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 5049
Iscritto il: 15/12/2003, 0:00
Località: Zena

da Jackie_83 » 03/11/2008, 22:53

[quote="giorgio_deglianto"]
[quote="Jackie_83"]
Una curiosità Giorgio...ma perchè ti senti sempre preso in causa? ???
[/quote]

Questo è un forum. Io ho fatto una domanda. fxx30 mi ha risposto senza darmi una motivazione. Ora io sostengo che uno può dire quello che gli pare se lo motiva. fxx30 non motiva le cose. Sto ancora aspettando che mi racconti quel fatto di dennis.

Non mi pare di violare il regolamento. O no?
[/quote]

No...ma mi chiedo una cosa, avete appena vinto il titolo...festeggiare e gioire (come fanno McLaren7C e Amante McLaren) invece di stare a polemizzare con gli sconfitti no eh?  :confused1:
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7218
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da groovestar » 03/11/2008, 23:05

ma si,zero polemiche!

è stato un finale pulito e senza ombre,ed è bello credere che le possibilità di vittoria o di sconfitta in quel giorno erano al 50%;ciò è molto bello perchè riconcilia il coraggio con le corse e non con il mero calcolo.

Su Glock nn c'è assolutamente nulla da dire:chi sa di corse sa anche che il rischio che ha corso valeva la candela,come io so benissimo che sarebbero bastati 4 secondi in più o un millimetro d'acqua in meno per fare la differenza su questo titolo.

Ma il bello alla fine è questo e,sinceramente,è stata una giornata che per una volta riconcilia con i reali valori di questo sport,indi per cui dignitosi nella sconfitta e rispettosi nella vittoria,perchè di nemici non ce ne sono e le corse sono appunto belle per questo.
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7676
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

da giorgio_deglianto » 03/11/2008, 23:12

[quote="Jackie_83"]
No...ma mi chiedo una cosa, avete appena vinto il titolo...festeggiare e gioire (come fanno McLaren7C e Amante McLaren) invece di stare a polemizzare con gli sconfitti no eh?  :confused1:
[/quote]

ma quale sconfitti scusa, non c'entra niente il discorso. Io stavo facendo una discussione quando arriva fxx30 e dice una cosa senza motivarla. Potrei sapere sulla base di cosa fa simili affermazioni?

Detto questo è il 12° titolo mondiale piloti della McLaren, che ha vinto in maniera simmetrica nel 1988, 1998 e 2008. L'8 porta fortuna evidentemente. Altra nota: la McLaren è stata la squadra a vincere il primo (1998) e ultimo (2008) mondiale a ruote scanalate. Hamilton è il secondo inglese a vincere un titolo con la McLaren dopo Hunt. Altra coincidenza, a quel tempo Hunt guidava la M23, Hamilton la MP4/23. Infine coincidenza delle coincidenze: vicino al luogo dove è nato Bruce McLaren c'è una cittadina che si chiama "Hamilton".
Ultima modifica di giorgio_deglianto il 03/11/2008, 23:38, modificato 1 volta in totale.
giorgio_deglianto
 

da AmanteMercedes » 03/11/2008, 23:14

Io credo che questo mondiale sia per Hamilton il premio per essere stato in questi due anni il pilota col rendimento complessivamente maggiore. è l'unico pilota a essersi giocato gli ultimi 2 mondiali all'ultima gara.
Firma DiAmante.
Immagine
Avatar utente
AmanteMercedes
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 1643
Iscritto il: 24/10/2008, 17:32

da Jackie_83 » 03/11/2008, 23:42

Interessanti le coincidenze trovate da Giorgio...adesso ci vuole un nuovo "Santo" a contrastare Hamilton-Hunt  8)
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7218
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da giorgio_deglianto » 03/11/2008, 23:45

[quote="Jackie_83"]
Interessanti le coincidenze trovate da Giorgio...adesso ci vuole un nuovo "Santo" a contrastare Hamilton-Hunt  8)
[/quote]

Altra coincidenza è la lettera H. Dopo Hakkinen, Hamilton il primo inglese dopo Hunt, per la McLaren, dopo Hill per la Formula 1.
giorgio_deglianto
 

PrecedenteProssimo

Torna a 2008

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 370 registrato il 06/12/2019, 16:38
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite