come mi sn avvicinato alle corse

Discussioni sulla stagione 2007

da gunma » 24/10/2007, 18:54

su suggerimento di niki apro qst topic
http://www.gpx.it/modules.php?name=Foru ... 1&start=90

io mi sn avvicinato alla tenera età di 7 anni quindi nel 98 dove c'era schummy ke cn il coltello tra i denti cercava di sconfiggere ql mostro di makkina ke era la mclaren di hakkinen e coulthard
Dio esiste xkè raikkonen è CAMPIONE DEL MONDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Avatar utente
gunma
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 21/10/2007, 23:00

da Ferrari312T » 24/10/2007, 19:15

Io nell '88 (avevo 10 anni) dopo aver visto una videocassetta tributo a gilles villeneuve che mi fece letteralmente impazzire... ho cominciato a tifare ferrari, ma era un periodo in cui le mclaren erano praticamente imbattibili e facevano gara a se... tutti gli altri arrivavano al traguardo con spesso un minuto( se non doppiati) di ritardo...
Quel motore honda era veramente fortissimo sia aspirato che turbo...
ciauzz :D
Gilles sa sempre esattamente quello che vuole. E per ottenerlo fa sempre ciò che sente di dover fare, non importa quali siano gli ostacoli(Kris Harrison)
Avatar utente
Ferrari312T
Go-Kart
Go-Kart
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 22/11/2005, 0:00
Località: Bergamo

da Pk90 » 24/10/2007, 21:10

I primi ricordi risalgono alla leggendaria Monza 1996, quando avevo appena compiuto 6 anni, con delle libere all'Ascari, ma ero inconsapevole di dove fossi. Il primo vero Gran Premio che ho seguito x intero, ma sul divano, è stato invece il bagnatissimo Monaco 1997, dove il Barone Rosso legnò tutti gli avversari, pur regalando qualche brivido con un lungo alla St.Devote. Come mi sono avvicinato... Beh, in famiglia siamo tutti tifosi della Scuderia, naturale che la passione contagiasse anche il sottoscritto. Che ora è il più deciso nel tifo: quando punto la sveglia x vedere i Gran Premi dell'altro emisfero partono puntuali gli insulti...
"Gilles was the last great driver. The rest of us are just a bunch of good professionals." (Alain Prost)
Avatar utente
Pk90
GP2
GP2
 
Messaggi: 916
Iscritto il: 24/03/2006, 0:00

da sundance76 » 24/10/2007, 21:41

I primi nomi di piloti che ricordo sono Tambay e Arnoux, me li indicò mio padre mentre guardava una gara in TV, dicendo che essi erano i piloti della Ferrari. Quindi doveva essere l'83, avevo sette anni. Conoscevo già da un paio d'anni la Ferrari e molte altre Case, ma solo come produttrici di auto di serie, riprodotte nelle decine di modelli che collezionavo.

Tuttavia, nella mia memoria c'è un episodio che retrodata all'82 la mia prima gara. Ricordo di aver visto un pilota della Ferrari che rimaneva a piedi sotto il tunnel di Monaco, e veniva raccolto a fine gara sulla macchina di qualcun altro. Ho sempre pensato che doveva essere l'83 o l'84, magari con Arnoux, ma recentemente ho visto una lunghissima sintesi del famoso GP di Monaco 1982, dove negli ultimi giri successe il finimondo, con 5 piloti che si passarono la leadership, compreso Pironi, che rimase a piedi sotto il Tunnel, e che a fine gara lì prese un "passaggio" dal rocambolesco vincitore, Patrese, che non si era nemmeno reso conto di aver vinto. Quindi il mio ricordo sfocato doveva riferirsi a quella circostanza.

Mio padre è sempre stato appassionato di automobilismo, soprattutto lo era della tecnica, e mi ha passato il "virus", ma io l'ho infinitamente superato come intensità :D

Nel 1982 avevo sei anni, ma comunque è fra il 1988 e il 1990 (12-14 anni) che ho definitivamente cominciato a seguire con esasperata sistematicità la F1, con robusto supporto di riviste, libri, registrazioni, valanga mai più cessata.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8437
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Die Mensch-Maschine » 24/10/2007, 22:30

Io mi sono avvicinato alla Formula 1 la sera del 22 giugno 1986, in salotto con i miei genitori stavo guardando il Gran Premio di Detrit e rimasi sbigottito dalle imprese di un ragazzino brasiliano che su una macchina nera devastò la concorrenza. Da quel momento non ho più smesso di amare quell'eroe immortale... Poi, nonostante gli inizi sulla Toleman e sulla Lotus e la (ahimè) fine di carriera sulla Williams, sono rimasto affezionato alla McLaren. In più per me la passione per la Formula 1 era scritta nel destino: sono nato a Modena e vivo a Woking!!! Come potevo esimermi?
Fine esteta und kampionen di raffinatezzen.
Avatar utente
Die Mensch-Maschine
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 17/09/2007, 23:00
Località: Avia Pervia

da Jackie_83 » 24/10/2007, 23:30

Io avendo un papà appassionato di praticamente tutti gli sport televisivi (F1 compresa) ho praticamente sempre avuto la Tv accesa durante i G.p. da quando sono nato...

Non so x quale motivo mi abbia preso così tanto solo quest'ultima invece di calcio, tennis, ciclismo e compagnia bella, ma sono contento della mia "malattia" :D

I miei primi ricordi "da F1" sono delle vaghe immagini di una vettura bianca piena di bandierine ke mi piaceva tantissimo e di un'altra giallo-nera con delle righe bianche ke poi scoprii essere la Toleman Tg185 e la Renault Re60...

...poi scoprii la Ferrari tramite la figura di gilles...mi ricordo ke avevo il modellino Bburago della 126Ck e mio papà mi raccontava di questo pilota ke andava fortissimo e faceva un sacco di incidenti (ke ovviamente a un bambino piacciono sempre un sacco :) ...) così mi appassionai al Cavallino fino a diventarne poi tifoso, tanto ke nell'88 o giù di lì (ricordo ke c'era ancora Alboreto) iniziai, quando sapevo, a guardarmi le gare in Tv anche senza il babbo

La mia malattia era a quel punto già grave :wink: ...le disegnavo ovunque e le ritagliavo dai quattroruote ke trovavo in casa mia a o dai parenti e le incollavo ai quaderni o direttamente ai muri di camera mia, x non parlare dei mitici modelli della Bburago e della Polistil di cui ero sommerso ( e che spesso distruggevo andando poi a piangere dalla mamma x farmele riaggiustare con l'attak :lol: ...)

Poi da metà '93 iniziai a seguire stabilmente il mondiale senza perdere una gara e a circondarmi di Autosprint ('95) modellini minichamps e libri vari...

Ora la passione è ancora vivissima anche se molto meno fanatica, grazie allo zio bernie e alla mania generalizzata di "plastificare" ogni categoria su ruote oggi esistente...trattasi di F1, Rally, Turismo o altro (ke quando riesco seguo lo stesso con grande passione...nonostante tutto)
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7166
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 23:35

[quote=""Jackie_83""]e che spesso distruggevo andando poi a piangere dalla mamma x farmele riaggiustare con l'attak :lol: ...)[/quote]

:lol: :lol: :lol: :lol:
giorgio_deglianto
 

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 23:36

-
Ultima modifica di giorgio_deglianto il 13/07/2009, 7:50, modificato 1 volta in totale.
giorgio_deglianto
 

da Die Mensch-Maschine » 25/10/2007, 1:12

[quote=""giorgio_deglianto""]
Non pago della bella giornata trascorsa a Woking, decide di ripiegare sul Paragon, ancora in costruzione, a pochi chilometri dal centro abitato. Arriva nel tardo pomeriggio, ma le ruspe stanno ancora manovrando davanti all’ingresso; non si fa scoraggiare e va a parlare con due signori con il caschetto giallo, chiedendo se è possibile entrare. Secca la risposta:”No entry admitted without permission”. [/quote]

Vedessi adesso che spettacolo. Sembra un'astronave!
Fine esteta und kampionen di raffinatezzen.
Avatar utente
Die Mensch-Maschine
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 17/09/2007, 23:00
Località: Avia Pervia

da gillesthegreat » 25/10/2007, 8:07

io sono dell 86....
primi vaghissimi ricordi che ho sono delle stagioni 92 e 93 quando mi ***** che in estate papà passava le domeniche pomeriggio a vedere i gran premi mentre io volevo andare in piscina.....dopo un po iniziai a fargli domande su domande, tanto aveva tempo per rispondere visto che in quegli anni le sue rosse combinavano poco

mi ricordo che vidi la gara in cui morì senna, che rimasi colpito e nel gareggiare con le bici con i miei cugini dicisi che io ero senna....poi quando morì ci rimasi molto male

ovviamente da nonni e papà ho sempre avyto gadget ferrari: macchinine, modelini, cappellini (e gli son debitore)
nel 96 seguivo a sprazzi le gare alla tv fino a che mio papà non mi portò alle libere del venerdì a Monza
mattina in prima varinate, pomeriggio in parabolica (ricordo che il primo pilota che ho visto è stato verstappen con una stewart (mi pare, o tyrrell)) che si è girato subito in prima variante...ma quando vidi schumacher e la rossa restai folgorato per due giri e venne natyurale amare quel team e il KAISER)
nel 97 98 andò male. nel 99 odiavo assieme a mio papà irvine con tutto il cuore perchè ritenuto una superpippa
poi vennero gli anni di gloria, con potenti svegliate mattutine (ma mai per il gp d'australia), fino ad arrivare al dolore del ritiro del KAISER e al dolore del mondiale di Riakkonen...afh penso che un altro pilota sia entrato nel mio cuore
PER SCOPRIRE IL LIMITE DEVI PRIMA PASSARLO
Avatar utente
gillesthegreat
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 10/03/2007, 0:00

da guny » 25/10/2007, 10:21

ahime' io sono molto piu' vecchio di voi.
Nel 1975 avevo sei anni, è in quel periodo che ho avuto l'illuminazione sulla strada per Damasco. Mio padre, ferrarista per le piste e alfista per le auto di serie, una domenica, come tutte, si mette a guardare il gran premio. Tv in bianco e nero, pensate, siamo nella preistoria. Prima della partenza mi indica una macchina rossa, non ricordo se avesse il numero 11 (mi pare) o il 12, fatto sta che, anche con la tv black and white, io vedo quel rosso. Mio padre mi dice: <<quella è la ferrari, e quello sopra c'è Niki Lauda. Tu devi guardare solo lui, gli altri non servono !>>. Li' scatta il mito, la voglia, l'amore. Da quel momento, con la paghetta, mi compro i modellini di tutte le macchinine F1 e per anni, fino alle medie, mi sono scatenato con gli amici a giocare sui marciapiedi ai GP, disegnando le piste con il gesso rubato ai muratori ( 8) ). Inizia il mito, Lauda diventa parte integrante del sottoscritto, appendo l'immancabile poster in camera. Vince il mondiale.

1976 - Incidente a Lauda al Nurb: mio padre rischia l'infarto, quando Lauda rientra poche settimane dopo, a questo punto per me e mio padre non è piu' un mito, è qualcosa di piu'. Ma non c'e' solo Lauda, c'e' la Ferrari. Al Fuji lo storico ritiro, mio padre dice: <<se Lui ha deciso cosi' allora va bene>>. Io mi adeguo.

1977 - Ricordo poco, se non il trionfo

1978 - Va alla Brabham, per me è un duro colpo ma compro la sua macchinina n.1, e diventerà la mia preferita.

Ma il cuore resta totalmente per la Rossa, ricordo la doppietta a Monza 1979 che consegna l'ultimo titolo piloti prima della discesa dal cielo dal Dio di Kerpen Michael "The Pharaoh" Schumacher.

Fino alla storia di ieri, con Kimi.

Gli anni passano, ma il bambino che è in me conserva ancora, solo nel cuore ma gia' basta, quella macchinina Ferrari 312T e la mitica BT46. Sono sempre con me. [smilie=adora.gif]
"A parità di macchina, se voglio che uno mi stia dietro, state tranquilli che ci resta."
"Io do il tutto per tutto pur di arrivare primo invece che racimolare punti, non ho nessuna intenzione di vincere il campionato del mondo piazzandomi terzo o quarto tutte le volte."
Gilles Villeneuve
Avatar utente
guny
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1268
Iscritto il: 16/03/2007, 0:00
Località: Lago di Garda

da andrea81 » 25/10/2007, 10:23

il primo gp di cui ho ricordi chiari è phoenix 1990,bel campionato quello putroppo finito male
Avatar utente
andrea81
Formula 3000
Formula 3000
 
Messaggi: 622
Iscritto il: 05/10/2006, 23:00

da JochenRindt » 25/10/2007, 11:06

Io sono del 75 e mi sono avvicinato alle corse grazie a mio padre, che fin da giovane ne era appassionato, lui le seguiva già dall'inizio degli anni 60, andava a Monza a vevdere di tutto prototipi, F1, turismo, negli anni 70 i primi ovviamente, visto che di professione faceva il meccanico di auto ( ora è titolare di un officina) si dilettava a seguire un cliente amico, che correva nella coppa Porsche con una 911, facendogli da meccanico. Dopo la mia nascita nel 75 dovette abbandonare le corse per dedicarsi all'attività di cui era diventato socio. Avendo mantenuto però le sue amicizie nell'ambiente riusciva lo stesso qualche volta ad andare a seguire le competizioni. Il mio primo ricordo in assoluto è Monza 79, quel pomeriggio ero in casa e mi ricordo l'arrivo trionfale delle 2 rosse sul rettilimeo del circuito brianzolo. Poi per andare sempre in là con la memoria, mi viene in mente la prima gara dal vivo a cui ho assistito, la 1000 km di Monza del 1980, con amici di mio padre, ma è ovviamente un ricordo sfuocato avevo cinque anni. Il primo ricordo nitido risale a Imola 1982 quando ebbi la fortuna di vedere dal vivo e per l'ultima volta Gilles Villeneuve, il duello con Pironi me lo ricordo, a fine gara ero ***** nero, si sa i bambini sono capricciosi. Poi la morte di Gilles me la ricordo come fosse ieri, ero a casa con la febbre, io e mio padre stavamo guardando le prove e poi quel maledetto volo ci ha gelato il sangue, la morte del mio eroe mi fece piangere (beata innocente infanzia).
Lo stesso anno vidi anche Monza con la pole di Andretti sulla Ferrari orfana di Pironi e la vittoria di Arnoux con la Renault. L'anno dopo mi recai a Imola per il successo di Tambay ero proprio alla seconda delle Acque Minerali e vidi Patrese fare il botto quando era in testa, libidine pura per i ferraristi, visto che Tambay era secondo. La Ferrari del francese si fermò proprio davanti a noi senza benzina nel giro d'onore e lui fu salvato dalla gru prima dell'assalto dei tifosi che avevano scavalcato le recinzioni. La Ferrari fu fatta a pezzi credo!. Questo tanto per raccontare la mia infanzia, poi seguirono gli anni della scuola con la mia passione sempre in crescita, seguivo assiduamente le gare di F1 e provavo a costruire modellini (con fortune alterne). Finalmente a 16 anni quando ero in collegio mio padre decise di accontentarmi comprandomi un Kart, poca cosa per me era il massimo, seguirono diverse stagioni in cui mi cimentai nelle competizioni (100 nazionale, 100 ica poi)
Fino al 1999 ho corso in qesta categoria prendendo parte a diverse gare più o meno importanti. Nel 93 mio padre come diciottesimo compleanno mi regalò un corso di guida in monoposto da Henry Morrogh sulla pista di Magione, mi piacque molto e l'anno successivo tornai per affinare le mie doti di guida. Nel 95 tentai di passare alle auto ma vista la mancanza di sponsor, ero riuscito solo a garantirmi un test in Formula Renault con una Taatus dell' Rc motorsport, ho guidato per 100 giri a Magione l'auto di Tommy Rustad un norvegese che faceva il campionato europeo. Risultato buono, ma per mancanza di budget mi sono dovuto accontentare. Così come con il Kart è finita l'età dello scavezzacollo. il lavoro, la casa, gli impegni sono tanti e dovuto smettere, i soldi per correre, ormai non bastano più come 10 anni fa. Ma dico finchè è durato è stato bello. Ovviamente la F1 la seguo tuttora anche dal vivo quando posso.
"Io un uomo fortunato? Non lo credo,ma se di fortuna si tratta,speriamo che duri"
Jochen Rindt (1970)
Avatar utente
JochenRindt
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 411
Iscritto il: 31/05/2007, 23:00
Località: Cugliate Fabiasco

da Aviatore » 25/10/2007, 11:16

sono del 1971 ed a metà degli anni 70 papà cominciò a portarmi al bar per vedere i GP "a colori" :P
il primo ricordo vivo è la notizia dell'incidente di Lauda al Ring, eravamo andati fuori per una gita (quel GP non venne trasmesso in TV), quando tornammo la ferale notizia fu un pugno allo stomaco
il ricordo successivo fu quello della gara del Fuji 1976, con papà che diceva "se Clay fa il terzo Niki è campione". Che delusione!
ricordo successivo: Hockheneim 1977 con trionfo del SANTO contro la temibile Wolf di Schekter
poi: Monza 1978 ed il clima di processo contro Patrese
black out 1979/1980, si passa ad Imola 1981 con Gilles che sta vincendo in carrozza e va a montare le slick con la pista bagnata per poi rimontare le rain, gara compromessa finisce settimo col giro più veloce, meglio di Pironi che chiude quinto dopo che mentre era in testa con una scordolata rovina una minigonna e perde prestazionalità
Monaco 1981, il mio primo Autosprint 2 giorni dopo
da lì in avanti non ne ho persa una!
:P
Immagine

"Sia anche lodata l'Austria, Patria di Colui che ha distribuito il Verbo e le lezioni di guida" - Niki (quello nostro)
Avatar utente
Aviatore
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6434
Iscritto il: 23/09/2005, 23:00
Località: Ferrara (residenza) Vicenza (sede lavoro) Estero (trasferte)

da groovestar » 25/10/2007, 12:53

I primi ricordi sbiaditi della F1 son dell'epoca 89/90,mi ricordo che mi astavo addormentando guardando un gp la sera(probabilmente quello del canada o degli Usa)e mi ricordo la benetton di Nannini.

Guardavo qualche gp ogni tanto negli anni seguenti e mi ricordo di sfuggita la vittoria di Schumacher all'estoril del 93,il giorno del mio decimo compleanno :)
Poi mi ricordo della morte di Ratzenberger e di una cena passata a discutere di quell'incidente,mentre il giorno dopo non guardai il gp(mi guardavo una videocassetta di un film di villaggio)e mi ricordo che mia madre mi chiamò per dirmi del brutto incidente di Senna...3 ore dopo appresi che era morto mentre giocavo al Nintendo...
Poco dopo iniziai a seguire più intensamente la f1 ed il mio pilota preferito(Schumacher);ricordo la delusione del gp di monza del 94 e la vittoria del titolo 94(anche se il gp lo vidi solo anni dopo!).
In seguito,dal gp di Silverstone del 95,non ho praticamente perso quasi nessun gp(a parte silverstone 96,spa 99,monza 2005 e francia 2007)
Avatar utente
groovestar
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 7569
Iscritto il: 09/03/2004, 0:00

Prossimo

Torna a 2007

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti