Le voci degli sconfitti

Discussioni sulla stagione 2007

da sgarbo » 24/10/2007, 13:14

Rispondo a Powerslide:
Tifo è una parola grossa, preferirei dire "simpatizzare". Nella mia famiglia si è sempre seguita la Formula 1 da appassionati, non a caso io stesso venni sbattuto sul kart ancor prima di iniziare a camminare. Sono cresciuto in un epoca fatta di Senna, Villeneuve, Hakkinen ed Hill, un epoca in cui vedevo le macchine inglesi stravincere e a dire la verità mi sono innamorato di Lotus, Mclaren e Williams per le loro livree bellissime.
Non ho mai nutrito amore verso quella macchina rossa che non mi diceva nulla.
Da piccolo ho anche tanti ricordi legati a gente come Chiesa e Belmondo, due piloti che mi piacevano tantissimo...
Dopo pochi anni iniziai a tifare nel vero senso della parola queste macchine inglesi e col tempo nonostante la mia attrazzione per la Formula 1 si andava mutando da tifo a simpatia, mi sono affascinato della loro storia e della loro filosofia. Mi sono innamorato dei team inglesi e sono felice se sono loro a vincere.

Io non odio La Ferrari, onestamente al solo sentir dire la parola "ENZO Ferrari" mi spunta un sorriso a 32 denti, però non mi piacie gente come Todt e il Montezemolo degli ultimi anni. Ci sono tanti arroganti e poi lo ammetto, per me la Ferrari è morta nell'agosto del 1988, ora è un team come la Spyker, ricorda un uomo, ma non si identifica più in quell'uomo.

Il mio legame con le corse è abbastanza da malato di mente, diciamo che le vedo come unico solievo alle difficoltà della vita, sono la mia "malattia"....e non importa se si parla di Formula 1 o Wtcc, per me basta che che abbia quattro ruote ed un motore....
1-5-1994:La fine di una storia,l'inizio di una leggenda.
Avatar utente
sgarbo
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2783
Iscritto il: 24/10/2005, 23:00
Località: varese

da Gilles » 24/10/2007, 13:28

Anch'io mi sono avvicinato alla F1 per la passione di mio padre (ferrarista) che mi ha portato a vedere i GP. Personalmente non mi ha mai colpito la Ferrari e data la tenera età ero colpito solo dalle livree, così mi innamorai subito della Lotus nera e oro John Player Special, a mio giudizio la F1 più bella di tutti i tempi.
Rimasi fedele alla Lotus fino a quando è esistita in F1.
Ho sempre però capito e distinto che le F1 non avevano niente in comune con le stradali e quindi le mie passioni in pista e fuori sono sempre state diverse, infatti, il mio sogno stradale si chiama Lamborghini Diablo (possibilmente 1992 e gialla), ma non ho mai tifato Lambo nè quando ha avuto il team in F1 nè quando forniva i motori.
Gilles
 

da Niki » 24/10/2007, 13:55

[quote=""Powerslide""]Non credevo che in Italia ci fossero tanti tifosi della McLaren.[/quote]

Secondo me ce ne sono molti anche delle altre squadre, Minardi compresa. A dispetto di quello che i media leccaculi voglino far credere alla massa.
Ormai la F1 è internazionale, ferrari compresa, altro che orgoglio italiano. Per cui penso che tifare una squadra perchè della naziona di appartenenza sia sbagliato. Entrando poi nel filosofico i nazionalismi sono sempre pericolosi, ma qui chiudo perchè andremmo OT.
Il fatto è che, come ho detto tante volte, anche l'orgoglio di tifare ferrari perchè italiana è una delle caratteristiche degli italianucoli.
Mi chiedo quanta gente abbia tifato Minardi, Alfa-Romeo, Andrea Moda, Forti, ecc. ecc.
Eppure erano più italiane quelle squadre che la ferrari di oggi.
:twisted:
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Niki » 24/10/2007, 14:00

Si ma in questo topic c'è il pianto degli sconfitti :lol: Per cui direi di fare un bel taglia e cuci ed aprire un topic apposito sull'argomento "Come mi sono avvicinato alle corse" o "da dove deriva la mia passione per le corse"
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da sgarbo » 24/10/2007, 14:30

[quote=""Niki""][quote=""Powerslide""]Non credevo che in Italia ci fossero tanti tifosi della McLaren.[/quote]

Secondo me ce ne sono molti anche delle altre squadre, Minardi compresa. A dispetto di quello che i media leccaculi voglino far credere alla massa.
Ormai la F1 è internazionale, ferrari compresa, altro che orgoglio italiano. Per cui penso che tifare una squadra perchè della naziona di appartenenza sia sbagliato. Entrando poi nel filosofico i nazionalismi sono sempre pericolosi, ma qui chiudo perchè andremmo OT.
Il fatto è che, come ho detto tante volte, anche l'orgoglio di tifare ferrari perchè italiana è una delle caratteristiche degli italianucoli.
Mi chiedo quanta gente abbia tifato Minardi, Alfa-Romeo, Andrea Moda, Forti, ecc. ecc.
Eppure erano più italiane quelle squadre che la ferrari di oggi.
:twisted:[/quote]

Come non quotarti....Domenica ho cancellato il contatto di un italianuncolo in MSN che portava come firma "W la ferrari, W Kimi W l'Italia"...uno di quelli diventati ferraristi domenica....non capisco cosa c'entri l'orgoglio italiano con Kimi Raikkonen che è finlandese...al massimo potevo comprendere il nazionalismo per il costruttori, ma il piloti è un altra cosa...

Io non sopporto più la massa di cialtroni italiani, figli della gioventù tirata su da quel troglodita di Materazzi, che fanno i nazionalisti fascisti, senza nemmeno sapere una pagina di storia....odio sempre di più i miei coetanei....per fortuna che la gente nata 40 anni fa ha avuto altri esempi ed altri ideali....
1-5-1994:La fine di una storia,l'inizio di una leggenda.
Avatar utente
sgarbo
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2783
Iscritto il: 24/10/2005, 23:00
Località: varese

da Powerslide » 24/10/2007, 17:24

Ringrazio tutti coloro che hanno voluto rispondere alla mia curiosità.

Ho capito, ne avevo il sospetto anche prima di frequentare questo sito, che alcuni scindono l'automobilismo dalla F1 e questo è un peccato figlio di Bernie.
Altri invece sono "malati" per tutto ciò che corra su quattro ruote. Forse non lo sanno, ma soffrono della "Sindrome del Drake" :)
Che esistano simpatizzanti (tifosi è un termine che non mi è mai piaciuto) di altre squadre non lo metto in dubbio, anzi lo spero. Mi stupisco però che appaiano tanto di rado e così poco numerosi.
In quanto a Minardi vorrei spendere solo una parola: un signore :!: Purtroppo non poteva sopravvivere in questo branco di lupi.

Ora vi lascio alle vostre tristezze, non voglio rubarvi spazio, ma lasciatemi dire un paio di cose sulla Ferrari che, spero, vi rendano il boccone meno amaro.
C'è chi ha detto che è morta nell'agosto 1988. Non è del tutto vero: il declino era cominciato qualche anno prima. Enzo non aveva più la salute e quindi la forza per informarsi in prima persona. Si fidava di un personaggio "viscido" (e non faccio nomi, a voi indovinare chi) che gli presentava una realtà inesistente.
Nei suoi ultimi mesi di vita, la Ferrari era un "covo" di gente che tentava di farsi largo a spallate per occupare il posto migliore nell'azienda. A cavallo della sua morte, si erano formati due gruppi distinti che progettavano, in modi e luoghi ben distinti (pur all'interno della stessa fabbrica), due F1 diverse senza alcun interscambio d'informazioni. Anzi!

Capisco che Todt e Montezemolo possano non risultare simpatici, ma in quel "crollo dell'impero", solo una persona dotata di una pelliccia alta così sullo stomaco (capace però di restare in fabbrica 18 :!: ore al giorno), con l'appoggio di un tifoso ultras come Luca Luca, potevano raddrizzare la barca.

Ora la Ferrari è un po' meno straniera e non mi dispiace affatto che un Costa, un Baldisserri o un Domenicali, abbiano potuto dimostrare che anche i tecnici italiani sono vincenti. Insomma un po' di tifo anche per i tecnici nostrani, non solo per i piloti.
Ma soprattutto sono felice per i "piccoli" dipendenti Ferrari: quegli operai che tra mille sacrifici, domenica sera hanno potuto abbracciare i figli e dire:"Abbiamo vinto, noi abbiamo vinto." E si sono sentiti importanti come è giusto che siano.
Anche se loro magari non sono mai entrati nel reparto corse e il circuito di Fiorano lo vedono al di fuori delle reti di recinzione.
Ecco, se tutto questo fosse scomparso nel '88, sono certo sarebbe spiaciuto anche a voi, perchè una cosa traspare dalle vostre risposte: che siete degli appassionati di corse.
Vi lascio con un consiglio: risparmiate più energie a difendere questo sport. Ne ha veramente bisogno.

Grazie a tutti.

Nonno Power
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 17:39

[quote=""Powerslide""]Ringrazio tutti coloro che hanno voluto rispondere alla
Ma soprattutto sono felice per i "piccoli" dipendenti Ferrari: quegli operai che tra mille sacrifici, domenica sera hanno potuto abbracciare i figli e dire:"Abbiamo vinto, noi abbiamo vinto." E si sono sentiti importanti come è giusto che siano.

Ecco, se tutto questo fosse scomparso nel '88, sono certo sarebbe spiaciuto anche a voi, perchè una cosa traspare dalle vostre risposte: che siete degli appassionati di corse.

Vi lascio con un consiglio: risparmiate più energie a difendere questo sport. Ne ha veramente bisogno.

Grazie a tutti.

Nonno Power[/quote]

[smilie=wav.gif]

[smilie=hello2.gif] [smilie=hello2.gif] [smilie=hello2.gif] [smilie=hello2.gif] [smilie=hello2.gif] [smilie=hello2.gif] [smilie=hello2.gif] [smilie=hello2.gif]

Prima ancora di essere tifoso McLaren sono innanzitutto un appassionato di F1 e pertanto non posso che essere d'accordo al 100% con questo POST ECCEZIONALE

E ne approfitto per tirare una frecciatina a quelli della MotoGP che dicevano "noi lo spettacolo, loro la noia" Questa stagione non hanno fatto altro che frignare parlando di gomme, gommine e gommucce. Quest'anno invece in F1 si son visti dei sorpassi bellissimi. Alla faccia delle due ruote...e di Carlo Pernat che mi è sempre stato sui maroni :lol: :lol:
giorgio_deglianto
 

da Mclaren7C » 24/10/2007, 18:13

Powerslide ti quoto alla grande, però tu cosa suggerisci, anche gli altri utenti, per salvare il nostro sport.

Dal mio punto di vista la F1 attuale è molto affascinante, il comparto piloti e tecnico è molto buono, solamente gli scandali politici e amministrativi stanno macchiando questo sport. La soluzione (impossibile) che a dirigere il circus devono essere uomini di sport e non imprenditori, ecc... interessati solo alle finanze ma la società sembra purtroppo andare in questa direzione.
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2832
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da Elio11 » 24/10/2007, 18:23

[quote=""Powerslide""] A cavallo della sua morte, si erano formati due gruppi distinti che progettavano, in modi e luoghi ben distinti (pur all'interno della stessa fabbrica), due F1 diverse senza alcun interscambio d'informazioni. Anzi![/quote]

la F188/A e 639 !! :D
Avatar utente
Elio11
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2026
Iscritto il: 31/01/2006, 0:00

da Powerslide » 24/10/2007, 18:29

[quote=""Mclaren7C""]Powerslide ti quoto alla grande, però tu cosa suggerisci, anche gli altri utenti, per salvare il nostro sport.

Dal mio punto di vista la F1 attuale è molto affascinante, il comparto piloti e tecnico è molto buono, solamente gli scandali politici e amministrativi stanno macchiando questo sport.[/quote]

Che corrano delle automobili e non dei jet in volo rovesciato.

Che corrano su circuiti sicuri, ma che conservino il senso del pericolo.

Se qualcosa non piace, fatevi sentire in tutti modi: es. se tutti mandassimo contemporaneamente una mail alla FIA o ai giornali o alle televisioni.......... 8)

L'importante è non far parte della "maggioranza silenziosa".
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Mclaren7C » 24/10/2007, 19:00

Che corrano delle automobili e non dei jet in volo rovesciato.

Che corrano su circuiti sicuri, ma che conservino il senso del pericolo.

Se qualcosa non piace, fatevi sentire in tutti modi: es. se tutti mandassimo contemporaneamente una mail alla FIA o ai giornali o alle televisioni..........

L'importante è non far parte della "maggioranza silenziosa".


Secondo me il concetto delle monoposto attuali è davvero molto interessante ed in termini di prestazione pura è quello che riusciamo ad ottenere con l'attuale tecnologia, d'altronde basti pensare all'evoluzione (inarrestabile) subita negli ultimi 10 anni per farne un paragone.

D'altrocanto sono favorevole all'abolizione dell'elettronica a partire dal 2008 così vedremo maggiormente espressa l'abilità del pilota.
Eliminerei totalmente i rifornimenti in gara di carburante e gomme, ognuno deve essere in grado di gestire i due fattori per l'intero gp.

Per quanto riguarda i circuiti da "brivido" ti quoto.
Immagine
Avatar utente
Mclaren7C
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2832
Iscritto il: 13/02/2006, 0:00
Località: Livorno

da Die Mensch-Maschine » 24/10/2007, 22:37

[quote=""Powerslide""]
1) Perchè è legata agli anni più belli di Senna?
2) Perchè è la squadra che dopo la Ferrari ha vinto di più?
3) Perchè vi stava sulle palle Schumacher e avete cominciato a tifare chi poteva dargli più filo da torcere?
4) Come la 3, ma con la differenza che vi sta sulle palle la Ferrari?
[/quote]

Decisamente la 1
Fine esteta und kampionen di raffinatezzen.
Avatar utente
Die Mensch-Maschine
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2627
Iscritto il: 17/09/2007, 23:00
Località: Avia Pervia

da Niki » 25/10/2007, 18:05

[quote=""Powerslide""][quote=""Mclaren7C""]Powerslide ti quoto alla grande, però tu cosa suggerisci, anche gli altri utenti, per salvare il nostro sport.

Dal mio punto di vista la F1 attuale è molto affascinante, il comparto piloti e tecnico è molto buono, solamente gli scandali politici e amministrativi stanno macchiando questo sport.[/quote]

Che corrano delle automobili e non dei jet in volo rovesciato.

Che corrano su circuiti sicuri, ma che conservino il senso del pericolo.

Se qualcosa non piace, fatevi sentire in tutti modi: es. se tutti mandassimo contemporaneamente una mail alla FIA o ai giornali o alle televisioni.......... 8)

L'importante è non far parte della "maggioranza silenziosa".[/quote]

Caro nonno, anzi padre, anzi fratello maggiore visto che io ormai sono a 43 primavere.
Molto prima che arrivassi in questo sito si è deciso, il sottoscritto ed il resto della ghenga, di redigere una lettera di protesta da mandare alla federazione (che si guarda bene dal rendere pubblico un indirizzo email) vista la strada che ha imboccato la F1 da qualche anno a questa parte, più che altro per quello che riguarda lo sviluppo delle monoposto e le assurde regole che introducono ogni anno. Ormai il regolamento è come la moto stradali giapponesi: ogni sei mesi esce un aggiornamento con la livrea leggermente diversa.
Non potendo mandare questa lettera direttamente alla fia, è stato creato uno spazio gratuito dove è stata pubblicata dopodichè sono stati messi a conoscenza del fatto quanti più appassionati e non possibile, attraverso forum e mail a giornali.
Ovviamente non ha sorto nessun effetto. Hai mai provato a scrivere a Totò Riina o Bernardo Provenzano per chiedere di modificare qualcosa nel loro modo di pensare?
8)
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Niki » 25/10/2007, 18:08

[quote=""giorgio_deglianto""]...Alla faccia delle due ruote...e di Carlo Pernat che mi è sempre stato sui maroni :lol: :lol:[/quote]

Bravo. Giusto con Biaggi poteva stare quello. E' la controparte MotoGP dell'odiossisimo portavoce, anzi portaballe Ferrari.
8)
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da AmanteMclaren » 25/10/2007, 21:59

[quote=""Powerslide""]Non credevo che in Italia ci fossero tanti tifosi della McLaren.
Mi sono stupito e mi sono chiesto il perchè.
La risposta migliore la potete dare solo voi, io posso solo fare delle ipotesi.

1) Perchè è legata agli anni più belli di Senna?
2) Perchè è la squadra che dopo la Ferrari ha vinto di più?
3) Perchè vi stava sulle palle Schumacher e avete cominciato a tifare chi poteva dargli più filo da torcere?
4) Come la 3, ma con la differenza che vi sta sulle palle la Ferrari?

Attenzione, non c'è alcuna provovazione nella mia domanda, è solo curiosità. Io vengo da un'epoca in cui 99,9% degli italiani, bambini/ragazzi/adulti/anziani/vecchi, tifavano e adoravano la Ferrari; mi sono perso qualcosa in questi anni?[/quote]

La 1, fondamentalmente.
AmanteMclaren
 

Precedente

Torna a 2007

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 142 registrato il 22/08/2019, 13:04
  • Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti