Le voci degli sconfitti

Discussioni sulla stagione 2007

da JochenRindt » 24/10/2007, 11:27

Quoto quello ha detto Gilles com ho fatto ieri comunque la mancata squalifica di Bmw e Williams domenica è motivata dall'annata (o annate) di delirio ai più bassi livelli in cui è precipitata la F1, grazie a questa marea di scandali. Mosley ha fatto calcisticamente parlando risultare tutto regolare con un 1- 1 palla al centro. Mah!
"Io un uomo fortunato? Non lo credo,ma se di fortuna si tratta,speriamo che duri"
Jochen Rindt (1970)
Avatar utente
JochenRindt
Formula 2
Formula 2
 
Messaggi: 411
Iscritto il: 31/05/2007, 23:00
Località: Cugliate Fabiasco

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 11:40

[quote=""Powerslide""]Non credevo che in Italia ci fossero tanti tifosi della McLaren.
Mi sono stupito e mi sono chiesto il perchè.
La risposta migliore la potete dare solo voi, io posso solo fare delle ipotesi.

1) Perchè è legata agli anni più belli di Senna?
2) Perchè è la squadra che dopo la Ferrari ha vinto di più?
3) Perchè vi stava sulle palle Schumacher e avete cominciato a tifare chi poteva dargli più filo da torcere?
4) Come la 3, ma con la differenza che vi sta sulle palle la Ferrari?

Attenzione, non c'è alcuna provovazione nella mia domanda, è solo curiosità. Io vengo da un'epoca in cui 99,9% degli italiani, bambini/ragazzi/adulti/anziani/vecchi, tifavano e adoravano la Ferrari; mi sono perso qualcosa in questi anni?[/quote]

Io sono del 1984 e ho cominciato a guardare i primi Gp a cinque anni, anche se non ci capivo molto di regolamenti e tecnica. In famiglia mia nessuno ha mai avuto interesse nelle competizioni, ne dal punto di vista professionale ne dal punto di vista di tifoso e appassionato.

Ho cominciato a seguire la F1 e chiaramente allora c'erano le McLaren che andavano fortissimo e avevano una livrea stupenda e un certo Senna. La F1 l'ho sempre seguita da solo, non ho mai tifato qualcosa o qualcuno perchè me lo dicevano o perchè vedevo che gli altri lo facevano.
giorgio_deglianto
 

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 11:43

[quote=""gillesthegreat""]parliamo del condottiero che ha assunto un 2 volte campione del mondo per farlo umiliare da un debuttante, imponendogli assetti strategie e telemetria aperta[/quote]

Alonso ha detto:"Mi hanno trattato come una persona normale"

Dennis ha fatto non bene, BENISSIMO.

Questa è la filosofia inglese che ho sempre adorato. Certo, ha portato a clamorose sconfitte (vedi 1986 o quest'anno) ma per me conta prima di tutto la mentalità.

Favorire un pilota a discapito dell'altro per me è contro natura.
giorgio_deglianto
 

da Schumarco » 24/10/2007, 11:48

avresti anche ragione se dennis fosse stato imparziale mangiandosi il mondiale, il problema e' che se l'e' mangiato OSTACOLANDO Alonso...questo e' il punto
Togliete sta safety car che ha veramente rotto
Avatar utente
Schumarco
Formula 3000
Formula 3000
 
Messaggi: 568
Iscritto il: 08/03/2004, 0:00

da gillesthegreat » 24/10/2007, 11:55

ah ah ah ah ah giorgio m dai come fai a dire cete cavolate
cina dennis " facevamo la gara contro alonso" ti pare normale??
PER SCOPRIRE IL LIMITE DEVI PRIMA PASSARLO
Avatar utente
gillesthegreat
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 10/03/2007, 0:00

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 11:59

[quote=""gillesthegreat""]ah ah ah ah ah giorgio m dai come fai a dire cete cavolate
cina dennis " facevamo la gara contro alonso" ti pare normale??[/quote]

Ma è normale che dica così, anzi dennis è stato troppo buono.

Alonso è quello che ci ha fatto perdere il titolo costruttori, è quello che è andato da dennis ricattandolo per avere un trattamento di favore.

Fossi stato io Dennis da dopo l'Ungheria non avrebbe più corso in McLaren.

Quando se ne andrà festeggerò a lungo.
giorgio_deglianto
 

da gillesthegreat » 24/10/2007, 12:06

e allora se è normale che dennis faccia ste cose alemno non dire che tutti sono trattati alla pari. una delle due cose non va bene
PER SCOPRIRE IL LIMITE DEVI PRIMA PASSARLO
Avatar utente
gillesthegreat
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 10/03/2007, 0:00

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 12:11

Alonso non solo non ha mai accettato il trattamento alla pari, ma ha cercato di ricattare la squadra. Uno che si comporta così va buttato fuori subito.
giorgio_deglianto
 

da gillesthegreat » 24/10/2007, 12:16

si ma è chiaro che non avevano le stesse pox di vincere
PER SCOPRIRE IL LIMITE DEVI PRIMA PASSARLO
Avatar utente
gillesthegreat
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 10/03/2007, 0:00

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 12:19

[quote=""gillesthegreat""]si ma è chiaro che non avevano le stesse pox di vincere[/quote]

Cioè?
giorgio_deglianto
 

da gillesthegreat » 24/10/2007, 12:28

cioè è assodato che tra due compagni di team a pari macchina e clase paragonabile, come nel caso Mc, i sorpassi i pista sono più unici che rari. di solito ci si passa ai box con varie strategie, magari diversificate.
le strategie sono decise dal pilota e ingegneri. il team manager solitamente non ci mette naso perchè non ne ha le competenze.
allora è chiaro che se dennis impone pari strategie impedisce di fatto che alonso possa in qualche maniera calcolabile a stare davanti ad hamilton.
se avesse detto vinca chi vinca basta che vinciamo noi allora l'esito sarebbe stato doverso
PER SCOPRIRE IL LIMITE DEVI PRIMA PASSARLO
Avatar utente
gillesthegreat
Formula 1
Formula 1
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: 10/03/2007, 0:00

da Powerslide » 24/10/2007, 12:45

[quote=""giorgio_deglianto""]Io sono del 1984 e ho cominciato a guardare i primi Gp a cinque anni, anche se non ci capivo molto di regolamenti e tecnica. In famiglia mia nessuno ha mai avuto interesse nelle competizioni, ne dal punto di vista professionale ne dal punto di vista di tifoso e appassionato.

Ho cominciato a seguire la F1 e chiaramente allora c'erano le McLaren che andavano fortissimo e avevano una livrea stupenda e un certo Senna. La F1 l'ho sempre seguita da solo, non ho mai tifato qualcosa o qualcuno perchè me lo dicevano o perchè vedevo che gli altri lo facevano.[/quote]

Anche nella mia famiglia nessuno ha mai avuto interesse per le competizioni, mio padre non ne parlava neppure e mia madre le criticava per la pericolosità. Erano i tempi della tragedia di De Portago alle Mille Miglia o quella di Von Trips a Monza. Questo per restare in Italia: guardando fuori dai nostri confini, come non ricordare la strage di Le Mans.
Io adoravo le auto fin da bambino e se la F1 ho cominciato a seguirla solo dal '62 (anche perchè prima era praticamente impossibile), quello che al tempo aveva una risonanza ben maggiore erano le gare di durata: Le Mans in testa.
Come tutti i ragazzini sognavo di possedere un'auto sportiva senza pormi alcun limite, perchè i sogni non devono averne per essere tali. Ma quale?
Se guardavi la F1, nessuna squadra, Ferrari a parte, costruiva auto stradali. Per le gare di durata c'erano Aston Martin e Jaguar, ma le loro produzioni di serie non erano "cattive" ed affascinanti come la Rossa (almeno fino all'arrivo della E-Type). La Porsche costruiva macchine da 90 CV e Maserati auto più eleganti e meno sportive.
Quindi se "volevi" sognare restava solo la Ferrari con i suoi 12 cilindri 3 litri da 240/280 CV e quel suono inimitabile.

Come vedi anche la mia era stata una scelta non condizionata da mode o emulazioni: non avevo scelte migliori per i miei sogni.
Poi gli anni ti portano a osservare la vita con occhi diversi, ti rubano l'innocenza e anche i sogni :(

Grazie per avermi risposto: mi hai fatto scoprire un aspetto della F1 che mi era sempre sfuggito.
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6345
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da giorgio_deglianto » 24/10/2007, 12:54

Non mi sono mai piaciute le auto di lusso, ma quando vedo una F1 in pista, dalla prima all'ultima sono tutte bellissime, ovviamente adesso faccio ing e spero un giorno di entrare anche io nel mondo dorato delle corse. Ovviamente non perforza f1, magari qualcos'altro...
giorgio_deglianto
 

da Powerslide » 24/10/2007, 12:54

Grazie anche a Mclaren7C per avermi risposto e tutti gli altri che lo faranno.
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6345
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Powerslide » 24/10/2007, 13:05

[quote=""giorgio_deglianto""]Non mi sono mai piaciute le auto di lusso, ma quando vedo una F1 in pista, dalla prima all'ultima sono tutte bellissime, ovviamente adesso faccio ing e spero un giorno di entrare anche io nel mondo dorato delle corse. Ovviamente non perforza f1, magari qualcos'altro...[/quote]

Oh, a quel tempo le Ferrari non erano auto di lusso: costose certo, ma solo per le loro prestazioni. Le potevi tranquillamente giudicare spartane. Guai ad azzardare la richiesta un condizionatore 8)

Per la tua carriera ti auguro di realizzare le tue aspirazioni, ma non considerare "dorato" il mondo delle corse (F1 in primis): mettiti un bel pelo sullo stomaco e, se c'è da picchiare (e c'è sempre), tira tu il primo pugno.
Io non accetto che per trovare l’effetto suolo si debba strisciare per terra. Secondo me è assurdo, è immorale da un punto di vista tecnico. (Mauro Forghieri)
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6345
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a 2007

  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 107 registrato il 24/10/2018, 16:41
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite