1/12 Ferrari 312 Lorenzo Bandini - Monaco 67

Discussioni inerenti automodelli di Formula 1 e non

da duvel » 19/04/2015, 23:22

Tempo fa ne avevo parlato nel topic di Bandini a proposito di questo kit in resina, della Classic Models Museum, trovato per caso in rete mentre stavo cercando altro. Questa ditta è formata da un gruppo di appassionati messicani che sta organizzando un proprio "museo" di modellismo e vendendo in rete i propri prodotti sovvenziona anche una fondazione per ragazzi bisognosi di chirurgia spinale.
Il modello nel sito si presentava così
Immagine
Immagine

e visto il "soggetto" ero rimasto piuttosto incuriosito, insolito soprattutto in questa scala e particolare per il suo significato...alla fine l'ho ordinato con l'intenzione (per quanto possibile...) di migliorarlo e possibilmente presentare un "ricordo" più appropriato rispetto al kit originale. Spero di riuscirci..
Comunque nel sito il modello non c'è più, e ignoro se e quanti ne abbiano venduti oltre al mio!
Effettivamente non è molto raffinato e dev'essere una delle prime creazioni della Classic Models, che a loro detta si avvalgono ora della collaborazione di modellisti più esperti.

Immagine

il "corpo" vettura infatti si presentava un poco sproporzionato e soprattutto il muso è stato rielaborato, inoltre i dettagli sono un po' grezzi e molti di loro sono e andranno "rubati" da due 1/12 della Lotus 49 Tamiya che avevo in attesa, tipo dischi freni, braccetti, semiassi, tromboncini aspirazione, pilota ecc...mi perdonerà il vecchio Hill, prima o dopo la sua Lotus verrà costruita!

Immagine

Comunque non c'è pezzo che non debba essere sostituito, modificato o "palpato" in qualche maniera.
Finora sono arrivato a questo punto e ce ne vorrà ancora, oltretutto causa lavoro devo assentarmi per oltre un mese e il kit rimarrà in stand-by...

Immagine
Ultima modifica di duvel il 26/10/2015, 3:55, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da sundance76 » 19/04/2015, 23:25

Bene, saremo spettatori entusiasti di questa "ricostruzione".
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8868
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da Powerslide » 20/04/2015, 0:08

Che dire se non bravo!! :clap: :clap: :clap:

Avremo pazienza, tienici informati sugli sviluppi.
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6522
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Niki » 20/04/2015, 9:00

Meno male che ogni tanto qualcuno porta avanti un pò di sano modellismo.
Probabilmente sono un gruppo di persone che hanno usato pezzi di altri kit per farsi stampi in resina in proprio.
Però una scala del genere dà più possibilità di modifiche e miglioramenti.
Hai provato a controllare in rete se esistono parti fotoincise, lavorate al tornio, ecc. ecc.?
Aspetterò aggiornamenti 8-)
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da duvel » 23/06/2015, 2:19

Qualche piccolo progresso
aggiunti i tiranti delle sospensioni e applicato il traliccio attorno al cambio, dopo averlo ricostruito con tondini di ottone poi saldati, così come avevo fatto per i bracci delle sospensioni posteriori.

Immagine

In effetti i pezzi originali erano un poco grossolani

Immagine

ma la novità è che sulla baia mi sono procurato questa P4 sempre dello stesso produttore anche se non direttamente da lui.
Anche questo kit è in 1/12 ma è "chiuso" e senza particolari meccanici a vista, contiene le decals per la versione "verde" di Piper-Attwood ma la convertirò in quella di Bandini-Amon 1000 Km Monza 1967.
Però causa impegni di lavoro il tutto resterà fermo per qualche tempo...

Immagine
Ultima modifica di duvel il 26/10/2015, 4:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da Powerslide » 23/06/2015, 8:53

Per prima cosa complimenti a duvel per la bravura e la pazienza :clap:

Poi vorrei fare un O.T.

Spesso mi sorprendo a preferire cose del passato ed anche se mi ritengo nel giusto, mi preoccupo perchè le nostalgie sono un preoccupante sintomo di vecchiaia :cry:
Vedendo però le linee della P4 vi chiedo: ma non erano esteticamente mille volte più belle, ma anche intellettualmente più oneste, rispetto a quelle ciofeche di Lmp odierne?
Avatar utente
Powerslide
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 6522
Iscritto il: 16/01/2007, 0:00

da Jackie_83 » 23/06/2015, 9:10

Quello sì, e non solo esternamente, anche i particolari meccanici di quelle vetture (e non solo quelle) sono veri capolavori

Inviato dal mio LT22i utilizzando Tapatalk
Immagine
Avatar utente
Jackie_83
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 7391
Iscritto il: 04/07/2005, 23:00
Località: Terra di mezzo

da Niki » 23/06/2015, 11:24

Bravissimo Duvel, favolosa. Meno male che c'è qualcuno che ogni tanto modella :mrgreen:
@ Power: è come sparare sulla croce rossa. Vuoi paragonare quei capolavori agli sgorbi odierni fotocopiati uno dall'altro? Ma hai visto quello scherzo della Nissan? E poi la maledetta elettronica che odio dal profondo.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da Baldi » 23/06/2015, 18:02

Powerslide ha scritto:Per prima cosa complimenti a duvel per la bravura e la pazienza :clap:

Poi vorrei fare un O.T.

Spesso mi sorprendo a preferire cose del passato ed anche se mi ritengo nel giusto, mi preoccupo perchè le nostalgie sono un preoccupante sintomo di vecchiaia :cry:
Vedendo però le linee della P4 vi chiedo: ma non erano esteticamente mille volte più belle, ma anche intellettualmente più oneste, rispetto a quelle ciofeche di Lmp odierne?


Io credo che la ragione basilare del fatto che certe linee siano belle, sia dovuto al fatto che erano concepite da un senso estetico-tecnico che solo un periodo pre-galleria-del-vento-estremizzata poteva concepire.

Intendiamoci, spesso e volentieri certe GT e Supercar attuali riescono ad avere un design eccelso (personalmente godo a vedere certe Aston Martin, Jaguar e Bentley)...

Ma le linee dettate principalmente dal senso estetico dei progettisti di una volta e da quella che si potrebbe definire una "intuizione" della migliore linea aerodinamica, ossia riferibile alle vetture di grandi prestazioni di una volta, sono favolose.
Avatar utente
Baldi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 10638
Iscritto il: 10/01/2004, 0:00

da sundance76 » 24/06/2015, 8:18

Per me non c'è dubbio. E non posso certo essere accusato di nostalgia, visto che sono nato anni dopo le corse in cui queste vetture gareggiavano.
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8868
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da duvel » 28/06/2015, 21:41

Powerslide ha scritto:Per prima cosa complimenti a duvel per la bravura e la pazienza :clap:

Poi vorrei fare un O.T.

Spesso mi sorprendo a preferire cose del passato ed anche se mi ritengo nel giusto, mi preoccupo perchè le nostalgie sono un preoccupante sintomo di vecchiaia :cry:
Vedendo però le linee della P4 vi chiedo: ma non erano esteticamente mille volte più belle, ma anche intellettualmente più oneste, rispetto a quelle ciofeche di Lmp odierne?


Anzitutto ti ringrazio!
In quanto al resto non sorprenderti più di tanto: c'è fior di giovani appassionati che scavando nel passato lo giudicano in linea col nostro modo di vedere, vuoi per le macchine o per i circuiti e i piloti.
La P4...credo dal punto di vista estetico sia un riferimento "pesante" per quasi tutte le macchine da corsa, di prima e dopo...ma che un tempo le macchine fossero esteticamente (e meccanicamente) più "belle" concordo senza neppure pensarci su! Che dire anche della meno fortunata 312p, delle 917, 33T ecc...e anche non si usavano gallerie del vento anche la 917, ancora più bella nella sua versione originale, venne leggermente "ridimensionata" nella linea tagliando quel bel "codone" che sennò non stava in strada.
Anche se ammetto, dopo averle "toccate" con mano le LMP mi sono piaciute assai più che in fotografia. Ovviamente possiamo discutere anche qui di regolamenti, aerodinamica eccetera ma assai più interessanti della F1.
Niki, non toccarmi la Nissan :D ammiro la loro originalità e hanno un bel coraggio...m'è spiaciuto vederle arrancare
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da Niki » 29/06/2015, 8:32

La Nissan dal punto di vista dell'originalità è sicuramente di un altro pianeta. Così come era quella specie di missile a tre ruote dell'anno scorso, o di due anni fà.
Però esteticamente è una oscenità partorita sempre dalla galleria del vento. Oltretutto è impossibile anche ergonomicamente. Quelli che la guidano sono veramente senza rotelle, visto l'abitacolo con le ginocchia quasi sopra il volante.
In caso di botto veramente vanno veramente a raccattarli con il cucchiaino.
Immagine
il riportatore seriale di notizie, l'orgoglione (cit.)
Avatar utente
Niki
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 14661
Iscritto il: 03/02/2004, 0:00

da duvel » 03/09/2015, 22:44

pian pianino...

Immagine
mancano ancora scarichi posteriori, dovrò "produrre" le decals perchè le originali non mi...garbano, poi qualche dettaglio e ritocco qua e là, e...le ruote :roll:
Passi i cerchi posteriori che dovrò ritoccare comunque, ma quelli anteriori sono :handgestures-thumbdown: e oltretutto erroneamente di diametro più piccolo delle posteriori. Una fortuna avere le ruote della P4 delle quali ho potuto clonare la stella del cerchio per poi "colarla" nel canale di diametro corretto, il risultato è ok e necessita solo di rifinitura.
Però però....ho scoperto che i Giappo di MFH hanno recentemente realizzato la 312 del '67 giusto in scala 1/12 :(

https://www.hiroboy.com/112_Ferrari_312F167_VerA__1967_Monaco_GP_18_Lorenzo_Bandini__20_Chris_Amon_Full_Detail_Kit--product--7900.html

dannazione...tutt'altro prezzo, certo, ma qualità e dettaglio di un altro pianeta!!
E beh pazienza. Ora altro stop lavorativo.
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

da sundance76 » 03/09/2015, 22:52

Che meraviglia!!!
"Chi cerca di conoscere il passato capirà sempre meglio degli altri il presente e il futuro, e non soltanto nel nostro piccolo mondo di effimere quanto amate frenesie corsaiole." G. C.

https://www.youtube.com/watch?v=ygd67cDAmDI
Avatar utente
sundance76
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 8868
Iscritto il: 21/05/2006, 23:00
Località: Isola d'Ischia

da duvel » 08/10/2015, 21:21

Una prima simulazione del modello appoggiato sulle....mollette, appoggiate le ruote in posizione, cerchi ruota infilati nelle gomme ma coi pezzi non ancora incollati, scarichi in posizione provvisoria giusto per vedere l'effetto.
A meno di combinare qualche vaccata finale, confido in un buon risultato.
Spero :pray:

Immagine
Immagine
Avatar utente
duvel
Team Manager
Team Manager
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 04/11/2007, 0:00
Località: Bergamo

Prossimo

Torna a Modellismo statico e dinamico

cron
  • Messaggi recenti
  • Messaggi senza risposta
  • Chi c’è in linea
  • In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
  • Record di utenti connessi: 589 registrato il 17/01/2020, 0:54
  • Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite